Inedita Kylie Minogue!

kylie_minogue_931891j1.jpg

Non si tratta di nudi, né dell’ennesimo passaggio dalla musica al cinema, eppure Kylie Minogue è apparsa in una veste decisamente mai vista. La cantante australiana, nota anche per il suo sex appeal e le vesti succinte, ha presentato a sorpresa in anteprima esclusiva per il sito di gossip perezhilton.com un nuovo brano: non un inedito dance, bensì un classico moderno della tradizione natalizia, Let it snow!, lascia che nevichi, originariamente cantato nel 1945 da Vaigh Monroe e più volte “coverato” da vari artisti nel tempo, tra cui Jessica Simpson nel 2004, Michael Bublé e Frank Sinatra che ha invece totalizzato il record di venticinque milioni di download sul noto e-store Apple iTunes.

Nella cover la Minogue sembra restituire il fascino retrò del brano originale, mettendo in luce la sua melodica voce. Che sia un preludio per un album natalizio? Comunque sia, per il momento, ci piace!

Katy Perry, on-line lo streaming completo di “Teenage Dream”

Katy Perry.jpg

Il nuovo album di Katy Perry è una vera rivelazione: ancora lontano dall’essere pubblicato, uscirà soltanto a fine mese negli States e nel resto del mondo, dal disco sono già stati tratti ben quattro singoli, che mostrano un sound variegato e grintoso, sempre nello stile della Perry, con quel suo pop-rock decisamente orecchiabile. Oltre a quello che possiamo definire il vero tormentone dell’estate 2010, California Gurls, almeno negli Stati Uniti (qui da noi regna ancora Shakira e il suo waka waka), la Perry ha infatti proposto il singolo omonimo dell’album Teenage Dream, sulla scia del pop leggero e scanzonato del primo singolo estratto, diventando il nuovo sogno degli adolescenti, ma recentemente ha anche pubblicato sulla piattaforma digitale iTunes Circle the Drain e E.T. pezzi in cui, più fedele alla sua anima dura, con la quale ha debuttato quasi due anni fa, canta un rock leggero, lontano dal sound dei primi due singolo estratti da questo suo secondo lavoro discografico. Per la pubblicazione completa dell’album, che sarà composto da dodici brani inediti, bisognerà però aspettare il 31 Agosto, ma Katy offre ai suoi fan la possibilità di ascoltare in anteprima il suo disco in streaming on-line per ventiquattrore esclusive di premiere, collegandosi sulla pagina ufficiale facebook dell’artista, a partire dalle nove di sera, ora americana (alle 3.00 italiane), del 22 Agosto 2010, per ascoltare tutti i brani completi del disco.

Per I Black Eyed Peas è solo l’inizio: nuovo album alla fine dell’anno

Black Eyed Peas.jpg

Il loro singolo I gotta feeling, ho una sensazione, è entrato nel mito della musica contemporanea: con oltre sei milioni di download, è il brano più scaricato di sempre: «È un brano che è piaciuto perché positivo e solare – ha detto il leader del gruppo Will.i.am – la gente vuole credere e pensare che le cose possono sempre andare meglio». Ma i Black Eyed Peas pensano già al futuro, e se il loro ultimo album si chiamava The E.N.D., la fine, in realtà acronimo di Energy Never Die, l’energia non muore mai, il prossimo album si chiamerà invece The Beginning, l’inizio. Che sia un ritorno alle origini, una riscoperta delle proprie radici musicali di recente tradite per un sound più aggressivo ed elettronico, o un proseguimento del nuovo stile non è dato ancora saperlo, quel che certo è che la band l’ha registrato tra una tappa e l’altra di una estenuante tournée sold out, che li ha portati in giro per il mondo: «La data di uscita è prevista per la fine del 2010 – ha continuato Will.i.am all’agenzia AP – il nuovo lavoro è sicuramente l’inizio di qualcosa di nuovo con una prospettiva diversa e rappresenta sicuramente la nostra crescita umana e artistica».

