RAI 5, l’intrattenimento culturale di qualità (gratuita) per tutti i gusti

 

 

Con il graduale passaggio al digitale terrestre, l’innovativa tecnologia di trasmissione televisiva, oltre ad una migliore qualità dell’immagine, anche in alta definizione, ed una trasmissione stereo del sonoro, arrivano anche nuovi canali, che vanno così ad arricchire la vecchia TV con un’offerta semi-generalista di qualità, ma soprattutto gratuita. Dallo scorso 26 Novembre, in concomitanza con lo switch-off in Lombardia, un nuovo nato in casa RAI va ad aggiungersi al già nutrito parterre televisivo della TV di Stato, e così se gli sportivi possono contare su ben due canali dedicati al calcio e non solo (RaiSport) e gli amanti di serial e cinema possono affidarsi a RAI4, da qualche settimana anche gli appassionati di arte, cultura e intrattenimento potranno così sintonizzarsi su RAI 5. La nuova rete di mamma Rai va dunque a sostituirsi a quello che un tempo era Rai Extra, posizionandosi al numero 23 dell’LCN nazionale.

Oltre a riproporre programmi di grande importanza culturale come Passepartout condotto da Philippe Daverio, alla scoperta di musei e opere d’arte nell’Italia e nel mondo, RAI 5 trasmette anche una serie di format originali come Africa Benedetta, che vede il debutto nella conduzione di Benedetta Mazzini (figlia di Mina), Step – passi di danza, dove personaggi del mondo della danza sono raccontati dal ballerino Kledi Kadiu e A lunga durata Renzo Arbore e gli Arborigeni, il mondo e la tv del noto cantante-attore pugliese raccontati da ospiti illustri. Ma RAI 5 è anche Teatro, portando, con un ricco calendario di appuntamenti, le più importanti pieces nella prima serata del sabato.

Con Il Bello il brutto e il cattivo, magazine settimanale di Gregorio Paolini, il quinto canale della RAI va ad indagare lo stile italiano nella moda, nel design e nell’architettura, all’insegna del living e del lifestyle, svelando le nuove tendenze, ma denunciando anche il cheap, le imitazioni e il cattivo gusto. Ma ampio spazio è dedicato anche alla musica e ai suoi protagonisti, dal programma Rock e i suoi Fratelli, con i suggerimenti musicali di Omar Pedrini, che introduce piacevoli serate musicali, alle esclusive e più importanti aperture di stagione lirica, come La Valchiria di Richard Wagner trasmessa qualche giorno fa in diretta dalla Scala di Milano, per la regia di Guy Cassiers.

RAI 5 è anche interattività con il sito www.rai5.rai.it, pagina web davvero ben strutturata, cove potrete trovare ogni tipo di informazione e approfondimento sulla rete e i programmi che trasmette con diretta streaming, e soprattutto perfetta integrazione con i social network più diffusi, da facebook a twitter per restare sempre in contatto e aggiornati direttamente dalla propria piattaforma di social networking preferita.

Insomma con la nascita di RAI 5, mamma RAI dimostra che non sempre occorre fare costosi abbonamenti alla pay-tv per una televisione di qualità e, accontentando anche i palati più esigenti, tiene fede al suo nuovo slogan offrendo “la TV, in tutti i sensi”.

Per chi vuole saperne di più sul programma di Renzo Arbore “A lunga durata”, ecco un video di presentazione dello show e tutti gli appuntamenti per non prenderlo!

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-516c1004-038d-4671-b1c4-4747cbbbd274.html#p=0

 

RAI5
5 sensi
intrattenimento culturale
Renzo Arbore
musica

Articolo sponsorizzato

Condividi su Wikio

Settimana in musica, gli appuntamenti da non perdere

Programmi.jpg

I campioni del mondo ritornano a casa con la testa tra le gambe: l’Italia ha perso i mondiali e la possibilità di bissare il sogno, e gli italiani si sono improvvisamente ritrovati di nuovo con i palinsesti svuotati: per chi pronosticava infatti un’estate davanti alla TV, armati di birra e patatine, fino alla finale mondiale, adesso si ritrova a scegliere tra partite di calcio che ormai non interessano (quasi) più e un migliaio di repliche di fiction, telefilm e filmoni vecchi di mille anni! Ma non temete, anche questa settimana Cosmomusic ha scelto per voi, per trascorrere qualche ora in musica lontano dalle delusioni del calcio mondiale e le repliche estive della Signora in Giallo.

