Christina Aguilera: sexy serial killer nel video di “Your Body”

Christina Aguilera.jpg

Christina Aguilera posta finalmente l’attesissimo video di “Your Body”, singolo pubblicato lo scorso 17 Settembre che anticipa l’uscita dell’album Lotus, previsto invece per il prossimo novembre.

Ciocche colorate e sex appeal, è questa la nuova formula con la quale Christina rinnova la sua immagine e prova adesso a riproporsi a quel pubblico che qualche anno fa con Bionic sembrò voltarle le spalle. E se le extensions e i capelli colorati possono far pensare ad una omologazione alle colleghe che del look stravagante e del capello strano hanno fatto il loro punto di forza, non lo è invece il brano che si distacca totalmente dalla musica dance tanto in voga oggi. Lontana anni luce da vocoder e sintetizzatori, la Aguilera ripropone quel sound aggressivo che, agli inizi degli anni 2000, con Dirrty e Fighter ne consacrò il successo.

Your Body è infatti un brano energico, in cui Christina celebra l’amore carnale, di cui non resta traccia dell’originario F*ck del ritornello, sco**re, che invece c’era nella versione demo trapelata on-line mesi fa.

Nel video, che omaggia gli anni ’80, Christina si trasforma una sexy serial killer, una glamour mantide religiosa, che ammazza i propri partner sessuali dopo aver consumato. Ma non temete: non c’è sangue nelle scene in cui la Aguilera ammazza le sue vittime, ma luccicanti coriandoli e vernici colorate.

Madonna: svelata la tracklist ufficiale di “M.D.N.A.”

Madonna, M.D.N.A., tracklist, ufficiale, official, cover, copertina, album, disco, cd, 2012, notizie, news

Continuiamo a parlare di Madonna, perché la regina del pop sa bene come catalizzare l’attenzione mediatica su di sé. Dopo aver presentato una preview di un minuto del suo videoclip, Give me all your luvin’, con M.I.A. e Nicki Minaj, Madonna ha svelato ieri, sul suo sito internet, madonna.com, la tracklist ufficiale del suo nuovo album, M.D.N.A., la cui uscita è fissata per il prossimo 26 Marzo 2012.

Sono quindici i brani che vanno a comporre questo lavoro discografico, tra i quali, oltre al già citato pezzo, già in rotazione radiofonica da oggi, ci sarà anche, com’era d’altronde prevedibile, Masterpiece, tema portante del film W.E., in uscita oggi nelle sale cinematografiche statunitensi, di cui Madonna è anche regista, e anche l’ormai chiacchierata B-day song.

Com’è ormai consuetudine del mercato discografico, l’album avrà anche una Deluxe Edition con ben diciotto brani, che già può essere pre-ordinata on-line sul portale iTunes.

Ecco la tracklist:

– Girls Gone Wild

– Gang Bang

– I’m Addicted

– Some Girls

– I Don’t Give A

– Turn Up the Radio

– Give Me All Your Luvin’

– B-day Song

– Superstar

– I’m a Sinner

– Masterpiece

– Falling Free

– Love Spent

– I Fucked Up

– Beautiful Killer

 

Alessandra Amoroso, in testa con “È vero che vuoi restare” fa “Cinque passi in più”

Alessandra Amoroso, Amici, Cinque passi in più, è vero che vuoi restare, canzone, brano, iTunes, classifica, m4a, mp3, musica, talent, video, official

È stato pubblicato solo lo scorso venerdì, È vero che vuoi restare, il nuovo brano di Alessandra Amoroso, ma è balzato subito in testa alla classifica digitale di iTunes. Il pezzo, una romantica ballad, incentrata su di un amore difficile, quasi impossibile, anticipa il nuovo album dell’ex stellina del talent Amici, Cinque passi in più, in arrivo agli inizi di dicembre. La canzone è stata scritta da Federica Camba e Daniele Coro, e vede la partecipazione di Celso Valli, che ne ha invece curato gli arrangiamenti.

