Emma Marrone torna con “Schiena”: «Ho imparato ad aprirmi al mondo»

Emma - Schiena (cover).jpg

Appena qualche giorno fa ci siamo occupati di Alessandra Amoroso, la vincitrice di Amici, che pare stia per tornare con un nuovo album ricco di interessanti collaborazioni. Oggi invece, restiamo sul territorio italiano, e parliamo di lei, Emma Marrone, vincitrice del penultimo Festival di Sanremo, che, a distanza di un anno dal suo precedente lavoro discografico, ritorna nei negozi il prossimo 9 Aprile con Schiena. E l’impronta del disco è chiara sin dalla copertina, dove compare una Emma in splendida forma, ma, soprattutto, nuda. E forse, nuda, sarebbe stato il titolo più adatto per questo lavoro, del quale la cantante, con un annuncio su facebook, ha detto: «Volevo uscire allo scoperto. Non volevo più nascondermi. Volevo solo accettarmi». Anticipato dal singolo Amami, il disco, segna il ritorno dell’artista dopo la travagliata fine della relazione con Stefano De Martino, che l’ha lasciata preferendole la showgirl argentina Belen Rodriguez. L’album è dunque una summa, del vissuto che ha segnato l’artista: «Ho imparato a non negarmi la gioia di essere quella che sono per paura delle critiche, ho imparato a “cantare” anche un po’ per me stessa e questo non è un male, ho imparato ad amarmi odiandomi di meno, ho imparato a non perdere me stessa per stare dietro i preconcetti a volte pesanti, ho imparato a camminare con la schiena dritta non per parare meglio i colpi ma per aprirmi meglio al mondo».

Alessandra Amoroso è (di nuovo) la regina di Amici

Alessandra Amoroso amici big.jpg

Alessandra Amoroso è di nuovo la regina di Amici. Come molti probabilmente si aspettavano, la bella cantante salentina, in finalissima con l’amica-rivale Emma Marrone, ha vinto la prima edizione della nuova categoria “Big”, con ex allievi del talent di Canale 5, fortemente voluto da Maria De Filippi. A dispetto dei dischi venduti e della carriera fatta, le due vincitrici dell’ottava e della nona edizione del programma, hanno accettato con entusiasmo l’invito della presentatrice, dimostrando una grande gratitudine verso il talent che le ha rese famose (ed amatissime dal pubblico) entrambe.

La serata, svoltasi per la prima volta nell’Arena di Verona, e non negli studi Mediaset, è stata un vero e proprio Sanremo-alternativo, con tanto di esibizioni dal vivo accompagnate dall’Orchestra diretta dal maestro Vessicchio.

In un perfetto clima di festa, la fina ha fatto contenti un po’ tutti, giovani, big, ballerini e cantanti. Ad aggiudicarsi infatti il primo posto quest’anno è stato il cantautore torinese Gerardo Pulli, il quale, oltre al premio di cento mila euro della trasmissione, ha firmato in diretta un contratto discografico con la major EMI. Poco male per Ottavio De Stefano e Carlo Alberto Di Micco, che, pur non avendo di fatti vinto, hanno comunque ottenuto un contratto con la Warner e la Universal.

Ad aggiudicarsi il premio nella categoria danza è stato il ballerino Giuseppe Gioffrè.

Poco male anche per Annalisa Scarrone, grande rivelazione della decima edizione del programma della De Filippi, che si è aggiudicata di nuovo, così come successe già nel 2011, il Premio della Critica.

Il premio della categoria Big quest’anno consta di un concerno per i propri fan, completamente gratuito, che si terrà all’Arena di Verona, mezzo in palio da Tezenis, che la vincitrice Alessandra vuole condividere, per la gioia dei fan, con l’amica Emma Marrone. Una serata insomma che ha premiato il talento, ed ha fatto felici un po’ tutti.

Scopri di più sul nuovo album di Alessandra Amoroso in uscita martedì link.

