Jennifer Lopez, a sorpresa tra i giudici di American Idol 10!

American Idol.jpg

Inizialmente scartata perché troppo cara, Jennifer Lopez potrebbe invece rientrare a sorpresa nella rosa dei giudici della nuova stagione di American Idol. Secondo People magazine una fonte ha confermato che la bella cantante e attrice portoricana avrebbe già accettato di sedere sullo sgabello della nota trasmissione statunitense per la modica cifra di 12 milioni di dollari. Insieme alla Lopez, a completare il parterre vip dei tre giudici del talent canoro, ci potrebbe essere, oltre alla già riconfermata giudice originario Randy Jackson, anche Steven Tyler leader degli Aerosmith.

La Lopez potrebbe essersi lanciata in questo progetto televisivo, visto lo scarso successo ottenuto dei suoi ultimi due singoli, Louboutin e Eeverybody’s Girl, che avrebbero dovuto anticipare il suo nuovo album Love?, previsto per agosto e rimandato invece a data da destinarsi. Probabilmente Jennifer vuole rilanciare la sua immagine di cantante, messa un po’ in ombra dallo scarso successo del suo ultimo disco di inediti, Brave del 2007, dalla pausa per la sua gravidanza gemellare e dai successi al cinema con le sue commedie romantiche. La Lopez vuole riacquistare credibilità musicale agli occhi dei fan che vedono in lei più l’attrice che la grande star glamour della musica che tutti abbiamo imparato a conoscere ai fasti tra il ’99 e il 2002. E dire che alcuni pezzi proposti anche live dal suo imminente disco, come Piece e Starting Over, erano davvero interessanti e che, a dispetto del fatto che la Sony Music l’abbia scaricata, avrebbero potuto segnare un felice ritorno sulle scene musicali.

Lauryn Hill: «Ci stiamo avvicinando». Prossima a pubblicare un nuovo disco

laurynhill_article.jpg

Sono ancora in pochi in Italia a parlarne, ma Lauryn Hill potrebbe presto ritornare con un nuovo lavoro discografico, il primo in dodici anni, dal suo The Miseducation of Lauryn Hill del 1998, album multi-platino da diciotto milioni di copie e ben cinque Grammy Awards in una sola serata. L’ex Fugees adesso potrebbe presto rilasciare il suo secondo album da solista: «Ci stiamo avvicinando – ha detto la cantante con entusiasmo – siamo sempre più vicini. Questo è tutto quello che posso dire».

Non si sbottona su quale sarà la direzione di questo nuovo disco, ma di sicuro non ci saranno collaborazioni, poiché sono tante le cose che ha da dire la Hill dopo oltre una decade di silenzio e adesso sente il bisogno di stare al centro del palco da sola: «Rispetto ciò che fa la gente – ha continuato la cantante di Killing me sofly – mi piace anche ascoltare gli eclettici, mi piace ascoltare mix sonori. Ci sono tante diverse energie e creatività là fuori in questo momento e rispetto i diversi sound che ascolto».

Michael Jackson: a novembre il primo di dieci album inediti

michael-jackson-las-vegas.jpg

A poco più di un anno dalla morte di Michael Jackson uscirà il prossimo Novembre l’attesissimo album di inediti, cui il cantante stava già lavorando prima della prematura scomparsa lo scorso anno. Dopo alcune tracce trapelate on-line, tra cui l’inedito con Lenny Kravitz, Another Day, Place with no name, e più recentemente Rodney Jerkins, co-prodotta da Jackson per l’ultimo album di inediti Invincible del 2001, sarà finalmente pubblicato il primo album postumo dell’artista. A rivelarlo in esclusiva l’autorevole Rolling Stone.  Al momento della sua morte, avvenuta lo scorso Giugno 2009, Jackson aveva infatti lasciato degli hard disk con centinaia di brani, molti dei quali registrati dal Re del Pop negli anni ’80, ed altri più recenti che vedono Michael collaborare con artisti di primo piano della scena musicale contemporanea americana, da Akon a Will.i.am fino a Ne-Yo.

«Ci sono un paio di canzoni registrate per l’album Bad – ha rivelato il manager Frank Di Leo – che abbiamo dovuto tagliare, ma sono semplicemente sensazionali». Secondo il magazine americano, molti inediti non sono soltanto demo, ma registrazioni complete mai pubblicate dall’artista.

