Lady Gaga: l’album “Born this way” già trapelato in rete!

gaga-born-this-way-.jpeg

La rete è senza dubbio lo strumento democratico per antonomasia, capace di rendere davvero tutti uguali e potenzialmente con le stesse possibilità, e così internet non guarda in faccia proprio nessuno, nemmeno il fenomeno del momento, Lady Gaga. L’attesissimo album di Miss Germanotta, Born this way, la cui uscita è prevista per il prossimo 23 Maggio, è in realtà già trapelato in rete per intero da qualche ora. A pochi giorni dalla pubblicazione (ufficiale) del quarto brano inedito del disco, Hair, disponibile in esclusiva sulla piattaforma digitale iTunes, la standard edition del terzo album da studio dell’artista fa già bella mostra di sé su reti torrent e p2p. Quattordici i brani che lo compongono, dal singolo omonimo, in vetta alle classifiche per oltre sette settimane, a Judas, secondo singolo ufficiale del disco, passando per gli inediti pubblicati sullo store digitale Apple, Edge of Glory e Hair.

Nel frattempo la cantante italo-americana, per supportare l’uscita (quella ufficiale) dell’album, ha registrato uno speciale per MTV, Lady Gaga: Inside the Outside, in cui la cantante parla della sua infanzia, degli artisti che hanno influenzato la sua musica nel tempo, e del rapporto con suo padre che l’ha supportata e spinta verso il palcoscenico: «Mio padre mi ha visto cantare sui suoi dischi, e mi prendeva e girava con me in tutta la stanza, ridendo e piangendo con me, mentre io cantavo i dischi dei Pink Floyd, di Bruce Springsteen e Billy Joel con lui».

Britney Spears: “Inside Out” e “(Drop Dead) Beautiful” finiscono in rete

brit5.jpg

Siamo alle solite, due brani inediti sono trapelati in rete: casualità o strategia pubblicitaria a costo zero? A finire nel mirino del web (? e il punto interrogativo è d’obbligo) questa volta è stata Britney Spears, la quale ha visto trapelare in rete la versione completa di ben due tracce che ritroveremo nel disco Femme Fatale, in uscita il prossimo 29 Marzo. Stiamo parlando di Inside Out e (Drop Dead) Beautiful, brani di cui la stessa cantante qualche settimana fa aveva pubblicato degli snippet di trenta secondi, e che adesso circolano liberamente tra le varie piattaforme e reti sociali di internet.

Justin e Katy nella rete dei pirati a fine anno

Katy Perry and Justin Timberlake.jpg

Anno nuovo, vita nuova. È questo il proposito più diffuso ad ogni Capodanno, ma sarà vero? Ci sono cose che in fondo non cambiano mai, e probabilmente non cambieranno neanche per questo 2011 ormai alle porte. Sono ben due infatti i brani di cui parliamo oggi, trapelati on-line in quest’ultimo scorcio del 2010, a dimostrazione del fatto che per (s)fortuna alcune cose sono sempre uguali. Nelle settimane recenti, Justin Timberlake non ha fatto altro che ripetere di non essere ancora pronto per la registrazione di un nuovo album, essendo troppo preso dalla sua carriera di attore, eppure ieri, 30 Dicembre, un nuovo brano dell’ex Nsync è trapelato in rete. Il pezzo s’intitola Take you down, ed è un brano energico in stile “Michael Jackson”, da sempre idolo dell’ex fidanzatino di Britney Spears.

Ma Justin non è il solo ad essere finito nella rete dei pirati in questa ultima parte di 2010: Katy Perry, regina dell’estate con il singolo California Gurls e delle chart americane (e non solo) con il suo ultimo album Teenage Dream, ha visto anche lei finire in rete l’inedito Part of me, frutto della collaborazione con Dr.Luke e conseguenza, come ha dichiarato la stessa cantante, di una brutta rottura. Secondo alcuni rumors il brano è stato scartato dall’ultimo lavoro discografico dell’artista, ma i fan possono comunque ancora sperare in un suo inserimento in una, ancora non confermata, riedizione in vista delle nomination per i Grammy Awards.

