Natalie Portman diretta da Paul McCartney per “My Valentine”

natalie-portman-miss-dior-cherie-1.jpg

Attrice premio Oscar per il film Il Cigno Nero, Natalie Portman è oggi protagonista del videoclip di My Valentine, il singolo che anticipa il nuovo album di Sir Paul McCartney. La clip, in bianco e nero, fa parte dei tre video diretti dallo stesso ex Beatles per promuovere la ballad, estratta dal quindicesimo album dell’artista Kisses on the Bottom. Nel video Natalie, in un piano americano, “segna” le parole del brano del baronetto inglese.

Un terzo video invece mostra la Portman segnare il testo di “Valentine” insieme all’attore Johnny Deep, anche lui protagonista di un video da solo.

Susan Boyle vuole Paul McCartney: «Sono qui, baby!»

susan boyle.jpg

Ha superato la prova del nove Susan Boyle, che dopo lo straordinario successo con di oltre sette milioni di copie vendute con l’album di debutto I Dreamed a Dream, è riuscita adesso a conquistare un doppio primo posto nel Regno Unito e negli Stati Uniti con il suo bellissimo The Gift, superando persino Rihanna e Taylor Swift. Ma Susan guarda avanti e continua a sognare. La rivelazione dello show Britain’s got Talent vorrebbe infatti duettare nientedimeno che con l’ex Beatles Paul McCartney. La Boyle ha rivelato al Sun di essere sin da giovanissima una grande fan dei fantastici quattro, e adesso che è diventata famosa vorrebbe collaborare con Sir McCartney: «I Beatles sono ancora intorno a noi – ha detto – le loro registrazioni continuano a vivere. Spero di poter arrivare allo stesso livello un giorno». Sogna SuBo, come l’anno simpaticamente soprannominata negli States, ma mantiene i piedi ben saldi per terra e subito aggiunge: «So che ho ancora molto da fare, ma mi piacerebbe incontrare Paul, e se volesse esibirsi insieme non avrei alcun problema. “Sono qui, baby!”».

Golden Globes: le migliori canzoni originali

golden globes.jpg

Mancano poche ore alla cerimonia di premiazione dei Golden Globes, prestigiosi riconoscimenti televisivo-cinematografici, da sempre definiti la vera anticamera degli Oscar. La sessantasettesima edizione si presenta quanto mai “musicale”, non solo perché quest’anno sono in gara film come Nine (dal 15 Gennaio anche nelle sale italiane), musical di Rob Marshall che rende omaggio a 8 e ½ di Federico Fellini, ma anche perché una delle presentatrici della serata è la cantante Christina Aguilera, che questa sera potrebbe regalare ai fan una performance live con il singolo che anticiperà il suo nuovo album, Bionic, in uscita probabilmente a fine anno.

Anche Cosmomusic vuole occuparsi dei Golden Globes, ma sempre privilegiando la musica innanzitutto, e così ecco che andiamo a scoprire qual è la cinquina che va a candidarsi come migliore canzone originale. Tra le nomination non poteva mancare Cinema Italiano, colonna sonora di Nine, interpretata da Kate Hudson, già riproposta da Cosmomusic in un precedente post. La canzone è molto orecchiabile, come si intuisce dal titolo è un vero e proprio inno al cinema italiano, benché il testo della canzone non sia nella nostra lingua. Altra nomination I See you, colonna sonora del nuovo colossal di James Cameron, Avatar, uno dei film che ha fatto una vera incetta di nomination e potrebbe regalare qualche emozione anche alla prossima premiazione degli Oscar: il brano è magistralmente cantato da Leona Lewis, che ne ha interpretato il tema principale, ed è scritto da James Horner, già compositore premio Oscar con la colonna sonora di Titanic.

Terza nomination I want to come home, scritta e cantata da Paul McCartney, del film Everybody’s Fine, remake americano del film di Giuseppe Tornatore Stanno tutti bene, per una cerimonia che rende omaggio quest’anno più che mai l’Italia e i suoi più illustri rappresentanti.

Tra la rosa delle canzoni papabili al globo d’oro anche The Weary Kind, cantata da Ryan Bingham, tema del film Crazy Heart, film tratto dall’omonimo romanzo di Thomas Cobb, incentrato sulla vita di un cantante country alcolizzato interpretato da Jeff Bridges.

Infine a giocarsi il titolo come miglior canzone anche Winter, cantata dagli U2, colonna sonora del film Brothers in questi giorni nelle sale italiane.

La preferenza di Cosmomusic va alla bella e talentuosa Leona Lewis e alla sua I see you, ma per scoprirlo dovremmo attendere ancora quindici ore.