Anche Emily Blunt contro Photoshop: «Ti fa sembrare una Barbie»

emily-blunt-300x400.jpg

Inseparabile strumento di fotografi di moda e non, da anni Photoshop ha dato il via al post-editing di rito dell’immagine digitale, dalla foto glamour sulla rivista di moda patinata allo shooting promozionale dell’artista di turno, dai poster dei film cinematografici alla stampa pubblicitaria, fino alle foto delle vacanze o quelle postate dagli amici su facebook. Quasi tutte le immagini che vediamo, passano ormai attraverso l’occhio digitale del software di foto-editing più famoso ed utilizzato al mondo, che ha sicuramente rivoluzionato il mondo della fotografia. Ma non tutti sembrano gradire l’artificiosa perfezione del programma con qualche magico clic al computer, e se dall’Australia arriva una proposta di legge che imponga una dicitura sulle immagini ritoccate, e alcune star, tra cui la nostra Monica Bellucci, qualche tempo fa posarono senza trucco né ritocco per protestare contro ideali di bellezza irraggiungibili quanto irreali, anche dall’Inghilterra arrivano i primi segnali di un ritorno ad una bellezza più naturale. Tra le fautrici dello scatto senza ritocco l’attrice britannica Emily Blunt, l’ex fidanzata del cantante canadese Michael Bublé, che qualche anno fa paradossalmente interpretò l’assistente nevrotica de Il Diavolo veste Prada, per la quale bellezza faceva rima con magrezza.

Fresca di matrimonio con l’attore John Krasinski, l’attrice è la nuova cover girl di settembre dell’edizione inglese del magazine di moda Elle, al quale, in merito al ritocco digitale dice: «Non mi piace quando ti stendono, ti allungano e ti fanno magrissima. Ti fa sembrare una Barbie. Chi diavolo è così?».

Settimana in musica, gli appuntamenti da non perdere

Programmi.jpg

I campioni del mondo ritornano a casa con la testa tra le gambe: l’Italia ha perso i mondiali e la possibilità di bissare il sogno, e gli italiani si sono improvvisamente ritrovati di nuovo con i palinsesti svuotati: per chi pronosticava infatti un’estate davanti alla TV, armati di birra e patatine, fino alla finale mondiale, adesso si ritrova a scegliere tra partite di calcio che ormai non interessano (quasi) più e un migliaio di repliche di fiction, telefilm e filmoni vecchi di mille anni! Ma non temete, anche questa settimana Cosmomusic ha scelto per voi, per trascorrere qualche ora in musica lontano dalle delusioni del calcio mondiale e le repliche estive della Signora in Giallo.

I consigli di questa settimana provengono quasi tutti dai palinsesti di MTV Italia: si comincia sabato 26 Giugno con il Tourbook di Elisa alle ore 18.30, un’imperdibile backstage dall’ultima tournée della cantante di Monfalcone, per scoprire tutti i segreti dell’Heart Alive Tour.

Per gli amanti dei film che hanno per protagonisti la musica e la danza, allora Italia1 fa al caso vostro: domenica 27 si comincia alle ore 13.55 con Il Ritmo del Successo e subito dopo con Il Sogno di Holly, ragazze che sognano il mondo della danza e dello spettacolo a ritmo di ballo e impegno. Ma domenica per gli MTV Days, il canale monotematico italiano alle ore 20 trasmette da Torino un grande concerto che vede tra gli altri protagonisti Carmen Consoli, Nina Zilli, Max Gazzé.

Mercoledì è la volta di Michael Bublé, ancora una volta MTV in prima serata (ore 21.00) trasmette lo speciale concerto Michael Bublé meets Madison Square Garden, in cui il cantante canadese ripropone i brani del suo ultimo album e le vecchie hit a suon di swing.

E per chi ha invece perso lo speciale Storytellers di Christina Aguilera, non temete, MTV Italia ripropone i quaranta minuti e passa di puro live della cantante americana, venerdì 2 luglio alle ore 15.05.

 

Sabato 26 Giugno

Domenica 27 Giugno

Mercoledì 30 Giugno

Venerdì 2 Luglio

MTV Tourbook Elisa (ore 18.30)

Il Ritmo del Successo (ore 13.55 Italia1)

Michael Bublé meets Madison Square Garden (ore 21.00 MTV)

Storytellers: Christina Aguilera (ore 15.05 MTV)

 

Il Sogno di Holly (ore 16.30 Italia1)

 

 

 

MTV Days (ore 20.00)

 

 

 

 

 

 

 

Kelly Rowland canta i Bee Gees con Michael Bublé

Kelly Rowland.jpg

Kelly Rownland faceva parte di uno dei gruppi femminili di maggior successo della musica contemporanea, poi la decisione di comune accordo, di intraprendere strade soliste, e così anche la bella Kelly, come la leader delle Destiny’s Child Beyoncé, ha iniziato una propria carriera senza le altre colleghe, regalando ai suoi fan successi come Dilemma, in coppia con Nelly, o When love takes over, del Dj francese David Guetta, che ha portato l’artista la scorsa estate in cima alle classifiche di tutto il mondo. Ma la voglia di nuove collaborazioni e sperimentazione di generi diversi non basta mai, e così la Rowland aggiunge adesso un altro prestigioso duetto al suo curriculum artistico, reinterpretando uno dei pezzi di fine anni settanta di maggior successo dei Bee Gees, How deep is your love, incontrando così la voce calda e un po’ retrò di Michael Bublé. Il singolo, secondo quanto riporta un blog americano, anticiperà il nuovo album della Rowland, la cui uscita è prevista per il prossimo maggio/giugno 2010.

“Everybody Hurts”, una cover per Haiti

Michael Bouble.jpg

Sono tante le star che si stanno mobilitando per raccogliere o donare fondi per aiutare Haiti, colpita, come ormai tristemente noto, da un terribile terremoto il 12 Gennaio scorso. Come già ancitipato qualche giorno fa Leona Lewis e Robbie Williams dovrebbero incidere un singolo di beneficenza insieme, ma alle loro voci potrebbero presto unirsi quelle di altri grandi artisti del panorama internazionale come Michael Bublé e Rod Stewart che insieme incideranno una canzone i cui proventi andranno all’isola del centro america. Il singolo in questione dovrebbe essere la bellissima cover dei REM Everybody Hurts, del 1992. Al progetto dovrebbero prendere parte anche l’ex beatle Paul McCartney e i Coldplay come riporta la BBC. Il progetto sarà reso possibile grazie a Simon Cowell, creatore di X Factor, che farà da mediatore tra le varie case discografiche.

Domani serà (ora locale) alle 20 inizierà il megaconcerto, Hope for Haiti Now, per raccogliere fondi per gli haitiani, che si protrarrà fino alle due del mattino. L’evento sostenuto da Telethon vedrà la partecipazione di tanti protagonisti della musica internazionale che si esibiranno sui palchi di New York, presentati da George Clooney, New York introdotti da Wyclef Jean e Londra. Inoltre Anderson Cooper volto CNN terrà un collegamento in diretta dalla stessa Haiti.