Michael Jackson nella rete dei pirati: trapelato on-line il postumo “Michael”

Michael-Jackson-Michael-Cover.jpg

Mossa commerciale o atto di pirateria vero e proprio? Forse non lo sapremo mai, ma fatto sta che il nuovo album di Michael Jackson, Michael, il primo disco postumo dell’artista con dieci brani inediti, la cui uscita è prevista per la prossima settimana, martedì 14 Dicembre 2010, è già finito nelle reti di file-sharing: p2p, torrent, siti on-line, il web è impazzito per il nuovo album del Re del Pop, inizialmente stampato con una tiratura record di 900.000 copie. Secondo le stime ufficiali fatte da SonyMusic infatti, il disco potrebbe bissare, se non superare, il successo di This is it, colonna sonora dell’omonimo documentario uscito lo scorso anno nelle sale cinematografiche. Nella sola prima settimana la casa discografica conta di vendere oltre 400.000 copie dell’album, di cui 60.000 in formato digital-download e le restanti 340.000 nei negozi tradizionali. Se queste cifre fossero confermate, Michael diventerebbe in una sola settimana, a pochi giorni dalla fine dell’anno, l’album più venduto di tutto il 2010. A queste somme la Sony spera di aggiungere altre 280.000 copie nella seconda settimana di cui l’8% in digitale. Riusciranno queste previsioni a diventare realtà o il leak anticipato del disco ha compromesso tutto?

Lindsay Lohan: trapelata in rete una nuova canzone

Lindsay Lohan.jpg

In pochi sanno che, oltre che attrice e ragazza ribelle, famosa per alcuni b-movie di nuova generazione ed i suoi eccessi, Lindsay Lohan è anche cantante. Qualche giorno fa una traccia tratta dal suo nuovo album, Can’t stop, won’ stop, una ballad elettronica, è trapelata in rete. A darne notizia il sito mtv.com, secondo il quale la Lohan sta lavorando al suo terzo album di inediti, ma nel novembre del 2008 fu annunciato che la lavorazione del disco era giunta ad una fase di stallo. Secondo il sito del network musicale americano, la cantante, che avrebbe concesso un’altra canzone, Stuck, in esclusiva al sito Perez Hilton precedentemente, sarebbe più che mai intenzionata a riprendere la sua carriera di cantante, pur non avendo confermato di aver ripreso il lavoro di quello che sarebbe il suo terzo disco. Ipotesi che sarebbe in parte da scartare, poiché se è pur vero che desiderio dell’attrice sia anche quello di cantare, secondo alcuni roumors la Lohan avrebbe di recente ottenuto quello che potrebbe essere il ruolo più importante della sua carriera d’attrice finora composta da sole commedie e ruoli leggeri, ovvero quello della nota pornoattrice Linda Lovelace, famosa per aver interpretato il film Gola Profonda, nella pellicola autobiografica Inferno, e accantonare o affiancare prepotentemente entrambe le carriere potrebbe essere controproducente.

Britney Spears canta “Telephone” di Lady Gaga

Britney Spears Telephone.jpg

Britney Spears canta “Telephone” di Lady Gaga, ma non si tratta di una cover. Secondo alcune indiscrezioni, prima di incidere e registrare il video della sua ultima hits, Lady Gaga l’aveva scritta pensando a Britney, anche se la Spears non ha mai ultimato una versione finale della canzone. Secondo il sito americano MTV la canzone sarebbe trapelata in rete qualche giorno fa sul sito ileaks.com, ma ad oggi nessuna conferma ufficiale dall’entourage della cantante che confermi l’autenticità della demo, e pertanto potrebbe trattarsi anche di un fake, un falso davvero ben fatto.

La traccia è molto simile alla versione finale realizzata da Miss Germanotta, nonostante sia più pop e meno dance, avvicinandosi maggiormente allo stile di Britney Spears che, ai sintetizzatori, sostituisce parti corali, mantenendo il vocoder, che ne altera la voce, negli stessi punti di Lady Gaga. Il sito on-line del network musicale americano ha inoltre asserito che la traccia della Spears non avrebbe la stessa presa ed energia che ha invece il brano di Lady Gaga diventato subito cult, grazie anche allo straordinario videoclip che la vede protagonista insieme a Beyoncé.

Secondo uno dei fansite più autorevoli della Spears, World of Britney, quella che è possibile ascoltare on-line non sarebbe assolutamente la voce di Britney, gettando così acqua sul fuoco delle polemiche che stanno infervorando la rete negli ultimi giorni. E voi credete che si tratti davvero di Britney e qual è la versione che preferite, il lieak della Spears o l’originale di Lady Gaga?