Madonna: abuso di Photoshop per il poster di “Truth or Dare”

Madonna, Truth or Dare, profumo, fragranza, uscita, Give me all your luvin’, Girl gone wild, M.D.N.A., poster, foto, 2012, uscita, vendita, Macy’s, photoshp, ritocco

Continua un uso, o forse è meglio dire un abuso, di Photoshop per Madonna. A cinquantatré anni suonati, la cantante di Give me all your luvin’ è oggi apparsa sul poster promozionale della sua prima fragranza, in vendita dal primo aprile da Macy’s, Truth or Dare by Madonna (verità o sfida), più giovane che mai. Dopo la copertina di Girl gone wild, il secondo singolo estratto dall’attesissimo M.D.N.A., in uscita a fine mese, sulla quale la cantante somiglia ad un magrissimo manichino di plastica, Madge si fa levigare ancora per una bellezza senza tempo.

Il primo profumo firmato da Madonna è un mix di gardenia, tuberose e neroli, con un retrogusto di vaniglia, ambra e muschio. E così, in uno scatto in bianco e nero che ricorda ancora i fasti di Erotica e Justify my love, la regina del pop appare con labbra scure e pelle liscissima, senza dubbio più giovane dei suoi anni, mentre si guarda languida allo specchio: «Sono sempre stata ossessionata dai profumi – ha detto l’artista a Women’s Wear Daily lo scorso novembre – e per anni volevo creare qualcosa di personale che fosse una mia espressione, ma che potesse riguardare anche altre persone: qualcosa di onesto, ma audace».

Britney Spears radiosa per “Radiance”

Britney Spears - Radiance.jpg

Britney Spears ha postato sul suo profilo facebook ufficiale il poster della campagna promozionale del suo nuovo profumo, Radiance, splendore. Nello scatto non c’è nemmeno l’ombra della donna pizzicata qualche giorno fa per strada quasi calva, tradita dalle extensions dei capelli poco folte, le cui foto hanno rapidamente fatto il giro del mondo. Britney, la cui silhouette è fasciata da un lungo abito argentato, appare davvero radiosa, in piedi in secondo piano, a vantaggio della colorata e scintillante bottiglia, rivestita da gemme rosa, blu e translucide della nona fragranza firmata dall’artista per Elizabeth Arden: «Ho appena ricevuto l’immagine per la nuova fragranza Radiance – ha scritto la cantante sul suo profilo twitter – e ho pensato di condividerla con i miei fan twitter».

Sulla nuova fragranza floreale, la cui uscita è prevista per il prossimo settembre, la Spears ha invece detto: «Mi piace l’aroma del mio nuovo profumo Radiance, ha la capacità di far sentire ogni donna bellissima».

“Sex and the City” diventa un gruppo musicale?

Sex and the City 2 - soundtrack (cover).jpg

Sex and the city 2 - poster.jpg

Nuove indiscrezioni dal film Sex and the City 2. Oggi infatti parliamo della colonna sonora del secondo capitolo cinematografico, tratto dall’omonimo serial cult della HBO, che vede riconfermato tutto il cast originale della serie sexy chic del piccolo schermo. Come già anticipato in qualche post precedente, le quattro protagoniste del film, Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis e Cynthia Nixon, alias Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda, si cimenteranno in una sorta di karaoke, ma se prima non eravamo in grado di dire cosa avrebbero cantato, oggi, grazie ad un articolo di ET magazine, possiamo già anticiparvi che si tratta della cover di Helen Reddy, il classico I Am Woman, e che le quattro protagoniste probabilmente canteranno durante una vacanza. La traccia sembra che farà parte dell’album della colonna sonora originale del film. Farà piacere ai veri cultori di musica sapere che anche Liza Minnelli, guest star musicale della pellicola nelle vesti di sé stessa, farà parte dell’original sountrack, interpretando la cover di Beyoncé, Single Ladies.

Jennifer Hudson, cantante ed attrice premio Oscar, che nel primo film aveva interpretato l’assistente di Carrie Bradshaw, ritorna quest’anno nelle vesti di interprete, occupando un posto nella tracklist del disco, insieme ad Alicia Keys che, come si evice dal trailer, probabilmente regalerà la sua Empire state of Mind, e Dido. L’uscita del disco è prevista, in concomitanza con quella del film, per il 28 Maggio 2010. 

Mariah Carey, bruna e brutta in «Precious»

mariah_carey.jpg

Sono state molte le dive che imbruttendosi hanno ricevuto l’Oscar, da Charlize Theron a Nicole Kidman, ma poche cantanti recitando sono riuscite a portare a casa l’ambita statuetta, eccetto Cher: adesso Mariah Carey prova a fare entrambe le cose interpretando una assistente sociale smunta e con i tacchi bassi nel film «Precious». Non è la prima volta che Mariah approda al cinema, ci aveva già provato da protagonista con scarsi risultati nelle pellicole Glitter, di cui firmò anche una disastrosa colonna sonora, e Scelte d’Onore insieme a Mira Sorvino. Messi da parte il divismo e voglia di apparire, Mariah interpreta Mrs. Weiss, e per farlo ha dovuto imbruttirsi di brutto, ed è già odore di Oscar come attrice non protagonista.

Prodotto da Ophra Winfrey, il film vede protagonista della storia è Claireece Precious Jones, ragazza obesa interpretata da Gabourey Sidibe, che ha dovuto affrontare difficoltà enormi nel corso della sua esistenza, dagli abusi della madre alle violenze del padre, crescendo povera, arrabbiata, illetterata e, soprattutto, non amata. La trama è tratta da un romanzo di Sapphire, ed insegna a conoscere una ragazza problematica attraverso il suo difficile linguaggio.

Mariah è giunta nel frattempo a Capri, alla tradizionale rassegna cinematografica di fine anno «Capri Hollywood», l’anteprima italiana del film che ha già incassato venti milioni di dollari al boxoffice americano.

Durante le interviste la diva americana approfittando dell’aureo momento cinematografico, che sopperisce forse allo scarso successo del suo ultimo album, lancia immediatamente l’esca e dice: «Mi piacerebbe lavorare con Scorsese o Woody Allen». Prima che Mariah accantoni del tutto la musica, ecco il trailer del film.