Sanremo 2011: i nomi dei primi big in gara

2010072895922ariston.jpg

Messe da parte le polemiche per le vallette di turno, Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, il prossimo Festival di Sanremo, seppur in leggero ritardo rispetto alla tradizionale tempistica, comincia pian piano a prendere forma e si fanno i nomi dei primi cantanti che potrebbero, il condizionale è d’obbligo, partecipare alla kermesse canora più importante d’Italia. Archiviata Alessandra Amoroso, data quasi per certa dal magazine Sorrisi qualche settimana fa, il Festival potrebbe invece ritrovare un’altra “Amica” di Maria De Filippi, Emma Marrone, in promozione con il suo ultimo album A me piace così, la cui partecipazione alla gara, indipendentemente dal risultato finale, sarebbe un’ottima opportunità per allargare il suo target di pubblico e vedere rieditato il suo disco di debutto con qualche extra. Il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha nel frattempo annunciato i nomi degli altri cantanti che potrebbero aggiungersi al parterre vip: «Siamo a buon punto con Nina Zilli e direi che Max Pezzali è pressoché sicuro, così come Anna Oxa» sì, perché Sanremo è Sanremo e non lo è davvero se non partecipa la Oxa, che con le sue tredici partecipazioni, due vittorie e due secondi posti, è tra le cantanti più presenti al festival. Ma tra i nomi che di sicuro hanno destato maggior interesse quello di Roberto Vecchioni, che ritorna a Sanremo ad oltre quarant’anni, il quale nella serata in cui si celebreranno i 150 anni di unità d’Italia, pare intonerà il brano “O’ surdato ‘nnammurato”. Ma non è tutto, secondo quanto rivela Mazzi, di queste interpretazioni celebrative, che andranno dai brani patriottici a quelli che hanno fatto anche la storia del nostro paese, verrà realizzata una speciale compilation, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Nel frattempo continuano le trattative e smentite sulla possibile partecipazione di Lady Gaga come ospite internazionale, ma si fa anche il nome di un’altra grande cantante di origine italiana, Madonna: «Ma non ha idea quanto sia difficile inserirsi all’ultimo momento nella loro agenda di impegni».

X Factor 4: è guerra tra i giudici Anna Tatangelo e Elio

annatatangelo03gra.jpg

Il prossimo 7 dicembre partirà la quarta edizione di X Factor, talent su RaiDue che ha felicemente lanciato nel mondo della musica interpreti come Giusy Ferreri, Noemi e Marco Mengoni. Le novità di questa quarta edizione quest’anno riguardano tutte il parterre dei giudici, che da tre diventano quattro e vedono l’uscita di ben due volti “storici” della trasmissione, l’ex leader dei Bluvertigo Morgan, che con questa esclusione paga ancora pegno per l’intervista shock sulla cocaina, e Claudia Mori (a sua volta subentrata a Simona Ventura), che non ha invece voluto prendere parte alla nuova edizione trovando ingiusto l’allontanamento del cantautore milanese. Ad affiancare Mara Maionchi, unico giudice della vecchia guardai riconfermato, ci saranno quest’anno Enrico Ruggieri, Elio (delle storie tese) e la giovanissima Anna Tatangelo, rea, secondo Elio di essere troppo giovane per rivestire tale ruolo: «Ha 23 anni e sembra che ne abbia 37 – ha detto il cantante dalle pagine di Vanity Fair – esprime un mondo che non m’interessa conoscere».

Non è tardata la risposta della cantante di Sora, compagna di Gigi d’Alessio, da qualche tempo più donna di spettacolo e gossip, che interprete della canzone italiana: «Ci sono rimasta male. Mara Maionchi, almeno, mi ha detto che inizialmente aveva avuto pregiudizi nei miei confronti, ma che poi, conoscendomi, aveva cambiato idea. Lui, invece, niente. E certi commenti, tipo che non comprerà mai un mio disco, poteva risparmiarseli. Io non vado in giro dicendo che non conosco le sue canzoni». Un’edizione dunque che, stando alle prime dichiarazioni dei neo-giudici sui magazine, promette scintille, ma, guardando agli ascolti dell’ultima edizione, di gran lunga inferiore alla seconda, qualche sospetto c’è: mossa pubblicitaria o reale antipatia?