«Ogni volta che Jackson incideva un album – rivelò lo scorso anno Tommy Mottola, ex amministratore delegato della Sony – registrava dalle venti alle trenta canzoni per disco» naturale dunque che negli archivi, hard disk ecc. ci sia una così considerevole quantità di materiale inedito: «Ognuna – continua Mottola – avrebbe potuto essere un successo come quelle pubblicate». E secondo il Rolling Stone uno dei brani più notevoli sarebbe proprio uno scarto dell’album Thriller, intitolato Don’t be messin’ around.

Il disco, che conterrà ben dieci brani inediti di Jackson, è soltanto il primo di una serie di dieci progetti discografici, che saranno pubblicati nei prossimi sette anni, secondo un contratto stipulato tra gli eredi di Jackson e la Sony nel marzo di quest’anno, per un valore di 250 milioni di dollari, il cui merchandising comprende la riedizione della discografia completa di Jackson, una nuova serie di Greatest Hits, un DVD con tutti i videoclip girati dal cantante e un probabile show-tributo del Cirque du Soleil. Ma non è tutto, come già annunciato dal nostro blog qualche mese fa, ci sarà anche un videogioco dedicato Michael, che sarà a metà tra karaoke e simulatore dance, che sfrutterà la nuova tecnologia Kinect di Xbox ideata da Microsoft.

Reunion anche per gli irlandesi Boyzone

Boyzone 2010.JPGDopo Backstreet, Spice e Take That anche i Boyzone hanno deciso di ritornare insieme per un nuovo lavoro. Il 2010 è decisamente l’anno delle reunion delle band. Se la metà degli anni ’90 ha visto dominare i gruppi, il nuovo millennio invece ne vede il ritorno, tra vecchi ricordi e progetti inediti: «Ritorneremo probabilmente in studio per fare un altro album per il prossimo anno, dopo il tour  – ha rivelato Shane Lynch al Daily Star – questo è quello che ci piacerebbe fare».

Fatte le dovute eccezioni, per qualche piccolo successo personale, le carriere soliste dei quattro Boyzone non sono state proprio entusiasmanti, così, messi da parte vecchi rancori e smanie di protagonismo, i quattro ragazzi irlandesi, orfani di Stephen Gately, morto lo scorso 10 Ottobre a Maiorca, sono ormai giovani uomini, che hanno deciso di rispolverare storiche hit e qualche sorpresa, per la gioia dei fan e del loro conto in banca: «La vita è breve e, più si invecchia, più ci si rende conto che è fatta per essere vissuta – ha detto invece Keith Duffy – ed è grandioso, quando ritorni con i vecchi amici».

Spice Girls, il ritorno… e due!

Spice Girls reunion.jpg

Sì, avete letto bene. Le Spice Girls potrebbero ritornare presto insieme… di nuovo! Nonostante ci abbiano regalato a fasi alterne hit soliste, sembra che le cinque ragazze tutto pepe, abbiano perso lo slancio indipendentista che le caratterizzava fino a qualche anno fa e, nonostante il tour della loro prima reunion nel 2007 non fosse stato atteso dai fan proprio come un grande ritorno nel resto del mondo, sembra che le cinque ragazze, o meglio giovani donne britanniche abbiano ancora voglia di rimettersi in gioco e ricostituire una delle girl band di maggior successo della storia musicale britannica e internazionale, le Spice Girls.

A darne notizia il Daily Mirror, secondo il quale Emma Bunton, Mel B, Mel C e Geri Halliwell starebbero pensando ad un nuovo lavoro discografico, un DVD e, naturalmente, lunga tournée. Il tutto senza Victoria Bekcham. Già perché pare che la Spice più glamour, sempre più lanciata nel mondo della moda come stilista, questa volta potrebbe declinare l’offerta di ritornare sul palco insieme alle ex colleghe.

Secondo il giornale inglese, le quattro Spice qualche settimana fa avrebbero avuto un incontro segreto a cena, durante la quale avrebbero discusso sul da farsi.

Una fonte anonima ha confermato al giornale: «Le ragazze sono molto eccitate: stanno parlando dell’ipotesi di ritornare insieme, ed ognuna tante nuove idee e tanti progetti di cui discutere». Ed è proprio la fonte che parla del possibile forfait di Posh Spice: «Sono disperate per includere nel progetto anche Posh – ha proseguito la fonte – ma questo è il punto più difficile».

