“Oh La la” ritorna Britney Spears!

britney spears.jpg

Sull’onda del successo della collaborazione con Will.i.am, Scream & Shout, che l’ha riportata in cima alle classifiche di tutto il mondo, Britney Spears è pronta a camminare di nuovo da sola e, come promesso qualche tempo fa, ha riservato una sorpresa ai suoi “ragazzi” (figli), ma, naturalmente, anche a tutti suoi fan. Si tratta del brano Ooh La La, pezzo registrato in occasione dell’uscita del sequel del film I Puffi, la cui uscita nelle sale cinematografiche americane è fissata per il prossimo luglio.

Il brano è stato definito dalla stessa Britney “puffantastico”, ed è prodotto dagli ex collaboratori del suo album Femme Fatale, Dr. Luke, Ammo Cirkut, mentre è stato scritto per l’artista dagli autori Bonnie McKee, J Kash, Lola Blanc e Fransisca Hall.

Secondo alcune indiscrezioni che si rincorrono sul web, il nuovo album della Spears è invece atteso per la fine del 2013. Siete pronti per una Britney puffosa?

La magica notte di Adele: “Skyfall” vince (anche) l’Oscar

adele-wins-oscar-bond-film.jpg

Se decidesse di ritirarsi adesso, Adele potrebbe star certa di aver vinto davvero tutto: dai sei Grammy in una sola notte, per l’album 21, ai Brit Awards, dal Golden Globe per il brano Skyfall, omonimo tema principale dell’ultimo 007, all’Oscar: sì, perché ieri sera, nella notte delle statuette degli Academy Awards, la cantante britannica ha strappato un altro primato ed un altro premio, vincendo anche l’ambita statuetta per la miglior canzone. Ed è davvero una vittoria incredibile, quella di Adele, che ha scritto il pezzo di suo pugno, confermandosi come una delle migliori autrici degli ultimi anni.

Il suo è stato davvero un anno magico: diventata mamma lo scorso anno per la prima volta, apparendo in splendida forma sul red carpet e sul palco del Dolby Teather di Los Angeles.

Una notte straordinaria quella degli Oscar 2013, che se ha visto anche partecipare la first Lady Michelle Obama, non ha invece visto molte sorprese sulle vittorie: Anne Hathaway porta a casa l’Oscar come miglior attrice non protagonista per la sua memorabile interpretazione di Fantine nel musical Les Misérables, Daniel Day Lewis si becca il secondo Oscar per il suo Lincoln, miglior attore, mentre Argo (miglior film di Ben Affleck) e Lincoln di Spielberg, dati per favoriti, hanno invece dovuto vedersela con Ang Lee e il suo Vita di Pi, che porta a casa ben quattro statuette (compresa miglior colonna sonora e miglior regia).

Grande sorpresa per la giovanissima Jennifer Lawrence, miglior attrice protagonista per Il lato positivo e Christoph Waltz attore non protagonista in Django Unchained.

Scopri tutti i vincitori.

Mariah Carey (in)canta il nuovo Mago di Oz

oz-the-great-and-powerful-02.jpg

Dopo il singolo non proprio riuscito di Triumphant (get ‘em), Mariah Carey, neo-giudice della trasmissione American Idol, pensa adesso al passo successivo, e ad un vero rilancio della sua carriera, un po’ in ombra in seguito alla maternità e ad un’ultima produzione musicale indegna dei suoi più grandi successi. La giusta occasione potrebbe essere Almost Home, quasi a casa, tema portante dell’attesissimo kolossal Disney, Oz, prequel con James Franco sul mago di più potente della città di smeraldo. Il film arriverà nelle sale di tutto il mondo, anche in 3D, soltanto il prossimo marzo, l’8, ma nel frattempo potremo (forse) vederne qualche immagine, nel video del singolo che invece anticiperà l’uscita della pellicola. Prodotto dall’etichetta discografica della stessa Mariah, la Island Def Jam, il brano arriverà il prossimo 19 Febbraio. Per la clip Mariah sarà diretta dal famosissimo fotografo David LaChapelle, il quale dice che il video sarà un duetto tra Mariah e il film. Questa per i due non è la prima collaborazione, LaChapelle si era già occupato in passato di molte copertine degli album di Mariah, e l’aveva diretta nel (non proprio memorabile) video Loverboy.

Secondo una nota diffusa sul sito dell’artista oggi, la Isla Def Jem e la Disney si impegneranno per promuovere una campagna promozionale per il lancio del singolo, del video e, naturalmente del film.

