Emma Marrone torna con “Schiena”: «Ho imparato ad aprirmi al mondo»

Emma - Schiena (cover).jpg

Appena qualche giorno fa ci siamo occupati di Alessandra Amoroso, la vincitrice di Amici, che pare stia per tornare con un nuovo album ricco di interessanti collaborazioni. Oggi invece, restiamo sul territorio italiano, e parliamo di lei, Emma Marrone, vincitrice del penultimo Festival di Sanremo, che, a distanza di un anno dal suo precedente lavoro discografico, ritorna nei negozi il prossimo 9 Aprile con Schiena. E l’impronta del disco è chiara sin dalla copertina, dove compare una Emma in splendida forma, ma, soprattutto, nuda. E forse, nuda, sarebbe stato il titolo più adatto per questo lavoro, del quale la cantante, con un annuncio su facebook, ha detto: «Volevo uscire allo scoperto. Non volevo più nascondermi. Volevo solo accettarmi». Anticipato dal singolo Amami, il disco, segna il ritorno dell’artista dopo la travagliata fine della relazione con Stefano De Martino, che l’ha lasciata preferendole la showgirl argentina Belen Rodriguez. L’album è dunque una summa, del vissuto che ha segnato l’artista: «Ho imparato a non negarmi la gioia di essere quella che sono per paura delle critiche, ho imparato a “cantare” anche un po’ per me stessa e questo non è un male, ho imparato ad amarmi odiandomi di meno, ho imparato a non perdere me stessa per stare dietro i preconcetti a volte pesanti, ho imparato a camminare con la schiena dritta non per parare meglio i colpi ma per aprirmi meglio al mondo».

Alessandra Amoroso è (di nuovo) la regina di Amici

Alessandra Amoroso amici big.jpg

Alessandra Amoroso è di nuovo la regina di Amici. Come molti probabilmente si aspettavano, la bella cantante salentina, in finalissima con l’amica-rivale Emma Marrone, ha vinto la prima edizione della nuova categoria “Big”, con ex allievi del talent di Canale 5, fortemente voluto da Maria De Filippi. A dispetto dei dischi venduti e della carriera fatta, le due vincitrici dell’ottava e della nona edizione del programma, hanno accettato con entusiasmo l’invito della presentatrice, dimostrando una grande gratitudine verso il talent che le ha rese famose (ed amatissime dal pubblico) entrambe.

La serata, svoltasi per la prima volta nell’Arena di Verona, e non negli studi Mediaset, è stata un vero e proprio Sanremo-alternativo, con tanto di esibizioni dal vivo accompagnate dall’Orchestra diretta dal maestro Vessicchio.

In un perfetto clima di festa, la fina ha fatto contenti un po’ tutti, giovani, big, ballerini e cantanti. Ad aggiudicarsi infatti il primo posto quest’anno è stato il cantautore torinese Gerardo Pulli, il quale, oltre al premio di cento mila euro della trasmissione, ha firmato in diretta un contratto discografico con la major EMI. Poco male per Ottavio De Stefano e Carlo Alberto Di Micco, che, pur non avendo di fatti vinto, hanno comunque ottenuto un contratto con la Warner e la Universal.

Ad aggiudicarsi il premio nella categoria danza è stato il ballerino Giuseppe Gioffrè.

Poco male anche per Annalisa Scarrone, grande rivelazione della decima edizione del programma della De Filippi, che si è aggiudicata di nuovo, così come successe già nel 2011, il Premio della Critica.

Il premio della categoria Big quest’anno consta di un concerno per i propri fan, completamente gratuito, che si terrà all’Arena di Verona, mezzo in palio da Tezenis, che la vincitrice Alessandra vuole condividere, per la gioia dei fan, con l’amica Emma Marrone. Una serata insomma che ha premiato il talento, ed ha fatto felici un po’ tutti.

Scopri di più sul nuovo album di Alessandra Amoroso in uscita martedì link.