In ballo ci sarebbe addirittura l’idea di un musical, dal titolo Spice Girls Viva Forever: the musical da far uscire prima che le quattro ragazze proseguano con il loro nuovo spettacolo. Le Spice dunque vogliono a tutti i costi Victoria in quello che dovrebbe essere il loro quinto album, dopo Forever del 2000 e il Greatest Hits del 2007.

All’inizio dell’anno l’ex Ginger Spice, Geri Halliwell ha detto: «Al momento stiamo raccogliendo informazioni e stiamo pensando alle varie possibilità. Ma quando un piano è in continua evoluzione non lo si può condividere con il mondo finché non c’è nulla di concreto». Ai fan dunque non resta che incrociare le dita!

Charice: l’11 maggio l’album di debutto

Charice - Charice (cover).jpg

Rivelazione del web, Charice Pempengco cantante di origine filippina conosciuta in Italia grazie a Io Canto e Ti lascio una canzone, ha da poco girato il videoclip del suo primo singolo inedito con cui debutta nel mondo discografico. Si tratta della canzone Pyramid, che anticipa l’album omonimo Charice, in uscita l’11 Maggio in occasione del diciottesimo compleanno dell’artista, e che conterrà dodici brani inediti tra pop leggero e ballad.

Pyramid vede la collaborazione del Iyaz, attualmente nelle rotazioni radiofoniche e televisive italiane con la canzone Replay, e vede la bella Charice divisa tra audizioni e il sogno delle luci della ribalta. Il brano è una ballad R&B molto orecchiabile, che ben evidenzia le potenzialità vocali di Charice. Il video è stato presentato con una esclusiva premiere sul sito ufficiale della signora della TV americana, Oprah Winfrey, entusiasta della voce e del talento della giovane artista. Aspettando l’11 Maggio ecco nel frattempo la tracklist del disco, la clip e il testo del singolo di lancio.

 

1. Pyramid

2. Reset

3. In This Song

4. Nobody’s Singin’ To Me

5. Thank You

6. I Love You

7. In Love So Deep

8. All That I Need To Survive

9. Nothing

10. The Truth Is

11. Did It For You

12. Note To God

Michael Jackson, a fine anno un nuovo disco di inediti

Michael Jackson This is it.jpg
Michael Jackson è morto da quasi un anno, eppure il compianto artista sembra vendere più da morto che da vivo: secondo quanto riporta oggi il sito americano TV Guide, dallo scorso giugno 2009, Michael ha venduto oltre trenta milioni di copie di tutti i suoi lavori discografici, diventando così l’artista che ha venduto di più nel solo anno passato, di cui i due terzi delle vendite provengono da oltreoceano. Alla luce di tali dati e del recente successo al botteghino di This is it, film-documentario sul backstage di quello che doveva essere il tour d’addio dell’artista, e dell’omonimo disco con le musiche della pellicola cinematografica più qualche rarità, la Sony Music, ultima casa discografica di Michael, ha deciso di investire oltre duecento milioni di dollari (cifra che intascheranno gli eredi del cantente) in una serie di dieci progetti che comprendono, oltre al film e il doppio album già pubblicati lo scorso anno, ripubblicazioni di brani riarrangiati e remix, e almeno due album di soli inediti, di cui il primo sarà rilasciato il prossimo Novembre, e sarà il primo disco postumo dell’artista composto da soli brani originali, mai pubblicati in passato. Ma la Sony intende anche ripubblicare il disco Off the wall, che Michael pubblicò nel 1979: quest’ultimo progetto sembra che fosse già fortemente voluto dallo stesso Jackson. La casa discografica vuole inoltre produrre un DVD che raccolga tutti i videoclip girati dall’artista, ma non sono solo i progetti discografici ad essere in programma: la Sony infatti intende realizzare un vasto mercadising che potrebbe comprendere anche videogame e media vari, per la gioia dei fan e degli eredi del cantante.

Michael Jackson: «xscape», l’album fantasma spunta in rete

Michael Jackson xscape cover.jpg

Avrebbe dovuto intitolarsi xscape, fuga, il nuovo album di Michael Jackson, previsto per il 2007 e rinviato al 2008, ma mai pubblicato. Dopo la morte dell’artista avvenuta lo scorso anno, hanno cominciato così a proliferare in rete video fanmade con inediti mai rilasciati ufficialmente da Jackson, il quale non pubblicava un disco di inediti da Invicible, rilasciato nel 2001.

