Whitney Houston morta nella sua bara: la foto shock del National Enquirer

National Enquirer, Whitney Houston, foto, copertina, shock, bara, morta, funerali, funzione, 2012, New Jersey, streaming, tabloid, gossip

Caduta di stile per il National Enquirer. Il tabloid di gossip americano, spesso al centro dell’attenzione per i suoi servizi scandalistici e politicamente scorretti, ha infatti pubblicato in copertina l’ennesima foto shock, che ha subito attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo: la salma di Whitney Houston.

La cerimonia, strettamente privata, trasmessa per i fan in diretta streaming, si è svolta sabato scorso in New Jersey, paese di origine della Houston, dove è stata riportata subito dopo l’autopsia che accertava che, a provocare la morte fosse stato un cocktail letale di alcol e droga.

Lo scatto del tabloid (e che per rispetto censuriamo), è stato evidentemente fatto da qualcuno presente alla funzione, mostra la camera ardente, che vede Whitney morta, distesa nella sua bara dorata, con ai piedi un pianoforte d’oro, e con indosso dei gioielli del valore di cinquecento mila dollari, ed un primo piano dell’artista morta lo scorso 11 Febbraio.

Immediata la protesta dei fan sul web che hanno trovato il gesto poco rispettoso e sicuramente di cattivo gusto.

Beyoncé Knowles: troppo “bianca” in uno scatto promozionale

Beyoncé bianca.jpg

A pochi giorni dalla maternità, Beyoncé Knowles è nell’occhio del ciclone mediatico per una foto promozionale apparsa qualche giorno fa sul suo sito ufficiale. Non si tratta di una trasgressione religiosa, né di una provocazione sessuale. Nello scatto, in cui la cantante è ritratta sensualissima come non mai, distesa languidamente su di una chaise animalier con capelli platino, la cantante americana appare bianchissima, scatenando così le polemiche della community afroamericana, che accusa l’artista di aver, ancora una volta, tradito le sue origini. Sì, perché non è la prima volta che l’ex Destiny’s Child è rea di essersi fatta “schiarire” con l’artifizio di photoshop, che in questo scatto ne ha fatto però quasi una qualsiasi modella di lingerie nordica. I maligni hanno addirittura ipotizzato che la cantante si sia sottoposta ad un intervento “smacchiante”, com’era già successo per Michael Jackson per combattere la vitiligine, altri invece ritengono che lo scatto sia apparso soltanto adesso per riportare l’attenzione su “4”, ultimo album da solista dell’artista, le cui vendite, nei soli Stati Uniti, sono state decisamente basse, aggirandosi appena intorno ad un milione di copie. Chirurgia o Photoshop, una cosa è certa: Beyoncé è troppo bianca in quello scatto!

Scandalosa Rihanna nel video shock “Man Down”

Rihanna, Loud, musica, singolo, video, vevo, youtube, Man Down, pop, shock, sparo, polemica, shock, cd, album, disco, foto, sexy, tatu, t.A.T.u.

Quella di scandalizzare con un videoclip, per promuovere il nuovo brano di turno è storia vecchia, da Madonna, pioniera della pratica, a Lady Gaga sono tante le star che nel corso della loro carriera hanno associato messaggi provocatori ai loro brani con i loro video. Dal sesso alla politica, dall’eticamente scorretto alla religione sono tanti e variegati gli argomenti con cui le popstar provano a scuotere l’opinione pubblica. Che sia vera comunicazione sociale o solo volgare propaganda gratuita nessuno può dirlo, fatto sta che nonostante questa abitudine, per le nuove generazioni, agli eccessi e le provocazioni, ancora ci si scandalizza per una clip troppo violenta. Ultima adepta del rito, solo in ordine cronologico, Rihanna, che con il video del suo singolo per il mercato statunitense, Man Down, quarto estratto dall’album Loud, è riuscita a catalizzare l’attenzione dei media, attirando su di sé anche l’ira dei soliti benpensanti, che vogliono censurare il video. La clip infatti si apre con una scena da thriller cinematografico: la bella cantante delle Barbados spara ad un uomo, apparentemente a sangue freddo, in una stazione di un imprecisato paese sudamericano, dando così il via ad un lungo flashback che mostra il motivo del folle gesto. Dietro la scena d’apertura, abbastanza cruenta, ed una intensa Rihanna che la interpreta, si nasconde infatti un’attenzione morbosa dell’uomo che ben presto si è trasformata in stupro. Rihanna dunque, meditando vendetta, si fa giustizia da sé, con un gesto che, seppur moralmente comprensibile, rimane eticamente scorretto. Tuttavia non è nulla di più né di meno di quanto il duo russo Tatu abbia già fatto nel 2005 con il video di All about us, in cui Julija sparò ad un uomo un colpo in testa per aver tentato di violentare l’amica-fidanzata Lena. Ma allora perché tanto stupore?!

Video shock per Lady Gaga: la cantante divora un cuore umano

Lady Gaga.jpg

Durante qualche live, Lady Gaga ci ha anche scandalizzato: oltre alla sua musica trasgressiva e controversa, la cantante si è infatti esibita cosparsa di sangue, con scene decisamente splatter, da macabro film dell’orrore. Ma la cantante di Bad Romance, che nel frattempo ha anche collezionato collaborazioni prestigiose, cantando con artisti del calibro di Beyoncé e Elton John, non perde la voglia di stupire ancora i suoi fan e scioccarli: nel video-interludio ufficiale del Monster Ball Tour, la cantante infatti appare fredda ed impassibile, sfoggiando un nuovo look: una fluente chioma platino, quasi come una neo-damina del settecento francese in chiave moderna. Ma questa volta non è per il nuovo stravagante aspetto che la cantante fa parlare di sé: nella clip di appena quattro minuti, Lady Gaga reinterpreta in chiave glamour la scena principale de “L’Esorcista” con tanto di ragazza che le vomita addosso un liquido blu glitterato. Ma a scioccare più di tutto, è il momento in cui la musica va via e Lady Gaga inizia a divorare un cuore umano, sfociando decisamente nell’orrido e nel disgustoso. Naturalmente sconsigliamo la visione ai deboli di stomaco e a coloro che sono troppo impressionabili, poiché nel video la cantante è davvero raccapricciante.