Lady Gaga è la donna dei record: “Born this way” millesimo numero uno

gaga_billboard.jpg

Non solo il suo ultimo brano ha immediatamente raggiunto la vetta, ma Lady Gaga ha involontariamente realizzato un altro record: il suo singolo Born this way, oltre ad essere il nuovo numero uno della prestigiosa Billboard Chart Hot 100, la classifica dei cento singoli più venduti d’America, è anche il millesimo numero uno della prestigiosa rivista omonima, che ha voluto celebrarla dedicandole la copertina: «Essere il millesimo numero uno della Billboard Chart, sarei sciocca a non dire che è il più grande onore della mia carriera» ha detto in merito la cantante. «Sono onorata e sopraffatta dall’accoglienza di “Born this way”, mi ha cambiato la vita come artista, e tra Billboard, i numeri uno internazionali e i numeri della radio, non potrei essere più felice di avere i fan che ho». E di motivi per essere felice Miss Germanotta ne ha davvero tanti: Born this way è subito balzato alla sesta posizione dell’airplay radiofonico, con un’audience di 78,5 milioni di persone nella sola prima settimana, ed è il record più alto per il debutto di un nuovo brano dal 1998, ma non è finita qui. Il nuovo singolo di Lady Gaga, che anticipa l’album omonimo in uscita il prossimo 23 Maggio, ha superato anche il debutto radiofonico di Janet Jackson con All for you del 2001, vendendo nella sua prima settimana (digitale) di vita quasi mezzo milione di copie (448.000) totalizzando il record di vendita per un’artista femminile e battendo persino Britney Spears del recente Hold it against me che aveva invece venduto 411.000 copie. Il debutto di Born this way si piazza così al terzo posto per le vendite digitali, dietro Flo Rida e i Black Eyed Peas.

Britney Spears: “Hold it against me” in radio dal 7 Gennaio

britney-spears1.jpg

Britney Spears saluterà il nuovo anno, il 2011, con un nuovo brano. L’attesissimo singolo Hold it against me, che anticipa la pubblicazione del disco, ancora senza titolo, la cui uscita è prevista per il prossimo 8 Marzo, sarà infatti ufficialmente presentato al mondo il 7 Gennaio, trasmesso in esclusiva dalla radio newyorkese Z100. Ad affermarlo Entertainment Weekly, ripreso dal sito news on-line mtv.com. Entusiastiche le recensioni di chi per primo ha ascoltato il nuovo pezzo della cantante della Louisiana: «È prodotto da Dr.Luke e Max Martin – ha infatti detto Sharon Dastur, direttrice della radio – e i beat che lei ha dato al brano sono davvero unici paragonati agli altri artisti. Ha un trascinante basso di fondo e inoltre l’aggancio è semplicemente fantastico».

Kylie Minogue, le prime immagini del nuovo video “All the lovers”

Kylie Minogue - All the lovers.jpg

Kylie.jpgKylie Minogue sta girando il video di All the lovers, tutti gli amanti, singolo che anticiperà l’album Aphrodite, e probabilmente non c’è da meravigliarsi se la cantante australiana appare in cima ad una piramide umana di gente mezza nuda. A darne notizia il britannico Daily Mail, che anticipa anche i primi scatti tratti dal videoclip della Minogue, la cui canzone sarà in rotazione nelle radio inglesi a partire da questo venerdì, 14 maggio, cui seguirà la pubblicazione negli Stati Uniti. Dietro alla macchina da presa c’è Joseph Khan, già autore di video cult quali Toxic di Britney Spears e Lovegame di Lady Gaga, fortemente voluto dalla stessa Kylie, che spera che parte del talento del regista possa dare un tocco di originalità al video.  

All’età di 41 anni, la Minogue non teme il passare del tempo, ed appare più sexy che mai, vestita soltanto con una T-Shirt bianca aperta davanti, con degli stilali-sandalo in tinta, mostrando la lingerie nera.

Marta Falcone: «Il prossimo singolo sarà in francese»

Marta Falcone - settembre 2010.jpgMarta Falcone parla dei suoi progetti discografici a RC International. La radio calabrese ha infatti ospitato l’ex Lollipop durante il programma pomeridiano Pomeriggio International, condotto da vj Dock Condello. Marta ha offerto ai radioascoltatori del network una intensa esecuzione a cappella di un frammento del celebre brano Down Down Down, primo singolo che cantava insieme al gruppo nell’estate del 2001, come racconta la stessa Falcone al Vj calabro.

