Whitney Houston, un duetto con R. Kelly e un “best of”

Whitney Houston best of 2012.jpg

Whitney Houston R Kelly I Look to you.jpgLa morte di un pittore fa, per ovvie ragioni, balzare alle stelle il valore delle sue opere, che diventano pezzi unici. In musica questo meccanismo non c’è, ma la scomparsa di un artista, soprattutto se di talento, conferisce un valore inestimabile a tutte quelle registrazioni e demo lasciate fuori dai suoi album ufficiali. E così fioccano i Box set e le Deluxe Edition di opere già edite. Se i fan della compianta Amy Winehouse infatti vedranno la pubblicazione di un ricco cofanetto, anche video questa volta, ad un anno dalla scomparsa della cantante britannica, il cui ricavato andrà alla fondazione omonima gestita dal padre, quelli di Michael Jackson hanno già visto ben due Anniversary Edition per i venticinque anni di Thriller, prima, e Bad, adesso, con tanto di tracce demo e rarità live.

Anche Whitney Houston, scomparsa solo da pochi mesi, avrà un album antologico postumo. Se è toccato al film-remake Sparkle darci l’ultima prova di attrice, e cantante per la colonna sonora insieme a Jordin Sparks, il Greatest Hits invece, oltre a far ascoltare un brano inedito ai suoi fan, ci dona anche un duetto virtuale di Whitney: si tratta del pezzo I Look to you, brano tratto dall’omonimo disco del 2009, che sancì il ritorno sulla scena musicale della Houston a sei anni di distanza dal suo ultimo disco di inediti. Una registrazione alternativa durante una sessione fuori programma per l’album, che la cantante incise dopo aver smesso di fumare per due settimane, e che la Sony ha chiesto di far registrare anche al rapper R. Kelly, il quale l’aveva cantata al funerale dell’artista.

I Will Always Love You: The Best of Whitney Houston, questo il titolo dell’album che uscirà il prossimo 13 Novembre, che in diciotto tracce ambisce ad essere la più completa retrospettiva di successi della Houston.

Aaliyah: la cantante rivivrà in un nuovo album di inediti

aaliyah-face_1920x1440_23587.jpg

Aaliyah ritorna con un nuovo album postumo. Per la gioia dei fan che non hanno mai dimenticato la cantante prematuramente scomparsa undici anni fa all’età di ventidue anni in un incidente aereo, la regina nascente dell’R&B rivivrà in un disco di inediti. Non il solito best of con nuovi arrangiamenti, ma ben tredici, quattordici tracce con prestigiose collaborazioni che la cantante di Try again aveva già collezionato nei suoi pochi anni di carriera. Primo singolo di questo progetto discografico, co-prodotto da Drake, insieme alla Blackground Records (etichetta discografica tenuta dallo zio di Aaliyah, Barry Hankerson, è proprio un brano con quest’ultimo, messo on-line dallo stesso cantante sul suo canale YouTube lo scorso 5 Agosto, Enough Said. Tra i pezzi che comporranno la tracklist pare ci sarà anche un duetto con Missy Elliott, da sempre molto legata all’artista scomparsa, prodotto da Timbaland, che con Aaliyah aveva già collaborato a diverse hit.

Christina Aguilera: omaggio a Billie Holiday nello scatto del nuovo album

Christina Aguilera - Jake Bailey 2012.jpg

In un articolo al vetriolo il Mail on-line propone un nuovo scatto promozionale di Christina Aguilera, il primo per l’imminente album discografico, che la cantante sta ultimando proprio in queste settimane.

Nello scatto in bianco e nero, ad opera di Jake Bailey, Christina rievoca le atmosfere retrò di Billie Holiday, con tanto di fiore bianco tra i capelli.

L’articolo del quotidiano britannico sospetta che le ritrovate forme del volto longilineo, e la pelle di porcellana per cui, insieme alla sua straordinaria voce, la cantante è nota, possano essere opera di un “ritocco digitale”: «[Christina] appare così perfettamente levigata che l’immagine somiglia più ad una immagine ritoccata che al reale stato della star».

Christina infatti negli ultimi mesi aveva visto arrotondare la sua longilinea figura, fino ad assumere delle forme decisamente più burrose negli ultimi mesi, mentre in questo primo piano del volto, scattato nello studio di posa di Bailey, appare sorprendentemente più snella.

Squallido gossip a parte, questo primo scatto molto potrebbe invece rivelare del nuovo progetto discografico della Aguilera. Da sempre infatti Christina si rifà a modelli quali Etta James, Ella Fitzgerald e, non ultima, proprio Billie Holiday, omaggiata dall’artista con questa foto. Il nuovo progetto discografico, potrebbe dunque virare verso radici più “classiche”, come già ha felicemente riproposto qualche anno fa con l’album Back to Basics. In un contesto, musicale, del genere troverebbe dunque conferma il roumors secondo il quale la Aguilera ha registrato un duetto con Beyoncé Knowles.

