Michael Jackson: a novembre il primo di dieci album inediti

michael-jackson-las-vegas.jpg

A poco più di un anno dalla morte di Michael Jackson uscirà il prossimo Novembre l’attesissimo album di inediti, cui il cantante stava già lavorando prima della prematura scomparsa lo scorso anno. Dopo alcune tracce trapelate on-line, tra cui l’inedito con Lenny Kravitz, Another Day, Place with no name, e più recentemente Rodney Jerkins, co-prodotta da Jackson per l’ultimo album di inediti Invincible del 2001, sarà finalmente pubblicato il primo album postumo dell’artista. A rivelarlo in esclusiva l’autorevole Rolling Stone.  Al momento della sua morte, avvenuta lo scorso Giugno 2009, Jackson aveva infatti lasciato degli hard disk con centinaia di brani, molti dei quali registrati dal Re del Pop negli anni ’80, ed altri più recenti che vedono Michael collaborare con artisti di primo piano della scena musicale contemporanea americana, da Akon a Will.i.am fino a Ne-Yo.

«Ci sono un paio di canzoni registrate per l’album Bad – ha rivelato il manager Frank Di Leo – che abbiamo dovuto tagliare, ma sono semplicemente sensazionali». Secondo il magazine americano, molti inediti non sono soltanto demo, ma registrazioni complete mai pubblicate dall’artista.

«Ogni volta che Jackson incideva un album – rivelò lo scorso anno Tommy Mottola, ex amministratore delegato della Sony – registrava dalle venti alle trenta canzoni per disco» naturale dunque che negli archivi, hard disk ecc. ci sia una così considerevole quantità di materiale inedito: «Ognuna – continua Mottola – avrebbe potuto essere un successo come quelle pubblicate». E secondo il Rolling Stone uno dei brani più notevoli sarebbe proprio uno scarto dell’album Thriller, intitolato Don’t be messin’ around.

Il disco, che conterrà ben dieci brani inediti di Jackson, è soltanto il primo di una serie di dieci progetti discografici, che saranno pubblicati nei prossimi sette anni, secondo un contratto stipulato tra gli eredi di Jackson e la Sony nel marzo di quest’anno, per un valore di 250 milioni di dollari, il cui merchandising comprende la riedizione della discografia completa di Jackson, una nuova serie di Greatest Hits, un DVD con tutti i videoclip girati dal cantante e un probabile show-tributo del Cirque du Soleil. Ma non è tutto, come già annunciato dal nostro blog qualche mese fa, ci sarà anche un videogioco dedicato Michael, che sarà a metà tra karaoke e simulatore dance, che sfrutterà la nuova tecnologia Kinect di Xbox ideata da Microsoft.