Set infuocato per Eminem e Rihanna

Rihanna.jpg

Sarà un videoclip davvero rovente quello che vede protagonisti Eminem e Riahanna che cantano insieme in Love the way you lie, secondo singolo estratto dall’album Recovery del rapper bianco, che da settimane è in cima alla classifica americana con questo nuovo lavoro discografico.

Nelle prime foto trapelate in rete si vede infatti Rihanna, con i suoi capelli rosso fuoco, camminare mentre alle sue spalle c’è una casa in fiamme. Un video controverso insomma, che, secondo l’On Location News, vedrebbe in un secondo momento anche Eminem insieme alla bella cantante delle Barbados davanti all’abitazione dilaniata dal fuoco.

Il video è stato girato a Los Angeles, ed è diretto dal regista Joseph Kahn. Secondo alcune indiscrezioni riportate dal sito E! Online, nella clip potrebbero comparire in qualità di guest-star l’attrice Megan Fox, fresca di matrimonio con Brian Austen Green (il David di “Beverly Hills 90210”) e Dominic Monaghan della serie televisiva Lost, i quali dovrebbero girare delle scene piuttosto bollenti. Tuttavia, come riporta il sito americano MTV News, nessuna foto è finora trapelata dalla rete e l’indiscrezione non è ancora stata confermata dall’entourage di Kahn.

 

 

 

Biagio Antonacci “Inaspettato” con Leona Lewis

Biagio Antonacci.jpg

Strizza l’occhio al mercato estero il nuovo singolo di Biagio Antonacci, Inaspettata (Unexpected), tratto dall’album omonimo e cantato in coppia con la cantante rivelazione dell’X Factor britannico, Leona Lewis. Il pezzo è una ballad romantica, ma grintosa, dove la cantante inglese, oltre a cantare nella sua lingua, si cimenta anche con alcuni versi in italiano in duetto con Antonacci.

Nonostante la clip evidenzi la straordinaria bellezza della Lewis, il video, presentato nei titoli di coda dei Wind Music Awards, non eccelle certo per originalità: come la maggior parte dei videoclip italiani, girati spesso all’interno di alberghi, case, o luoghi pubblici o parchi all’aperto, senza un preciso concept, tipicamente anglo-americano, il video è ambientato in una indefinita città americana, come ormai consuetudine, girato per lo più all’interno di quello che presumibilmente è una albergo, tra corridoi e una camera da sogno di linea moderna. Fortuna che alla poca originalità delle immagini, risponde l’alta qualità del brano di Antonacci che con questo duetto “inaspettato” ha saputo davvero sorprenderci e conquistarci, sperando però in una versione solamente inglese.

 

La foto del cantante è tratta dal sito ufficiale www.biagioantonacci.it

 

 

Shakira, mondiale nel video di “Waka waka”

Shakira.jpg

Ne avevamo parlato qualche giorno fa, proponendovi il brano in anteprima caricato su YouTube, e da ieri invece entra finalmente nelle rotazioni televisive anche il video. Parliamo di waka waka (this time for Africa) l’inno ufficiale dei Mondiali d’Africa 2010, cantato da Shakira con una band africana.

Nella clip Shakira si scatena, insieme ad un gruppo di ballerini di colore, in una danza folcloristica. Il brano è probabilmente destinato, per il ritmo e il colore, a dare uno scossone alla classifica di inizio estate. E sicuramente il video darà un’ulteriore spinta alla scalata alla classifica italiana.

Christina Aguilera copia Lady Gaga, che copia Madonna?

Lady Gaga.jpg

Madonna Vogue.jpgPerdonate il gioco di parole del titolo del post, ma l’ultima tendenza nel mondo della musica, e del videoclip in particolare, è quella di riciclare idee già viste, giustificando il tutto con omaggi a cantanti ed artisti ben più affermati. L’ultima ad introdursi in questo filone riciclo-celebrativo è Lady Gaga, la quale, solo fino a qualche settimana fa, imputava a Christina Aguilera di aver “copiato” alcune idee del suo video Bad Romance per la clip di Not myself tonight, e adesso invece si rifà anch’essa a Vogue di Madonna, cui ha attinto proprio la Aguilera, per il suo nuovo video Alejandro, ennesimo singolo estratto da The Fame Monster per l’estate del 2010.  

Il video, diretto dal fotografo di moda Steven Klein, lo stesso che ha curato l’ultima campagna pubblicitaria degli occhiali da sole D&G con protagonista Madonna, è girato anch’esso in bianco e nero, e vede Lady Gaga con un caschetto platino molto corto, ballare in un tailleur molto mascolino, proprio come Madonna agli inizi degli anni ’90. Ma mentre le movenze di Miss Ciccone erano glamour e assolutamente femminili, Lady Gaga le rivisita in chiave militare, con un movimento decisamente più mascolino. Ma i cantanti vogliono davvero celebrare i propri miti o sono semplicemente a corto di idee?

