Shakira ritorna al merengue con “Sale el Sol”

Shakira.jpg

shakira_sale_el_sol.jpgPer noi abituati al nuovo sound di Shakira, che con She Wolf ha indagato suoni elettronici, in lingua inglese, il nuovo album dell’artista colombiana, Sale el Sol, letteralmente “Si leva il sole”, più che l’alba di un nuovo giorno musicale, ci sembra piuttosto un passo indietro, verso un anonimo disco latino-americano. Lo dimostrano i tredici brani in spagnolo e in inglese che segnano un ritorno al merengue, che si mescola al techno e alla dance, ma anche il primo singolo estratto da questo nuovo lavoro discografico, Loca, caratterizzato dal tipico sound “da spiaggia”. Eppure Sale el sol è un album di qualità. Oltre a un nuovo remix di quello che è il vero tormentone dell’estate 2010, Waka waka, presente anche in lingua spagnola, il disco contiene pezzi forti come Rabiosa, in coppia con il rapper Pitbull, qui anche nell’omonima versione spagnola con El Cata, così come Loca, e la suggestiva orientaleggiante Gordita. Ma l’album non manca anche d’intense ballad come Antes de las seis e Los que más. Da segnalare anche la roccheggiante Mariposas.

Beyoncé, tra tre settimane (forse) un nuovo singolo

beyonce.jpg

Con il suo ultimo lavoro discografico, I’m… Sasha Fierce (del 2008), Beyoncé Knowles è riuscita a conquistare pubblico e critica, con i suoi sette milioni di copie e ben cinque Grammy Awards, al punto di aggiudicarsi il nomignolo di Queen B. Regina indiscussa dell’R&B e del Soul, con le sue ultime due collaborazioni con l’eccentrica Lady Gaga (VideoPhone e Telephone) la Knowles ha saputo dimostrare di essere un’artista versatile. Adesso l’ex Destiny’s Child latita dalla scena musicale dal singolo Why don’t you love me?, estratto dalla versione Deluxe dell’album, di cui ne ha anche diretto il videoclip, ma secondo quanto annuncia in queste ore Billboard.com, il sito dell’autorevole classifica americana, la cantante potrebbe presto riaffacciarsi, un po’ a sorpresa, sulle scene musicali con una nuova traccia, che potrebbe già essere pubblicata tra tre settimane a partire da adesso. Ad annunciarlo al sito di informazione on-line l’autore Los DaMystro, il quale dice che non solo ci sarebbe un nuovo brano, “Fucking insane!”, straordinario, ma che potrebbe addirittura essere pubblicato tra tre settimane.

Amy Winehouse finalmente ritorna alla musica con “It’s my party”

Amy_Winehouse.jpg

Amy Winehouse ritorna finalmente a far parlare di sé per la sua musica e non per i suoi eccessi. La vincitrice di ben cinque Grammy Awards, sarà infatti la guest star d’eccezione nell’album tributo a Quincy Jones, Q: Soul Bossa Nostra, in uscita il prossimo 9 Novembre.

Dalle prime indiscrezioni riportate dal sito della CNN sembra che la cantante, insieme al produttore Mark Ronson, farà una cover di It’s my party, uno dei primissimi successi di Jones come produttore originariamente cantata da Lesley Gore nel 1963: «Sono contento che lei e Mark volessero essere parte di questo album – ha commentato Quincy in un comunicato stampa – amo il modo in cui abbiano fatto propria la canzone».

Ma il disco vede la partecipazione di molte altre stelle illustri della musica americana, da Usher a Ludacris, da Akon a Jennifer Hudson, passando per Mary J Blige e Jamie Foxx. Ma Jones sembra particolarmente soddisfatto del lavoro della Winehouse per il suo album, che ritorna finalmente alla musica dopo un periodo turbolento: «I talenti di Amy come artista sono indiscutibili, ed io sono stupito non soltanto dalla sua voce, ma dalla sua profonda conoscenza e il rispetto per la musica e la sua storia».

