Rihanna lancia l’esotico Reb’l Fleur. La cantante firma il suo primo profumo

rihanna-300x400.jpgNel 2010 sono state tante le star, da Shakira a Katy Perry, a firmare un profumo, passando per Beyoncé Knowles, che con il suo Heat, fuoco, ha guadagnato oltre tre milioni di dollari e uno spot da censura, e la sempreverde Britney Spears con già all’attivo ben otto profumi. Quest’anno a debuttare nel mondo delle fragranze uno dei nomi di maggior successo della passata stagione musicale, Rihanna, che dopo l’incoronazione di regina delle chart, con hit come love the way you lie, Rude Boy e Te Amo, e la consacrazione di nuova icona della moda, con i suoi repentini cambi di look (e di capelli) firma adesso Reb’l Fleur, fiore ribelle: «Era mia nonna nelle Barbados a chiamarmi spesso il suo fiore ribelle» ha detto la bella cantante dalle pagine di People, spiegando cosa ha ispirato il nome della sua prima fragranza. Ma mentre quella del nome sembra sia stata quasi una scelta “naturale”, il mix di essenze che hanno portato alla composizione finale del profumo è stato invece una sfida: Reb’l Fleur, che sarà commercializzato a partire dal prossimo febbraio al prezzo di 49 dollari (38 euro circa), ricorda infatti i Caraibi, terra di origine della cantante di Only girl, con un retrogusto esotico ottenuto grazie alla sapiente miscela di frutti maturi e fiori sontuosi, che vanno ad unirsi al muschio, alla vaniglia, patchouli e l’ambra: «Nel corso degli anni ho combinato molti profumi diversi per ottenere qualcosa che fosse veramente mio – spiega Rihanna al magazine americano – ma volevo qualcosa che dicesse “Rihanna è stata qui”. Qualcosa di delizioso e speciale, una fragranza che rimanga con un sottile accenno, lasciando un ricordo sexy».