Pierdavide Carone: «Inserirò la mia “Per tutte le volte che…” nel prossimo CD

pierdavide carone.jpg

È senza dubbio una delle rivelazioni dell’ultima edizione di Amici appena conclusa, e insieme alle (ex) compagne di avventura Emma Marrone e Loredana Errore, da settimane domina la classifica italiana con il suo EP, Una canzone Pop. Parliamo naturalmente del cantautore scanzonato (e serio) Pierdavide Carone, accostato più volte per stile e contenuti ad uno dei più celebri ed importanti cantautori italiani, Rino Geatano. Le sue canzoni, mai banali, riflettono infatti la società contemporanea, e ascoltandole non si direbbe che a comporle sia in realtà un adolescente di poco più di vent’anni. Suo l’ultimo brano vincitore di Sanremo Per tutte le volte che…, cantato dal collega Valerio Scanu, che egli stesso vorrebbe incidere in un prossimo futuro, come ha detto dalle pagine di TV Sorrisi e Canzoni: «Preferisco far passare un po’ di tempo, magari la metto nel prossimo album».

Il terzo posto conquistato ad Amici gli ha valso il Premio della Critica di 50.000 euro, e alla domanda su come spenderà i primi guadagni il giovane cantante dice: «Non resisto davanti a un CD o un DVD. Se devo farmi la discografia dei Beatles o dei Queen deve essere tutto originale. I cd masterizzati sono tristi».

Pierdavide parla anche della nascita del suo ultimo successo, Di Notte, di cui ha appena girato il video, presentato durante i serali del programma di Maria De Filippi: «È scaturita dai sensi di colpa per aver troncato una relazione che avevo prima di “Amici”. Lei ne ha sofferto molto e mi ha fatto male sapere che continuava ad amarmi mentre io sentivo di non amarla più. “Di notte” è una riflessione sulla fine di un amore vista dalla parte del “colpevole”. Quando il maestro Peppe Vessicchio l’ha sentita, è rimasto colpito dal verso “Mi fa male quando nonostante tutto tu scegli me”. In quel momento ho capito che questa canzone poteva arrivare dritta al cuore delle persone».

Valerio Scanu: «Inciderò “Per tutte le volte che…” con Alessandra Amoroso

Valerio Scanu per tutte le volte che....JPG

Come avevamo già previsto noi di Cosmomusic, Valerio Scanu ha confermato che presto inciderà il duetto Per tutte le volte che… con Alessandra Amoroso, fatto durante la serata dei duetti al Festival di Sanremo 2010 dove ha vinto: «In realtà il duetto con Alessandra avremmo dovuto inciderlo ed inserirlo nel mio disco – ha detto il vincitore del festival – ma a causa dei suoi impegni non l’abbiamo potuto fare».

Tra i prossimi impegni di Scanu c’è ora la promozione del disco omonimo del brano sanremese: «La promozione del disco e poi non vedo l’ora di ripartire con il tour», ha annunciato il secondo classificato ad Amici.

Nel frattempo le cose vanno bene anche per Pierdavide Carone, attuale concorrente del talent di Maria De Filippi, e autore del pezzo cantato da Scanu sul palco dell’Ariston. Anche lui infatti ha ricevuto delle proposte dalle quattro major discografiche. Un grande successo per il programma di Canale 5, che aggiunge così sulla sua bacheca ben due vittorie al Festival di Sanremo, quella con Marco Carta, che l’anno scorso trionfò con La mia forza, e quella di Scanu quest’anno.

 

Tracklist:

 

1 – Per tutte le volte che…

2 – Indissolubile

3 – Mi manchi tu

4 – Quando parlano di te

5 – Mai dimenticata

6 – Credi in me

7 – Il Dio d’America

8 – Miele

9 – Così distante

Valerio Scanu e Alessandra Amoroso, il duetto sanremese

Alessandra Amoroso - Valerio Scanu.jpg

Uno dei protagonisti di questo sessantesimo Festival di Sanremo è lui, Valerio Scanu, che con il suo codino e viso pulito si è proposto al pubblico sanremese con il brano Per tutte le volte che…. Sulle orme del suo corregionale e vincitore di Amici, Marco Carta, Valerio, messo da parte il secondo posto conquistato nel talent show di Maria De Filippi, si è proposto al pubblico sanremese con un sound ed un look più maturo. Eliminato durante la seconda serata della kermesse, Scanu ha beneficiato di quello zoccolo duro di fan che l’hanno sostenuto sin dagli esordi nell’accademia più nota del piccolo schermo, e grazie al televoto è stato ripescato nella serata di giovedì, dove ha proposto una intensa interpretazione del suo brano con la vincitrice della passata edizione del programma Mediaset, Alessandra Amoroso, la quale si era già fatta apprezzare a sua volta al pubblico di RaiUno al fianco di Gianni Morandi. E in due in effetti “Per tutte le volte che…” sembra funzionare molto meglio, perdendo quella lentezza e monotonia che, al primo ascolto, possono non far apprezzare il pezzo ad un pubblico che ha visto salire sul palco canzoni dal facile ascolto come quella di Povia, Arisa, Cristicchi e persino Fabrizio Moro, quest’ultimo, a dispetto del tema impegnato, ha associato invece un ritornello molto orecchiabile e simpatico.

Anche ieri sera, nella serata dei duetti, Valerio ha interpretato il pezzo insieme alla Amoroso, guadagnandosi così la finale di questa sera. E forse la sua eliminazione è stata una manna dal cielo, non solo perché gli ha permesso di cantare un giorno in più il pezzo, rispetto ai colleghi già promossi alla serata di venerdì, ma di proporlo per due sere di seguito con la voce graffiante di Alessandra, che ha reso la canzone sicuramente più interessante da un punto di vista musicale ed interpretativo e molto più orecchiabile. E chissà che questo duetto non possa rientrare nella versione singola del brano. A voi il giudizio finale, ecco la performance.