Nathalie su Vanity Fair la cantante dice: «Eliminerei Maria De Filippi»

VF06 (1).jpg

Non le manda certo a dire Nathalie, sulla copertina di Vanity Fair in edicola questa settimana. L’ultima vincitrice dell’edizione italiana di X Factor, insieme ad Emma Marrone e Giusy Ferreri, è tra le favorite del prossimo Festival di Sanremo, al quale partecipa con il brano omonimo del suo imminente album Vivo sospesa, e, a poco più di una settimana dall’inizio della kermesse canora, parla senza troppi peli sulla lingua del mondo dello spettacolo e di ciò che non le piace, a cominciare proprio dalle presentatrici del sessantunesimo festival della canzone italiana, Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez: «Fanno parte di un mondo che non mi appartiene, e da cui sono molto distante. Stanno lì perché sono belle, e basta. Saranno anche intelligenti, non lo so, ma non condivido la loro filosofia e quello che fanno. Per loro conta solo l’estetica, per me no. E mi spaventa che possano influenzare i giovani con un modello fisico da imitare e un percorso per realizzarsi nella vita non basato sulla fiducia nelle proprie capacità. Se anche ne avessi avuto le carte, non avrei mai provato a fare la loro vita».

A differenza di Marco Mengoni per lo scorso festival, quest’anno il vincitore di X Factor non entrava a far parte di diritto della rosa dei big in gara, eppure la cantautrice romana ha voluto tentare ugualmente: «Ho deciso di provarci lo stesso, e m’è andata bene. Del Festival è il contorno a essere brutto. Io spero di cavarmela con l’ironia, ma vorrei che si sapesse: non è il mio mondo».

Dopo la vittoria del talent di RaiDue Nathalie si è ritrovata catapultata in un mondo a lei ignoto e distante: «Sono entrata in un frullatore. X Factor è stata un’esperienza “strana” rispetto al mio percorso. Non amo mettermi in mostra, se non con la musica, e quello era pur sempre un reality. Là dentro, da timida, ho sofferto». Ma guai a chiederle se avesse preferito il talent di Canale 5: «Per carità. Quel programma è lontanissimo da me: detesto le polemiche. Voglio portare avanti la mia verità artistica, non spettacolarizzare la mia persona. Non mi va che l’opera d’arte sia filtrata dalla voglia di piacere a tutti i costi». Degli italiani salverebbe Roberto Saviano, Dario Fo e Franca Rame, e su quelli da “eliminare”, la cantante di In punta di piedi non ha dubbi: «Maria De Filippi. Lei è sicuramente la materializzazione di una brutta Tv che ha una ricaduta pesantissima a livello culturale. Lo verifico sui miei allievi di canto, quante false aspettative crea Amici: i ragazzi all’inizio vanno a mille, e poi?. Il problema di Amici, comunque, non sono i partecipanti ma la formula, che schiaccia e omologa tutti. I ragazzi, che hanno speranze e – a volte – anche talento, vengono messi in un tritacarne. E questo trattamento lo trovo degradante. La competizione è troppo forte. A X Factor non è mai stato così».

Valerio Scanu al cinema per San Valentino

Valerio Scanu.jpg

Non si tratta di una commedia romantica, né di un film che lo vede protagonista, ma Valerio Scanu, vincitore di Amici e del Festival di Sanremo, sarà presto in tutte le sale italiane con un suo concerto. L’occasione per farlo si intitola infatti Love Show, ed è uno speciale evento live trasmesso in diretta in oltre cento sale cinematografiche italiane per il giorno della Festa degli Innamorati. Gli spettatori che si recheranno al cinema per il loro beniamino potranno interagire con lui tramite un numero di SMS. Per scoprire quali sono le sale che aderiscono all’iniziativa è possibile consultare la lista al seguente indirizzo web: www.iovadoalcinema.it/valerioscanu

Nathalie Zeolla: «Nella vita c’è sempre un Rudy Zerbi»