Christina Aguilera: ultime indiscrezioni sul nuovo attesissimo album

Christina Aguilera novo álbum 2012.jpg

Christina Aguilera potrebbe ritornare con The Hollow. Secondo una bomba lanciata in sordina da Billboard sarebbe questo il titolo del nuovo album che Miss Aguilera starebbe preparando per i suoi fan. Il singolo, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe uscire il prossimo agosto, e già si parla di Your Body, la cui demo è già trapelata in rete qualche mese fa, o Last Dance, che invece vedrebbe un featuring con David Guetta. Le sonorità resterebbero, il condizionale è d’obbligo, quelle di Bionic, ma con una minor sperimentazione elettronica e una virata decisamente più dance. Ma le sorprese della cantante di Not myself tonight non sarebbero finite qui. Secondo un’indiscrezione che si rincorre da un po’ sul web, Christina avrebbe già registrato un duetto con un’altra grande voce della musica statunitense, l’ex Destiny’s Child Beyoncé Knowles, reduce anch’essa dal flop di 4, il suo quarto album da studio. Di sicuro questa interessante collaborazione, potrebbe risollevare le sorti, e la credibilità artistica, di entrambe, esaltando le potenzialità vocali delle due star della musica.

Secondo alcune indiscrezioni degli addetti ai lavori, Christina potrebbe esibirsi dal vivo ai prossimi Video Music Awards 2012. Nel frattempo la star ha già firmato il contratto per la nuova stagione del talent The Voice, che la vedrà seduta alla poltrona di giudice per la terza volta, assicurando in questo modo una migliore promozione del disco.

Rihanna e Cheryl Cole: presto insieme per un duetto

Rihanna and Cheryl.jpg

Diciamo la verità i loro ultimi lavori discografici non ci hanno fatto proprio impazzire. Se eccettuiamo qualche piccolo successo in patria e all’estero, dei rispettivi singoli di lancio, gli album di Rihanna e Cheryl Cole lasciano il tempo che trovano, e forse le due dive del pop avrebbero fatto bene ad aspettare un po’ più di tempo prima di dare alle stampe dei lavori, seppur per certi aspetti apprezzabili, fatti fondamentalmente per seguire la tendenza musicale del momento: la dance. La notizia di queste ore che riguarda le due cantanti è che il roumors di una loro collaborazione è stato adesso confermato da Will.i.am, che dice che entrambe sono intenzionate a collaborare insieme quando troveranno la canzone giusta. La news è stata raccolta dal magazine Daily Star, dal quale si legge: «L’ho detto prima a Rihanna nel 2009 – ha detto il leader dei Black Eyed Peas – non per mancare di rispetto ai veri reali, ma Cheryl è la principessa del pop, e ne ho parlato a Rihanna, quindi spero che accada presto».

Melanie C e Emma Bunton: le ex Spice Girls di nuovo insieme per un duetto

Melanie C and Emma Bunton.jpg

Nelle ultime settimane sono stati tanti i tweet misteriosi che Melanie C e Emma Bunton si sono scambiate, accrescendo la curiosità dei fan, in fibrillazione per una possibile collaborazione tra le due ex Spice Girls. La conferma ufficiale è arrivata oggi attraverso il sito di Sporty Spice, che rivela che le due ragazze speziate hanno registrato un duetto insieme, una traccia per il prossimo album di Melanie, Stages. Il brano è prodotto dal collaboratore di vecchia data Peter-John Vattese, insieme ad una serie di canzoni ispirate ad altrettanti musical che andranno a comporre la tracklist del disco. Melanie C e Emma hanno inciso una loro versione del classico I know him so well, originariamente estratto dal musical Chess, originariamente cantato da Elaine Page e Barbara Dickson. Il brano è stato scritto dagli ex ABBA Benny Andersson and Björn, e Tim Rice, e racconta la storia di due donne che vedono fallire la propria storia con lo stesso uomo.

L’uscita di Stages è prevista per il prossimo settembre, mentre la tracklist sarà rivelata sul sito ufficiale dell’artista a breve.

Kimbra: alla scoperta della voce femminile del successo dell’anno

kimbra vows cover.jpg

È inutile negarlo, è lui l’uomo del momento, Gotye, che con quella sua timbrica così tanto simile a Sting ha saputo conquistare le classifiche di tutto il mondo, sulle note della sua Somebody that I used to know. Ma dietro ogni grande uomo, si sa, si nasconde sempre una grande donna, e il successo del cantante australiano è dovuto in parte alla cantante neozelandese Kimbra.

Classe 1990, Kimbra Johnson, questo il nome completo, sulla scia del grande successo della sua collaborazione, debutta sul mercato discografico statunitense con l’album Vows, voti. Pubblicato in patria lo scorso anno, l’album ha avuto una riedizione qualche settimana fa per il mercato anglosassone e statunitense in particolare.

