Lady Gaga: duetto con Cher a settembre

Lady Gaga, Cher, duetto, The Greatest Thing, song, canzone, brano, inedito, youtube, live, streaming, download

Esattamente un anno fa, alla passata edizione dei Video Music Awards 2010, indossando un vestito fatto completamente di carne cruda, una incredula Lady Gaga disse: «Non avrei mai pensato di poter chiedere a Cher di tenermi la borsetta di carne» ritirando i suoi MTV Awards. Oggi, ad un anno esatto da quel giorno in cui le due dive sono apparse per la prima volta insieme sul palco, una notizia bomba ha messo in fibrillazione le tifoserie delle due cantanti: secondo quanto ha infatti riportato il sito news on-line TV Guide, pare che le due regine del pop duetteranno presto insieme, sulle note del brano The Greatest Thing, la cosa più grande, il cui demo è cantato dalla sola Gaga e già on-line su YouTube dallo scorso 15 Luglio. Il pezzo pare che sarà il singolo di lancio del nuovo ed attesissimo album di Cher, il cui titolo e data d’uscita sono ancora avvolti nel mistero, e che arriva a quasi dieci anni da Living Proof del 2002.

Beyoncé copia Lorella Cuccarini ai Billboard Awards 2011

beyonce.jpg

I più attenti l’avranno senz’altro notato: la performance live di Beyoncé Knowles sul palco dei Billboard Awards era terribilmente simile allo spettacolo teatrale che la nostra Lorella Cuccarini ha portato a teatro, Il Pianeta Proibito, presentando lo show con un’esibizione dal vivo sul palco dell’Aristo a Sanremo 2010. Raggiunta dall’agenzia Adnkronos, la showgirl e presentatrice italiana si dice “molto divertita” dalla similitudine: «Da una certa soddisfazione» aggiunge, svelando un inedito quanto interessante retroscena: «Luca Tommassini [coreografo e ideatore] mi aveva raccontato di aver ricevuto una telefonata da Beyoncé che aveva visto l’esibizione di Sanremo e voleva che lui curasse il suo tour. Luca era stato molto contento ma aveva dovuto dire di no perché stavamo cominciando a lavorare su ‘Domenica In’ e aveva anche altre cose da fare. Ma evidentemente a lei era piaciuto talmente tanto che ha deciso di riproporla comunque…».

Ma quanto sono simili in realtà le performance delle due artiste? Vedere per credere…

Lady Gaga: l’attesa è finita, esce oggi “Born this way”

Lady Gaga, live, Saturday Night Live, Born this way, cd, album, disco, 2011, recensione, tracklist

Trapelato in rete già da qualche giorno, esce ufficialmente oggi, negli store digitali e in quelli tradizionali, Born this way, nata così, il nuovo attesissimo album di Lady Gaga. Anticipato lo scorso febbraio dal primo singolo ufficiale omonimo, in vetta alle classifiche statunitensi per sette settimane consecutive, dal disco è stata estratta anche una seconda (e meno fortunata) traccia, Judas, da cinque settimane in classifica, che è riuscita a raggiungere solo una sconfortante decima posizione, per poi arenarsi al ventisettesimo posto. Ma per un singolo che va, un altro che viene, e così Miss Germanotta fa scendere in campo Edge of Glory, già presentato qualche settimana fa su YouTube, e assurto a nuovo singolo ufficiale dell’album questa settimana, debuttando nella Billboard Chart direttamente ad una più speranzosa terza posizione. Ma la cantante di Bad Romance ha nel frattempo proposto lo streaming anche di un quarto brano, Hair.

La Deluxe Edition (in due CD) poco o nulla aggiunge ad un disco che andava già bene, sono tre infatti i brani aggiuntivi, rispetto all’edizione standard, The Queen, Highway Unicorn e Fashion of his love, solo quest’ultimo è forse il più meritevole, più sei remix nel secondo disco.

