Ma il video “Judas” di Lady Gaga è davvero così scandaloso?

210281_10150177384444574_10376464573_6514622_1052252_o.jpg

Per il video del suo nuovo singolo Judas, Lady Gaga ha deciso di provocare ancora, attingendo questa volta dall’iconografia evangelica cristiana, declinata però in stile pop art. Se finora Miss Germanotta si era limitata a scandalizzare e sorprendere bigotti e fan con testi trasgressivi e look eccessivi, nell’ultima clip, diretta in parte dalla stessa cantante, Gaga interpreta una moderna Maddalena (poco) pentita, che canta on the road su di una Harley Davidson guidata da un Cristo di colore, con tanto di corona di spine glitter oro, e il suo seguito di discepoli-harleysti con giubbotti di pelle nera in stile Renegade.

La cantante di Born this way è riuscita a catturare l’attenzione dei media, facendo storcere il naso alla Chiesa, interpretando una sexy lavanda dei piedi, in una vasca con due uomini, Gesù e quello che dovrebbe essere (il suo) Giuda, con tanto di lapidazione finale, così come per l’adultera redenta salvata dal Signore.

Nonostante questo brano sia molto orecchiabile e 100% Gaga, risentendo meno dell’influenza di Madonna, contrariamente per quanto successo con il primo pezzo (plagio-cover di Express Yourself) Born this way, è stato accolto con una certa freddezza dai fan americani, che l’hanno finora spinto solo fino al ventesimo posto della Billboard Hot 100. La rotazione (e le polemiche) del controverso video, potrebbe dunque far tornare la cantante di origine italiana di nuovo in cima alle classifiche.

Ma è davvero il caso di scandalizzarsi tanto? In realtà la stessa cantante, in un’intervista a E! on-line, ha più volte specificato che la sua non vuole essere una di catechismo, o un puro riferimento biblico, bensì una “affermazione sociale”, un atto di pura liberazione fine a se stesso.

In realtà anche questa ennesima provocazione della cantante trova un suo precedente in Nostra Signora della Musica Madonna, che già nel 1989 scandalizzò con il video di Like a prayer, che le fece perdere addirittura un contratto pubblicitario con la Pepsi.

Sebbene visivamente i video non si somiglino, ideologicamente invece sono identici, e se Lady Gaga in Judas è follemente innamorata di un traditore, cui spara con un rossetto, Madonna invece faceva l’amore con un santo (sempre di colore) ingiustamente accusato di violenza al posto di un altro, con tanto di croci incendiate a far da sfondo.

Insomma cambiano i tempo, ma, è proprio il caso di dirlo, la musica è sempre la stessa. Allora perché questo bigottismo inutile e fasullo?

Lady Gaga: «Il video di “Judas” è un’affermazione sociale»

h7E73.png

Ragazzi miei è inutile negarlo: negli ultimi dodici mesi si parla solo di lei, Lady Gaga, la nuova star della musica (e icona della moda) mondiale, che non solo ha scalato le classifiche ed è stata in testa per oltre sette settimane con il nuovo singolo Born this way, ma che in poco più di un anno e mezzo ha già collezionato collaborazioni prestigiosissime, da Beyoncé, con un duetto che le ha fruttato un Grammy Awards, a Jennifer Lopez, per la quale ha scritto ben due canzoni per l’ultimo album Love?. Ancora una volta Miss Germanotta è riuscita a catalizzare l’attenzione dei media con il secondo singolo estratto dal suo imminente album Born this way (in uscita il 23 Maggio). Stiamo parlando di Judas, il cui testo ha già fatto discutere, non solo per l’omonimia con il più noto discepolo-traditore, ma anche per i controversi riferimenti religiosi, cui farà anche riferimento il videoclip, ma Lady Gaga ha subito puntualizzato: «Non vedo il video come una dichiarazione religiosa – ha detto la cantante in una recente intervista a E! – ma come un’affermazione sociale. L’ho visto come una dichiarazione culturale».

Una speciale versione del video di sette minuti, un vero e proprio cortometraggio come ormai ci ha abituati Gaga, verrà presentata alle diciannove di oggi (ora americana, quindi dovremo attendere fino all’una di questa notte o, per i dormiglioni, domattina) sul canale ET, per poi essere pubblicato sul canale VEVO. Nel frattempo eonline.com ha pubblicato un caps, con l’accenno di una coreografia, per ingolosire ulteriormente i fan della cantante che però precisa: «È una metafora, non vuole essere una lezione biblica».

