Enrique Iglesias protagonista di un’orgia da censura

Enrique99.jpg

È inutile negarlo, il successo di Enrique Iglesias, figlio maggiore del noto cantante spagnolo Julio, è dovuto, oltre che da canzoni di facile ascolto dal sapore latino e belle ragazze in bikini nei suoi videoclip anche, e forse soprattutto, dal suo sex appeal. E così il bell’Enrique ormai trentacinquenne, se in Heartbeat (colonna sonora dello spot wind con Raul Bova) seduce a torso nudo la bella pussycat Nicole Scherzinger, per il suo nuovo singolo estratto dall’album Euphoria, ha deciso di puntare tutto ancora una volta sul suo lato hot, e così nel video di Tonight (I’m lovin’ you), questa notte ti amo, in coppia con Ludacris, si lancia senza imbarazzi nella bollente esibizione di un’orgia di gruppo. Nel video infatti, il cantante di Bailamos, dopo aver preso parte ad una festa in discoteca, dove l’atmosfera decisamente si riscalda, viene trascinato da un gruppo di femme fatale, belle e pericolose, in una camera da letto. Il video ha addirittura richiesto la censura: gli americani possono invece ammirarne la uncensored version, la versione integrale senza tagli, sulla piattaforma VEVO, per gli italiani invece una magra versione epurata.

Enrique Iglesias, nudo per la sua Spagna

ff475g.jpgManterrà la sua parola? Enrique Iglesias, fresco di pubblicazione dell’album anglo-spagnolo Euphoria, aveva promesso che in caso di vittoria dei mondiali della sua adorata Spagna, avrebbe fatto lo sci nautico nudo davanti a Miami, città in cui l’artista vive, per la gioia delle tante fan che acclamano il suo corpo senza veli. Beh, la Coppa del Mondo, come l’ultimo campionato ci insegna, è nelle mani delle furie rosse: «Se la Spagna vince – riporta People magazine – mi ubriacherò e scierò nudo nella baia di Biscayne» avrebbe detto il cantante alla BBC lo scorso 23 Giugno, quando la Spagna, perso un incontro, rischiava di non accedere alla fase delle eliminazioni dirette.

Forse Iglesias quando ha fatto la promessa, non si aspettava che di lì a poco, quella squadra che rischiava di non arrivare ai quarti, avrebbe ribaltato la situazione vincendo la finale contro l’Olanda per 1 a 0.

Ma Enrique non dimentica la parola data, e ad un reporter di Access Hollywood avrebbe detto: «Una scommessa è una scommessa!».

Tuttavia il cantante non ha specificato quando avrebbe intenzione di pagare pegno, ma secondo quanto egli stesso a continuato a dire alla BBC di certo non sarebbe la prima volta che comparirebbe in costume adamitico tra le onde: «Di solito lo facevamo – dice – quando eravamo bambini».

L’Euphoria di Enrique Iglesias: «Il mio album con una marcia in più»

enrique iglesias.jpg

enrique iglesias - euphoria.jpg

Dopo le ultime produzioni discografiche anglosassoni e le prime nella sola lingua spagnola, Enrique Iglesias ritorna un po’ alle origini con il suo nono album da studio, Euphoria, il primo della sua carriera di cantante ad essere assolutamente bilingue. Per il lancio infatti, il cantante di Bailamos ha scelto ben due pezzi, uno in spagnolo, Cuando me enamoro, che ha debuttato al venticinquesimo posto nella classifica delle canzoni pop latine americana, e l’altro, I Like, in coppia con Pitbull, che vede anche la collaborazione di Jersey Shore, e che ha raggiunto le posizioni alte della Billboard Chart, ambendo a diventare uno dei brani-tormentone negli Stati Uniti.

In Italia Euphoria non ha ancora lasciato il segno, ma nel frattempo Iglesias ha già lanciato il terzo singolo, secondo in lingua inglese, in coppia con la Pussycat Dolls Nicole Scherzinger, Heartbeat. Ma sono tanti gli artisti che hanno collaborato con il cantante spagnolo a questo disco, da Akon ad Usher, da Juan Luis Guerra, artista spagnolo, a Wisin y Yandel: «Questo è il disco che ho sempre voluto fare – ha confessato Enrique a MTV News – sono cresciuto a Miami parlando lo Spanglish [misto di inglese-spagnolo, ndr], sono così eccitato per questo disco, si possono cogliere ovunque influenze ispaniche. Io ho voluto combinarle entrambe. Cantare in entrambe le lingue “mi ha dato una marcia in più”».