Nathalie Zeolla.jpg

La sua storia ci ha commossi, la sua voce invece ci ha emozionati, Nathalie Zeolla, studentessa di 23 anni, che con il suo talento sognava di riscattare la sua famiglia, è stata una dei grandi protagonisti della prima edizione di Italia’s got Talent. Di origine filippina, ma italiana d’adozione, Nathalie ha sfidato l’emozione e ha intonato brani non facili come Luce e At last, misurandosi con mostri sacri della musica italiana e non come Elisa e Etta James. Ma se ha saputo conquistare il pubblico e noi di cosmomusic.it, Nathalie non è riuscita a far breccia nel cuore del severo Rudy Zerbi, che sin dall’inizio non ha nascosto le proprie perplessità, esprimendole in modo sin troppo esplicito, mostrandosi a tratti ostile al punto di meritarsi del “cafone” da Maria De Filippi. Ma è sportiva Nathalie, che accetta con il sorriso anche critiche negative e prosegue per la sua strada suonando nella sua città con la sua band. Cosmomusic l’ha agganciata, e la bella cantante si è raccontata con naturalezza al nostro sito.

posa.jpgQuando è nata la tua passione per la musica?

«La passione per la musica l’ho avuta da sempre, sin da quando ero piccolissima. Cantavo ogni singolo minuto, dal momento in cui mi svegliavo fino alla sera prima di dormire, e  mia madre mi ricorda tutt’ora che non stavo mai zitta un secondo. Nonostante cantassi sempre, ho iniziato a coltivare questa passione soltanto dopo che mia sorella, che ringrazio con tutto il cuore per il suo grande sostegno, mi ha fisicamente  spinta a prendere parte alle prove per la parte da solista nel coro del liceo qui a Verbania. Da quel momento ho capito che la musica, ed il canto in particolare, è davvero molto importante per me».

Perché “Italia’s got Talent e non un talent show come Amici o X Factor?

«È nato tutto come un gioco! Ho visto per caso un modulo d’iscrizione on-line, ancora non si sapeva che genere di talent show fosse, ma mi sono iscritta, convinta che l’avrei in qualche modo lasciata alle spalle come una delle tante cose fatte per caso durante la giornata».

Ed invece…

«Ed invece, non avrei mai pensato di fare un provino per partecipare ad un programma, nonostante i miei amici mi abbiano sempre consigliato di tentare, perché ho sempre creduto che fosse impossibile superare provini senza avere un minimo di aggancio nell’ambiente, ma mi sono ricreduta e ne sono felice»

Durante il programma hai presentato pezzi non facili, perché misurarsi con mostri sacri della musica e non scegliere invece pezzi più “ruffiani”?

«Luce l’ho scelta anche come portafortuna: nel 2005 avevo partecipato per la prima volta ad un piccolo concorso canoro a Verbania cantandola e avevo vinto, portandomi a casa un microfono come premio che uso tutt’ora per esibirmi nelle serate con il mio gruppo. At Last invece è stata amore a prima vista, o meglio al primo ascolto. La scelta di questi pezzi  è stata  semplicemente determinata da sensazioni che ho provato al momento: quando mi hanno chiesto di portare un pezzo da cantare in diretta, il mio primo pensiero è stato proporre il brano di Etta James, non ho pensato al fatto che potesse essere un pezzo non semplice da eseguire».

Le tue scelte musicali sono state fortemente contestate da Rudy Zerbi, credi sia stato il suo giudizio ad influenzare sul televoto da casa?

«Sì, penso che in minima parte abbia influenzato il pubblico da casa, anche se confido che la maggior parte abbia votato o meno, indipendentemente da quello che ha detto Zerbi. Sicuramente non ho cantato al massimo delle mie capacità, ne sono consapevole, ma non credo di essere stata “scadente”: de gustibus non disputandum est. Io comunque accetto sempre le critiche, soprattutto quelle costruttive, potrò  piacere a molti ma non a tutti, è fondamentale ricordarselo perché nella vita si avrà sempre a che fare con un Rudy Zerbi».

Oltre che per il talento, hai senza dubbio colpito per la tua storia personale, proverai ancora riscattare la tua famiglia con la tua voce?