Le tracce più interessanti di questo lavoro discografico sono proprio quelle che la cantante ha snocciolato in questi mesi attraverso gli eventi e i modi più disparati, dalla sfilata di Mugler per la quale ha remixato Sheibe, a Government Hooker, uno dei migliori pezzi (forse il migliore) di tutto l’album, di cui una preview di qualche minuto era stata postata su YouTube. Ma sono tante le tracce interessanti di questo disco, come lo spagnoleggiante Americano, in cui Lady Gaga canta in parte in spagnolo, e il cui inizio ricorda forse un brano del repertorio classico napoletano, e Bloody Mary, mentre in Electric Chapel Miss Germanotta riprende le sonorità elettroniche dell’album Ray of Light di Madonna. Il disco è a tratti ripetitivo nelle idee, che perdono così di originalità. Insomma Born this way probabilmente non è la rivoluzione musicale tanto annunciata, ma di sicuro è un buon album che farà la gioia dei fan della cantante e di chi invece vuole conoscere per la prima volta la cantante di origine italiana.

Billboard Awards: il bacio lesbo di Rihanna e Britney Spears e i vincitori!

Britney Rihanna kiss.jpg

Si è svolta ieri sera la cerimonia di premiazione dei prestigiosi Billboard Awards, i riconoscimenti musicali, assegnati ogni anno dall’omonima classifica e magazine statunitense ai migliori artisti del momento. Più che mai ardua quest’anno la scelta dei vincitori, che ha visto scontrarsi nomi come Beyoncé, Rihanna, Lady Gaga, Eminem, Justin Bieber e molti altri, per una sfida all’ultimo sangue, anzi all’ultima nota. Già rivelazione del web grazie a YouTube, Justin Bieber ha dimostrato che il suo popolo di internet è più fidelizzato e compatto che mai, facendogli vincere il Fan Favorite Award, attraverso una votazione on-line sul sito ufficiale della rivista americana, in una serata che l’ha visto sbaragliare su tutta la linea la concorrenza, portando a casa anche i premi di Top New Artist, Top Social Artist, Top Streaming Artist, Top Digital Media Artist, Top Pop Album (My World 2.0) e Top Streaming Song per Baby. Ha festeggiato con il Top Hot 100 Artist Award il suo anno nella top ten, Katy Perry, che con il brano E.T. in testa alla Billboard Chart da settimane, alla fine l’ha spuntata anche su Lady Gaga, vincendo anche il premio Top Digital Song.

Ma anche Miss Germanotta ha di che consolarsi, il suo The Fame infatti racimola ancora riconoscimenti, portando a casa ben tre premi, tra cui Top Pop Artist.

Altro vincitore della serata il rapper Eminem, che porta via ben sei premi, tra cui quello di miglior canzone, in coppia con Rihanna, per il grande successo di Love the way you lie. Da par suo, la bella cantante delle Barbados ha portato a casa solo due statuette, come Top Female Artist e Top Radio Song Artist, in compenso però la sua performance in coppia con Britney Spears, per il remix del brano S&M, è stata il vero culmine della serata. Memore della performance dei Video Music Awards del 2003 di Madonna, Rihanna e Britney, strizzate rispettivamente in due corpetti bianchi e neri, si sono dimenate al suono di un pop fetish-glamour, con tanto di frustini, maschere e ingresso a sorpresa della Spears, culminando in un bacio lesbo che, benché non nuovo alla Spears che già aveva baciato Miss Ciccone, ha senza dubbio scaldato la platea.

Ecco la performance e la lista completa dei vincitori.

