Rihanna: «Non volevo cantare di nuovo con Eminem»

Rihanna-red-hair-42732PCN.jpgIl nuovo album di Rihanna, Loud, in uscita il 10 Novembre, sarà un mix di musica da party, ballad soft e canzoni d’amore, e di sicuro, a dispetto dell’apparente retromarcia verso la musica dance già esplorata con Good girl gone band, potrebbe invece essere la migliore produzione discografica dell’artista. La bella cantante delle Barbados ha infatti offerto un primo ascolto di sei brani inediti a MTV News, compreso il secondo, ed attesissimo, duetto con Eminem, seguito del fortunato singolo Love the way you lie, tratto dall’album del rapper di Detroit, Recovery. Secondo le prime indiscrezioni del sito news americano, il pezzo, intitolato semplicemente Love the way you lie (part II), sarà una “reinterpretazione” del brano originale, ma riproposto dal punto di vista di Rihanna, che adesso diventa voce ed interprete principale. “Lie (part II)” si apre con la voce di Rihanna, accompagnata dal pianoforte, e sempre secondo il sito di MTV America sarà dark: «Quando ho sentito l’idea di fare una seconda parte – ha detto Rihanna in merito al pezzo – ero completamente contraria. Sentivo che non si potesse superare l’originale». Fortuna per i fan che RiRi, pur non condividendo completamente il progetto, ha provato diverse versioni del sequel del brano di Eminem: «Me ne sono innamorata. Abbiamo registrato, poi abbiamo fatto un’altra versione alla versione ridotta con la batteria, e infine ne abbiamo fatta un’altra con la batteria e Eminem. È stato allora che ho capito che fosse davvero buona».