Io Canto: “Cristian Imparato e i finalisti”, il nuovo cd della trasmissione di Scotti

Io Canto CD.jpg

Il primo CD è stato un grandissimo successo, scalando la classifica italiana fino a giungere al primo posto, forte del successo che la trasmissione Io Canto ha saputo via via acquisire nel tempo.  Adesso, un po’ in sordina a causa delle trasmissioni TV che cominciano ad andar in vacanza, è uscito in tutte le edicole da qualche giorno “Cristian Imparato e i finalisti di Io Canto”, seconda raccolta tratto dal programma di piccoli talenti di Canale 5, condotto nella scorsa stagione televisiva dal mattatore Gerry Scotti.

Il disco già si preannuncia come un best-seller, con una raccolta di brani di tutti e sei finalisti che si sono contesi la vittoria dello show Mediaset.

Non poteva mancare naturalmente lui, Cristian Imparato, il vincitore che da anche il nome al disco, che ritroviamo con l’inedito Bellamore ed uno dei brani più amati che ha interpretato nel corso delle puntate, New York New York. Non poteva naturalmente mancare Adagio, il brano di Lara Fabian, di cui Cristian si è fatto portavoce, facendone il suo cavallo di battaglia. Nel disco ritroviamo anche l’inedito di Benedetta Caretta, Magia sarà, sulla falsariga dei brani di Celine Dion.

 

1 CHE BELLAMORE

2 NEW YORK NEW YORK

3 ADESSO

4 ADAGIO

5 ONE MOMENT IN TIME

6 IO RINASCO IN TE

7 COME SAPREI

8 I HAVE NOTHING

9 LUCE DENTRO ME

10 E PENSO A TE

11 ANCORA

12 MAGIA SARA’

13 ALMENO TU NELL’UNIVERSO

14 CARUSO

15 QUESTO NON AMORE

Cristian Imparato vince la prima edizione di «Io Canto»

Cristian Imparato.jpgA metà strada tra lo Zecchino d’Oro e il Festival di Sanremo, la finalissima di Io Canto, di sabato 20 marzo, si è data un’allure internazionale grazie a guest star musicali d’eccezione come la bellissima Katherine Jenkins e Lara Fabian, che hanno duettato sulle note dei loro successi insieme ad alcuni dei finalisti rimasti in gara: bellissimo il duetto di Katherine Jenkins con il piccolo tenore Mattia Rossi, che hanno cantato Time to say goodbye, versione inglese di Con te partirò di Andrea Bocelli.

Durante la serata c’è stato anche spazio per l’esibizione di Irene Grandi, che quasi spariva, tra le suggestive arie liriche che hanno allietato il pubblico e i telespettatori di Canale 5; la Grandi ha cantato i brani sanremesi La tua ragazza sempre (2000) e La cometa di Halley dell’ultimo fortunatissimo Sanremo di Antonella Clerici.

I sei finalisti rimasti in gara hanno potuto esibirsi, rigorosamente dal vivo, cantanto il brano con cui si sono aggiudicati la finale più un inedito ciascuno, scritti appositamente per loro: molto belli gli inediti di Cristian Imparato e Benedetta Caretta, che hanno cantato rispettivamente Bellamore e Magia sarà, già proposti al pubblico la scorsa settimana, mentre molto orecchiabile e simpatico era la canzone originale di Sara Musella, Adesso, che ha saputo interpretarla con ironia.

Ma è quasi mezzanotte quando Gerry Scotti annuncia una sorpresa ai telespettatori: lo spettacolo infatti non accenna a finire e di Io Canto … e poi, lo speciale post-show che tradizionalmente segue le puntate, tarda ad arrivare, quando il conduttore annuncia che il programma è trasmesso non in diretta, ma con un’ora di differita, così che i piccoli talenti dello show, possano “raggirare” in modo del tutto legale, la normativa vigente secondo la quale i minori non possono salire sul palco e fare televisione oltre la mezzanotte. Fatta la legge trovato l’inganno (legale) che ha permesso allo show di prolungarsi fino a l’una di notte. I tempi diluiti della trasmissione senza dubbio tolgono ritmo e suspence alla resa finale dello show, ma offrono anche momenti goliardici e di puro spettacolo, come la parentesi Disney dello spettacolo teatrale La Bella e la Bestia – il musical, o i personaggi Disney dello spettacolo Disney on Ice.

La vittoria però era probabilmente già annunciata da settimane, da quelle otto vittorie consecutive che Cristian Imparato ha portato a casa e che ne hanno fatto nella finalissima di ieri il re indiscusso della serata: il pubblico l’aveva forse immaginato quando il tredicenne palermitano ha intonato una profetica New York New York, propiziando il premio di un soggiorno-studio negli States, ma anche quando, insieme a Lara Fabian, ha cantato la canzone con cui ha conquistato l’Italia, Adagio, sfoderando la sua poderosa voce.