L’appuntamento dunque è per martedì 7 settembre in prima serata su RaiDue, al timone del programma per la quarta volta ci sarà Francesco Facchinetti. E se non siete fan del genere, tra gli ospiti della prima serata ci sarà il vincitore della passata edizione Marco Mengoni e la cantante americana Katy Perry.

Sandra Bullock inedita: l’attrice sul palco di Nashville Rising

Sandra Bullock Nashville.jpgDopo aver divorziato da suo marito, Sandra Bullock aveva mantenuto un basso profilo, bandendo dalla sua vita, almeno per qualche settimana, ogni apparizione pubblica, ma dopo aver rotto decisamente il ghiaccio agli MTV Movie Awards 2010, agli inizi del mese scorso, dove ha baciato l’attrice Scarlett Johansson, ha subito catalizzato su di sé l’attenzione della stampa e dopo una fugace apparizione agli Spike’s Guys Choice Awards, l’attrice premio Oscar per The Blinde Side, ha deciso di sorprendere i suoi fan introducendo la cantante Faith Hill, organizzatrice e presentatrice dell’evento insieme al marito Tim McGraw, alla Bridgestone Arena di Nashville. Ma l’attrice non si è limitata in una formale presentazione della cantante: da sempre abituata a cambiar pelle nelle sue pellicole, ieri la Bullock si è addirittura esibita per Nashville Rising, uno speciale concerto di beneficenza per la raccolta fondi per le vittime dell’alluvione, imbracciando la chitarra e strimpellando le note di Smoke on the water.

Oltre all’attrice, tra i partecipanti all’evento anche Miley Cyrus, fresca di pubblicazione del suo album di debutto Can’t be tamed, la cantante country Taylor Swift e Carrie Underwood.

Ti lascio una canzone: prima puntata

Ti lascio una canzone logo.jpg

Noi che… la musica non ci basta mai, nemmeno durante un tranquillo sabato sera casalingo. Figli della generazione Io Canto e di quelli che pensando “quando la copia è meglio dell’originale”, abbiamo provato a vincere la diffidenza verso una stagione televisiva, questa, che straborda di bambini, da Chi ha incastrato Peter Pan? a Io Canto, e ci siamo sintonizzati fiduciosi su RaiUno per Ti lascio una canzone, l’omologo (originale) del programma del sabato sera di Canale 5 condotto da Gerry Scotti.

Presentato ancora una volta da Antonella Clerici, che, dopo Sanremo, vive una seconda giovinezza artistica, il programma è giunto con successo, ed una media di sette milioni di telespettatori, per la terza edizione: un programma qualitativamente inferiore rispetto alla “copia”. Molti i bambini, ma pochi i veri talenti e nessuna voce che fuoriesca dal coro. La terza edizione del programma Rai è di fatto al di sotto delle aspettative, al di sotto di un livello posto dallo stesso programma con le passate edizioni.

Al palco dell’Ariston si sostituisce quest’anno l’Auditorium Rai di Napoli e subito si passa alla “sceneggiata”: i bambini della Clerici infatti appaiono vagamente costruiti, mettendo in scena, tra un’esibizione e l’altra, veri e propri sketch con la conduttrice quale spalla d’eccezione, vestiti con un forte retrogusto anni ’50.

Tra gli ospiti della serata Claudio Baglioni, neo-prezzemolino della TV italiana che da Io Canto a Questo sono io (di Gigi D’Alessio) è ormai onnipresente, e non perde occasione per riproporsi ad un pubblico giovane, cantando tutte le canzoni del suo repertorio: da Questo piccolo grande amore a Strada facendo.

A duettare invece con il gruppo femminile denominato “Le Tagliatelle” Sylvie Vartan, che ha invece ripercorso velocemente la storia delle sigle TV. Ospite a sorpresa invece Valerio Scanu, che ha cantato con una concorrente, sulla falsariga di Alessandra Amoroso, la sua canzone vincitrice di Sanremo, Per tutte le volte che…, annunciando anche il suo primo tour, con tappa a Napoli il 16 Maggio al Palapartenope.

Tra i giurati fissi l’ex Pooh Stefano D’Orazio e la bellissima Barbara De Rossi nella sera ritrovata forma fisica, più sensuale e meno burrona.

