Michael Jackson: l’amore segreto per Whitney Houston

Michael Jackson and Whitney Houston.jpg

Michael Jackson avrebbe avuto una breve liason amorosa con la cantante Whitney Houston, anch’essa, come il Re del Pop nel 2009, scomparsa prematuramente lo scorso febbraio, proprio alla vigilia dei Grammy Awards 2012. A scatenare il gossip che ha già fatto il giro del web e dei principali tabloid, è il trentaduenne Matt Fiddes, guardia del corpo di Jacko per ben undici anni. Il bodyguard ha infatti rivelato al Sun che l’amore tra i due sarebbe scoppiato nel 1991, quando entrambi erano all’apice del successo, ad un anno dal matrimonio di Whitney Houston con il marito Bobby Brown nel 1992.

La storia sarebbe durata, il condizionale è d’obbligo, solo un paio di settimane, vissuta in segreto nella sontuosa dimora di Jackson, Neverland: «Whitney si trasferì praticamente nel ranch di Michael e vissero una breve ma intensa storia, come qualsiasi altra giovane coppia. Ma Michael ha sempre sperato che il loro rapporto potesse andare oltre: sognava di sposarla».

Fiddes ha inoltre rivelato particolari intimi della vita del Re del Pop, confermando le voci di una presunta impotenza dell’artista, dovuta al consumo di alcol e droga, e dipingendolo come un simpatizzante nazista, ossessionato dalla calvizie, e con un disperato bisogno di attenzioni: «Era eccentrico, ma uno dei più bei ragazzi che potessi mai incontrare. Voleva che la gente pensasse di lui che fosse ‘asessuato’ per aggiungere mistero al suo personaggio.

Secondo Fiddes, molte delle leggende create intorno al mito di Michael, erano state create proprio dallo stesso artista, come quella di dormire in una bara d’ossigeno, rendendo pubblici anche alcuni scatti che avvallassero la fantomatica teoria.

Michael Jackson, paranoico e minacciato dalla Mafia

Michael Jackson.jpgLe notizie a volte sono come le ciliegie, una tira l’altra: soltanto ieri abbiamo parlato dell’eventualità che Michael Jackson possa essere ancora vivo, e girovagare per il mondo nei panni di un suo amico di infanzia ustionato in viso e sul corpo per il 90%, che oggi ritorniamo a parlare del Re del Pop. Il britannico Sun ha infatti reso noto il contenuto di alcuni nastri lasciati dalla popstar, ma l’immagine che ne viene fuori è di una persona fragile, che cerca disperatamente un rifugio dal mondo nel suo ranch Neverland e ossessionato dalle preoccupazioni finanziarie. I messaggi sono tutti incisi su nastri di una segreteria telefonica di un amico e il tabloid britannico tiene a precisare che non sono stati acquistati, ma consegnati alla giornalista americana Daphne Barak, dopo che quest’ultima ha scritto un libro sulle dipendenze delle celebrità.

La giornalista ha detto al Sun che i nastri le sono stati dati da un amico, il quale però desidera restare anonimo, per dimostrare che anche Michael presentasse i sintomi di dipendenza da farmaci con la ricetta da oltre sei anni prima della sua morte: «I nastri – ha detto la giornalista – dimostrano i diversi stati d’animo che Michael provava a causa dei farmaci».

Una cosa accomuna tutte le registrazioni: su tutti i nastri Michael sembra preoccupato, ansioso e paranoico sul fatto che la sua vita possa essere in pericolo. Nel primo messaggio sembra infatti che il cantante volesse fuggire via: «Sono molto preoccupato per la mia vita – avrebbe detto Jackson su uno dei nastri – sono molto preoccupato per la mia vita, ho sentito un sacco di storie di [nome coperto] che stia ancora cercando di sabotare [parte non udibile] a me, e io vorrei essere in un posto diverso, ho trovato un posto che mi piace e ora [parte non udibile] voglio stare lontano per un po’ dove non possa trovarmi. Quindi per favore mi aiuti».

Sul nastro, secondo la giornalista, la voce di Michael Jackson appare impastata, forse per effetto di un farmaco, il cantante appare preoccupato per la figura imprecisata di un uomo che temeva fosse implicato in qualche modo con la Mafia italiana: «Non mi fido di quell’uomo – dice il cantante su di un secondo nastro – pensiamo sia cattivo, che sia la Mafia Italiana».

In un ulteriore messaggio la stella del pop è di nuovo alla ricerca urgente di denaro: «Ho bisogno di avere quei fondi, voglio essere lontano, non voglio più stare a Neverland».

Naturalmente non si sa Michael a chi facesse riferimento, ed il fatto che sia morto in circostanze misteriose o quantomeno sospette, alla luce di questi nastri, fa apparire la sua morte un qualcosa di più che un banale incidente, e le affermazioni di Lisa Marie Presley di certo non sono incoraggianti: secondo la prima moglie di Jackson, figlia di Elvis Presley, Michael avrebbe già predetto ben quattordici anni prima della sua morte, che sarebbe morto nello stesso modo di suo padre Elvis.

L’articolo integrale del Sun a questo indirizzo.

Madonna: «Voglio un figlio da Jesus»

Madonna jesus luz.jpg

Il sito del Sun riporta oggi una notizia in esclusiva alquanto curiosa: secondo alcune indiscrezioni, Madonna sarebbe intenzionata ad avere un figlio dal giovanissimo compagno Jesus, protagonista del suo ultimo videoclip Celebration. Secondo un amico della regina del pop infatti, Madonna starebbe già consultando i medici per tentare di concepire un figlio naturale all’età di 51 anni.

Secondo l’indiscrezione infatti, il modello brasiliano Jesus, con meno della metà degli anni di Madonna (22 anni), le avrebbe confidato che diventare padre sarebbe la sua più grande avventura, con assenso di Madonna che pensa che il suo giovane compagno sarebbe un padre “fantastico”.

La cantante avrebbe infatti confidato agli amici la sua rinnovata voglia di maternità: «Ho un amore infinito per un altro figlio», avrebbe detto Madge ad alcuni amici.

Madonna attualmente è già madre di quattro bambini, Maria Lourdes, di tredici anni, avuta da Carlos Leon, Rocco, avuto invece dal suo ex marito il regista Guy Richie, ed una coppia di bambini del Malawi, adottati all’età di quattro anni, ma sembra che la numerosa famiglia a Madge non basti, e stia meditando di allargare ancora il nucleo familiare.

Secondo la fonte, Madonna gli avrebbe confidato che la maternità è senz’altro il suo più grande successo e la cosa più appagante della sua vita.

«Lei sa che a 51 anni sarebbe più difficile concepire naturalmente – avrebbe detto la fonte – ma lei è come un’atleta Olimpionica ed è pronta a raccogliere la sfida».