Durante la diretta sono stati trasmessi anche i due progetti solisti di Marta, il latineggiante Vera e Severa e Never Alone, pubblicato nel gennaio di quest’anno. Ma sono tante le sorprese che Marta Falcone riserva ai suoi fan: Marta infatti si è recata a Reggio Calabria per la produzione di un nuovo progetto musicale, un brano inedito latino dal titolo ncora ignoto, in collaborazione con il Dj Giuseppe Falcone, in arte Pepito, e il Maestro Marcianotti, il quale ha detto: «Io e Giuseppe Falcone ci eravamo un po’ documentati sulla scelta di chi dovesse interpretare il brano e abbiamo deciso Marta Falcone».  Il pezzo, dalle sonorità latineggianti, sarà incluso nella compilation Salsa.it volume 7, ma Marta anticipa anche qualche indiscrezione sull’uscita di un nuovo singolo, il cui titolo non è ancora stato reso noto, per il prossimo maggio/giugno, ma che questa volta sarà in francese: «A me piace cantare in parecchie lingue – ha detto Marta – infatti del singolo “Vera e Severa” c’è anche una versione in francese, mentre questo [Never Alone, ndr] è in inglese per una questione di sonorità: avevo provato a cantarlo anche in italiano, ma non rendeva ed ho così deciso di farlo in inglese, mentre il prossimo sarà in francese, e quindi principalmente è per una questione di sonorità. Never Alone è uscito il 14 Gennaio, ed è un pezzo più triste e malinconico rispetto a Vera e Severa, perché parla di una donna triste e innamorata – che ero io – e quindi è autobiografico, ma fino ad un certo punto».

I brani di Marta sono disponibili sulla piattaforma digitale iTunes, dove è possibile ascoltarne le preview e, naturalmente, acquistarli. Come aveva già annunciato a noi di Cosmomusic qualche tempo fa, Marta Falcone parla dell’uscita di un album solista di inediti entro la fine dell’anno: «Mi stavo già preparando per un progetto mio ancora quando ero con le Lollilop – dice ai microfoni della radio calabrese –  poi nel 2004 quando è scaduto il contratto ho provato ad andare avanti da sola, ma non è stato così semplice, perché il mondo della musica è anche abbastanza difficile, e un po’ presa da demotivazioni varie e delusioni ho mollato per quattro anni e ho ripreso nell’estate del 2008».

L’intervista svela anche un retroscena rosa, sfiorando il gossip, che non sveliamo. Per coloro che avrebbero voluto sentire la stessa Marta durante la diretta di ieri, ma non hanno potuto, abbiamo caricato sulla pagina ufficiale facebook del nostro blog l’estratto dell’intervista.

Sanremo 2010, quando il festival passa dal web

Sanremo 2010.jpg

YOUDEM TV logo.jpgContinua, per il Festival di Sanremo, la grande sinergia con il web avviata da Paolo Bonolis con l’edizione del 2009, di cui era presentatore e direttore artistico, e proseguita da Gianmarco Mazzi, Antonella Clerici e tutto il team della kermesse canora: l’ultima frontiera digitale si chiama Sanremowebradio.it ed è un sito, o meglio una radio streaming web dedicata esclusivamente al festival e ai suoi protagonisti, che porteranno così le loro canzoni simultaneamente anche in internet e sarà effettivamente on-line dal 13 Febbraio 2010.

L’iniziativa è fortemente voluta dall’agenzia radiofonica GRT e da Ria, Radio Italiane Associate e si avvarrà della società specializzata Me Cast e dal settimanale Vivo.

Molto ricco il portfolio di brani a disposizione, che vanterà l’intero repertorio sanremese, centinaia di canzoni di quasi centocinquanta artisti, per ripercorrere così l’intera storia del Festival, dal 1950 ad oggi, da Nilla Pizzi, vincitrice della prima edizione, a Marco Carta ultimo in ordine cronologico, ma tanti anche i brani di artisti che non hanno vinto, ma che hanno comunque fatto la storia e la leggenda di questa importante manifestazione musicale.

Fino a martedì 16 Febbraio i big in gara di questa sessantesima edizione saranno rappresentati dai loro grandi successi del passato, non necessariamente legati al festival, successivamente la messa in onda della prima serata, i brani in gara potranno essere ascoltati anche sul web. Per quanto concerne la nuova generazione, i giovani, le loro canzoni saranno invece on-line da subito, poiché per questa categoria è caduto il veto che voleva che i brani fossero tutti inediti.  Il palinsesto sarà poi completato da Sanremo News,notiziario radio a cura dell’agenzia GRT, con aggiornamenti in diretta dal palco dell’Ariston.

E se la musica quest’anno passa dal web, anche il tradizionale dopo-festival sarà trasmesso per la prima volta in streaming: la web-tv, Youdem.tv, sponsorizzata dal Partito Democratico, trasmetterà infatti i commenti al caldo di opinionisti e cantanti.

 

www.sanremowebradio.it

www.youdem.tv