«Beh, perché no? Tentar non nuoce! Se ci dovessi riuscire sarebbe un bellissimo traguardo, anche se ci sono altre strade per poter aiutare la propria famiglia, nel mio caso una laurea ed un lavoro, oltre ovviamente a gesti quotidiani di affetto e di amore che non devono mai mancare!»

Talento, ma anche bellezza, avresti potuto puntare sulla tua fisicità ed invece hai preferito la semplicità e voce: una mossa vincente o che non paga?

«Bellezza?! (ride, ndr) Sono alta un metro e mezzo, non mi prederebbero nemmeno come tavolino di un bar (scherza, ndr). A parte gli scherzi, non ho mai pensato di sbarcare il lunario nel mondo dello spettacolo “sfruttando” il mio aspetto fisico, forse perché ho sempre pensato di non avere i requisiti giusti o semplicemente perché ho sempre creduto che le vie per entrare nel mondo della televisione non sono mai larghe e diritte»

Pensi che avresti meritato la finale del programma?

«Per me era già una soddisfazione essere riuscita ad arrivare alle semifinali in diretta su canale nazionale con il primo provino della mia vita…».

Carmen Masola ha vinto la prima edizione del programma, concordi o pensi che qualcun altro, a parte te, avrebbe meritato di vincere?

«Concordo in pieno, stimo molto il suo talento».

phoniq22.jpgDove potremo rivedere Nathalie Zeolla?

«Nei locali di musica live del nord Italia dove mi esibisco con la mia band Phoniq. Ovviamente mi trovate anche su Facebook».

Quali i progetti di vita da portare assolutamente avanti?

«Spero la laurea e un lavoro per poter finalmente aiutare e ricambiare le persone che mi hanno sempre riempita di affetto e amore, e, perché no?, diventare una cantante professionista».

 

Un ringraziamento speciale da parte di Nathalie:

Volevo ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuta e che hanno pagato pur di votarmi e farmi andare avanti. Ringrazio in particolare mia sorella Daniela per tutto l’amore che mi ha sempre dato e continua a darmi e per avermi sempre appoggiata in qualsiasi decisione.

Un ringraziamento speciale va anche al mio gruppo Phoniq, compagni pazzi di avventure musicali! Grazie Max, Ernesto, Silvo e Sergio, i miei compagni di università, in particolare le due Martine e Simo, grazie per le basi! Un ringraziamento anche agli amici di Milano (non originari però),in particolare  Pol, Luca e coinquilini per l’ospitalità! Infine  i miei più cari amici Terry e Giobi, davvero grazie.

 

Amici: vittoria truccata? Gabriele Paolini denuncia: «Vincerà Emma»

Gabriele Paolini.jpgNoto ai più come il vero incubo degli inviati dei TG nazionali, Gabriele Paolini, il profeta del condom come si definisce sul suo sito ufficiale, balza adesso alle cronache per essersi costituito parte civile contro Mediaset, e per aver chiesto un risarcimento danni pari a 5 milioni di euro. Il motivo, se confermato, e di quelli che scuoterà parecchio il mondo della televisione e quello dei talent show in particolare: la vittoria della nona edizione di “Amici”, il noto programma quotidiano e serale condotto da Maria De Filippi sulla rete ammiraglia del colosso di Cologno Monzese, Canale 5. Secondo infatti quanto si legge in un articolo del sito Quotidiano.net, Paolini per puro caso avrebbe carpito in un bar una conversazione tra il consulente discografico Charlie Rapino e Alessandro Massara, responsabile discografico della Universal Music Italia. Paolini, noto per la sua presenza piuttosto ingombrante nei TG, questa volta si sarebbe invece mimetizzato, sorseggiando un sanbitter rosso, vicino ai due, ma di spalle, così che non si accorgessero della sua presenza e che altri ascoltassero la conversazione. Il disturbatore della TV tiene a precisare che con lui, c’era la madre, intenta anch’essa a bere un sanbitter rosso, e che dietro al bancone del bar non vi fosse nessuno, in quanto il barman che l’aveva servito poc’anzi, era poi andato alla cassa per incassare il denaro. Le battute “scomode” della conversazione sarebbero le seguenti, ed avrebbero avuto inizio con una domanda di Rapino a Massara: «È un vero colpaccio la vittoria di Emma! È tutto già deciso, non è vero?». Al che, Massara avrebbe risposto: «Certo che sì! Emma [Marrone, foto ndr] vincerà. L’abbiamo imposta bene, siamo stati bravi, non è vero?» scoppiando in una fragorosa risata.