Lady Gaga presenta le copertine di “Born this way”

Lady Gaga - Born this way cover.jpg

Lady Gaga - Born this way (Deluxe).jpgA poco più di un mese dall’uscita di Born this way, Lady Gaga ha pubblicato on-line venerdì la coverart del disco, da cui ha appena estratto il secondo singolo, Judas, già disponibile sulla piattaforma digitale iTunes, e in anteprima sul canale YouTube dell’artista. Forte e trasgressiva, come il messaggio lanciato dal singolo omonimo, la copertina del terzo album di Miss Germanotta vede la cantante ritratta, in uno scatto in bianco e nero, come una moderna figura mitologica, per metà donna e per metà motocicletta con tanto di criniera leonina, per uno stile molto heavy metal. Ma il disco, secondo quanto ha annunciato la stessa Gaga sui suoi social network, avrà anche una Deluxe Edition con il solo volto della cantante in primo piano come copertina, arricchita da tre brani aggiuntivi, alle quattordici tracce dell’edizione standard, e cinque remix.

Benché nulla è dato sapere riguardo la tracklist ufficiale, tra i brani che dovrebbero comporre questo attesissimo lavoro discografico, oltre ai due singoli già pubblicati, ci sarebbero anche Government Hooker, le ballad Edge of glory, impreziosita dal sax di Clarence Clemons della E Street Band, e You and I, già presentata lo scorso anno durante il Monster Ball tour, Hair, in cui la cantante parla dell’acconciatura come massima espressione personale e infine Scheiße il cui remix è già stato utilizzato dallo stilista Thierry Mugler per le sfilate di gennaio a Parigi. Secondo un articolo di TV Sorrisi e Canzoni, tra gli altri brani già confermati ci sarebbero anche Americano, Bad Kids e Marry the night.

Lady Gaga anticipa l’uscita di “Judas”, da oggi su iTunes

lady-gaga-judas-single-cover.jpg

lady-gaga-0511-6-de.jpgDi questo passo finirà che il suo nuovo album uscirà con una settimana d’anticipo, sì perché Lady Gaga, impaziente di far ascoltare Judas, il suo nuovo singolo, ai fan, ne ha anticipato la pubblicazione da martedì 19 Aprile ad oggi! È infatti già disponibile sulla piattaforma digitale iTunes il secondo estratto dall’attesissimo Born this way, che vede Miss Germanotta citare sé stessa in alcuni versi e al grido di “Judahhh/ Juda-a-ah/ Gaga” la cantante di origine italiana ricorda infatti il successo della scorsa estate Bad Romance. Come il brano che l’ha preceduto, in vetta alle classifiche americane per oltre sei settimane consecutive, anche questa nuova canzone è molto energica, arricchita da potenti beat elettronici. Provocatorio invece il testo, che si rifà ad un racconto evangelico e, riferendosi probabilmente ad un uomo, dice: “When he comes to me I am ready/ I’ll wash his feet with my hair if he needs/ Forgive him when his tongue lies through his brain/ Even after three times, he betrays me/ I’ll bring him down, I came with no crown”. Judas si rifà a sonorità anni ’80, e provocatoriamente Lady Gaga dice “I’m just a holy fool/ Oh, baby, he’s so cruel/ But I’m still in love with Judas, baby” che pressappoco recita: «Sono solo una santa folle / oh, baby lui è così crudele / ma io ne sono ancora innamorata».

Lady Gaga anticipa l’uscita di “Judas”, da oggi su iTunes

lady-gaga-judas-single-cover.jpg

lady-gaga-0511-6-de.jpgDi questo passo finirà che il suo nuovo album uscirà con una settimana d’anticipo, sì perché Lady Gaga, impaziente di far ascoltare Judas, il suo nuovo singolo, ai fan, ne ha anticipato la pubblicazione da martedì 19 Aprile ad oggi! È infatti già disponibile sulla piattaforma digitale iTunes il secondo estratto dall’attesissimo Born this way, che vede Miss Germanotta citare sé stessa in alcuni versi e al grido di “Judahhh/ Juda-a-ah/ Gaga” la cantante di origine italiana ricorda infatti il successo della scorsa estate Bad Romance. Come il brano che l’ha preceduto, in vetta alle classifiche americane per oltre sei settimane consecutive, anche questa nuova canzone è molto energica, arricchita da potenti beat elettronici. Provocatorio invece il testo, che si rifà ad un racconto evangelico e, riferendosi probabilmente ad un uomo, dice: “When he comes to me I am ready/ I’ll wash his feet with my hair if he needs/ Forgive him when his tongue lies through his brain/ Even after three times, he betrays me/ I’ll bring him down, I came with no crown”. Judas si rifà a sonorità anni ’80, e provocatoriamente Lady Gaga dice “I’m just a holy fool/ Oh, baby, he’s so cruel/ But I’m still in love with Judas, baby” che pressappoco recita: «Sono solo una santa folle / oh, baby lui è così crudele / ma io ne sono ancora innamorata».