In chiusura, cantante d’eccezione della serata Claudia Gerini, già giurata della prima puntata, che si è esibita insieme ad una piccola concorrente.

Bizzarra invece l’idea di mandare nello spazio, in un viaggio shuttle, l’incisione della canzone che vincerà il programma, chi potrebbe mai ascoltarla? A dispetto delle tante, troppe voci, che non conquistano e che non vengono fuori dal coro.

Premio speciale della giuria, esclusivamente assegnato ai concorrenti delle passate edizioni, a Gabriele e Veronica, che hanno interpretato Ti lascerò, brano vincitore di Sanremo ’89 di Fausto Leali e Anna Oxa.

Ma a vincere invece il televoto da casa, il brano La prima cosa bella, cantato dal gruppo I Fantastici Quattro, forte forse della seconda giovinezza che vive grazie alla cover di Malika Ayane, colonna sonora dell’omonimo film di Virzì. Per noi di Cosmomusic la canzone vincitrice della serata era Tutt’al più di Patty Pravo, cantata da Grazia Buffa. Insomma, qualche aspettativa è stata già delusa, ma noi di Cosmomusic, siamo ancora fiduciosi e, nonostante tutto, sabato prossimo ci sintonizzeremo su RaiUno, per la seconda puntata.

Sabato 27 ritorna “Ti lascio una canzone”

Ti lascio una canzone.jpg

Antonella Clerici.jpg

È proprio il caso di dire “morto un papa se ne fa un altro”: conclusa solo da qualche giorno la finalissima di Io Canto, il programma Mediaset che ha visto trionfare il palermitano Cristian Imparato, gli appassionati del genere, orfani di Gerry Scotti che ritonerà il prossimo anno, potranno ora rifarsi con Ti lascio una canzone, format originale di RaiUno, da cui ha avuto origine l’omologo di Canale 5, che sarà condotto anche per questa seconda edizione da Antonella Clerici in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli e che ritornerà da sabato 27 marzo per otto puntate sulla rete ammiraglia RAI.

Protagonisti trentacinque nuovi giovanissimi di età compresa tra i sette e i quindici anni, che si contenderanno la vittoria finale, che provengono dalle scuole ed accademie di canto di tutta Italia. I piccoli talenti di Antonella Clerici, che avranno il doppio compito di sostituire i beniamini della prima edizione e i simpatici talenti di Gerry Scotti, saranno accompagnati ogni settimana da un’orchestra di trenta elementi, che sarà diretta dal maestro Leonardo De Amicis.

Invariato il meccanismo del programma, identico tra l’altro a quello di Cologno Monzese, che vedrà una giuria in studio esprimere opinioni e consegnare premi di qualità, ed il pubblico da casa televotare decretando la vittoria finale dei concorrenti e delle loro canzoni in gara.

Siederanno tra i giurati l’attrice Barbara De Rossi, che messe da parte le scarpette da ballo, avrà il non facile compito di valutare i ragazzi in gara insieme all’ex Pooh Stefano D’Orazio, compositore e produttore musicale. Guest-star della serata, in veste di giurata d’eccezione, l’attrice Claudia Gerini. Molto ricco invece il parterre vip degli ospiti musicali che si esibiranno e duetteranno con i ragazzi: da Claudio Baglioni, recentemente visto nel programma di Gigi D’Alessio “Questo sono io”, ma anche ad Io Canto, a Valerio Scanu vincitore di Amici e dello scorso Festival di Sanremo condotto proprio da Antonella Clerici. Ma ci sarà spazio anche per la cantante Sylvie Vartan, e i tre piccoli Gianluca, Ignazio e Piero, concorrenti della prima edizione dello show, che tanto successo hanno riscosso anche dopo la fine del programma, vantando anche una presenza come ospiti sul palco dell’Ariston.