Cinque passi in più (in uscita il 5 Dicembre), che vede ben cinque nuovi inediti incisi dalla cantante salentina, in aggiunta ai suoi successi, sarà pubblicato in doppia edizione, una Deluxe, che, ai due dischi dell’edizione normale, vedrà l’aggiunta di un DVD con un concerto dell’artista ed uno speciale libretto di trentasei pagine e cinque cartoline con fotografie esclusive.

 

1. Prenditi Cura Di Me

2. E’ Vero Che Vuoi Restare

3. Ti Aspetto

4. L’Altra Metà Di Te

5. Succede

Catalin Josan, dalla Romania con furore

Catalin Josan, Vodafone, spot, estate, 2011, pubblicità, canzone, titolo, Don’t wanna miss you, video, youtube, official, ufficiale

Il suo ultimo brano impazza nelle rotazioni radiofoniche e televisive di mezzo mondo, il suo pop brioso e di facile presa conquista subito al primo ascolto, mentre il suo aspetto un po’ british ed i suoi grandi occhi azzurri hanno già conquistato migliaia di ragazzine. Stiamo parlando del fenomeno musicale del momento, il cantante rumeno Catalin Josan, che con la sua Don’t wanna miss you si è fatto conoscere, ed apprezzare, anche dal pubblico italiano che oggi l’acclama a gran voce, diventando di recente la colonna sonora degli spot estivi Vodafone. Classe 1987, voce calda e profonda un po’ alla Michael Bublé, Catalin, a dispetto dei suoi ventiquattro anni, è già una star nel suo paese, dove ha vinto la prima edizione del talent show Megastar, diventando il primo artista a firmare un contratto con la filiale rumena della Universal Music. Ma Josan, aria un po’ sfrontata e talento da vendere, era già stato finalista nazionale dell’Eurovision Contest nel 2008, classificandosi con ben due dei tre brani proposti. Nell’attesa del suo primo lavoro discografico ecco il video della sua hit dell’estate.

Lady Gaga pubblica on-line il video ufficiale di “Edge of Glory”

Lady gaga edge of glory.jpg

A più di un mese dalla pubblicazione on-line di Edge of Glory, terzo brano che anticipava l’uscita di Born this way, pubblicato su iTunes lo scorso 9 maggio, Lady Gaga ne ha presentato ieri il video ufficiale, durante la trasmissione americana So You Think You Can Dance. Abituati da sempre alle trasgressioni di Miss Germanotta, che da Bad Romance a Judas, ha sfoggiato mise ai limiti del cattivo gusto e ha suscitato polemiche con provocazioni che spaziano dalla religione alla sessualità, i fan della cantante troveranno questa nuova clip piuttosto scarna, scevra degli eccessi della cantante e di look particolarmente vistosi. Lady Gaga infatti passeggia semplicemente per le strade di una New York deserta, quasi onirica, sfoggiando un’acconciatura bicolore bianco-nera, come Crudelia Demon, senza le orde di ballerini che l’hanno invece accompagnata in tutti i suoi precedenti video. Gli abiti in pelle nera, e borchiati in oro, vagamente fetish, appartengono alla collezione Versace vintage, come ha rivelato la stessa cantante durante lo show televisivo. Ecco il video: e voi cosa ne pensate?

Lady Gaga già pronta al lancio del quarto singolo, “Hair”… su FarmVille!