Almost Home, secondo il comunicato, ha un tema che funziona perfettamente con il film, ha detto Mariah, che è anche co-autrice e co-produttrice del brano: «È un brano positivo – ha detto la Carey in merito al pezzo – che dà la sensazione di raggiungere la propria casa e stare con le persone che si ama».

Oscar 2013, le nomination: dopo i Grammy Adele ora punta alla statuetta

Oscar 2013 poster nomination.jpg

Per gli amanti del cinema oggi, giovedì 10 gennaio 2013, è un po’ come il Natale ortodosso: è infatti oggi che l’Academy Awards ha svelato le nomination di film e attori che si contenderanno il prossimo 27Febbraio nel Dolby Theater.

Sono state abbastanza prevedibili quest’anno le liste per chi potrà ambire all’agognata statuetta: da Anne Hathaway, che con la sua Fantine in Les Misérables pare abbia già messo una caparra sul premio di attrice non protagonista, a Hugh Jackman, che nel musical tratto dal romanzo di Victor Hugo interpreta invece il protagonista maschile.

Tra i migliori film dell’anno c’è anche il controverso Djanco di Tarantino, con un inedito Leonardo Di Caprio in vesti di cattivo, e Lincoln di Spielberg, che ambisce a ricostruire la lotta del primo presidente degli Stati Uniti d’America contro la schiavitù proprio nell’anno della rielezione di Obama.

Forse non avrà pubblicato la fantomatica riedizione del suo fortunatissimo 21, ma Adele può ritenersi ugualmente soddisfatta: dopo i sei Grammy, la sua Skyfall, scritta dalla stessa cantante britannica, colonna sonora dell’omonimo film di 007, ha conquistato un posto tra i migliori cinque temi e potrebbe vincere l’Oscar, mentre a contendersi la statuetta come miglior colonna sonora originale troviamo l’italiano Dario Marianelli per la colonna sonora di Anna Karenina, ancora Skyfall, Lincoln, Vita di Pi e Argo. Tra i brani che potrebbero contendere ad Adele la statuetta ci sono Everybody needs a best friend (TED), Pi Lullaby (Vita di Pi), Suddenly (Les Misérables) e Before my time (Chasing Time).

Ecco la lista completa delle nominatio 2013:

 

Miglior film

– Amour

– Vita di Pi

– Argo

– Lincoln

– Beasts of the Southern Wild

– Silver Linings Playbook

– Django Unchained

– Zero Dark Thirty

– Les Misérables

 

Miglior regia

– Michael Haneke per Amour

– Benh Zeitlin per Beasts of the Southern Wild

– Ang Lee per Vita di Pi

– Steven Spielberg per Lincoln

– David O. Russell per Silver Linings Playbook

 

Miglior attore protagonista

– Bradley Cooper per Silver Linings Playbook

– Joaquin Phoenix per The Master

– Daniel Day-Lewis per Lincoln

– Denzel Washington per Flight

– Hugh Jackman per Les Misérables

 

Miglior attrice protagonista

– Jessica Chastain per Zero Dark Thirty

– Quvenzhané Wallis per Beasts of the Southern Wild

– Jennifer Lawrence per Silver Linings Playbook

– Naomi Watts per The Impossible

– Emmanuelle Riva per Amour

 

Miglior attore non protagonista

– Alan Arkin per Argo

– Robert De Niro per Silver Linings Playbook

– Philip Seymour Hoffman per The Master

– Tommy Lee Jones per Lincoln

– Christoph Waltz per Django Unchained

 

Migliore attrice non protagonista

– Amy Adams per The Master

– Sally Field per Lincoln

– Anne Hathaway per Les Misérables

– Helen Hunt per The Sessions

– Jacki Weaver per Silver Linings Playbook

 

Migliore sceneggiatura originale

– Flight

– Zero Dark Thirty

– Django Unchained

– Amour

– Moonrise Kingdom

 

Migliore sceneggiatura non originale

– Argo

– Lincoln

– Vita di Pi

– Beasts of the Southern Wild

– Silver Linings Playbook

 

Miglior film straniero

– Amour (Austria)

– Kon-Tiki (Norvegia)

– No (Cile)

– A Royal Affair (Danimarca)

– War Witch (Canada)

 

Miglior film d’animazione

– The Pirates! Band of Misfits

– Frankenweenie

– Brave (Ribelle)

– ParaNorman

– Ralph Spaccatutto

 

Migliore fotografia

– Anna Karenina

– Django Unchained

– Vita di Pi

– Lincoln

– Skyfall

 