 

Belen Rodriguez al Festival di Sanremo

belen_rodriguez.jpg

La RAI ha seccamente smentito le voci che volevano Morgan, escluso dalla gara in seguito alle rivelzioni shock al mensile Max, in veste di ospite sul palco dell’Ariston al prossimo Festival di Sanremo. In compenso sono stati annunciati dallo stesso direttore artistico Gianmarco Mazzi, durante una puntata “Attenti a Pupo” su Radio1, alcuni dei duetti che si terranno nella serata di venerdì 19 Febbraio: tra quelli inediti e più curiosi c’è quello di Toto Cutugno con la bella Belen Rodriguez. Quello della showgirl è un momentaneo ritorno in Rai dalla sua partecipazione all’Isola dei Famosi: Belen sta vivendo davvero un momento d’oro: dopo il programma Sarabanda, in coppia con Teo Mammuccari, dove ha già ballato e cantato, è da qualche mese protagonista della serie di spot TIM, al fianco di Christian De Sica.

Povia invece duetterà con un altro storico anticonformista sanremese, Marco Masini, mentre Fabrizio Moro porterà sul palco il cantante spagnolo Jarabe De Palo; Malika Ayane avrà con sé i primi ballerini della Scala di Milano,  mentre ad intonare Italia amore mio, brano cantato da Pupo, il Principe Filiberto e Canonici, ci sarà Marcello Lippi, CT della nazionale di calcio: «Non poteva essere ospite migliore – ha dichiarato entusiasta Mazzi – sono curioso di sentire cosa ne verrà fuori». Anche noi!

Sanremo 60: scenografico e internazionale con Susan Boyle e J.Lo

Sanremo 60.jpg

Jennifer Lopez.jpgManca poco più di una settimana alla sessantesima edizione del Festival di Sanremo, ma le polemiche, le notizie, le indiscrezioni e le polemiche circolano ormai da un bel po’: per un cantante che va un altro che viene e se da una parte è stata confermata dal direttore artistico Gianmarco Mazzi l’esclusione dalla gara di Morgan, Pupo invece durante la sua trasmissione I Raccomandati ha invece dissipato ogni dubbio su un suo ripensamento: parteciperà al festival con la patriottica Italia amore mio che, come già appreso da media e notiziari, canterà insieme al Principe Filiberto di Savoia, neo-prezzemolino televisivo.

Sfumata la presenza di Lady Gaga, sul fronte ospiti internazionali sembra ci siano ancora importanti trattative in corso: ad aggiungersi infatti a Susan Boyle, rivelazione del programma inglese Britain’s got talent, e i Tokio Hotel, potrebbe essere l’attrice-cantante Jennifer Lopez, per la quale un’apparizione sul palco dell’Ariston trasmessa in eurovisione potrebbe essere un toccasana, in vista dell’uscita del suo album Love?, per la sua carriera musicale che adesso sembra stenti a ritornare ai fasti degli esordi. Al parterre di ospiti internazionale potrebbe addirittura aggiungersi Bill Clinton, benché la sua partecipazione è data ancora per improbabile, mentre le trattative sono in corso anche per Sandra Bullock, fresca di nomination all’Oscar per il film The Blind Side.

Altri ospiti italiani e non si aggiungeranno anche nella serata di venerdì 19 Febbraio, durante la quale i dodici artisti rimasti in gara presenteranno una versione rivisitata dei loro brani in coppia con ospiti d’eccezione: continua infatti la scalata degli “Amici di Maria De Filippi” sulle reti Rai e sul palco di Sanremo in particolare. Valerio Scanu, ex concorrente del talent di Canale 5 e big in gara nella kermesse, potrebbe duettare con Alessandra Amoroso, vincitrice di Amici lo scorso anno, sulle note del suo brano, Per tutte le volte che…, brano scritto per lui da Pierdavide Carone, uno dei concorrenti in gara nell’attuale edizione del talent della De Filippi.

Come già in edizioni passate, non ci sarà la tradizionale scala, ma una pedana al centro della scena di otto metri; l’orchestra occipa invece il golfo mistico sottostante. Intorno linee curve e colorate, pareti mobili con fondali e schermi che proporranno immagini e giochi di luce. La scenografia anche quest’anno è stata affidata a Gaetano Castelli, che la firma per la diciassettesima volta, e che promette sorprese e “magie”: un’enorme macchina in grado di cambiare forma e volume artista dopo artista: «È scenotecnica quest’anno più che scenografia – ha detto Castelli – la tecnologia permette di “muovere” tutto e dare dinamicità al festival».