I No Doubt ritornano con un Greatest Hits a basso costo e un nuovo disco nel 2011

gwen stefani.jpg

Dopo una parentesi solista, Gwen Stefani è ritornata in studio con i suoi compagni di band, i No Doubt, per il loro settimo attesissimo album da studio. L’ultimo album della band infatti risale al 2001 con Rock Steady. Già da qualche tempo la voce del gruppo rock americano aveva informato i fan tramite twitter, con commenti e foto, dei progressi fatti dal gruppo nella registrazione di questo nuovo disco. Adesso sembra che siamo finalmente alle battute finali, oggi infatti in una nota pubblicata sulla pagina fan ufficiale della Stefani si legge che il gruppo ha già scritto ben nove nuovi brani, ed è eccitatissimo dei progressi fatti finora: «Nove – ha “twitterato” qualche tempo fa la Stefani sul web – può non sembrare molto, ma non è la quantità, è la qualità1». I No Doubt non vedono l’ora di poter condividere questo nuovo materiale con i tutti nel 2011. E dopo l’annuncio di questo nuovo disco di inediti, buone notizie arrivano anche per tutti coloro che vogliono (ri)scoprire il gruppo: i No Doubt infatti avranno una ripubblicazione dei loro successi ad un prezzo speciale, che entrerà a far parte della serie Icon, che mette a disposizione grandi successi e i brani preferiti dei più popolari artisti della musica a poco meno di otto dollari, sperando che l’offerta possa arrivare anche sulle piattaforme italiane. Ma La Icon release riserverà forse un po’ di delusione ai fan del gruppo. Sembra infatti che la raccolta non sarà altro che una rivisitazione del vecchio album Singles Collection, inclusi i brani It’s my life, just a girl e Hey Baby, ma avrà un nuovo artwork e un prezzo più basso, e sarà disponibile nei negozi e sulle principali piattaforme digitali a partire dal prossimo 2 Novembre: «Con la registrazione della band del nuovo album per il prossimo anno, ci è sembrata una buona idea di ricordare a tutti la grande musica che i No Doubt hanno fatto nel corso degli anni – ha affermato Jim Guerinot, manager della band –  crediamo che la pubblicazione di Icon dei più grandi successi del gruppo ad un prezzo estremamente basso sia un modo economico per far conoscere a nuove persone la grande musica della band».

Rihanna: “Only girl” anticipa il nuovo album in uscita a fine anno

Rihanna+PNG.png

Il successo del suo ultimo album non si è ancora esaurito, Rated R staziona infatti stabilmente da settimane nella Billboard Chart, ma Rihanna è già proiettata verso il futuro e pensa già al suo prossimo lavoro discografico. La bella cantante delle Barbados, ancora in classifica con brani come Te amo e Rockstar 101, ha infatti annunciato il titolo del suo prossimo disco, Loud, rumoroso, forte, la cui uscita è prevista per il prossimo 2 Novembre. Dalle prime indiscrezioni che è possibile leggere sul web, sembra che Rihanna, dopo aver indagato le tinte fosche e temi forti con il suo ultimo disco, voglia adesso ritornare alla leggerezza e far scatenare i suoi fan sulle piste da ballo: «Ho appena registrato l’intero album – ha rivelato la cantante durante una chat con i suoi fan sul suo sito web – sono stata attenta a non deludervi con la mia musica!». Ma il disco, non sarà un remake del sound ascoltato in Good girl gone bad (del 2007): «Non volevo ritornare indietro e ripetere Good girl gone bad – ha continuato la cantante – volevo fare un passo in avanti nell’evoluzione musicale di Rihanna, ed è perfetto per noi». Rihanna ha ingolosito ulteriormente i fan anticipando che il disco vanterà anche qualche collaborazione, anche se non ha rivelato alcun nome.

Parafrasando il titolo della sua ultima tournée, Last girl on Earth, il brano, presentato in anteprima durante il Ryan Seacrest’s radio show, s’intitola Only Girl (in the World), la sola ragazza al mondo. In rotazione radiofonica da oggi, il pezzo, che ricorda nel sound l’ultima produzione musicale di Beyoncé, anticipa questo nuovo lavoro discografico della cantante, ed è prodotto dal norvegese Stargate, già collaboratore di Rihanna per Don’t stop the music e Rude Boy.

