I Kazaky ritornano con “I Like it”

Kazaky_I_Like_It.jpg

A quasi un anno dal loro album d’esordio ritornano i Kazaky, boyband di cantanti-ballerini, divenuta famosa per il look androgino proprie coreografie su altissimi stiletti da dodici centimetri, e giunta alla fama internazionale dopo aver preso parte al video Girls gone wild di Madonna lo scorso anno. Il gruppo Ucraino presenta adesso I Like it (part 1). Il disco è più un EP che album vero e proprio, con cinque nuovi brani inediti e sette remix. Anticipato dai singoli Crazy Law e, l’ultimo, Touch me, nel disco trova anche posto una breve preview della title track, che probabilmente sarà inclusa nella seconda parte del progetto discografico. 

Invariato il sound del gruppo che continua a cavalcare l’onda della dance, con video che lasciano trasparire sempre una non troppo velata sensualità a tratti erotica. Tra i remix migliori quello di Barcelona, per vivere l’atmosfera delle serate “ibizesche” e dell’inedito Doesn’t matter (Light).

Lady Gaga: siocca con tacchi a forma di “pene” e si fa in tre per “V Magazine”

 

lady gaga,v magazine,cover,copertina,foto,fotografie,intervista,2011,maggio,tacchi,pene,forma,american idol

lady gaga,v magazine,cover,copertina,foto,fotografie,intervista,2011,maggio,tacchi,pene,forma,american idolProtagonista dell’attuale copertina di V Magazine, in una inedita veste nipponico-manga a tre teste, in cui ha parlato del suo imminente album Born this way, Lady Gaga ha scioccato i telespettatori, e i produttori soprattutto, del talent show American Idol, di cui è stata ospite la scorsa notte, per aver indossato delle chilometriche scarpe con tacchi a forma di peni trasparenti, prontamente censurate, durante la messa in onda, da un bollino del logo dello show.

Dalle pagine del magazine americano, sul quale ha debuttato anche come giornalista, Gaga parla della sua formazione musicale: «Sono cresciuta ascoltando la collezione di vinili di mio padre. You, Bruce Springsteen, Billy Joel, Michael Jackson, Pink Floyd, Led Zeppelin, Mick Jagger, Neil Young, Bob Dylan, James Taylor, Carole King, Whitney Houston, Duran Duran. Giovanissima, avevo una passion per il rock and roll e la musica dance, soprattutto per gli artisti che hanno scritto e suonato per loro stessi. Ho iniziato a suonare il piano quando avevo quattro anni, così l’idea di creare qualcosa di mio, che potesse un giorno vivere accanto a Dark Side of the Moon, è diventato una forza motrice che mi ha guidato sin dall’infanzia».

Intervistata eccezionalmente dall’amico-cantante Elthon John, di cui pare sarà madrina di suo figlio, la cantante di Bad Romance continua: «Non c’era niente che potesse fermarmi. Sono sempre stata in un momento di performance e di creatività. I miei genitori mi hanno incoraggiata e non hanno mai cercato di cambiarmi. Ma in un certo senso la mia casa è sempre stata il palcoscenico».

 

lady gaga,v magazine,cover,copertina,foto,fotografie,intervista,2011,maggio,tacchi,pene,forma,american idol