I Black Eyed Peas al cinema in 3D, mentre Fergie canta da sola

Black Eyed Peas.jpg

Diventa sempre più frequente il binomio musica-cinema, che da This is it, backstage di quello che sarebbe stato l’ultimo tour di Michael Jackson, ai film di Hanna Montana, passando per le trasposizione cinematografiche di musical di successo come Nine, segna un legame indissolubile di queste due arti così diverse, ma complementari. Sarebbe impossibile immaginare oggi un film senza musica, così come lanciare un nuovo brano senza videoclip. Le stesse colonne sonore di pellicole di successo sono quasi più attese dei film che accompagnano, scalando le classifiche con brani esclusivi e inediti. Ultimi a cavalcare l’onda della musica sul grande schermo i Black Eyed Peas. Secondo quanto si legge dalle pagine on-line di MTV News, i fagiolini dagli occhi neri pare siano in trattative con il Re Mida di Hollywood, James Cameron, regista di Avatar e Titanic, per la realizzazione di un Tour Movie in 3D: «In questo momento stiamo progettando un film in 3D del nostro tour e James Cameron lo sta dirigendo – ha rivelato Will.i.am – abbiamo il più grande regista perché siamo il gruppo più grande del pianeta. I Peas stanno girando in Sud America. La gente sarà in grado di vederci al cinema con gli occhiali 3D e tutto il resto».

Il film, ancora senza titolo, mostrerà l’intera attività itinerante della band in tournée mondiale: come afferma lo stesso leader del gruppo, non si tratta soltanto di due città, ma di un vero e proprio tour mondiale, dall’America all’Europa, dal Medio Oriente al Sud America fino ad arrivare in Asia e Africa.

Smentite le voci di un presunto abbandono del gruppo, da Will.i.am arrivano anche delle buone notizie per i fan di Fergie: se prima infatti la voce femminile del gruppo aveva detto di essere troppo impegnata per lavorare su di un secondo album solista, sembra che adesso la bella cantante abbia invece cambiato idea: «Fergie vuole fare un altro album solista, e noi sicuramente lo faremo, abbiamo già del materiale pronto – ha detto Will.i.am – ma per il momento siamo concentrati sul gruppo, il tour mondiale e il film».

Grammy Awards: tributo 3D per Michael Jackson

Michael Jackson This is it.jpg

La cinquantaduesima edizione dei Grammy Awards si aprirà con un commosso omaggio a Michael Jackson, scomparso lo scorso giugno. Saranno infatti le voci di alcuni vincitori del prestigioso grammofono d’oro, come Celine Dione e Usher ed altri artisti, ad unirsi a quella di Michael durante la serata di domenica 31 Gennaio, che sarà trasmessa in diretta dal network americano CBS. Durante la performance sarà trasmesso un corto in 3D, mai visto prima, di Earth Song, noto brano della produzione recente di Michael Jackson, che è stato creato dallo stesso cantante come momento principale del suo This is it tour, ma mai mostrato al pubblico.

Il mini-film infatti era stato creato per accompagnare la performance live della nota hit di Jackson. Michael infatti da sempre attento alle tematiche sociali, lanciò con questo brano un forte messaggio sul futuro del nostro pianeta, lo stesso Jackson disse che questa sarebbe stata un’occasione unica per dare un messaggio a milioni di persone che lo avrebbero visto in tour: «È stata uno dei momenti più importanti dei concerti di Michael Jackson – ha detto Ken Ehrlich, co produttore esecutivo della manifestazione – quando Michael ha visto il film per la prima volta gli sono venute le lacrime agli occhi».