Lady Gaga.jpgOggi parliamo di facebook, e di musica naturalmente. Quanti di voi si sono irritati per aver ricevuto centinaia di richieste per giocare a FarmVille e le hanno prontamente rifiutate? Ebbene, se siete fan sfegatati di Lady Gaga, forse da oggi ci penserete bene prima di farlo ancora. Se la notizia che circolava ieri sul web era che la nostra Miss Germanotta è già pronta per il lancio ufficiale di un quarto singolo, Hair, che sarà pubblicato il prossimo 16 Maggio, e che segue il successo dell’omonimo Born this way, Judas e l’ultimo arrivato sulla piattaforma iTunes Edge of Glory, la notizia, più succosa (e strana), che circola invece in queste ore è che la cantante presenterà il suo prossimo estratto proprio attraverso il gioco FarmVille. A darne notizia il solito bene informato mtvnews.com, secondo il quale a partire dal prossimo martedì, Gaga anticiperà alcune tracce del suo prossimo album Born this way (in uscita il prossimo 23 Maggio). I fan dovranno acquistare delle card da 25 dollari per il gioco Zynga (ma non sarà un po’ troppo?!) ed oltre ad un primo ascolto delle canzoni, avranno alcune Gaga-escluvive, come una fattoria-Gaga che sarà aggiunta al loro gioco.

Come già detto in qualche post fa, la standard edition di Born this way sarà composta da quattordici brani, di cui, al momento del lancio ufficiale, ne avremo già ascoltati quattro.

Nel frattempo, per chi l’avesse perso, ecco lo streaming ufficiale di Edge of Glory, terzo brano della cantante, pubblicato qualche giorno fa in rete.

Rihanna: romantica e sensuale nel nuovo video di “California King Bed”

2011-Rihanna-Hot-1920x1080.jpg

Con i suoi ultimi brani è ritornata a farci scatenare sulla pista da ballo, scalando velocemente le classifiche di tutto il mondo con pezzi come Only girl (in the world), What’s my name? e S&M, di cui ne ha fatto anche un (perfetto) remix di grande successo in coppia con la collega Britney Spears, ai vertici della Billboard Chart. Ma adesso Rihanna vuole dimostrare che il suo quinto album da studio, Loud, non è soltanto un disco tutto da ballare, ma un lavoro musicalmente variegato, che va ben oltre la “canzonetta”. La bella cantante delle Barbados ha infatti presentato ai suoi fan il video del suo quarto singolo, California King Bed. Il brano è una romantica e roccheggiante ballad, in cui RiRi canta la passione di una donna per il suo uomo. Sensuale e raffinato il video, che vede una sinuosa Rihanna, dalla fluente (quanto ormai inconfondibile) chioma rossa, passeggiare in lingerie in una camera da letto, con vista oceano, avvolta da flessuose tende.

Ma il video “Judas” di Lady Gaga è davvero così scandaloso?

210281_10150177384444574_10376464573_6514622_1052252_o.jpg

Per il video del suo nuovo singolo Judas, Lady Gaga ha deciso di provocare ancora, attingendo questa volta dall’iconografia evangelica cristiana, declinata però in stile pop art. Se finora Miss Germanotta si era limitata a scandalizzare e sorprendere bigotti e fan con testi trasgressivi e look eccessivi, nell’ultima clip, diretta in parte dalla stessa cantante, Gaga interpreta una moderna Maddalena (poco) pentita, che canta on the road su di una Harley Davidson guidata da un Cristo di colore, con tanto di corona di spine glitter oro, e il suo seguito di discepoli-harleysti con giubbotti di pelle nera in stile Renegade.

La cantante di Born this way è riuscita a catturare l’attenzione dei media, facendo storcere il naso alla Chiesa, interpretando una sexy lavanda dei piedi, in una vasca con due uomini, Gesù e quello che dovrebbe essere (il suo) Giuda, con tanto di lapidazione finale, così come per l’adultera redenta salvata dal Signore.

Nonostante questo brano sia molto orecchiabile e 100% Gaga, risentendo meno dell’influenza di Madonna, contrariamente per quanto successo con il primo pezzo (plagio-cover di Express Yourself) Born this way, è stato accolto con una certa freddezza dai fan americani, che l’hanno finora spinto solo fino al ventesimo posto della Billboard Hot 100. La rotazione (e le polemiche) del controverso video, potrebbe dunque far tornare la cantante di origine italiana di nuovo in cima alle classifiche.

