Tricky Stewart: «Il nuovo progetto di Katy Perry sarà un gran disco»

katy_perry.jpg

Forte del successo del suo secondo album, con oltre due milioni di copie vendute nei soli Stati Uniti, Katy Perry ritorna a marzo nei negozi di dischi con una riedizione del fortunatissimo Teenage Dream, che sarà sullo scaffale con la nuova dicitura di Teenage Dream: The Complete Confection. A rivelarlo il produttore Tricky Stewart alla testata americana MTV News, il quale ha gettato un po’ di luce sul progetto, svelando che sarà composto da alcune tracce lasciate precedentemente fuori dal disco, rimaneggiate per il nuovo progetto discografico dell’artista: «Katy ed io siamo entrati in studio per lavorare su alcune tracce che avevamo fatto in passato e avevamo lasciato fuori da Teenage Dream – ha detto il produttore in ottobre – così stiamo ascoltando e rinfrescando cose, per preparare qualcosa di veramente speciale».

Ancora sconosciuta la tracklist del disco, ma a farne parte come bonus track o brani aggiuntivi, i remix dei singoli pubblicati dalla Perry che includono le collaborazioni con Kanye West, Missy Elliott e B.o.B., e brani trapelati in rete qualche tempo fa, come Part of me o True love con Kesha, la quale a sua volta quest’anno dovrebbe ritornare con un nuovo progetto discografico.

Ma su tutti, per il produttore un brano in particolare è straordinario: «La canzone s’intitola “Dressing up” ed è davvero speciale – rivela Stewart – e credo sarà un gran disco».

Stewart parla dell’autenticità dei brani di “Michael”: «È Michael Jackson al 100%»

TrickyStewart.jpgChristina Aguilera presto di nuovo al top. Ad esserne convinto il produttore-autore Christopher “Tricky” Stewart, già al lavoro con la Aguilera su diversi brani per Bionic, ultimo album della cantante che non ha riscosso molto successo e che parla dalle pagine on-line di Entertainment Weekly: «Sembrava che non fosse il momento giusto – ha rivelato il produttore – e le cose ottenute fossero un po’ fuori sincrono per lei su quel progetto». Ma Stewart è stato anche consulente musicale esecutivo per i brani del film di debutto cinematografico della Aguilera, Burlesque, in uscita il 24 Novembre nelle sale americane: «Questo film la sta riportando proprio dove ha bisogno di essere. Quando inizierà a concentrarsi su di un nuovo progetto, penso che sarà incredibile!».

Il produttore non crede che la Aguilera abbia necessariamente bisogno di cambiare direzione per il suo prossimo progetto discografico: «Credo che Christina sia sempre stata bene musicalmente, più che altro riguarda se possa essere commercializzata in modo corretto. Quando io ascolto Bionic sono sicuramente un suo fan. Più che altro è stato sponsorizzato male».

Ma è impegnatissimo Stewart che nel frattempo ha prodotto ben due brani del primo album postumo di Michael Jackson, Michael (in uscita a metà dicembre), sul quale non ha dubbi sull’autenticità messa in discussione in questi giorni: «Non so da dove sia venuto fuori, ma nei brani che ho prodotto è Michael Jackson al 100%». Tricky è anche impegnato con l’album natalizio di Jessica Simpson, Happy Christmas, la cui uscita è invece prevista per il 22 Novembre: «Secondo me è uno dei migliori album di cui abbia fatto parte – ha rivelato dalle pagine di EW.com – sono davvero molto, molto orgoglioso di questo disco… quando sono ritornato e ho ascoltato il suo album country, mi ha davvero colpito come cantante. E sono assolutamente convinto che lei sia sottovalutata».