Miley Cyrus e Nicholas Sparks insieme

Nicholas Sparks Miley Cyrus.jpg

The Last Song.jpgCosa ci fanno Nicholas Sparks e Miley Cyrus insieme? Lui è uno scrittore di best-seller di successo, ha regalato ai suoi fan romanzi come I Passi dell’Amore, Le pagine della nostra vita, Le parole che non ti ho detto, e le conseguenti trasposizioni cinematografiche; lei è senza dubbio la vera erede di Hilary Duff e, come la sua più illustre collega, è stata protagonista di una serie Disney di successo e si divide tra il mondo della musica e l’amore per il cinema e, a breve girerà, un film al fianco di Demi Moore, nelle vesti di sua figlia. A metterli insieme The Last Song, l’ultima canzone, nuovo ennesimo romanzo di Sparks che approderà anche sul grande schermo, di cui Miley è protagonista. «Non scrivo romanzi d’amore – ha detto l’autore a USA Today, che l’ha fotografato insieme alla giovane attrice nella libreria Book Soup  – ma storie d’amore, che è un genere molto diverso».

La pellicola, la cui uscita è prevista nelle sale cinematografiche americane il 31 Marzo, vede Miley nei panni di Veronica, diciassettenne la cui vita viene travolta quando i suoi genitori divorziano e la ragazza si trasforma in un’adolescente arrabbiata, ma la sua vita cambierà radicalmente quando trascorrerà l’estate con suo padre, in una tranquilla cittadina della Georgia. Al fianco della Cyrus il giovane attore Liam Hemsworth (vero ragazzo dell’attrice), che interpreta il ventenne Aussie, che s’innamora perdutamente di lei. Il film uscirà nelle nostre sale il prossimo 30 Aprile, ma per chi volesse invece conoscere meglio la giovanissima Miley, può seguire le simpatiche avventure della serie Dinsey Hanna Montana su Dinsey Channel, o la clip, in rotazione anche sulle nostre emittenti televisive musicali, Party in the  U.S.A.

Celine Dion: un documentario attraverso gli occhi del mondo

Celine Dion.jpg

Si intitola Trough the Eyes of the World, attraverso gli occhi del mondo, il documentario che mostra video sul palco ed immagini dal backstage inedite di Taking Chances World Tour, ultima tourné mondiale di Celine Dion vista da oltre tre milioni di persone, uno dei miglior tour dell’ultimo decennio che ha incassato ben oltre mezzo miliardo di dollari, ed ha attraversato 93 città e 25 paesi diversi.

In uscita il prossimo febbraio nelle sale cinematografiche americane, il documentario, distribuito dalla Sony, ha seguito la cantante canadese con tre telecamere, e mostra performance live e momenti di vita privata dell’artista insieme alla sua famiglia in giro per il mondo. Non solo immagini dal palco, per la pellicola diretta dal regista Stéphane Laporte, il quale ha avuto a disposizione oltre 25.000 ore di girato, ma anche momenti di tenerezza ed intimità, di vita privata: «So che ci sono numeri impressionanti – dice l’artista al magazine USA Today – ma per me i momenti più importanti sono quelli con mia madre e mio figlio, Rene-Charles, sulle strade in giro per il mondo».

Sono vari i momenti che mostrerà il documentario, dalle oltre 250.000 persone in Quebec City, ad un tenero duetto con una ragazzina del Sud Africa, ma anche momenti di spiritualità, come una preghiera con il marito Rene all’interno del jet privato.

Dopo il grande successo del documentario postumo This is it, di Michael Jackson, che mostrava le ore di girato della preparazione di quello che sarebbe comunque stato l’ultimo tour del cantante, questo genere di opere, una felice combinazione di biografia e discografia, sta ben presto diventando una importante tappa post-concerto: «Per i fan questa è l’occasione per ascoltare l’artista in un ambiente dal sonoro eccezionale, ma dare al contempo uno sguardo nella vita privata – ha detto Rory Bruer presidente della Sony – non è certo come vedere la persona dal vivo, ma aggiunge elementi di grande intimità».