Belen Rodriguez: la storia tra Stefano De Martino e Emma era già finita

Belen Rodriguez Stefano De Martino.jpg

Scossa nel mondo della musica italiana, ed anche se a questo mondo non appartiene, ancora una volta nell’occhio del ciclone c’è sempre lei, Belen Rodriguez, la showgirl argentina più amata dagli italiani. Questa volta non si tratta della sua ormai mitica farfallina-inguinale, che maliziosamente ha mostrato su quel palco dell’Ariston, che per ben due volte l’ha vista tra i protagonisti del Festival di Sanremo, eppure la kermesse canora più prestigiosa del nostro paese c’entra, sì perché secondo il pettegolezzo che si è scatenato sul web e sulle riviste di gossip più importanti, la Rodriguez avrebbe avuto una liason con Stefano De Martino, fidanzato di Emma (Marrone), che quest’anno il Festival di Sanremo l’ha vinto. Ironia della sorte le due primedonne si erano incrociate proprio in quel teatro della città dei fiori che, per motivi diversi, le ha viste quest’anno protagoniste.

Galeotto fu il programma di Maria De Filippi, Amici, padre artistico di Emma e di De Martino, nel quale la bella argentina era ospite. Superato l’ennesimo polverone mediatico, Belen affida ad un quotidiano, e non alla solita rivista patinata, i suoi pensieri in merito alla vicenda, ma soprattutto in merito alla rottura con Fabrizio Corona: «ho combattuto per quattro anni con lui: quando era in casa con me, era il Fabrizio che amavo, fuori era un altro. A un certo punto non ce la facevo più, e quando non sto più bene io me ne vado. Ho concluso la mia storia prima di cominciarne un’altra, e non sono stata l’unica». Ma a chi allude la Rodriguez, quando parla di storie finite? Alla bella Emma Marrone e il suo Stefano De Martino? La showgirl non ne fa il nome, ma alla domanda del giornalista del Corriere, risponde così: «Veda lei, loro comunque l’avevano conclusa ancora prima».

Emma Marrone vince il Festival di Sanremo su di un podio rosa

Emma Marrone Sanremo 2012.jpg

È un Sanremo senza colpi di scena, né sorprese, quello che si è concluso ieri sera, dopo cinque lunghissime e chiacchieratissime serate. In un’edizione che ha visto la musica più che mai in secondo piano, prediligendo invece diatribe religioso-politiche, “farfalline” e moda, a farla da padroni anche quest’anno, sono stati i talent e, come avevano già predetto i bookmakers settimane prima della gara, a vincere è stata Emma Marrone e la sua Non è l’Inferno, brano scritto per l’ex vincitrice di Amici da Kekko Silvestre dei Modà, con il quale l’anno prima si era classificata al secondo posto.

Ma ben tre nomi su tre, del podio sanremese di quest’anno, provengono dai talent, e se Arisa ad X Factor è stata soltanto giudice quest’anno, acquisendo una maggiore popolarità, Noemi invece dell’ex talent di RaiDue è decisamente di casa.

Insomma a Sanremo la musica è cambiata, e l’audience e lo zoccolo duro dei voti è senza dubbio dato ulteriormente dai fan delle nuove stelline emergenti e non, e c’è da scommetterci che la vittoria del Sanremo Social di Alessandro Casillo, protagonista di Io Canto (Canale5), aprirà il varco a tutti i piccoli protagonisti del programma di Gerry Scotti (come ad esempio la vincitrice in carica Benedetta Caretta), ancora troppo giovani per i talent show, ma abbastanza grandi da debuttare tra i giovanissimi della kermesse canora più nota d’Italia.

A vincere il Premio della Critica quest’anno è stato Samuele Bersani con Un pallone, ma a rappresentare l’Italia alla prossima edizione dell’Eurovision Song Contest sarà Nina Zilli e la sua bellissima Per sempre, cui sin dall’inizio andava la nostra preferenza.

Modà featuring Emma, ma anche no

Modà.jpg

Data per favorita sin dall’inizio, la canzone Arriverà dei Modà featuring Emma Marrone non delude, eppure ascoltandola è lecito pensare che questa collaborazione sia forse più un’abile mossa commerciale piuttosto che un vero connubio artistico tra la band milanese e la vincitrice dell’ultima edizione di Amici. Sia durante il live della prima serata sanremese che nella versione in studio, già disponibile su YouTube con tanto di video ufficiale, Emma infatti non brilla, né impreziosisce un brano che avrebbe potuto funzionare comunque anche se retto dalla sola voce del leader Francesco “Kekko” Silvestre. Insomma Emma non ha brillato né sul palco dell’Ariston né tanto meno in studio, seppure ben amalgamata con il gruppo, la sua voce è stata, ed è, letteralmente sopraffatta da Silvestre. Viene quasi da pensare che la rockband italiana abbia avuto qualche timore a presentarsi da sola, ed abbia invece voluto forzatamente collaborare con l’amica di Maria De Filippi, forte dei meccanismi del televoto con lo show di Canale 5, per garantirsi clamore mediatico e un buon piazzamento in classifica, se non la vittoria. Il brano comunque funziona, e rispecchia pienamente lo stile ed il discorso artistico che il gruppo ha coerentemente portato avanti sin dagli esordi.

