Rihanna ricoverata d’urgenza in ospedale durante un party a New York

Rihanna-black-gown.jpg

Rihanna finisce in ospedale. Nessun dramma, la bella cantante delle Barbados ha avuto un leggero malore ieri sera, durante il Gala Annuale del Metropolitan Museum di New York. L’artista è stata subito portata in un Ospedale di Manhattan, secondo quanto riporta oggi un articolo on-line del New York Post. Fasciata da un sensualissimo abito nero di coccodrillo di Tom Ford, Miss Fenty, magrissima, era stata fotografata in splendida forma sul tappeto rosso.

All’Ospedale la cantante di We found love è stata curata per disidratazione e esaurimento, cause, queste, generalmente riportate da Hollywood quando si desidera nascondere disturbi ben più gravi.

Ma Rihanna è stata dimessa già dopo alcune ore, ed ha confermato la notizia del suo ricovero, postando su twitter una sua immagine che ritraeva il suo braccio (unghie lunghissime) sul letto d’ospedale con la flebo ancora attaccata.

La moda delle star ai Golden Globes 2011

aguilera-lopez.jpg

Dagli Emmy Awards agli Oscar, gli eventi mondani di Hollywood sono sempre l’occasione perfetta per dare uno sguardo alle nuove collezioni e creazioni di stilisti e fashion designer di tutto il mondo, e anche la sessantottesima edizione dei Golden Globes, che ha visto trionfare il film The Social Network  con Justin Timberlake, non è stata da meno. Si parte subito con le star nostrane, quelle della musica, le cantanti-attrici che hanno sfilato sul red carpet dei globi d’oro 2011: più burrosa e morbida, Christina Aguilera ha sfoggiato un abito di pizzo nero dello stilista libanese Zuhair Murad, il quale ha vestito anche la bellissima Jennifer Lopez, che ha invece preferito il bianco, con un bellissimo abito, quasi nuziale, con tanto di tulle a coprire le spalle.

jolie hathaway.jpgLook anni ’80 per Angelina Jolie, con un abito Versace color smeraldo, e Anne Hathaway che ha invece preferito una scintillante creazione Armani Prive’ in una nuance beige, molto castigata con solo la schiena scoperta. Forse per festeggiare la vittoria sul cancro di suo marito Michael Douglas, Catherine Zeta-Jones ha indossato un fastoso abito verde molto “Via col Vento” di Monique L’Hullier. Ma queste sono solo alcune dei look più curiosi o interessanti che abbiamo visto sfilare appena qualche ora fa prima della cerimonia di premiazione. Per uno sguardo più approfondito alla moda delle star, il Daily Mail ha proposto un’ampia gallery fotografica suddivisa per colore, per un tappeto rosso dai forti contrasti che ha visto dominare il bianco e i colori pastello, ma anche nero, lustrini e poche fantasie.

zeta jones Monique L'Hullier.jpg

  

Lady Gaga regina a Madrid dei VMAs 2010

lady-gaga-104032975.jpgSi è svolta ieri a Madrid la consegna degli MTV Video Music Awards 2010, i prestigiosi riconoscimenti che a fine estate premiano i migliori videoclip dell’anno. Regina indiscussa di questa ventiseiesima edizione non poteva che essere lei, l’artista rivelazione del 2009, Lady Gaga che ha rotto le regole, segnando l’ennesimo record di nomination per un’artista in una sola notte, ben tredici. Non tutte però si sono trasformate in premi, eppure Lady Gaga è riuscita comunque a portare a casa otto premi, di cui sette solo per il video, già cult, di Bad Romance come video dell’anno, miglior video pop, miglior video per un’artista femminile, miglior video dance, migliore coreografia, miglior regia e miglior montaggio. Ma Lady Gaga ha anche realizzato la migliore collaborazione del 2010 con Telephone in coppia con Beyoncé.  Tra i vincitori della serata l’esordiente Justin Bieber, fenomeno del web ed ora indiscusso teen idol, come miglior artista con Baby, Eminem che porta a casa il premio di miglior video hip-hop e miglior video per un’artista maschile per Not afraid, i 30 Seconds to Mars che con Kings and Queens realizzano invece il miglior video rock. La migliore cinematografia spetta invece a Empire State of Mind di Alicia Keys con Jay Z. I migliori effetti speciali spettano invece ai Muse per Uprising, un premio anche per i Black Eyed Peas per Tighten Up, mentre è del video Dog Days are over dei Florence and The Machine la migliore direzione artistica.