Ma è davvero il caso di scandalizzarsi tanto? In realtà la stessa cantante, in un’intervista a E! on-line, ha più volte specificato che la sua non vuole essere una di catechismo, o un puro riferimento biblico, bensì una “affermazione sociale”, un atto di pura liberazione fine a se stesso.

In realtà anche questa ennesima provocazione della cantante trova un suo precedente in Nostra Signora della Musica Madonna, che già nel 1989 scandalizzò con il video di Like a prayer, che le fece perdere addirittura un contratto pubblicitario con la Pepsi.

Sebbene visivamente i video non si somiglino, ideologicamente invece sono identici, e se Lady Gaga in Judas è follemente innamorata di un traditore, cui spara con un rossetto, Madonna invece faceva l’amore con un santo (sempre di colore) ingiustamente accusato di violenza al posto di un altro, con tanto di croci incendiate a far da sfondo.

Insomma cambiano i tempo, ma, è proprio il caso di dirlo, la musica è sempre la stessa. Allora perché questo bigottismo inutile e fasullo?

Britney Spears scatena l’inferno in “Till the world ends”. Guarda il video!

BritHQ.jpg

L’attesa è finita: Britney Spears ha pubblicato in anteprima per la piattaforma VEVO il video clip di “Till the world ends”, secondo singolo estratto dal suo settimo album Femme Fatale. Dalle prime immagini del video si direbbe che la forma della cantante è senza dubbio migliore di Hold it against me, la Spears infatti è più tonica (e ben vestita) sebbene siano ancora lontani i tempi degli esordi o il fisico mozzafiato di I’m a Slave 4 U. Il brano è tra i più orecchiabili del disco, e potrebbe ambire a diventare una delle hit di questa primavera, nell’attesa di un tormentone estivo per il quale potrebbe esserci invece il brano I Wanna go, vera pietra miliare di questo nuovo lavoro discografico. Come già anticipato ieri il video è stato girato a Las Vegas, ma, a luci glamour e gioco d’azzardo, preferisce invece scene apocalittiche e bombardamenti, tra le quali Britney si dimena insieme all’immancabile manipolo di ballerini. Il risultato finale? Eccolo!

Jennifer Lopez: un singolo con Lil Wayne, un tour e un (secondo) disco in spagnolo

jlojlo.jpg

I tempi in cui dominava le classifiche di tutto il mondo sono cambiati, così come l’attuale panorama musica che da qualche anno sembra preferire tutt’altro genere, ma Jennifer Lopez non s’è persa d’animo e, archiviati i flop di Como ama una mujer, il suo primo album interamente in spagnolo, e Brave, si reinventa esplorando un genere che fino ad ora le sembrava sconosciuto, la dance. Jennifer infatti è arrivata da qualche settimana nelle radio, e su iTunes, con il successo On the floor con Pitbull, campionamento della hit degli anni ’80 Lambada, e forte del grande riscontro del suo pubblico, che l’ha ritrovata con piacere anche come giudice di American Idol, annuncia anche il titolo del secondo estratto dal suo imminente album Love?, che vanta un’altra prestigiosa collaborazione.

Il secondo brano che ufficialmente anticiperà l’imprecisata uscita di questo settimo album da studio, che dovrebbe vedere la luce (come riporta oggi mtv.com) alla fine di maggio, sarà I’m into you. Al fianco della bella Jennifer pare ci sarà Lil Wayne: «Il mio prossimo singolo credo sarà il brano intitolato I’m into you – ha detto Jennifer Lopez – e sarà insieme a Lil Wayne».

Ma le buone notizie per i fan della cantante-attrice non sono finite: la Lopez, che poco si è concessa dal vivo durante la sua carriera musicale, ha infatti intenzione di fare un tour mondiale a supporto del disco, dichiarando inoltre di aver registrato anche alcuni dei brani in lingua spagnola, e non è escluso che possa vedere presto la luce anche una versione ispanica del disco.