RIHANNA: Only Girl by hardcandymusic

Lauryn Hill: «Ci stiamo avvicinando». Prossima a pubblicare un nuovo disco

laurynhill_article.jpg

Sono ancora in pochi in Italia a parlarne, ma Lauryn Hill potrebbe presto ritornare con un nuovo lavoro discografico, il primo in dodici anni, dal suo The Miseducation of Lauryn Hill del 1998, album multi-platino da diciotto milioni di copie e ben cinque Grammy Awards in una sola serata. L’ex Fugees adesso potrebbe presto rilasciare il suo secondo album da solista: «Ci stiamo avvicinando – ha detto la cantante con entusiasmo – siamo sempre più vicini. Questo è tutto quello che posso dire».

Non si sbottona su quale sarà la direzione di questo nuovo disco, ma di sicuro non ci saranno collaborazioni, poiché sono tante le cose che ha da dire la Hill dopo oltre una decade di silenzio e adesso sente il bisogno di stare al centro del palco da sola: «Rispetto ciò che fa la gente – ha continuato la cantante di Killing me sofly – mi piace anche ascoltare gli eclettici, mi piace ascoltare mix sonori. Ci sono tante diverse energie e creatività là fuori in questo momento e rispetto i diversi sound che ascolto».

Alessandra Amoroso annuncia il titolo del nuovo album e intanto sogna i Modà

Alessandra-Amoroso.jpg

Arriva ancora una volta da facebook l’ultimo aggiornamento sul nuovo attesissimo album di Alessandra Amoroso, vincitrice del talent Amici di Maria De Filippi. Secondo quanto annuncia oggi la pagina ufficiale della cantante, il seguito di Senza Nuvole, il fortunatissimo album di debutto della Amoroso, si intitolerà Il mondo in un secondo. Tra una tappa e l’altra del tour Un’Estate senza Nuvole, la cantante salentina starebbe ultimando il disco, la cui uscita è prevista per la fine di settembre. Ancora nessuna indiscrezione su quanti saranno i brani che comporranno questo nuovo lavoro discografico, che sarà anticipato dal singolo La mia storia con te, e secondo quanto riportato dal settimanale TV Sorrisi e Canzoni qualche tempo fa, tra i brani che comporranno la tracklist potrebbe rientrare anche Niente, cover italiana di un pezzo del gruppo sudamericano Camila. Sul settimanale Vanity Fair in uscita il primo settembre, la Amoroso lancia l’ipotesi di una collaborazione e dice: «Al di là della stima che ho per la Pausini, per Elisa, c’è un ragazzo che non avevo mai incontrato, Francesco dei Modà, la cui musica ha fatto da colonna sonora alle mie vacanze. Quando mi ha detto che voleva scrivere una canzone per me, non ho capito più niente!».

Alessandra Amoroso, il nuovo singolo è “La mia storia con te”

alessandra amoroso.jpg

la mia storia con te.jpgIl suo è uno degli album più attesi dell’anno, Alessandra Amoroso ritornerà nei negozi a fine settembre con il suo secondo lavoro discografico, dopo lo straordinario successo dell’album di debutto Senza Nuvole, per settimane in testa alle classifiche italiane. A differenza del disco d’esordio, fortemente improntato sul pubblico che ha conosciuto ed apprezzato la cantante salentina durante il talent Amici di Maria De Filippi, questo secondo lavoro, secondo quanto si intuisce dalle pagine di TV Sorrisi e Canzoni, potrebbe invece strizzare l’occhio ad un mercato internazionale, e più propriamente al vicino (musicalmente parlando) pubblico spagnolo. Secondo il settimanale diretto da Alfonso Signorini, nel nuovo disco della cantante salentina, il cui titolo non è stato ancora reso noto, potrebbe esserci Niente, cover italiana di un brano dei sudamericani Camila. È invece di queste ore la comunicazione dalla pagina facebook ufficiale della cantante che annuncia che il singolo che anticiperà il nuovo disco della Amoroso s’intitola La mia storia con te, dopo una serie di piccoli indizi dati ai fan durante la giornata.