Elisabetta Canalis, sposa di luglio con il suo bel George

Elisabetta.jpg

elisabetta-canalis-george-clooney-red-carpet-14.jpgÈ stata la coppia più chiacchierata della scorsa estate, quella formata dal bell’attore hollywoodiano George Clooney, scapolo d’oro per eccellenza, e la bella Elisabetta Canalis, che da Velina si è trasformata in poco tempo in regina dei red carpet più ambiti. Una moderna favola di Cenerentola, una coppia così bella da sembrare quasi finta al punto da destare qualche sospetto: lui potenzialmente gay, lei la taciturna copertura glamour italian style. Ma presto i mal pensanti potrebbero ricredersi e per gli amanti del gossip potrebbe invece arrivare quello tutti ormai si aspettano da tempo, il fatidico sì. Ad azzardare l’ipotesi Chi, il settimanale del beneinformato Alfonso Signorini, che incuriosito da un gazebo sospetto nella famosa villa italiana dell’attore, la Villa Oleandra sul Lago di Como, ha addirittura osato annunciare la presunta data delle nozze, asserendo che i due piccioncini siano alle ultime battute con quello che potrebbe essere il matrimonio dell’anno e di sicuro più atteso da paparazzi e tabloid. Secondo il magazine infatti la coppia potrebbe convolare a nozze il prossimo 29 Luglio. L’abito per Elisabetta Canalis sarebbe già pronto, disegnato dall’amico stilista Roberto Canalis, di cui la ex VJ di MTV (presentava Total Request Live) è oggi testimonial.

Immediata la risposta dall’entourage dell’attore che ha seccamente smentito la notizia, ma potrebbe trattarsi anche di un depistaggio per tenere lontani i media. Il dubbio insomma resta, e solo il tempo potrà svelare la verità.

 

La foto che abbiamo utilizzato per questa notizia è un fotomontaggio di un red carpet della coppia

Miley Cyrus si trasforma in Carmen Electra ai MuchMusic Awards

Miley Cyrus.jpg

Carmen Electra red.jpgMiley Cyrus è proprio cresciuta. La diciassettenne cantante e attrice americana, che tanto ha fatto parlare la rete di recente per le sue effusioni saffiche al Britain’s got talent e per la foto shock senza slip postata dal blogger Perez Hilton, ad un solo giorno dalla pubblicazione del suo album di debutto, Can’t be tamed, ha sfoggiato un nuovissimo look in occasione del red carpet dei MuchMusic Awards di Toronto (Canada) domenica sera: dallo scatto pubblicato su US Magazine si vede infatti che Miley ha rinunciato ai suoi lunghi capelli, un po’ adolescenziali, sino alla vita, per un più maturo e sofisticato taglio sbarazzino, ma come si evince dalla foto pubblicata dal magazine americano il taglio non è la sola cosa che la Cyrus ha deciso di cambiare, passando così dal castano-rosso ad un più luminoso biondo. Anche il look, in linea con lo stile da bad girl adottato di recente, è cambiato, strizzando il suo seno in un aggressivo completo di pelle nera. Ma con questo nuovo look non trovate che somigli a Carmen Electra (foto lato)?

A Kate Winslet l’Oscar dell’eleganza (italiana)

 

 

Kate Winslet (Salvatore Ferragamo).jpgNon c’è tappeto rosso che si rispetti senza le consuete critiche fashion post-passerella, e così anche il red carpet più prestigioso del mondo, quello degli Oscar, è al vaglio dei massimi esperti di moda di magazine e tv che puntualmente stilano classifiche sulle donne più eleganti della serata. Anche Cosmomusic, blog tradizionalmente immolato alla musica, ha deciso quest’oggi di unirsi alla mischia e fare la gioia delle sue lettrici mostrando alcune delle mise che hanno animato l’ottantaduesima edizione dell’Academy Awards, che ha realizzato quest’anno oltre quarantuno milioni di telespettatori, uno dei migliori risultati di sempre.

Bellissima Charlize Theron in un fasciante abito viola, nonostante ne ingrossasse un po’ la silhouette, firmato dalla casa di moda francese Christian Dior, di cui l’attrice e modella sudafricana è anche testimonial.

Stile italiano per le due dive della musica internazionale Jennifer Lopez e Mariah Carey: uno stravagante abito grigio Armani Privé per la prima, stretto sino alle caviglie, con un originale quanto vaporoso strascico laterale, Valentino blu-notte per la Carey, forse un po’ troppo strizzata in seno, facendola apparire a tratti tozza. Italian style per l’italianissima Elisabetta Canalis, la quale al fianco del suo bel George Clooney ha calcato l’ennesimo tappeto rosso, e per l’occasione sceglie un abito rosso Roberto Cavalli, di cui la Canalis è anche testimonial della linea underwear. Stile italiano anche per Elizabeth Banks, l’attrice nota in Italia come uno dei volti del serial Scrubs, ha scelto un abito in chiffon grigio firmato Versace.

Marchesa per la miglior attrice dell’anno, Sandra Bullock, vincitrice del prestigioso riconoscimento per The Blinde Side, si è presentata con un abito stretto laminato, mentre la “rivale” Meryl Streep, nominata agli Oscar per la sedicesima volta (record assoluto per un’attrice) ha scelto un sobrio abito bianco Chris March.