Miglior montaggio

– Argo

– Vita di Pi

– Lincoln

– Silver Linings Playbook

– Zero Dark Thirty

 

Migliore scenografia

– Anna Karenina

– Lo Hobbit

– Les Misérables

– Vita di Pi

– Les Miserables

 

Miglior trucco

– Hitchcock

– Lo Hobbit

– Les Misérables

 

Migliori costumi

– Anna Karenina

– Les Misérables

– Lincoln

– Biancaneve (Mirror Mirror)

– Biancaneve e il cacciatore

 

Migliori effetti speciali

– Lo Hobbit

– Vita di Pi

– The Avengers

– Prometheus

– Biancaneve e il cacciatore

 

Migliore colonna sonora

– Anna Karenina

– Argo

– Vita di Pi

– Lincoln

– Skyfall

 

Migliore canzone

– “Before My Time” da Chasing Ice

– “Everybody Needs A Best Friend” da Ted

– “Pi’s Lullaby” da Vita di Pi

– “Skyfall” da Skyfall

– “Suddenly” da Les Misérables

 

Miglior sonoro

– Argo

– Les Miserables

– Vita di Pi

– Lincoln

– Skyfall

 

Miglior montaggio sonoro

– Argo

– Django Unchained

– Vita di Pi

– Skyfall

– Zero Dark Thirty

 

Miglior documentario

– 5 Broken Cameras

– The Gatekeepers

– How to Survive a Plague

– The Invisible War

– Searching for Sugar Man

 

Miglior cortometraggio documentario

– Inocente

– Kings Point

– Mondays at Racine

– Open Heart

– Redemption

 

Miglior cortometraggio

– Asad

– Buzkashi Boys

– Curfew

– Death of a Shadow (Dood van een Schaduw)

– Henry

 

Miglior cortometraggio d’animazione

– Adam and Dog

– Fresh Guacamole

– Head over Heels

– Maggie Simpson in “The Longest Daycare”

– Paperman

Cinquanta Cambiamenti di Grigio

Fifty-Shades-of-Grey-011.jpg

Mentre continua on-line il toto attori per chi interpreterà il fascinoso Mr. Gray e chi sarà invece l’angelica attrice a prestare il volto alla ingenua Ana, un’altra amletica domanda si pongono i fan della saga letteraria porno chic di E L James: chi sarà lo sceneggiatore che metterà su carta la storia di Christian Gray e della sua Camera Rossa delle Torture? Tra i papabili c’è Kelly Marcel.

Nel frattempo però trapelano on-line i primi cambiamenti che potrebbe subire la trasposizione cinematografica rispetto al romanzo originale, Cinquanta Sfumature di Grigio. A darne notizia la stessa Universal (acquirente dei diritti del libro) la quale in un comunicato annuncia quali saranno cinque i nodi sui quali verteranno i cambiamenti della pellicola: il SESSO. Inutile girarci intorno, il romanzo della James resta fondamentalmente una novella erotica, e pertanto le scene di sesso (non solo esplicito, ma sadomaso e violento) è il problema principale, poiché i produttori non vogliono che Cinquanta Sfumature sia un film pornografico. Marcel dovrà dunque trovare insieme ad un regista (ancora da definire) il giusto equilibrio tra ciò che potrà essere mostrato, ascoltato e cosa invece andrà nascosto.

La storia ruoterà dunque principalmente sul conflitto di Ana di firmare o meno il contratto di Christian Gray, e su questo punto pare che Marcel dovrà collaborare con la James.

Le EMAIL. Nel romanzo Christian e Ana hanno un corposo scambio di mail, che prende buona parte del romanzo, e pare che nel film invece questa parte sarà (per ovvie ragioni) notevolmente ridotta.

L’ANTIEROE. Christian Gray è di sicuro la figura dell’anti-eroe contemporaneo: abusato da bambino, adottato, e questi traumi l’hanno portato ad essere freddo e distaccato. Nonostante tutto milioni di lettrici nel mondo se ne sono innamorate. Ciò dipenderà anche e soprattutto dall’attore che andrà ad interpretarlo sul grande schermo, conferendogli un carattere salvifico, il personaggio che trascende il male per trasformarsi in eroe.

Ed infine il PUBBLICO. Il romanzo della James è senza dubbio orientato ad un pubblico femminile, mentre la pellicola dovrà cercare di abbracciare un più ampio raggio di pubblico, che vada al di là delle sole donne, per trasformarsi, naturalmente, in una hit da botteghino.