Xscape avrebbe così segnato il ritorno di Michael sulla scena musicale, un album che, secondo un articolo di Repubblica che ne da notizia, avrebbe dovuto stupire i suoi fan con tante collaborazioni prestigiose. In rete ci sono tanti indizi di questo lavoro inedito di Michael, tante le tracce, per lo più brani mai pubblicati ufficialmente o rilasciati in edizione molto rare e dunque difficili da reperire sul mercato discografico.

Dopo la morte di Michael sono spuntati in rete diversi inediti, da This is it, singolo omonimo del tour che avrebbe comunque segnato l’abbandono alle scene, a Another Day, in collaborazione con il cantante Lenny Kravitz.

Oltre alla titletrack, lungo la tracklist che comporrebbe questo disco fantasma ci sarebbero brani come Ride with me realizzata con Darkchild, un duetto con Akon, Hold my hand, e Someone put your hand out.

Al disco avrebbero dovuto collaborare nome come Chris Brown, Black Eyed Peas, Will.I.Am. Nomi della nuova generazione musicale, che avrebbero portato il pop di Jackson con successo nel nuovo millennio. Nel frattempo però Xscape, vero o falso che sia, è arrivato nei canali peer to peer, e per i fan è già iniziata la caccia on-line, per scoprire  l’ennesima perla rara finita per sbaglio nel mare di internet, o una leggenda metropolitana elaborata da qualcuno per sembrare vera.

Casomai… il nuovo singolo di Laura Pausini

Laura Pausini Live 09.jpg

Laura Live Ita.jpg

Si intitola Casomai il nuovo singolo di Lauira Pausini e, dopo Con la musica alla radio e Non sono lei, è il terzo ed ultimo inedito estratto da Laura Live ’09, il disco dal vivo registrato durante l’ultimo tour mondiale che l’artista ha tenuto per gran parte del 2009. La registrazione contenuta nel CD/DVD della Pausini è in realtà un soundcheck, prova live senza fan registrata prima di un concerto. Come i precedenti singoli, e tutti i lavori di Laura, il singolo è stato pubblicato anche in una versione spagnola, Meno mal, che proponiamo qui di seguito in un video tratto da YouTube. La canzone parla di una donna che sceglie di stare con il suo uomo nonostante il giudizio altrui e le persone che le consigliano, magari per invidia di non farlo. Molto bello il video che accompagna il singolo, già in rotazione sulle emittenti televisive italiane, che vede Laura nel backstage e sul palco della sua tourné che l’ha portata durante lo scorso anno davvero in tutto il mondo, basta scorrere la tracklist del disco e ci si accorgerà che la cantante romagnola ha portato nell’ultimo anno la sua musica ovunque, da Helsinki a Verona, da Roma a Malta. Questo terzo album live di Laura ha subito totalizzato un record di prevendite su iTunes di 15.000 copie in un’ora.

Una curiosità: la copertina del disco per il mercato americano presenta una variante rosa, rispetto alla copertina italiana.

Kary Perry, acustica nell’attesa del nuovo album

Katy Perry.jpg

katyperry-unplugged.jpg

Nelle radio nostrane imperversa il nuovo singolo di Timbaland, If we meet again, cui partecipa, ma in pochi sanno che Katy Perry, nell’attesa di dar seguito al suo album di debutto, One of the boys, ha recentemente pubblicato un album, un mini-cd composto da sole sette tracce nell’ambito del progetto MTV Unplugged, aggiungendosi così alla lunga lista di artisti che hanno deciso di proporre i loro maggiori in chiave acustica. Il disco è accompagnato da un DVD con le riprese della session live, registrata lo scorso 22 luglio a New York.

La tracklist si compone dei grandi successi dell’artista riarrangiati per l’occasione, come il rocchettone I kiss a girl, ma anche Waking up in Vegas e Thinking of you, ma l’album è anche l’occasione per ascoltare due inediti, come Hackensack, cover del gruppo americano anni ’90 Fountains of Wayne, e Brick by brick, una canzone originale precedentemente trapelata, precedentemente scritta per la stellina di High School Musical Ashley Tisdale. Tra gli extra del DVD una speciale intervista dell’artista.

La foto è tratta dal myspace ufficiale dell’artista