I consigli di questa settimana provengono quasi tutti dai palinsesti di MTV Italia: si comincia sabato 26 Giugno con il Tourbook di Elisa alle ore 18.30, un’imperdibile backstage dall’ultima tournée della cantante di Monfalcone, per scoprire tutti i segreti dell’Heart Alive Tour.

Per gli amanti dei film che hanno per protagonisti la musica e la danza, allora Italia1 fa al caso vostro: domenica 27 si comincia alle ore 13.55 con Il Ritmo del Successo e subito dopo con Il Sogno di Holly, ragazze che sognano il mondo della danza e dello spettacolo a ritmo di ballo e impegno. Ma domenica per gli MTV Days, il canale monotematico italiano alle ore 20 trasmette da Torino un grande concerto che vede tra gli altri protagonisti Carmen Consoli, Nina Zilli, Max Gazzé.

Mercoledì è la volta di Michael Bublé, ancora una volta MTV in prima serata (ore 21.00) trasmette lo speciale concerto Michael Bublé meets Madison Square Garden, in cui il cantante canadese ripropone i brani del suo ultimo album e le vecchie hit a suon di swing.

E per chi ha invece perso lo speciale Storytellers di Christina Aguilera, non temete, MTV Italia ripropone i quaranta minuti e passa di puro live della cantante americana, venerdì 2 luglio alle ore 15.05.

 

Sabato 26 Giugno

Domenica 27 Giugno

Mercoledì 30 Giugno

Venerdì 2 Luglio

MTV Tourbook Elisa (ore 18.30)

Il Ritmo del Successo (ore 13.55 Italia1)

Michael Bublé meets Madison Square Garden (ore 21.00 MTV)

Storytellers: Christina Aguilera (ore 15.05 MTV)

 

Il Sogno di Holly (ore 16.30 Italia1)

 

 

 

MTV Days (ore 20.00)

 

 

 

 

 

 

 

La televisione dell’estate 2010, tra musica, repliche e tante novità

TV estate.jpg

Leggendo il titolo di questo posto vi chiederete: che cosa c’entra la tv con la musica? Ebbene nei palinsesti di questa estate 2010, tra repliche e qualche novità, non poteva mancare la musica, da sempre elemento fondamentale per le nostre tintarelle e aperitivi in spiaggia.

Definitivamente archiviato il Festivalbar (che resta virtualmente sotto forma di compilation estiva), che con il suo girasole giallo annunciava le hit della stagione calda, Italia1 propone ormai da qualche anno i Wind Music Awards, riconoscimenti che premiano ogni anno gli artisti che hanno venduto di più. Tra i protagonisti di questa quarta edizione, condotta da Paola Perego, molte le rivelazioni dei talent, che da Noemi a Giusy Ferreri, da Alessandra Amoroso a Valerio Scanu, si esibiranno dal vivo sul palco dell’Arena di Verona, davanti a dodicimila spettatori. Ma molti sono gli artisti italiani ed internazionali che si alterneranno sul palco, da Biagio Antonacci a Giorgia, da David Guetta a Plan B. Tra le performer più attese Kylie Minogue, che presenterà in anteprima il suo nuovo singolo All the lovers. L’evento andrà in onda il 2, il 9 e il 16 Giugno.

Ma l’estate 2010 è all’insegna del grande calcio, con i Mondiali d’Africa che occuperanno gran parte dei palinsesti, con partite, approfondimenti e programmi sportivi. Per chi di calcio proprio non vuole sentirne parlare e trascorrerà comunque le vacanze in città, potrà provare a passare il tempo guardando qualche telefilm. Non temete, non si tratta dell’ennesima replica de La Signora in Giallo. Per gli amanti dei serial infatti c’è un atteso quanto gradito ritorno, quello della sesta stagione di One Tree Hill, andata disordinatamente in onda in questi anni su RaiDue, che la ripropone adesso in chiaro. Ritorna anche la seconda serie di 90210, spin-off/remake del mitico serial cult Beverly Hills 90210, la cui prima stagione è attualmente in onda su RAI4. E se Mediaset rispolvera la prima stagione del Grande Fratello, attualmente in onda su La5, ancora una volta le proposte più interessanti arrivano da RAI2, che propone invece la quarta stagione (inedita in chiaro) di Ghost Whisperer e Lost, con la sesta ed ultima in onda da luglio. Insomma paradossalmente d’estate la tv è forse meglio che in inverno, con meno reality e talk trash, si preannuncia come un ricco contenitore di serie e film, e musica, per la gioia degli amanti del genere.