Katy Perry, con “Teenage Dream” canta i sogni degli adolescenti

pics003.jpg

Katy Perry - Teenage Dream.pngCon il suo secondo album Katy Perry supera brillantemente il panico da foglio bianco, e il timore di fallire dopo il successo riscosso con il suo album di debutto, One of the Boys.

Teenage Dream, questo il titolo del nuovo lavoro discografico della cantante in uscita a fine agosto, è un disco fondamentalmente rock, ma che farà la gioia anche di chi ha conosciuto ed apprezzato anche il lato più leggero e scanzonato della Perry con California Gurls, il singolo che ne ha anticipato l’uscita e che negli States è stato un vero tormentone estivo, stazionando alla numero uno della Billboard Chart per svariate settimane consecutive.

Dodici nuovi brani in cui Katy passa con nonchalance dal pop-rock leggero di Teenage Dream, singolo omonimo dell’album, al sound ruvido, ma sempre orecchiabile, di Circle the Drain, fino al rock di E.T., brano in cui la cantante ricorda vagamente in alcuni punti la collega Avril Lavigne.

Ma sono tanti i pezzi godibili di questo album, tra i potenziali singoli ritroviamo infatti Last Friday Night e Peacock, dal ritornello di grande impatto, molto Aguilera-style. Ma è con Firework che Katy sorprende i suoi fan, unendo ai suoni tipici del rock gli archi, mentre in Who am living for?, la cantante indaga anche i suoni elettronici. A chiudere il disco la romantica ballad Not like the movies.

Disponibile anche in una Deluxe Edition, con un secondo disco, che comprende il singolo in coppia con Timbaland (If We Ever Meet Again) più alcuni remix, Teenage Dream è un album variegato, in cui Katy diventa davvero il sogno di una nuova generazione di adolescenti.

 

1.         Teenage Dream           

2.         Last Friday Night (T.G.I.F.)       

3.         California Gurls (feat. Snoop Dogg)     

4.         Firework          

5.         Peacock          

6.         Who Am I Living for?   

7.         The One That Got Away           

8.         E.T.     

9.         Circle the Drain

10.       Pearl   

11.       Hummingbird Heartbeat           

12.       Not Like the Movies

Cher: «Il mio nuovo album non sarà Believe-ish»

Cher - Burlesque.jpg

Il musical Burlesque non rappresenta solo il debutto cinematografico della cantante Christina Aguilera, ma segna anche il ritorno sul grande schermo di Cher, la cui ultima pellicola da protagonista risale ormai al 1999 con l’italianissimo regista Franco Zeffirelli che la diresse in Un tè con Mussolini. Per il film si dovrà attendere il prossimo dicembre, ma nel frattempo Cher, sessantaquattro anni, svela a Entertainment Weekly che è al lavoro anche su di un nuovo progetto discografico, forte dei brani che canterà durante il film, composti per lei Diane Warren, autrice di successi come I don’t wanna miss a thing degli Aerosmith e Because you loved me di Celine Dion, la quale ha scritto per lei ben due brani del film diretto da Steven Antin.

Ma Cher tiene a precisare che i suoi fan non dovranno aspettarsi la stessa dance music che li fece scatenare sulle piste da ballo nel 1998 con l’album Believe ed il singolo omonimo: «Non sarà Believe-ish – dice la cantante in merito al suo album di prossima uscita – sarà più… non so come dirlo, non posso etichettarlo con un genere. Ci sono strumenti più reali, come chitarre e roba simile».

Ma è ancora presto per parlare di una data di uscita, la cantante infatti, secondo quanto si legge nel sito news non ha ancora iniziato il processo di registrazione: «Ho alcune canzoni che sto imparando – continua Cher nell’articolo del sito web – è come se fossi nella fase in cui un bambino muove i primi passi».