Premio speciale della giuria, eccezionalmente composta anche dagli stessi ragazzi esclusi dalla gara, a Chiara Speranza e un emozionatissimo Mirco Pio Coniglio, scioltosi letteralmente in lacrime.

Il dato è tratto, è lo stesso Gerry Scotti ad annunciare: «La prima edizione di Io Canto è stata vinta da Cristian Imparato, questo è l’inizio di una storia per lui e una storia per noi». Ma Gerry Scotti anticipa anche che il neo-vincitore sarà anche il super ospite nella prima puntata della seconda edizione a Gennaio 2011.

Chiusura infine “sanremo-clerici style” con scene tratte dal backstage, inquadrando la troupe, i cameramen e tutti quei professionisti invisibili che hanno reso possibile un grande spettacolo.

Questa sera la finalissima di “Io Canto”

Io Canto gruppo bambini.jpg

Io Canto, programma del prime time di Canale 5 giunge all’ultima puntata. A dispetto delle puntate iniziali che stentavano a decollare, lo show  Mediaset, condotto dal mattatore Gerry Scotti, ha saputo invece, puntata dopo puntata, conquistare una vasta fetta di pubblico, combattendo e a volte vincendo egregiamente contro Milly Carlucci e la carrellata di stelle ballerine di Ballando con le Stelle su RaiUno. Ma, come direbbe un crupier al Casinò, les jeux sont faits, e i contenuti di questa attesa finalissima che andrà in onda questa sera sono per lo più stati già annunciati, come spiega lo stesso Scotti ai microfoni di Qui Mediaset: «Ci sono i nostri ragazzi finalisti, ci sono grandi ospiti musicali, e c’è la tensione della gara poiché la puntata finale un po’ di tensione ce l’ha».

Gioco a parte, i bambini sentono dunque il peso e la responsabilità di una puntata finale di successo, e l’adrenalina per il premio finale. Il vincitore infatti tra i sei finalisti (Cristian Imparato, Benedetta Caretta, Sara Musella, Dalia Di Palma e Michele Ferrauto, Francesco Pugliese e Mattia Rossi), avrà la possibilità di un soggiorno-studio negli States: «Abbiamo cercato – dice Gerry Scotti in merito alla tensione dei suoi piccoli talenti – di stemperarla, di farla vivere come una gara che si fa d’estate alle Olimpiadi al campeggio, abbiamo già spiegato loro, ma già lo sanno, che non è detto che chi non è arrivato qui, non diventerà tra dieci anni un cantante affermato».

I piccoli cantanti questa sera, proprio come un mini-festival di Sanremo, questa sera interpreteranno un brano inedito ed il brano con cui ognuno ha conquistato la finale.

Per i lettori del nostro blog vincitore assoluto di questa prima edizione del programma Mediaset, di cui già sono stati annunciati da TV Sorrisi e Canzoni i casting per la seconda edizione, è dunque Cristian Imparato, il tredicenne palermitano che sin dalla seconda puntata ha conquistato il pubblico, e che anche qui conquista il 58% dei voti; al secondo posto, forse un po’ a sorpresa, la simpaticissima Sara Musella, la mascotte napoletana dello show, che resta sul podio con il 15% dei voti, mentre solo terza l’angelica voce di Benedetta Caretta con il 13%. Probabilmente la finale di questa sera non differirà troppo dal nostro sondaggio, che vede ancora una volta Cristian Imparato superfavorito, ma non è detto che non possa riservare qualche sorpresa, tra cui un inedito Gerry Scotti che anticipa: «Se non finisco troppo tardi, magari canto anch’io!».

La semifinale di Io Canto: proclamati i finalisti del programma Mediaset

Sara Musella.jpgSemifinale amara quella del programma Io Canto che, giunto alla nona puntata, è entrato finalmente nel vivo della gara proclamando i finalisti della serata. E sono purtroppo tanti i piccoli talenti che non sono entrati nella rosa dei vincitori, ma saranno comunque presenti nella finalissima di sabato 20 marzo, dalla filippina Zendryll Lagrana a Francesca Manetti. All’osannato Cristian Imparato, che sin dalla seconda puntata, e per sette vittorie consecutive, attraverso il televoto, si era già assicurato il suo posto in finale, e l’angelica voce di Benedetta Caretta, vanno ora ad aggiungersi quelli del piccolo tenore Mattia Rossi, Francesco Pugliese, Dalia Di Prima in coppia con Michele Ferrauto e la simpaticissima e talentuosa Sara Musella che ha riproposto il brano con cui ha conquistato l’Italia, La voce del silenzio.

Benedetta Caretta e Cristian Imparato, fuori gara, si sono comunque esibiti nell’interpretazione di due inediti che porteranno nella serata di sabato prossimo, cantanto rispettivamente Magia sarà, una ballad italiana molto intensa, quasi una traduzione di uno dei successi della Dion, di cui spesso la Caretta ne ha interpretato le canzoni, e la cui intro ricorda vagamente il tema principale di Forrest Gump, e Bellamore, secondo inedito, quello di Imparato, non originalissimo con un retrogusto di Deja vù.

