The Baseballs, dalla Germania in stile “Elvis”

Strike.jpg

Dopo la cover in chiave rock dei Vanilla Sky, arriva adesso quella anni ’50, in puro stile Elvis, dei The Baseballs, che si divertono a reinterpretare con gusto retrò il celebre e fortunatissimo brano Umbrella del 2007. Ma contrariamente a quanto si può pensare, non sono l’ennesima boyband americana, i The Baseballs, nome a parte, sono infatti un gruppo tedesco, che hanno sbancato nel loro paese reinterpretando hit celebri come il brano di Rihanna o Hot’n’cold di Katy Perry. Il loro album di debutto, Strike del 2009, è una rivisitazione di famosi pezzi della recente storia musicale, che spaziano dalle Pussycat Dolls, con Don’t cha, a Jennifer Lopez con Let’s get loud. Brani che brillano sotto una luce nuova, come inediti. Tra i pezzi “mimetizzati” più riusciti la cover di Bleending Love, brano del 2007 di Leona Lewis.

Il video che accompagna il singolo di lancio del disco è interamente girato in bianco e nero, proprio come vecchie riprese di repertorio in bianco e nero di un concerto dal vivo, un po’ sgranate e confuse.

L’idea non è delle più originali, già qualche anno fa un’altra band teutonica, Max Rabbe e la Palast Orchester avevano interpretato nel loro inconfondibile stile alcuni tra i più grandi successi del pop e della dance, ma la selezione dei brani dei The Baseballs ci piace, e ci hanno regalato un album di quaranta minuti di godibile musica, per riascoltare vecchi successi e riscoprire uno stile sempreverde.

 

Tracklist completa dell’album:

 

1.     Umbrella

2.     Love in this club

3.     Hey there Deliah

4.     Bleeding Love

5.     Hot ‘n’ cold

6.     I don’t feel like dancin’

7.     Don’t cha

8.     Let’s get loud

9.     Angels

10.  Crazy in love

11.  This Love

12.  The Look