Rihanna: anteprima on-line di “Rockstar 101”

Rihanna - Rockstar 101.jpg

Questo venerdì Rihanna presenterà ufficialmente il suo nuovo videoclip di Rockstar 101, singolo estratto dal fortunato Rated R per il mercato americano, ma nel frattempo People.com ha pubblicato un teaser della clip, per ingolosire i fan della cantante. Dalle prime immagini, appena trenta secondi, Rihanna appare inguainata in una tuta in lattice nera lucidissima (il PVC va forte quest’anno tra le cantanti americane, da Jennifer Lopez a Christina Aguilera, fino a Lady Gaga!), ed indossa una parrucca rossa fetish, con tanto di cappello, che sembra posare e ammiccare sensuale in uno shooting fotografico.

Nel frattempo però, oltre al teaser ufficiale del nuovo singolo della cantante, vi proponiamo anche una seconda clip: si tratta del backstage del video di Te amo, singolo scelto invece per il mercato europeo, per il quale la cantante si è recata in un castello di Parigi, Château de Vigny. La clip a quanto pare potrebbe essere, al contrario della trasgressiva Rockstar, molto solare. La cantante originaria delle Barbados è stata infatti avvistata tra le campagne francesi con un abito floreale molto leggero, in tema con l’estate ormai alle porte.

Il miglior video pop di sempre? Thriller di Jackson

Michael Jackson Thriller.jpg

Il miglior video pop? Thriller di Michael Jackson. A decretarlo una classifica del sito web 4music.com, che ha eletto i cinquanta migliori video pop attraverso il voto on-line dei suoi visitatori. Secondo posto per Britney Spears, che sale prepotentemente sul podio con Toxic, terzo Robbie Williams con il controverso video di Rock Dj.

A chiudere le prime dieci posizioni Madonna, che vanta ben due clip in classifica con Vogue al nono posto e Like a Prayer al decimo. Quinta invece Beyoncé con il video Single Ladies, diventato subito un cult e imitatissimo on-line e in TV, settima invece Lady Gaga con la sua hit Pokerface.

Riescono a rientrare tra le prime venti posizioni Christina Aguilera con Dirrty, le Spice Girls con Wannabe e Kylie Minogue con Can’t get you out of my head.  

Ecco qui la classifica completa, ma sono tanti gli artisti e i gruppi che mancano all’appello e che probabilmente avrebbero meritato di rientrare nella rosa dei migliori video pop, e, anche se vi mostriamo il video vincitore, contestando la classifica del sito, per noi il miglior video di sempre è Chocolate di Kylie Minogue con la sua straordinaria coreografia. E per voi, qual è il miglior video di sempre?

Lady Gaga: “Telephone”, il miglior video di sempre

Lady Gaga - Telephone.jpg

I suoi video hanno realizzato complessivamente un miliardo di visualizzazione, facendone l’artista più vista sul web, ma Neil McCormick del britannico Telegraph, include il video di Lady Gaga, Telephone, che Miss Germanotta ha realizzato insieme a Beyoncé, tra i migliori videoclip di sempre. A poche settimane dal lancio infatti il video di Gaga, realizzato come una sorta di mini-film, un on the road in stile “Thelma & Louise”, è già diventato un piccolo cult della rete e delle rotazioni musicali televisive. Sulla falsariga di Madonna, anche Lady Gaga ha fatto della provocazione e trasgressione un suo punto di forza: la sua lesbo-dance in una prigione femminile nella clip di “Telephone” ne ha fatto in breve tempo uno dei capisaldi del pop. Il giornalista coglie l’occasione per fare un po’ il punto della situazione sulla produzione di videoclip ai tempi della crisi, e dice che la spesa media di un’etichetta indipendente per girare un video è di circa 6.000 sterline (quasi 6800 euro), nulla paragonati ai sette milioni di dollari che costò Scream di Michael Jackson, ad oggi il videoclip più costoso nella storia della musica. L’arma vincente dunque si rivela la diffusione virale, e colpire soprattutto con le idee. Secondo McCormick l’età d’Oro delle clip è finita e questi, in una classifica tutta personale e discutibile, sono i dieci migliori videoclip di sempre:

 

1.     Michael Jackson – Thriller (1983): un cult la scena con la danza degli zombi, con costi di produzione come un Blockbuster di Hollywood.

2.     Madonna – Like a prayer (1989): la regina del pop e delle trasgressioni, stupisce con un video-shock, con una blasfema scena di erotismo con un santo, una sorta di Gesù nero.

3.     Johnny Cash – Hurt (2003): un video basato su una vita di lavoro

4.     Peter Gabriel – Sledgehammer (1986)

5.     Jay-Z – 99 problems (2004): un video arrabbiato della star nera dell’Hip Hop, in cui viene proposto il delicato tema bianco-nero, con tanto di sparatoria.

6.     Massive Attack – Teardrop (1998): un bambino ancora in un utero che misticamente canta

7.     Ok Go – Here it goes again (2006): una sola macchina fotografica, un solo scatto, in una esilarante coreografia su di un tapis roulant.