Adele canta il nuovo James Bond. La cantante ritorna con “Skyfall”

Adele - Skyfall cover.jpg

Dopo mesi di speculazioni è arrivata adesso la conferma ufficiale. Qualche giorno fa la cantante Adele ha infatti confermato, attraverso un tweet, che sarà lei ad interpretare il tema portante del prossimo film di James Bond, Skyfall, che vede di nuovo nell’elegante smoking dell’agente 007 il bell’attore Daniel Craig, affiancato dall’attrice francese Bérénice Marlohe.

Il brano nuovo brano, omonimo del film, sarà incluso nella riedizione di 21, attesa per fine anno, per ascoltarlo i fan dell’artista britannica dovranno pazientare fino a venerdì 5 Ottobre, quando Skyfall farà il suo debutto sul sito ufficiale di Adele www.adele.tv alle 18 (ora italiana). La pubblicazione della canzone coincide con il cinquantesimo anniversario della saga Bond, che debuttò sugli schermi di cinematografici di tutto il mondo nel 1962 con Licenza di uccidere ed un giovanissimo Sean Connery nei panni dell’agente segreto.

C’è molta attesa per questo brano, non solo perché Adele entra a far parte della prestigiosa lista di artisti che hanno potuto interpretare la colonna sonora di uno dei film della saga, da Shirley Bassey a Garbage, da Madonna a Alicia Keys, ma anche, e soprattutto, perché il pezzo segna il ritorno della cantante di Someone like you alla musica con un inedito, già in prevendita sulla piattaforma iTunes.

Una canzone Celine: la cantante canadese ritorna con “Water and a Flame”

Celine Dion, Water and a flame, disco, inglese, francese, cd, album, disco, 2012, uscita, titolo, Unfinished Songs, A Song for Marion, Festival di Toronto, Film

In pochi sanno che Celine Dion è attualmente impegnata non in uno, bensì nella preparazione di due diversi progetti discografici, uno in inglese, l’altro invece in francese. Il primo dei due progetti a vedere la luce sarà Water and A Flame, album in lingua anglosassone che vedrà la luce il prossimo novembre. Il disco sarà anticipato dal singolo Unfinished Songs, brano composto per Céline dall’autrice Diane Warren, scritto e registrato per il film Song for Marion, pellicola che chiuderà il prossimo Film Festival Internazionale di Toronto.

Con questa canzone Celine ritorna dopo vent’anni a lavorare con Diane, che per lei aveva scritto il successo internazionale Because you loved me, già tema per il film Qualcosa di personale con Robert Redford e nominata agli Oscar, ai Golden Globe e ai Grammy, vincendone uno proprio nella categoria Miglior Canzone per una Colonna Sonora. E chissà che questo brano non possa segnare un ritorno in grande stile per Celine, un po’ in ombra in epoca recente, che proprio con le colonne sonore, da La Bella e la Bestia a Titanic, ha sempre avuto le sue più ampie soddisfazioni di pubblico, di critica e, perché no?, di vendita.

Alexis Bledel e Matthew Bomer per il film “Cinquanta Sfumature di Grigio”

Cinquanta Sfumature di Grigio poster film.jpg

Con i suoi quaranta milioni di copie vendute dell’intera trilogia, Cinquanta Sfumature di Grigio, il primo dei tre romanzi di E.L. James, è di sicuro il fenomeno letterario di questa estate. Consigliato dalle sue stesse lettrici, che hanno diffuso il “verbo” con il passaparola e attraverso i social network, fino a farlo arrivare in cima alle classifiche di tutto il mondo (Italia compresa), la saga erotico-amorosa tra la dolce Anastasia Steele, protagonista del romanzo, e il bello e tenebroso Christian Gray (Grigio in inglese, da qui il titolo), si appresta adesso a diventare una trasposizione cinematografica che potrebbe arrivare nelle sale il prossimo anno. E a Hollywood è già caccia ai nomi degli attori che potrebbero dare il volto alla bella protagonista, dalla pelle diafana, gli occhi azzurro e lunghi capelli castani, e al “bello bello bello” Mr. Gray, che, con i suoi occhi (rigorosamente) grigi, e l’aria impenetrabile, agita il cuore e le passioni della dolce Ana. Ma se negli States danno già per certa Emma Watson, l’intelligente Hermione di Harry Potter, e Cillian Murphy, al cinema nel sequel del Cavaliere Oscuro, noi di cosmomusic invece puntiamo su Alexis Bledel, la bella e intelligente Rory Gilmore della serie Una Mamma per Amica, e il bel Matthew Bomer, noto per il serial White Collar di cui è protagonista.