Sarah Riley, la rivelazione britannica del web

Sarah Riley.jpgIl suo pop leggero ed orecchiabile potrebbe fare da colonna sonora al più classico dei teen drama americani, perché Sarah Riley, giovane promessa della musica britannica, che Cosmomusic ha scoperto per caso sul web, ricorda nel sound e nella straordinaria interpretazione della sua Finding Out, singolo d’esordio, la più nota Sarah McLachlan, la cantante canadese che con le sue canzoni ha accompagnato tanti momenti di serial cult. Un nome, un destino insomma, per la bella e brava Riley. Laureata in ingegneria, classe 1977, Sarah inizia la sua carriera di ingegnere e pilota presso l’Aston Martin Lagonda Ltd, nel Regno Unito, che lascerà nel marzo del 2009, dopo aver accantonato per quattordici anni la sua vera passione, la musica, che negli anni aveva sostituito con una più fredda, e forse razionale, carriera tecnica, che non colmava tuttavia il vuoto che aveva nel cuore. 

Perché hai deciso di seguire la tua carriera proprio in questo momento?

«Circa due anni fa l’ingegneria ha cominciato ad annoiarmi: il mio disco era scomparso, ed io non sapevo perché. Col passare del tempo ho faticato per trovare una motivazione tutti i giorni, ho guidato un team di persone, ed ispirarli era per me sempre più difficile. Ho deciso di fare allora qualcosa di musicale, anche come hobby, sin da quando ero adolescente: la musica ha sempre fatto parte della mia vita».

Quando hai capito di avere talento?

«Ho cantato la mia prima canzone a mio padre, che suonava la chitarra, quando avevo tre anni, era una tradizionale canzone inglese chiamata “Where have all the flowers gone”: è carina, ho ancora la registrazione su di un nastro. Da quel momento ho capito che potevo cantare. La consapevolezza del mio talento è stata una storia diversa: mi ci è voluto più tempo, per capire che la mia voce fosse abbastanza buona per farci qualcosa! Io credo che sia stata la prima volta che ho ascoltato una mia registrazione professionale, la prima volta che ho notato il mio talento: era una cover di Joni Mitchell, “Big Yellow Taxi”. Mi sono seduta in studio e l’ho ascoltata più volte, ed ero abbastanza stupita che quella che stavo ascoltando fosse la mia voce».

Sarah Riley - Finding Out.jpgLa prima canzone che tu adesso proponi al pubblico si intitola “Finding Out”…

«”Finding Out” originariamente si chiamava “Leah”, l’ho scritta nel luglio del 2002, mentre ero in una vaganza di sole ragazze a Zante; l’ho scritta pensando alla sorella minore del mio migliore amico, che si chiama Leah: lei aveva sedici anni, ed era una ragazza di buona famiglia che si è sempre comportata bene. Ma ciminciò a frequentare delle “cattive compagnie”, ad usare un trucco molto pesante sul viso, con anelli di metallo alle dita, diventando così parte di un gang. Insieme abbiamo parlato molto durante quella vacanza, e la canzone è stata il mio modo di dirle “Guardati sei una bellissima donna, non hai bisogno di tutto questo, c’è un’altra strada…”. Fondamentalmente una lezione in musica, ed io l’ho dedicata a lei».

Al momento non hai un’etichetta discografica, quanto è importante internet per un artista che vuole promuovere la sua musica e vuole essere notato dalle major?

«No, non ho firmato con alcuna etichetta discografica, ma non sono sicura di quali possano essere realmente i benefici, certo hanno soldi per sponsorizzare l’immagine di un artista, il che porta ovviamente maggiori vendite… io sono nuova, ma posso vedere i rapidi cambiamenti dell’industria discografica e ad esempio è già abbastanza strano per me essere essere un artista pubblicato sul web, che non ho un etichetta. Io voglio essere in grado di guadagnarmi da vivere con la mia musica, ma questo ovviamente non è il mio unico scopo e proposito: ho delle cose da dire alla gente, ed è questo il mio obiettivo principale, storie da raccontare ed un messaggio da trasmettere».

Hai speso gli ultimi quattro mesi in giro per il Regno Unito e l’Europa: quanto è difficile per un artista indipendente?