Gli esordi di Emma Marrone? Sicuramente con “Stile”

Lucky Star - Stile (cover).jpg

Gli esordi di Emma Marrone? Sicuramente con “Stile”. È questo infatti il primo singolo inciso dalla cantante nell’ormai lontano 2003, dopo aver preso parte ad un programma itinerante sulla falsariga di Popstar, show di Italia1 diventato subito un cult e che diede vita alla band Lollipop, chiamato Super Star Tour ed inizialmente presentato da Michelle Hunziker. Gli scarsi ascolti costrinsero la produzione a trasformare il reality-talent e ridimensionarlo alla sola striscia pomeridiana e condotto dal sempreverde Daniele Bossari che alla fine riuscì nell’impresa trovando le tre ragazze che avrebbero costituito le Lucky Star, seconda band italiana nata da un reality show dopo le più note Lollipop. La vita della band a quanto pare ha avuto vita corta e Laura, Emma e Colomba, questi i nomi delle tre fortunate che hanno superato la selezione, hanno poi preso strade separate. Qualche anno dopo Emma, sarebbe poi diventata famosa per la partecipazione (e la straordinaria vittoria) alla nona edizione di Amici, il più noto, e di gran lunga più fortunato, talent della televisione italiana. Il look certo era diverso, capelli corti spettinati castani, ed un visetto indisponente, diedero vita ad una clip che accompagnò una canzone durata una sola estate. Di quella ragazzina un po’ impacciata forse non resta nulla, al suo posto una ragazza determinata, che si è messa in gioco ed alla fine ce l’ha fatta. Cosmomusic vi mostra la clip di Italia1, caricata su YouTube, e la cover del singolo.

Amici: la superfavorita Emma vince la nona edizione del talent. E intanto Marco Carta annuncia l’uscita del nuovo album

Emma Marrone.jpg

Matteo Macchioni - La promessa.jpgEqua scissione per la finale di Amici, che nella prima parte ha visto sfidarsi a suon di canzoni e musical i due uomini rimasti in gara, Matteo Macchioni e Pierdavide Carone, e che nella seconda parte si è inevitabilmente tinta di rosa con le due favorite dello show di Canale 5, Emma Marrone e Loredana Errore, interpreti sopraffine, lodate dal pubblico ed apprezzate dalla critica in studio.

Ultimo nella classifica di gradimento che ha aperto la serata, Carone che con coraggio ha sfidato uno dei concorrenti più temibili del talent, il tenore Matteo che ha risposto al guanto di sfida con la sua voce versatile, misurandosi con arie classiche della lirica italiana, ma anche con brani leggeri più propriamente POP. Unico a non aver pubblicato un proprio EP, Matteo Macchioni è stato in realtà lanciato a sorpresa su iTunes e nei negozi tradizionali con il primo extended play, intitolato La Promessa (nella foto), che contiene tra l’altro un duetto insieme a Francesco Tricarico.

Pierdavide Carone ha invece eseguito, oltre che canzoni della musica italiana, misurandosi con autori impegnati come Rino Gaetano, cui molti l’hanno già paragonato, e Ligabue, anche brani contenuti nel suo EP Una canzone Pop, di cui Carone è anche autore.

Ma se Pierdavide è riuscito, un po’ a sorpresa, a vincere la sfida con Matteo, non ce l’ha fatta con una delle superfavorite, Loredana, che, come forse prevedibile ha battuto l’avversario che l’aveva scelta, nonostante i risultati parziali mostrati durante le sfide dessero Carone come favorito.