Il sound, vagamente retrò, memore dell’olandese Caro Emerald, evidenzia un disco di qualità, scevro dalle influenze di mercato, che ben si adatta alla timbrica della cantante. Sono già sei i singoli pubblicati, tra il 2005 e il 2011, che vengono a costituire adesso la tracklist del disco, ed è tra questi che si cela uno dei pezzi migliori di questa prima raccolta di inediti, Good Intent, che l’America ha ascoltato anche in uno degli episodi del noto medical drama Grey’s Anatomy.

Ultimo, solo in ordine cronologico, il singolo Warriors, incluso nella versione internazionale del disco, che vede Kimbra collaborare con Mark Foster. Il pezzo è stato anche scelto per la campagna promozionale del noto marchio di scarpe Converse. Segnatevi il nome, lettori di cosmomusic, perché di Kimbra ne sentirete ancora parlare.

Whitney Houston: on-line “Celebrate”, l’ultimo brano dell’artista scomparsa

WhitneyHoustonAlbum.jpg

A poco più di tre mesi dalla morte di Whitney Houston, spunta in rete il primo inedito. Come molti sapranno la cantante di I will always love you non stava lavorando ad un nuovo album, eppure la sua eredità ai fan l’ha tuttavia assicurata. Whitney infatti, nei mesi che hanno preceduto la sua morte, aveva completato le riprese del film musicale Sparkle, remake dell’omonimo film del 1976, che ripercorre la carriera delle Supremes. Il film, la cui uscita era già fissata per l’agosto di quest’anno (da noi a settembre), vede protagonista la vincitrice di American Idol, Jordin Sparks, di cui Whitney ne interpreta la madre, e di cui Whitney, com’era prevedibile ne ha inciso anche la colonna sonora.

Ed è il duetto Celebrate, in coppia con la Sparks, a regalarci l’ultima Whitney, molto più matura, intensa e vicina alla cantante che abbiamo (ri)conosciuto in I Look to You, il disco che ne segnò il ritorno sulle scene musicali dopo un lungo periodo di assenza nel 2009. Nessun artifizio del computer, nessun eccesso, un toccante ed emozionante duetto, che arriva a meno di ventiquattrore dall’omaggio live che la Sparks ha tributato ieri alla cantante, prematuramente scomparsa all’età di quarantotto anni, durante la cerimonia dei Billboard Music Awards 2012, intonando I will always love you. 

Jennifer Lopez: per la prima volta un tour mondiale ed un duetto con Enrique Iglesias

jennifer-lopez-enrique-iglesias-mouth2mouth.jpg

Sin dal suo esordio musicale nel 1999, Jennifer Lopez non è mai stata impegnata in una vera e propria tournée, se si eccettuano le venti date dello scorso anno, in coppia con l’ex marito Marc Anthony, la bella cantante portoricana non ha mai portato la sua musica live in giro per il mondo. Quest’anno, forte del successo di Dance Again, in coppia con Pitbull, e del latineggiante Follow the leader, con il duo Wisin & Yandel, la bella Jennifer sta preparando una tour di sessanta date, in coppia con Enrique Iglesias, che la porterà per la prima volta in giro per il mondo. Secondo alcune indiscrezioni riportate dal magazine USA Today, Jennifer non avrebbe solo intenzione di cantare dal vivo, con il collega latino. I due infatti vorrebbero incidere un duetto insieme: «Oh, sì – riporta il portale on-line – stiamo preparando qualcosa di speciale per i nostri fan. Stiamo attualmente lavorando ad una canzone davvero buona, un nuovo brano proprio in questo momento».

Il brano potrebbe essere Mouth 2 Mouth, bocca a bocca, la cui demo era già trapelata qualche mese fa on-line.

Brandy: dopo quattordici anni di nuovo in coppia con Monica per “Human”

Brandy-030212.jpg

ef2d7afd41db698d0eb6a6889284eb1d_full.jpgDopo quattro anni di silenzio, Brandy ritorna con il suo nuovo album, Human. Tante cose sono cambiate in questi anni: «Mi sto reinventando – ha raccontato la cantante R&B a Rolling Stone – e non ho paura». Ma Brandy parla anche della sua musica: «Non ho fatto R&B per molto tempo. Quest’album è radicato nell’R&B, ma il sound è diverso, parla d’amore. È maturo, grintoso, tagliente».

Per il disco si sono riuniti i migliori produttori del momento: da Jim Jonsin, a Danja, da Timbaland a Chris Brown, passando per lo storico collaboratore dell’artista Rodney Jerkins.

In quello che è il sesto album da studio della cantante è contenuto anche It all belongs to me, scritta e prodotta da Rico Love, in coppia con la cantante Monica, che ritorna a duettare con l’artista a quattordici anni dal successo, premiato col Grammy, The Boy is Mine del 1998: «Monica ed io abbiamo un legame come donne e come madri – dice l’artista mamma di un adolescente – quando lavori con lei, non lo senti come lavoro». Per il brano, che è il singolo che fa da apripista a questo nuovo lavoro discografico, Brandy e Monica si sono ritrovate sul set, per girarne un video alla Thelma & Louise.