Shakira: “waka waka” un plagio del 1982

shakira1.jpg

Il nuovo brano di Shakira, waka waka (this time for Africa), inno ufficiale dei Mondiali d’Africa 2010, sta dominando da qualche settimana le classifiche di tutto il mondo, con i suoi irresistibili ritmi tribali a tratti house. La scoperta fatta in queste ore di certo non sarà una bella notizia per i fan di Shakira, ma pare che il brano cantato dalla bella cantante colombiana con il gruppo sudafricano Freshlyground sia in realtà un plagio di una canzone del 1982: il pezzo in questione, manco a dirlo, si intitola proprio Waka waka (el negro no puede), cantato dal gruppo Las Chicas del can, e si tratta di un brano molto famoso agli inizi degli anni ’80. Ascoltare per credere…

Shakira canta l’inno dei Mondiali 2010

Shakira Waka Waka.jpg

Si avvicinano i mondiali di calcio, un evento, per gli appassionati di musica, non è soltanto sportivo: secondo una tradizione inaugurata nel 1986 con i Mondiali del Messico, ogni Fifa World Cup è rappresentato da un tema musicale, una canzone che, qualche volta nel nostro paese, è diventato anche tormentone estivo, e se nel 1998 Ricky Martin ci faceva ballare con la sua The Cup of Life, la coppa della vita, e Anastacia ci ha scossi con il suo Boom, quest’anno, dopo Il Divo e Toni Braxton, sarà la volta di Shakira. Secondo Billboard, la cantante di origine colombiana è stata infatti scelta per cantare l’inno ufficiale dei Mondiali d’Africa 2010: il brano si intitola Waka Waka (This time for Africa), che la cantante ha realizzato in collaborazione con il gruppo sudafricano Freshlyground. La canzone va naturalmente a ripescare suoni tipicamente africani sposando lo stile della bella Shakira, che animerà le nostre spiagge.