Nell’articolo però Paolini parla anche di un altro fatto “anomalo” o quantomeno sospetto: nella serata di lunedì 22 Marzo, la prefinale del programma, avrebbe tentato di votare il ballerino Stefano De Martino, ma di non esservi riuscito per un problema tecnico. Durante la serata, come ormai noto, Stefano De Martino non si aggiudica la finale, i quattro finalisti saranno Emma Marrone, Loredana Errore, Matteo Macchioni e Pierdavide Carone. Come risponderà Mediaset e lo staff del programma a questa pesante accusa?

Emma Marrone.jpg

Miotto: da “Amici” alle sbarre. L’ex ballerino in prigione per stupro

Catello Miotto.jpgLa voce fuori campo dell’attuale promo di Amici di Maria De Filippi dice testualmente “qui nascono talenti”, ma l’accademia di Canale 5 è stata purtroppo anche culla di un crimine. Uno dei suoi ex concorrenti, il napoletano Catello Miotto, diventato famoso nell’edizione del 2003, è finito in prigione con l’accusa di violenza sessuale. Secondo quanto riporta ilgiornale.it l’ex ballerino, residente a Viterbo, avrebbe infatti stuprato la moglie del suo migliore amico. A rendere più raccapricciante l’episodio, il fatto che la violenza sia stata consumata nella cameretta della figlia della donna.

Miotto avrebbe bevuto una grande quantità di alcolici, allontanato da una discoteca, che gli avrebbe negato l’ingresso, si sarebbe ritirato a casa, ma, anziché salire verso il suo appartamento, sarebbe andato invece al piano sottostante, dove c’era la donna. Suonata la porta ha parlato a voce molto alta, e per non disturbare gli altri vicini la donna l’ha invitato ad entrare. Dopo alcune avance più o meno velate, ha tentato di baciare la moglie del suo migliore amico e, al suo rifiuto, è scattata la violenza. Pur dimenandosi e ferendolo, la donna però non è riuscita a fermare la furia di Catello, che l’ha spogliata e violentata. Mentre si consumava lo stupro è poi rientrato l’amico, che l’ha picchiato e fermato, e chiamato subito il 112.

Amici: per un pelo vincono i Blu

amici logo.jpg

In un palastudio di 1600 persone, che nelle forme rasentava uno stadio, si è disputata ieri la prima puntata di Amici in prime time su Canale 5, dando così avvio alla fase conclusiva del talent show Mediaset, con un nuovo ciclo di sfide tra i ragazzi della scuola più spiata d’Italia. Come ormai tradizione del programma condotto da Maria De Filippi, i ragazzi sono stati divisi in due squadre, quella bianca e quella blu, che ieri sera ha vinto sul filo di lana con il 51% delle preferenze.

Tema principale della serata l’abbandono del gioco, per “motivi personali”, di Davide Flauto: al suo posto, nella squadra bianca, è subentrato Stefanino, riammesso per intercessione di Maria (De Filippi), la quale tuttavia non si è sbilanciata sulle cause che hanno effettivamente costretto Flauto a lasciare il gioco. Essendo entrato in gioco soltanto adesso, Stefanino è stato esonerato dal voto dei compagni.

Dopo l’abbandono del contenitore domenicale condotto da Barbara d’Urso, è ritornata la pungente Platinette, con lei ritorna anche Valerio Pino, già ballerino del corpo di ballo dell’accademia di Canale 5, che sperava di trovare fortuna in Spagna, partecipando all’Isola dei Famosi spagnola e Supermodelo, in onda sul canale spagnolo Cuatro.