Fase finale tutta femminile, che ha visto le due prime donne del talent di Maria De Filippi sfidarsi a colpi di cavalli di battaglia ed interpretazioni d’autore. E se i risultati parziali hanno dato per favorita Loredana, Emma, forte del suo EP, Oltre, in testa alle classifiche da due settimane, e del grande successo di Calore, che ha magistralmente interpretato, alla fine l’ha spuntata, e così, come pronosticato polemicamente da Gabriele Paolini, a raccogliere lo scettro di Alessandra Amoroso e vincere la nona edizione di Amici un’altra donna, Emma Marrone, che tra le lacrime ed una grande commozione ha dedicato il premio, la vittoria del talent, alla sua famiglia.

Tra il parterre vip, alcuni dei protagonisti delle passate edizioni, dalla stessa Amoroso,emozionatissima, balzata in meno di un anno a vera regina delle classifiche, a Valerio Scanu, fresco vincitore del Festival di Sanremo, ma anche Marco Carta, che latitava dalla TV da qualche tempo e che ha anticipato che tra il prossimo 21 e 28 maggio, uscirà il seguito de La Forza Mia, il suo album di debutto.

Emma Marrone: su iTunes il duetto con Craig David

Emma Marrone - Amici 9.jpg

Emma - Oltre.jpg

Anche la nona edizione di Amici è giunta alle battute finali. Si è disputata ieri infatti la semifinale del programma condotto da Maria De Filippi. Sciolte le squadre blu e bianca, i ragazzi della scuola di Canale 5 hanno indossato una neutrale maglia rossa, per un avvincente serale all’insegna di tutti contro tutti. Super favorite di questa edizione sono soprattutto le donne: Emma Marrone e Loredana Errore sono infatti i nomi più papabili per diventare le vere eredi di Alessandra Amoroso, vincitrice della passata edizione e da settimane in testa alle classifiche italiane.  

Particolarmente attesa è stata l’esibizione di Emma Marrone che, dopo aver duettato lo scorso lunedì con Anna Oxa, questa settimana ha invece cantato insieme ad una delle star internazionali più affermate ed amate, Craig David, con il quale ha cantato Sittin’ on the dock of the bay. Benché la Marrone abbia cantato con nonchalance in lingua inglese, padroneggiando il palco come una star già affermata, il duetto non è particolarmente riuscito, le voci dei due interpreti sembrano non amalgamarsi alla perfezione, ma nonostante tutto, alla fine dell’esibizione, giunge una gradevole sorpresa per i supporter e fan e per la stessa Marrone: il live con Craig David di ieri sera, diventerà infatti un’extra track su iTunes dell’EP della Marrone, Oltre, pubblicato proprio in questi giorni e già in testa alle classifiche di download digitale.

Emma Marrone, pronta ad andare “Oltre”

Emma Marrone.jpg

Emma Marrone Oltre.jpgUn po’ Loredana Berté un po’ Irene Grandi, il nuovo EP di Emma Marrone, attuale concorrente della nona edizione di Amici, è all’insegna del rock grintoso. Con questo primo mini-album di debutto, Emma, che ha duettato nel serale di lunedì sera con una irriconoscibile Anna Oxa (a metà strada tra Anna Tatangelo e Ambra Angiolini), sulle note di Quando nasce un amore, ha estrapolato brani già incisi per le compilation Sfida e Amici 9, con cui aveva già scalato la classifica italiana, e li ha fatti confluire in un personale progetto discografico, Oltre, titolo che prende spunto da un tatuaggio che la cantante ha dietro le spalle, aggiungendovi dei nuovi brani inediti. Il risultato sono sette tracce molto orecchiabili, che evidenziano la voce graffiante ed arrabbiata della venticinquenne leccese di origine fiorentina. Il disco, pubblicato dalla prestigiosa etichetta Universal, è già best-seller sulla piattaforma iTunes. Tra le canzoni più orecchiabili, lungo la tracklist, L’esigenza di te e Sembra Strano. Le premesse per diventare la nuova Alessandra Amoroso ci sono, ed Emma, al di là dell’esito del talent, ha già dimostrato, con talento, grinta e passione di essere pronta per andare lontano, per andare oltre.

 

Tracklist:

1.     Sembra Strano

2.     L’esigenza di te

3.     Calore

4.     Meravigliosa

5.     Un giorno a costo zero

6.     Davvero

7.     Folle paradiso