«Beh, quando il conto in banca comincia a diventare rosso, allora le cose si fanno un pochino più complicate: ci sono stati momenti in cui ho vissuto “alla giornata”, ma sono riuscita a trovare il modo di raggiungere gli obiettivi che mi ero prefissa. Sono molto ingegnosa, ed ho così cominciato a scambiare servizi per raggiungere i miei obiettivi, ad esempio ho progettato un sito web per un fotografo in cambio di foto professionali per il mio sito. Il mio prossimo step è quello di visitare amici a livello internazionale ed avere il loro supporto per una serie di 4-5 concerti in ogni posto, e riuscire a coprire almeno le mie spese di viaggio e cibo».

Anche quest’anno sei in giro per diversi teatri: seguirà un album a questo singolo?

«Sì. Il mio obiettivo è quello di completare il mio album di inediti entro la fine dell’anno, ho già iniziato a scriverlo. Sono molto eccitata. Ho installato uno studio di registrazione domestico, per iniziare a dare forma al progetto. Ho inoltre contattato tanti musicisti che conosco e che penso di invitarli a sviluppare il progetto con me durante l’estate, poi andrò in uno studio professionale per registrare la versione finale. Voglio trascorrere due settimane intere con vari musicisti e poi scoprirne l’effetto finale!».

Allora dov’è possibile acquistare per il momento “Finding Out”?

Attualmente è disponibile sulla piattaforma iTunes (in tutto il mondo), Rhapsody, Napster, Amazon e Limewire Store.

 

iLike Sarah Riley Music 

Beyoncé, quando l’mp3 gratis è meglio

Beyoncé.jpg

Beyoncé Heat.jpgÈ stata premiata agli ultimi Grammy Awards con sei riconoscimenti, unico artista nella storia nella storia dei prestigiosi premi americani, considerati veri e propri Oscar della musica, ad aver raggiunto in una sola serata questo risultato, Beyoncé Knowles, ex leader delle Destiny’s Child, è stata di sicuro la vera protagonista del 2009: il suo ultimo lavoro discografico, I’m… Sascha Fierce, in cui ha mostrato la sua anima romantica, ma anche la pura vena dance, è in cima a tutte le classifiche, e sta prepotentemente rientrando anche nelle vendite italiane, ma tutto questo alla Knowles non basta: decisa più che mai a intraprendere anche una carriera nel mondo del cinema, e portare a casa una statuetta per una interpretazione, Beyoncé è stata anche nelle sale di tutto il mondo con il thriller Obsessed, primo film dell’artista non cantato, dopo i due musicali Dreamgirls e Cadillac Records in cui ha dato rispettivamente vita al mito di mostri sacri come Donna Summer e Etta James.

La cantante americana ha anche lanciato un nuovo profumo, di cui ne avevamo già parlato in un precedente post: dopo True Star, Beyoncé ha infatti deciso di sedurre con Heat, fuoco, calore, caldo, una fragranza bollente per sedurre con eleganza. Per la campagna promozionale di cui Beyoncé è anche protagonista, l’artista ha inciso anche il brano Fever in una personalissima interpretazione. Per celebrare l’evento Beyoncé Knowles ha deciso di regalare l’mp3. Un download gratuito e legale, basta collegarsi a questo link e seguire tutte le istruzioni.

Michael Jackson: «xscape», l’album fantasma spunta in rete

Michael Jackson xscape cover.jpg

Avrebbe dovuto intitolarsi xscape, fuga, il nuovo album di Michael Jackson, previsto per il 2007 e rinviato al 2008, ma mai pubblicato. Dopo la morte dell’artista avvenuta lo scorso anno, hanno cominciato così a proliferare in rete video fanmade con inediti mai rilasciati ufficialmente da Jackson, il quale non pubblicava un disco di inediti da Invicible, rilasciato nel 2001.

Xscape avrebbe così segnato il ritorno di Michael sulla scena musicale, un album che, secondo un articolo di Repubblica che ne da notizia, avrebbe dovuto stupire i suoi fan con tante collaborazioni prestigiose. In rete ci sono tanti indizi di questo lavoro inedito di Michael, tante le tracce, per lo più brani mai pubblicati ufficialmente o rilasciati in edizione molto rare e dunque difficili da reperire sul mercato discografico.