 

ARTIST AWARDS

 

Top Artist:

Eminem

 

Top New Artist:

Justin Bieber

 

Top Male Artist:

Eminem

 

Top Female Artist:

Rihanna

 

Top Duo/Group:

The Black Eyed Peas

 

Top Billboard 200 Artist:

Taylor Swift

 

Top Hot 100 Artist:

Katy Perry

 

Top Digital Songs Artist:

Katy Perry

 

Top Radio Songs Artist:

Rihanna

 

Top Touring Artist:

U2

 

Top Social Artist:

Justin Bieber

 

Top Streaming Artist:

Justin Bieber

 

Top Digital Media Artist:

Justin Bieber

 

Top Pop Artist:

Lady Gaga

 

Top R&B Artist:

Usher

 

Top Rap Artist:

Eminem

 

Top Country Artist:

Taylor Swift

 

Top Rock Artist:

Train

 

Top Alternative Artist:

Mumford & Sons

 

Top Latin Artist:

Shakira

 

Top Dance/Electronic Artist:

Lady Gaga

 

Top Christian Artist:

Chris Tomlin

 

SPECIAL AWARDS:

 

Millennium Award:

Beyonce

 

Touring Award:

U2

 

Icon Award:

Neil Diamond

 

ALBUMS AWARDS:

 

Top Billboard 200 Album:

Eminem — “Recovery”

 

Top Pop Album:

Justin Bieber — “My World 2.0”

Katy Perry — “Teenage Dream”

 

Top R&B Album:

Usher — “Raymond v. Raymond”

 

Top Rap Album:

Eminem — “Recovery”

 

Top Country Album:

Taylor Swift — “Speak Now”

 

Top Rock Album:

Mumford & Sons — “Sigh No More”

 

Top Alternative Album:

Mumford & Sons — “Sigh No More”

 

Top Latin Album:

Enrique Iglesias — “Euphoria”

 

Top Dance/Electronic Album:

Lady Gaga — “The Fame”

 

Top Christian Album:

Skillet — “Awake”

 

 

SONG AWARDS:

 

Top Hot 100 Song:

Taio Cruz — “Dynamite”

 

Top Digital Song:

Taio Cruz — “Dynamite”

 

Top Radio Song:

Bruno Mars — “Just The Way You Are”

 

Top Streaming Song (Audio):

Nelly — “Just A Dream”

 

Top Streaming Song (Video):

Justin Bieber Feat. Ludacris — “Baby”

 

Top Pop Song:

Taio Cruz — “Dynamite”

 

Top R&B Song:

Usher Feat. will.i.am — “OMG”

 

Top Rap Song:

Eminem Feat. Rihanna — “Love The Way You Lie”

 

Top Country Song:

Lady Antebellum — “Need You Now”

 

Top Rock Song:

Train — “Hey, Soul Sister”

 

Top Alternative Song:

Neon Trees — “Animal”

 

Top Latin Song:

Shakira Feat. Freshleyground — “Waka Waka (This Time For Africa)”

 

Top Dance Song:

Edward Maya & Vika Jigulina — “Stereo Love”

 

Top Christian Song:

Chris Tomlin — “Our God”

Partecipa al contest: vinci l’Heineken Jammin’ Festival con uno scatto!

 

 

Da oltre tredici anni l’Heineken Jammin’ Festival è sinonimo dei live rock per antonomasia: in oltre una decade di concerti dal vivo, sono tanti i cantanti che si sono susseguiti sul palco, da Vasco Rossi a Carmen Consoli, da Robbie Williams a Marilyn Manson, passando per gli Iron Maiden soltanto per citare alcuni tra gli artisti della scena nazionale ed internazionale. Quest’anno ad accompagnare, e anticipare, la serie di eventi della birra olandese, un interessante contest fotografico, che regalerà ai cinque fortunati un intero pacchetto viaggio per una persona comprensivo di camera, buoni pasto e abbonamento ingresso per l’evento, del valore di 500 euro.

Partecipare è semplicissimo: basterà collegarsi al sito hjfc.heineken.it, dal 13 al 22 maggio (quindi affrettatevi!), compilare l’apposito form on-line in tutte le sue parti ed effettuare l’upload di massimo 5 fotografie. Gli scatti dovranno avere per tema le tre parole che maggiormente contraddistinguono lo spirito dell’importante manifestazione, ovvero MUSICA-GENTE-COLORI.