Se avete letto il libro e pensate anche voi che Alexis e Matthew rappresentino l’essenza della descrizione fatta dall’autrice, aderite alla nostra iniziativa: andate sulla nostra pagina facebook, e condividete le foto dei nostri poster. Iscrivetevi al gruppo Alexis Bledel and Matthew Bomer for Fifty Shades movie, e cliccate mi piace al nostro articolo. Votate il sondaggio o suggerite quali, secondo voi, potrebbero essere gli attori, per questo romanzo che ha saputo conquistare il mondo intero.

50 Sfumature di Grigio: la perfetta colonna sonora per leggere i libri

fifty_shades.jpgÈ il fenomeno letterario di questa estate. Con i suoi quaranta milioni di copie vendute, 50 sfumature di grigio, primo capitolo di una trilogia già edita in Italia, è la storia erotico-amorosa tra la ventenne Anastasia e il (quasi) trentenne Christian Gray, ed è riuscito a battere il primato detenuto da Harry Potter come romanzo con la più rapida diffusione. Da lì pare sia scoppiata in tutto il mondo la 50-sfumature-mania: tutti corrono in libreria ad acquistare il libro, alla volta della scoperta della passione, di scene di sesso esplicito, e di pratiche fetish a suon di frustini e camere da letto rosse.

Già da qualche tempo si parla di trasposizione cinematografica, ed è subito scattata il toto-attore, su quali saranno gli interpreti che porteranno sul grande schermo la bella protagonista che viene iniziata al sesso, e il fascinoso Gray (in inglese Grigio, da qui il titolo del primo volume). I primi nomi sono quelli di Emma Watson, la bella Hermione di Harry Potter, e l’attore Cillian Murphy, che, con questa saga, c’è da scommetterci, raggiungerebbero tutt’altra popolarità. Ma nessuna conferma ufficiale è ancora stata data.

Nel frattempo però 50 sfumature di grigio si è già trasformata in una colonna sonora. È la stessa autrice, E.L. James, che ha fatto infatti una selezione di quindici dei brani di musica classica citati nella sua trilogia, che uscirà, su etichetta EMI, il 21 Agosto in formato digitale e, circa un mese dopo, il 18 Settembre nel formato fisico.

Secondo quanto riporta la EMI l’album: «Mira a fornire l’accompagnamento ideale per l’esperienza di lettura di 50 Sfumature, creando un’atmosfera misteriosa e seducente con un po’ d’accenno di pericolo…».

I brani sono tutte arie di musica classica di opere note e meno note, di autori e periodi diversi. In un comunicato stampa, la quarantottenne autrice della trilogia ha detto: «Sono entusiasta che i brani classici che mi hanno ispirata mentre scrivevo la trilogia Cinquanta Sfumature siano stati messi insieme in un’unica raccolta per tutti gli amanti dei miei libri».

Katy Perry parla del nuovo album: «Sarà più cupo dei precedenti»

katy_perry_2012_new_gothic_loo.jpg

Sono stati due anni davvero straordinari per Katy Perry, che con il secondo album Teenage Dream (del 2010) ha infranto ogni record di vendite e di popolarità, rivaleggiando con dive del calibro di Lady Gaga e Rihanna. Adesso la cantante di wide awake svela quale potrebbe essere la direzione che prenderà il suo prossimo lavoro di inediti: «Sarà un album più cupo rispetto ai precedenti – ha detto l’artista, che lo scorso anno ha divorziato dal marito Russell Brand – era inevitabile dopo ciò che ho passato». La Perry, che a luglio sarà nelle sale con un film-documentario-musicale, Part of me, ha poi aggiunto: «Se avessi una macchina del tempo e potessi ritornare indietro, lo farei. Ma non posso, così scoprirete un’altra parte di me».

Dopo questa sovraesposizione mediatica, tra singoli, album, concerti e interviste, Katy Perry ha deciso di prendersi una pausa per scrivere la sua musica e riprendere in mano la sua vita: «Ho intenzione di nascondermi – ha aggiunto la cantante di California Girls – voglio andare a scrivere le mie canzoni in un bosco o qualcosa del genere, voglio staccare la spina, togliere le extensions ai capelli, sentire di nuovo la mia testa. Voglio staccare la spina e ricaricarmi, se ciò ha un senso. Vado via, e sono sicura che voi sapete che è tempo per me che vada».