Due nuove release per le Destiny’s Child

destinys-child.jpg

Un nuovo album per le Destiny’s Child. Non si tratta di una vera e propria reunion, ma di un progetto discografico, il primo in quasi dieci anni dall’ultimo album di inediti del gruppo, Destiny Fulfilled (del 2004). Il disco, il cui titolo non è stato reso noto, non è in realtà un album di nuove incisioni della band, ma materiale inedito mai pubblicato, che sarà invece incluso in due compilation per l’etichetta Music World Entertainment, in partnership con Sony: «Abbiamo ancora un accordo con Sony e a novembre stiamo pianificando l’uscita di due dischi album del catalogo delle Destiny’s con l’aggiunta del nuovo materiale» ha detto il papà della leader della band Beyoncé Knowles, ex manager del gruppo.

Ma sull’ipotesi di un’effettiva reunion del trio composto da Beyoncé Knowles, Kelly Rowland e Michelle Williams, Knowles non si sbilancia e dice: «Occorre un anno di pianificazione per questo genere di tour, ma prima si inizia con il desiderio dell’artista di farlo. E credo che le ragazze stiano felicemente occupandosi delle loro carriere soliste».

Le tre ex Destiny’s Child infatti sono molto occupate con la loro carriera solista. Beyoncé, da poco diventata mamma della piccola Blue Ivy, oltre al ruolo di madre è impegnata nella registrazione di alcune tracce per il suo prossimo disco, mentre Michelle Williams, messa momentaneamente da parte la carriera teatrale, è impegnata nel lancio di una sua linea di moda, in collaborazione con il marchio africano Koshie O, mentre Kelly Rowland, oltre al singolo Ice che la vede di nuovo insieme a Lil Wayne, messo da parte X Factor UK, è di impegnata con un nuovo reality, questa volta australiano, Everybody Dance Now con Jason Darulo.

Michael Jackson: a novembre il primo di dieci album inediti

michael-jackson-las-vegas.jpg

A poco più di un anno dalla morte di Michael Jackson uscirà il prossimo Novembre l’attesissimo album di inediti, cui il cantante stava già lavorando prima della prematura scomparsa lo scorso anno. Dopo alcune tracce trapelate on-line, tra cui l’inedito con Lenny Kravitz, Another Day, Place with no name, e più recentemente Rodney Jerkins, co-prodotta da Jackson per l’ultimo album di inediti Invincible del 2001, sarà finalmente pubblicato il primo album postumo dell’artista. A rivelarlo in esclusiva l’autorevole Rolling Stone.  Al momento della sua morte, avvenuta lo scorso Giugno 2009, Jackson aveva infatti lasciato degli hard disk con centinaia di brani, molti dei quali registrati dal Re del Pop negli anni ’80, ed altri più recenti che vedono Michael collaborare con artisti di primo piano della scena musicale contemporanea americana, da Akon a Will.i.am fino a Ne-Yo.

«Ci sono un paio di canzoni registrate per l’album Bad – ha rivelato il manager Frank Di Leo – che abbiamo dovuto tagliare, ma sono semplicemente sensazionali». Secondo il magazine americano, molti inediti non sono soltanto demo, ma registrazioni complete mai pubblicate dall’artista.

«Ogni volta che Jackson incideva un album – rivelò lo scorso anno Tommy Mottola, ex amministratore delegato della Sony – registrava dalle venti alle trenta canzoni per disco» naturale dunque che negli archivi, hard disk ecc. ci sia una così considerevole quantità di materiale inedito: «Ognuna – continua Mottola – avrebbe potuto essere un successo come quelle pubblicate». E secondo il Rolling Stone uno dei brani più notevoli sarebbe proprio uno scarto dell’album Thriller, intitolato Don’t be messin’ around.

Il disco, che conterrà ben dieci brani inediti di Jackson, è soltanto il primo di una serie di dieci progetti discografici, che saranno pubblicati nei prossimi sette anni, secondo un contratto stipulato tra gli eredi di Jackson e la Sony nel marzo di quest’anno, per un valore di 250 milioni di dollari, il cui merchandising comprende la riedizione della discografia completa di Jackson, una nuova serie di Greatest Hits, un DVD con tutti i videoclip girati dal cantante e un probabile show-tributo del Cirque du Soleil. Ma non è tutto, come già annunciato dal nostro blog qualche mese fa, ci sarà anche un videogioco dedicato Michael, che sarà a metà tra karaoke e simulatore dance, che sfrutterà la nuova tecnologia Kinect di Xbox ideata da Microsoft.

Michael Jackson, a fine anno un nuovo disco di inediti

Michael Jackson This is it.jpg
Michael Jackson è morto da quasi un anno, eppure il compianto artista sembra vendere più da morto che da vivo: secondo quanto riporta oggi il sito americano TV Guide, dallo scorso giugno 2009, Michael ha venduto oltre trenta milioni di copie di tutti i suoi lavori discografici, diventando così l’artista che ha venduto di più nel solo anno passato, di cui i due terzi delle vendite provengono da oltreoceano. Alla luce di tali dati e del recente successo al botteghino di This is it, film-documentario sul backstage di quello che doveva essere il tour d’addio dell’artista, e dell’omonimo disco con le musiche della pellicola cinematografica più qualche rarità, la Sony Music, ultima casa discografica di Michael, ha deciso di investire oltre duecento milioni di dollari (cifra che intascheranno gli eredi del cantente) in una serie di dieci progetti che comprendono, oltre al film e il doppio album già pubblicati lo scorso anno, ripubblicazioni di brani riarrangiati e remix, e almeno due album di soli inediti, di cui il primo sarà rilasciato il prossimo Novembre, e sarà il primo disco postumo dell’artista composto da soli brani originali, mai pubblicati in passato. Ma la Sony intende anche ripubblicare il disco Off the wall, che Michael pubblicò nel 1979: quest’ultimo progetto sembra che fosse già fortemente voluto dallo stesso Jackson. La casa discografica vuole inoltre produrre un DVD che raccolga tutti i videoclip girati dall’artista, ma non sono solo i progetti discografici ad essere in programma: la Sony infatti intende realizzare un vasto mercadising che potrebbe comprendere anche videogame e media vari, per la gioia dei fan e degli eredi del cantante.