Una prima valutazione delle foto, rigorosamente anonime, sarà fatta entro il prossimo 24 Maggio 2011, che selezionerà così i 30 finalisti che passeranno alla fase successiva, di cui dieci scelti attraverso la votazione degli utenti on-line sul sito hjfc.heineken.it e venti scelti da una giuria di esperti composta dallo staff dell’HJF Contest.

Il contest si presenta dunque come una vera occasione da non perdere per tutti i lettori che maneggiano l’obiettivo per hobby o lavoro, e che potranno così mostrare il proprio talento, e al tempo stesso è senza dubbio l’occasione unica per poter vivere e vincere un evento unico da non perdere.

Heineken Jammin’ Festival
contest fotografico
fotografia
premio

Articolo sponsorizzato

Condividi con ebuzzing

Lady Gaga cade dal pianoforte durante una performance live

Lady Gaga.jpg

Sarà anche una star internazionale, un’icona della moda e di sicuro il nuovo astro della musica pop, ma anche Lady Gaga in fondo è un essere umano e, come tutti, è soggetta alla forza di gravità! La cantante di Bad romance è infatti caduta ieri a Houston, durante una tappa del suo Monster Ball Tour. Indossando delle calze a rete e non proprio comodissimi stivali, la cantante è saltata dal pianoforte, ribaltandosi invece goffamente per terra. Pur avendo battuto la testa sul pavimento, Lady Gaga non ha riportato danni, e senza perdersi d’animo ha continuato imperterrita nella sua performance.

Sade: la band inglese ritorna con un best of e un’unica tappa italiana

sade_ultimate_packshot_rgb.jpgLa band dei Sade non è molto prolifica, in quasi trent’anni di carriera sono soltanto sei gli album di inediti finora pubblicati. Ma i fan sanno bene che ciò che da sempre contraddistingue il gruppo inglese non è la quantità, ma la qualità dei loro lavori discografici. Sade infatti è lo standard dell’R&B elegante e raffinatissimo. A dispetto di un precedente best of pubblicato nel 1994, quest’anno il gruppo britannico ritorna con The Ultimate Collection, una raccolta completa di tutti i successi che li hanno fatti conoscere ed apprezzare in tutto il mondo, dai primi successi dell’album di debutto Diamond Life del 1984 a Soldier of Love pubblicato lo scorso anno. Un’occasione unica per conoscere e (ri)ascoltare brani come By your side (recentemente regalato alla compilation benefica “Songs for Japan”), No ordinary love e molti altri, successi interpretati come sempre dalla calda e suadente voce della vocalist e leader Sade Adu. Ma la raccolta includerà anche tre inediti, tra cui Moon & The Sky, in collaborazione con il rapper Jay-Z. La data di uscita è fissata per il prossimo 3 Maggio, e segna anche l’inizio del tour mondiale che partirà da Nizza per arrivare in Italia, con un’unica tappa al Forum di Milano, il prossimo 6 Maggio 2011.

Grammy Awards 2011: i primi nomi dei performer live

katy_perry_640_104655000.jpg

Manca esattamente un mese alla cerimonia di premiazione dei prossimi Grammy Awards, prestigiosi premi musicali, da molti considerati come i veri e propri Oscar della musica internazionale, e già si susseguono le voci su chi potrebbero essere i prossimi performer della serata in onda in diretta nazionale sul network televisivo americano CBS il prossimo 13 Febbraio. E per un nome che va, tanti invece gli artisti che vengono: se è stata infatti smentita una performance live di Britney Spears, reduce dal successo di Hold it against me, nuovo singolo che anticipa il settimo album della cantante subito schizzato al primo posto di iTunes, i telespettatori saranno invece contenti di sapere che tra le esibizioni dal vivo della serata ci sarà Lady Gaga. Miss Germanotta ha commentato con un secco “Sì” sulla sua pagina ufficiale ai tanti fan che le chiedevano se la voce era vera. La cantante di Poker face arriverebbe sul palco dei grammofoni d’oro giusto in tempo per presentare Born this way, singolo in uscita a metà febbraio che anticipa l’album omonimo che sarà pubblicato a maggio.