Lady Gaga: on-line il testo del secondo singolo “Judas”

wAJBl.jpg

L’uscita dell’album “Femme Fatale” di Britney Spears ha un po’ monopolizzato la mia attenzione, ma oggi ritorno a parlare di un’altra grande protagonista di questa prima metà del 2011, Lady Gaga, che con il suo Born this way è da sette settimane in cima alla classifica americana. Nell’attesa dell’album omonimo in uscita il prossimo 23 Maggio, il testo del prossimo singolo del disco, Judas, sta facendo il giro della rete, facendo impazzire blog e community musicali. Eccolo:

 

Dear Judas

My beloved you belong to me

No more backstabbing please

Your blood colored beads

Jealousy, Envy, Insanity

 

My evil judas(death and vanity)

My evil judas(death and vanity)

Let go of me, your poison ivy

My evil judas(death and vanity)

Please let go, you’re Poison Ivy to me

 

[verse 1]

As much as I obsess

about the sick things you do

Follow you around and stalk your every move,

I know your laughing behind closed doors, but no more, cause

I’m just a holy fool,

Oh baby he’s so cruel, but i’m still in love with judas, baby

 

Uggh(death and vanity)

 

[Chorus]

When he comes to me, i am ready.

I’ll wash his feet with my hair if he needs.

Forgive him when his tongue lies through his brain.

Even after three times he betrays me.

I’ll bring him down, a king with no crown.

Judas look what have you done

My heart bleeds and you think it’s fun?

 

My evil judas(death and vanity)

My evil judas(death and vanity)

Let go of me, your poison ivy

My evil judas(death and vanity)

Please let go, you’re Poison Ivy to me

 

[Verse]

Second verse, same as the first

Your bible won’t save you now

From the glares of the everlasting light,

remember those hot nights where you lied and lied on my bed

Stabbed me in the back

Let my blood trickle on your rose thorns

but he came and whispered in my ear and left me torn.

Cause i’m just a holy fool,

Oh baby he’s so cruel, but i’m still in love with judas, baby

 

Uggh(death and vanity)

 

[Chorus]

When he comes to me, i am ready.

I’ll wash his feet with my hair if he needs.

Forgive him when his tongue lies through his brain.

Even after three times he betrays me.

I’ll bring him down, a king with no crown.

Judas look what have you done

my heart bleeds and you think it’s fun?

 

Oh no, oh no, oh no, oh no,

Jealousy, Envy, Insanity,

Misery, Rosary, Sunday,

Trinity, Infinite, Judas, i love you baby! Signed mother monsteriety.

 

My evil judas(death and vanity)

my evil judas(death and vanity)

Let go of me, your poison ivy

My evil judas(death and vanity)

Please let go, you’re Poison Ivy to me

Debutto alla regia per Lady Gaga: la cantante dirigerà “Judas”

lady-gaga-born-this-way-madonna.jpg

In testa alla classifica americana da sei settimane con Born this way, Lady Gaga si appresta già a lanciare il suo secondo singolo dal terzo disco la cui uscita è invece prevista per il prossimo 23 Maggio. Come già anticipato qualche settimana fa, il brano in questione s’intitolerà Judas, di cui Miss Germanotta aveva anche anticipato qualche estratto del testo. La notizia che invece in queste ore circola in rete riguarda il video che accompagnerà l’uscita del pezzo. Secondo quanto rivelato ai suoi fan dalla stessa Gaga, sarà proprio lei a auto-dirigersi nel videoclip: «Sono molto emozionata – ha detto la cantante – farò il mio debutto alla regia con (il direttore creativo) Laurieann Gibson».

In poco più di un anno, Lady Gaga ha sempre trovato il modo di scioccare i propri fan con i suoi video provocatori e trasgressivi, e anche il video di Judas pare che non farà eccezione. Giuda infatti è una delle figure fondamentali della Bibbia, probabile dunque che il video faccia riferimento al simbolismo religioso che ne è connesso. Aspettare per… credere (?).

Britney vs Lady Gaga: i nuovi singoli “I Wanna go” e “Judas”

Britney Spears.jpg

Appena qualche giorno fa Britney Spears aveva postato on-line l’anteprima del suo prossimo singolo intitolato Inside Out, ebbene oggi la principessa del pop ha reso noto il titolo (e l’anteprima di una manciata di secondi) di un altro brano estratto da Femme Fatale, in uscita il 29 Marzo,  intitolato I wanna go, dietro il quale ci sarebbe, ancora una volta, la firma dei produttori del momento Shellback e Max Martin, già artefice quest’ultimo, insieme a Dr. Luke, del successo Hold it against me. Il brano, che vede la Spears cavalcare felicemente l’onda della musica dance, ha un ritornello di grande impatto e facile presa, e potrebbe preannunciarsi come uno dei grandi successi commerciali, e non solo, di questa stagione: «Secondo me – ha detto il manager della cantante Larry Rudolph a mtv.com – questo è il suo miglior album di sempre».

Ma se Britney presenta ai suoi fan l’evoluzione del suo nuovo sound, Lady Gaga invece sfodera il testo del suo prossimo singolo, Judas: “I’m just a Holy Fool, oh baby he’s so cruel, but I’m still in love with Judas, baby” ha scritto Lady Gaga su twitter: «Si tratta di innamorarsi dell’uomo sbagliato più e più volte – ha detto in merito Lady Gaga ai microfoni di Carson Daly – “Judas” è una canzone molto dark».

I wanna go teaser by drluke