Dopo la morte di Michael sono spuntati in rete diversi inediti, da This is it, singolo omonimo del tour che avrebbe comunque segnato l’abbandono alle scene, a Another Day, in collaborazione con il cantante Lenny Kravitz.

Oltre alla titletrack, lungo la tracklist che comporrebbe questo disco fantasma ci sarebbero brani come Ride with me realizzata con Darkchild, un duetto con Akon, Hold my hand, e Someone put your hand out.

Al disco avrebbero dovuto collaborare nome come Chris Brown, Black Eyed Peas, Will.I.Am. Nomi della nuova generazione musicale, che avrebbero portato il pop di Jackson con successo nel nuovo millennio. Nel frattempo però Xscape, vero o falso che sia, è arrivato nei canali peer to peer, e per i fan è già iniziata la caccia on-line, per scoprire  l’ennesima perla rara finita per sbaglio nel mare di internet, o una leggenda metropolitana elaborata da qualcuno per sembrare vera.

Noemi regina del Digital Download

Noemi - Sulla mia pelle (Special Edition).jpgNon avrà vinto il Festival di Sanremo, ma alla fine Noemi ha battuto tutti: il suo brano, Per tutta la vita, presentato all’ultima kermesse canora della città dei fiori, non è passato inosservato, e secondo quanto riporta oggi la classifica ufficiale FIMI il brano è al primo posto tra i più scaricati della rete. Una bella soddisfazione per l’ex concorrente di X Factor, che ha battuto nelle vendite persino lo stesso vincitore della terza edizione del talent di RaiDue, Marco Mengoni, soltanto terzo nella classifica, dietro Malika Ayane con Ricomincio da qui.

Noemi ha da poco pubblicato una special edition del suo album di debutto, Sulla mia pelle, in cui ha inserito, oltre alla canzone sanremese, alcuni brani che erano precedentemente compresi nel suo primo EP, Briciole, sua prima hit di successo, e Vertigini.

 

Questa la tracklist completa del disco:

 

1.         Per tutta la vita

2.         All’infinito        

3.         L’amore si odia (con Fiorella Mannoia) 

4.         Non so amare di più    

5.         Tutto questo scorre     

6.         I sentimenti      

7.         Comunque ti penso     

8.         Petrolio           

9.         L’addio (Il giorno più grande)   

10.       Per colpa tua   

11.       Sulla mia pelle 

12.       Briciole

13.       Vertigini

Madonna, da oggi anche su iPhone

iphone.jpg

Da sempre attenta alle nuove tecnologie, Madonna trova sempre nuovi modi di proporsi e di stupire: l’ultima trovata di Miss Ciccone è un’applicazione per iPhone, tanto in voga in questo momento, che consentirà ai fan dell’artista di avere sempre a portata di palmo la musica, i video, le notizie e gli aggiornamenti di Madge, da sfogliare sul touch screen del proprio gioiello Apple. L’applicazione, disponibile anche per sistema Android, consentirà inoltre di commentare gli album e i tour dell’artista, ed una interazione immediata e continua con tutti i fan che potranno così scambiarsi pareri o informazioni. È possibile scaricare l’applicazione gratuitamente collegandosi a questo link: http://mobileroadie.com/apps/Madonna

Rita Pavone, un inedito in regalo per i fans

Rita Pavone.jpg

Erano cinque anni che Rita Pavone si era silenziosamente ritirata dalle scene, ma il suo non è stato un addio. Oggi, 1 Febbraio 2010, la cantante italiana dai capelli rossi, ha deciso di ritornare sulle scene musicali, inaugurando il suo nuovo sito internet, ma, soprattutto, regalando un brano inedito ai suoi fan. Si tratta della celebre aria della Tosca, Vissi d’Arte, che la Pavone ha registrato con la prestigiosa Orchestra Sinfonica di Sofia, in Bulgaria, ma che la cantante considera ancora un “provinaccio”, regalando così la celebre aria di Puccini e lasciando ai fans il giudizio finale.

Il download gratuito sarà disponibile soltanto nella giornata di oggi, per inaugurare il nuovo sito ufficiale dell’artista www.ritapavone.it Per poter scaricare la traccia basterà compilare un breve modulo con i propri dati ed il proprio indirizzo mail e sarà recapitato un link dal quale avviare il download.