Scandalo cocaina per l’ex Velina Elisabetta Canalis

Elisabetta.jpg

L’uso di cocaina nuoce gravemente alla salute (e alla carriera), lo sa bene Morgan che ha pagato con l’alto prezzo dell’allontanamento dalla Rai e da X Factor, di cui era giudice, l’aver ammesso di aver fatto uso di cocaina, ma anche Belen Rodriguez, la showgirl argentina che dopo l’Isola dei Famosi ha stregato il cuore (e non solo quello) degli italiani con una serie di ammiccanti spot in televisione, che potrebbe veder sfumare la possibilità di condurre il Festival di Sanremo il prossimo anno, solo per essere stata testimone di quella che è stata definita la “Milano da sniffare”. Ma allo scandalo sesso e droga, che ha visto la chiusura ed il sequestro di due prestigiosissimi locali VIP di Milano, l’Hollywood e The Club, secondo il network Sky News si è aggiunto un altro nome noto, quello di Elisabetta Canalis, l’ex Velina e Vj di Total Request Live su MTV, nota nel mondo come “Clooney’s Girlfriend”, passata dal gossip sulle possibili nozze con lo scapolo d’oro di Hollywood allo “scandalo cocaina”. Secondo quanto asserisce una escort francese, la Canalis avrebbe fatto uso di cocaina e sarebbe stata legata ad un giro di prostituzione d’alto bordo: «Ho fatto uso di cocaina insieme ad altre persone – ha infatti detto la squillo francese Karima Menad – tra le quali Elisabetta Canalis». La scottante rivelazione è quanto emerge dagli atti giudiziari pubblicati questa settimana.

I due locali milanesi, scenario dei festisi a luci rosse, avrebbero permesso a clienti facoltosi di godere di favori sessuali di ragazze squillo e assumere liberamente droga.

L’inchiesta, secondo quanto si legge sul sito di informazione, ha già portato all’arresto di ben cinque persone appartenenti alle due note discoteche del capoluogo lombardo. La testimonianza di Menad farebbe riferimento al 2008, un anno prima che Elisabetta conoscesse, e si fidanzasse, con l’attore americano George Clooney.

Secondo il procuratore le squillo sarebbero state pagate in denaro e la droga serviva da incentivo per incoraggiare l’acquisto delle consumazioni e degli alcolici. Dalle indagini è emerso che si trattava delle cosiddette “ragazze immagine”, che si avvicinavano ai tavoli dei clienti inducendoli a bere, allontanandosi in un secondo momento dai locali per le prestazioni sessuali. Per farla franca le discoteche ospitavano i festini a base di droga e alcol nelle “zone vip”, lontano da occhi indiscreti. Insomma per l’estate 2010, che sia l’abito nuziale o la cocaina, il gossip per la Canalis è decisamente bianco!

Marco Mengoni, live a sorpresa nel metrò di Milano

Marco Mengoni metro milano.jpg

Marco Mengoni - Re Matto.jpgVincitore della terza edizione di X Factor e vero trionfatore (morale) dell’ultimo Festival di Sanremo, Marco Mengoni è senza dubbio l’artista che sta riscuotendo maggior successo, dominando da settimane le classifiche di vendita italiane. Originario di un paesino in profuncia di Viterbo, Marco Mengoni, ha tenuto ieri, 31 Marzo 2010, una insolita quanto inaspettata performance live a cappella nella metropolitana di Milano. Come un vero cantante di strada, Mengoni ha interpretato il suo brano sanremese, Credimi ancora,  tra un vagone e l’altro, tra lo scetticismo e l’indifferenza dei passeggeri a bordo, che hanno assistito alla curiosa esibizione (ma non avevano notato la telecamera che lo riprendeva?!?).  Il video sta facendo in queste ore il giro del web e in meno di ventiquattrore è già stato visualizzato su YouTube oltre mille volte.

L’EP che ha pubblicato Marco Mengoni dopo Sanremo si intitola Re Matto, composto da sette pezzi grintosi a metà strada tra Freddie Mercury e Mika, dove però sa essere anche raffinato interprete di ballate. Nel disco oltre alla canzone presentata al Festival, altri sei brani, ecco la tracklist completa:

 

1.         Credimi Ancora

2.         Questa Notte   

3.         Stanco (Deeper Inside)

4.         In Un Giorno Qualunque           

5.         Fino A Ieri        

6.         In Viaggio Verso Me    

7.         La Guerra

Jury Magliolo: un tributo al grande Jacko per beneficenza

Jury Magliolo.jpg

Jury Magliolo - Mi fai spaccare il mondo.jpg

Era una delle voci più promettenti della seconda edizione di X Factor, con il suo mini-album, Mi fai spaccare il mondo, Jury Magliolo non ha deluso i suoi fan, che tante aspettative riponevano in lui dopo l’esperienza nel talent di RaiDue. Ben due gli inediti inseriti nell’EP, dal singolo omonimo a Voglio perdermi, dove mostra le sue potenzialità di interprete ed autore dei suoi brani, che esaltano la sua anima soul. Nel disco c’è spazio anche per le cover, da Chariot di Gavid De Graw a Life on mars, in cui duetta con Ambramarie, l’altro talento del programma condotto da Francesco Facchinetti.

Jury ha rivelato al nostro blog di aver da poco completato la scrittura del suo primo album di inedit, di cui però non ha svelato il titolo, e che è attualmente in giro per l’Italia, da Padova a Milano, passando per Roma, a far conoscere la sua musica e la sua intensa voce. La prossima data utile da segnare in agenda è il 25 Febbraio 2010 all’Alcatraz di Milano per This is him, dove Jury, insieme ad altri grandi artisti del panorama musicale italiano, renderà omaggio al grande genio di Michael Jackson, scomparso lo scorso anno. Uno spettacolo che si trasforma anche in un evento di solidarietà: il ricavato della serata sarà infatti devoluto all’associazione onlus OneSight, fondazione che vuole preservare e restituire la vista a milioni di persone nel mondo, soprattutto ai bambini, attraverso visite oculistiche ed occhiali da vista riconvertiti e nuovi. Lo show avrà inizio alle ore 21,30. Appuntamento da non perdere dunque per un omaggio al grande Jacko, e l’occasione per (ri)scoprire il grande talento di Jury Magliolo.