Ma tra le esibizioni della serata potrebbe esserci un’altra regina delle chart, Katy Perry, ancora in vetta alle classifiche con il terzo singolo estratto dal suo secondo album Teenage Dream, Fireworks. Ma non solo regine per la 53esima edizione dei premi americani, anche Eminem reduce dal successo del suo ultimo album Recovery, tra i best seller del 2010, e del singolo-tormentone con Rihanna, love the way you lie, potrebbe aggiungersi alla lista di celebrity che allieteranno telespettatori e gente in sala con la loro esibizione, e d’altronde uno dei veri mattatori della serata potrebbe essere proprio lui con le sue dieci nomination, ma questa è un’altra storia.

Gwyneth Paltrow live ai CMA Awards con “Country Song”

gwyneth_paltrow_country_strong_screenshot.jpg

Attrice, ma a quanto pare soprattutto cantante ora. La maledizione da premio Oscar, vinto nel 1999 per Shakespeare in Love, che vorrebbe l’attrice di turno in declino dopo averlo vinto, dopo Halle Barry e Nicole Kidman, sembra aver colpito anche Gwyneth Paltrow, la quale, reduce da una serie di film non particolarmente entusiasmanti, prova adesso a ripiegare sulla carriera alternativa di cantante country. La bella fidanzata di Iron Man, nell’omonima saga cinematografica, ha così deciso non solo di incidere un brano, Country Song, e pubblicarlo, ma anche di esibirsi dal vivo, a dimostrazione che la sua non vuole essere una carriera da studio senza live, nascosta dietro i clic di un computer,  come qualche tempo fa aveva invece fatto l’ereditiera Paris Hilton. Gwyneth infatti si è esibita ieri sera su di uno dei più importanti palchi di musica country, quello dei Country Music Awards 2010, giunti alla loro quarantaquattresima edizione, dove ha cantato accompagnandosi, come nella migliore delle tradizioni, con la chitarra. Almeno per il momento la moglie di Chris Martin, leader dei Coldplay, sembra aver brillantemente superato la prova del nove. Il risultato? Eccolo:

Lady Gaga: «Il mio disco è una cosa davvero molto speciale»

177821663.jpg

Ad ogni concerto ed esibizione dal vivo un pezzo del suo nuovo lavoro discografico viene rivelato, quasi Lady Gaga volesse assuefare i suoi fan al suo nuovo sound, meno dance e più maturo. Si dovrà aspettare i primi del 2011 per poter finalmente ascoltare Born this way, nata così, attesissimo terzo album dell’eccentrica cantante di origini italiane. Durante la sua ultima performance a Oslo, Miss Germanotta ha infatti parlato del suo nuovo disco, già definito “bellissimo e coraggioso”: «Questa settimana sono in studio in Norvegia – ha detto la cantante al suo pubblico, prima di eseguire al pianoforte la sua Speechless – i ragazzi che gestivano lo studio erano tutti di Oslo e sono stati così gentili con me».

Lady Gaga ha descritto il suo nuovo disco come “una cosa davvero molto speciale”, spiegando perché ha voluto lavorarci durante la sua tournée: «La gente mi chiede “perché non hai aspettato la fine del tour per lavorare al tuo album?” ed io rispondo “Innanzitutto tutti i miei fan non hanno intenzione di aspettare così a lungo e devo farli felici. Ma in secondo luogo ho così tanta ispirazione ogni sera quando sono di nuovo con voi”. E poi dopo lo spettacolo bevo una bottiglia di Jameson».