8.     Bjork – It’s Oh so quiet (1995): la tradizionale crostata irlandese rivisitata in salsa Hollywood (musical).

9.     The Verde – Bittersweet Symphony (1997): è probabilmente il video più semplice di questa classifica: Richard Ashcroft cammina semplicemente per strada scontrandosi con le persone.

10.  Radiohead – Street spirit (1995): un video a tratti inquietante, realizzato come un brutto sogno.

Lady Gaga, la più vista del web

Lady Gaga Poker Face.jpg

Il britannico Indipendent, ha stillato la classifica dei videoclip più visti del web: secondo un’analisi del 23 Marzo di Visible Measures, i video della trasgressiva Lady Gaga, Poker Face, Bad Romance e Just Dance, come riporta la compagnia, hanno già superato un miliardo di visualizzazioni on-line totali.

Non solo musica tra i video più visti della rete: nella classifica infatti compaiono anche il primo capitolo della saga di Twilight, New Moon a quota 980 milioni. A sorpresa tra gli artisti più visualizzati c’è Soulja Boy, seguito da Beyoncé e Michael Jackson, rispettivamente con 740 e 730 milioni di visualizzazioni totali.

Ecco la classifica completa:

 

1. Soulja Boy: “Crank Dat” (music video, 722,438,268 views)

2. Twilight Saga: New Moon (film, 639,966,996)

3. Beyoncé: “Single Ladies” (music video, 522,039,429)

4. Michael Jackson : “Thriller” (music video, 443,535,722)

5. “The Gummy Bear Song” (music video, 394,327,606)

6. Lady Gaga: “Poker Face” (music video, 374,606,128)

7. Lady Gaga: “Bad Romance” (music video, 360,020,327)

8. Timbaland: “Apologize (feat. One Republic)” (music video, 355,404,824)

9. Susan Boyle: Britain’s Got Talent (TV, 347,670,927)

10. Twilight (film, 343,969,063)

Alicia Keys e Beyoncé: caccia al video “Put it in a love song”!

Alicia Keys Put it in a love song.jpg

È prepotentemente ritornata nelle rotazioni televisive musicali e radiofoniche con Telephone, ultimo singolo estratto dall’album di Lady Gaga The Fame Monster cui ha preso parte, eppure in molti hanno dimenticato un’altra illustre collaborazione di Beyoncé Knowles, quella con la regina del soul Alicia Keys, insieme alla quale hanno cantato Put it in a love song. Il brano è contenuto nel quarto album da studio della Keys, The Element of Freedom, benché sembri uscito dall’ultimo lavoro discografico della Knowles, ed è stato pubblicato alla fine del 2009, è il terzo singolo con cui l’artista promuove il suo disco, ufficialmente lanciato nell’airplay radiofonico americano il 19 Gennaio scorso. Nonostante ne sia stato girato un video a Rio de Janeiro in Brasile, durante l’ultimo Carnevale, tra le Favelas delle colline di Dona Marta, in cui anche lo stesso Michael Jackson girò They don’t care about us, con dei costumi carnevaleschi, della clip non ce n’è traccia sul web e sembra che, almeno per il momento, l’Italia dovrà aspettare prima di vederlo in TV o in rete. Sullo space ufficiale della Keys compare infatti un embed, un video incorporato nella pagina, che presenta però una restrizione per paese, e pertanto ne è negato l’accesso a chi non proviene dagli Stati Uniti. Potrebbe dunque trattarsi del video “misterioso”. Dietro la macchina da presa, a dirigere le due star c’è una veterana del videoclip, Melina Matsoukas, nota per le sue clip coloratissime (ultima quella di Rihanna, Rude Boy), e che ha già collaborato e girato videoclip di artisti come Kylie Minogue, Jennifer Lopez, Timbaland e molti altri. Anche Put it in a love song, sarà coloratissimo e sgargiante. Noi di Cosmomusic pur non avendo trovato traccia della clip ufficiale, abbiamo scovato in rete un esclusivo backstage postato qualche settimana fa da un utente su YouTube, e vogliamo lanciare a tutti i nostri lettori la caccia al videoclip: riuscirete a trovarlo? 

Il nuovo video di Lady Gaga: Telephone, con Beyoncé

Lady Gaga Telephone (cover).jpg

Siti web e magazine na hanno parlato per settimane, adesso è stato finalmente pubblicato on-line e noi ve lo mostriamo in anteprima. Stiamo naturalmente parlando della nuova clip Telephone, brano contenuto nell’ultimo disco di Lady Gaga, The Fame Monster, che la vede nuovamente protagonista insieme a Beyoncé Knowles, dopo aver duettato sulle note di VideoPhone. Insomma sembra che le due artiste non vogliano allontanarsi dagli strumenti della comunicazione a distanza, e se per la canzone di Beyoncé ci si era affidati ad un più tecnologico video telefono, per la canzone di Lady Gaga le due star hanno preferito invece un più tradizionale Telefono. La clip è ispirata alle pellicole degli anni ’70, e comincia con Lady Gaga che cammina fiera in un penitenziario, ma la vede anche nelle inedite quanto eccentriche vesti di supereroina. E Beyoncé? Guardate la clip e lo scoprirete!