Ma l’Oscar, almeno quello dell’eleganza di quest’anno, dopo quello per The Reader della scorsa edizione, Cosmomusic lo assegna alla bella e brava Kate Winslet: anche l’attrice inglese sceglie il glamour italiano, presentandosi agli Oscar in un fasciante abito di Salvatore Ferragamo, perfetta nell’acconciatura e nello stile, la Winslet ha senza dubbio quest’anno incarnato meglio di altre il fascino delle grandi dive Hollywoodiane bellissime e senza tempo.


Gli stravaganti look degli Oscar

Cher - Oscar premiazione.jpg

Beyoncé - red carpet Oscar.jpgL’America freme per l’ottantaduesima edizione della cerimonia degli Oscar, i prestigiosi riconoscimenti cinematografici americani che dal 1929 incantano cinofili di tutto il mondo, ma anche gli amanti della moda e del gossip per il glamour ed il lusso, soprattutto negli ultimi anni, degli stravaganti red carpet delle star, come vere passerelle della moda, che sfilano con gli abiti firmati dai più noti stilisti del mondo.

Tra le novità di questa edizione la rosa del miglior film dell’anno che, dalla tradizionale cinquina, allarga il bouquet di possibili vincitori a dieci, per l’alto livello qualitativo dei film prodotti quest’anno. Secondo scommettitori i più papabili per la statuetta di miglior film del 2010 sono il campione d’incassi Avatar, film fantascientifico del regista James Cameron, già vincitore del premio con Titanic, e quello della sua ex moglie Kathryn Bigelow con The Hurt Locker, una sfida in famiglia dunque che vede da una parte contrapporsi un colosso dell’industria di Hollywood che ha prodotto due miliardi di dollari d’incassi, ed un film-denuncia sugli orrori della guerra.

E se l’Italia resta col fiato sospeso per vedere Elisabetta Canalis sfilare al fianco del bel George Clooney, nominato anche quest’anno come miglior attore per il film Tra le nuvole, sull’importante passerella degli Academy, i giornali di gossip americani aspettano le loro divine, fasciate negli abiti più sgargianti ed eccentrici per stilare la tradizionale classifica delle meglio vestite della serata, come il sito Hollywood Life che ha ricordato i look più stravaganti di alcune delle dive che sono passate dal Kodak Theatre, tra queste Cosmomusic ricorda le cantanti che hanno preso parte alla cerimonia, come Cher, che vinse nel 1988 per il film Stregata dalla Luna, in un sensuale nude-look, presentandosi con abito che lasciava ben poco all’immaginazione, o Beyoncé Knowles, che indossò invece un abito nero con fantasie dorate ispirate alla Cina, o ancora Bjork, nominata agli Oscar nel 2001 per Dancer in the Dark, che si presentò alla cerimonia con un abito, forse un po’ troppo carnevalesco, dalla forma di un Cigno.

Ma noi di Cosmomusic, non potevano non parlare degli Oscar dal punto di vista musicale: ne avevamo già parlato qualche settimana fa inBjork - red carpet Oscar cigno.jpg occasione dei Golden Globes, i premi cinematografico-televisivi che ogni anno premiano anche i migliori accompagnamenti musicali del grande schermo, e ne riparliamo di nuovo in occasione degli Oscar, massimo riconoscimento del cinema americano ed internazionale. La canzone di Ryan Bingham, colonna sonora del film Crazy Heart, fresca vincitrice del globo d’oro, dovrà ora scontrarsi con una rosa di candidati all’Academy di tutto rispetto. A contendersi la nomination come miglior canzone ci sono infatti anche Almost There e Down in New Orleans di Randy Newman, brani portanti del film d’animazione Disney La Principessa e il Ranocchio, ma anche Take it All, cantata nel discusso musical Nine, da Marion Cotillard, attrice francese già premio Oscar per il film La vie en rose, e Loin de Paname del duo Wagner-Thomas, per il film Paris 36. Una bella sfida insomma e Cosmomusic fa la spunta proprio sulla brava Cotillard, di sicuro la più “cantante” tra le attrici del musical ispirato al film Otto e mezzo di Federico Fellini.

 

La scollatura profonda di Mariah Carey

Mariah Carey Golden Globes.jpg

A pochi giorni dalla premiazione dei Golden Globes, la stampa estera, come ogni anno, ha stilato una classifica delle dive più eleganti e quelle che invece hanno avuto cadute di stile: sotto una passerella bagnata, ma non fortunata, a cadere sembrerebbe Mariah Carey, cantante ed ora anche attrice di successo, ha recitato nel film drammatico Precious, che si è presentata sul red carpet della cerimonia con un abito di Herve Ledger, a detta degli esperti di moda troppo stretto, strizzato e scollato, al punto tale che la scollatura di Mariah avrebbe dato al termine “scollatura profonda” un nuovo significato.