Ospiti della puntata le gemelle Alice ed Ellen Kessler che, a dispetto dei settantaquattro anni, hanno cantato (e ballato) i loro grandi successi, unendosi al parterre vip della giuria, Claudio Cecchetto e Katia Ricciarelli, contribuendo a “ripescare” alcuni dei piccoli concorrenti.

Tra gli ospiti musicali invece Arisa, che ha cantato Sincerità e il suo ultimo successo sanremese Malamorenò, e Irene Fornaciari che, insieme ai Nomadi, ha riproposto la canzone Il mondo piange.

La prossima settimana il programma avrà il sapore di una vera e propria kermesse canora: i sei finalisti infatti dovranno portare, oltre alle canzoni con le quali hanno vinto le precedenti puntate, anche un brano inedito.

L’ottava puntata di “Io Canto”

Io Canto.jpg

Inutile riservare la notizia per l’ultimo momento ormai, anche l’ottava puntata di Io Canto è stata vinta al televoto da Cristian Imparato, che ha cantato One moment in time, premio giuria invece alla piccola Chiara, e Mattia Rossi che ha invece cantato il brano Mamma.

Guest star d’eccezione un emozionato ed emozionante Renato Zero, che ha cantato molti brani del suo repertorio recente, ma che ha toccato l’anima del pubblico intonando I migliori anni della nostra vita insieme ai piccoli grandi talenti dello show Mediaset.

Ma anche Elisa è salita sul palco di Cologno Monzese, proponendo le canzoni del suo ultimo lavoro discografico Heart, come il singolo Ti vorrei sollevare e Anche se non trovi le parole, insieme a Sara Musella, che nella gara ha invece portato il brano di Nikka Costa Oh my own.

Tra gli ospiti seduti nel parterre vip, come già annunciato il produttore discografico americano David Foster, l’attrice ed ora produttrice Edwige Fenech, il presidente di giuria Claudio Cecchetto e l’immancabile presenza di Katia Ricciarelli.

Tra interpretazioni più intense della serata quella di Zendryll Lagrana, penalizzata forse un po’ dal brano assegnatole, I wanna dance with simebody, ma che ha ugualmente interpretato con vigore, mettendo in luce la sua poderosa estensione vocale. Ancora due le puntate del programma, che andranno a stringersi sui finalisti dello show.

“Io Canto”: i vincitori della settima puntata

Zendryll Lagrana.jpgCalato il sipario sul Festival di Sanremo, la televisione riprende il suo naturale corso e, messi da parte stravolgimenti palinsestuali dell’ultimo minuto, ripartono le sfide del sabato sera, il derby Rai-Mediaset che da una parte vede schierato su Canale 5 i piccoli talenti di Io Canto, che hanno conquistato il pubblico a suon di musica, dall’altra invece RaiUno prova a riguadagnare il terreno perduto nelle ultime puntate, a colpi di walzer e giravolte del Ballando con le Stelle di Milly Carlucci.

Ma se le luci del palco dell’Ariston si sono spente da una settimana, l’atmosfera sanremese è più accesa che mai: ospite musicale di Io Canto infatti Malika Ayane, una delle protagoniste dell’ultima kermesse canora della città dei fiori e vincitrice del premio della critica Mia Martini, la quale ha cantato insieme ai ragazzi del programma Feeling Better, hit della scorsa estate nonché soundtrack della passata campagna Vodafone, ma ha anche cantato la raffinata Ricomincio da qui, brano sanremese apripista dell’album Grovigli.

Come già ampiamente annunciato dai promo in TV, giurata d’eccezione Raffaella Carrà che ha regalato momenti emozionanti interpretando rigorosamente dal vivo i suoi più grandi successi; ma il parterre della giuria era molto ricco ieri sera che oltre agli ormai immancabili Claudio Cecchetto e Katia Ricciarelli, c’era anche l’attore e regista Michele Placido, protagonista dell’ultimo film di Veronesi, Genitori & Figli – Agitare bene prima dell’uso.

Ha ormai conquistato il pubblico la piccola Sara Musella, vero simbolo di questa prima edizione, uscita fuori dal coro forse più per la simpatica verve che non per le sue doti vocali, che ne hanno fatto un personaggio amatissimo del programma e che emoziona da settimane il pubblico di Canale 5 con alcuni dei brani più belli del repertorio di Mina. In questa settima puntata Sara ha infatti cantato Se telefonando, brano scritto per Mina da Maurizio Costanzo e musicato da Ennio Morricone.

Impeccabile l’interpretazione di Zendryll Lagrana (nella foto), che si è egregiamente misurata con il classico per antonomasia della disco music, I will survive di Gloria Gaynor.

Da segnalare l’interpretazione del piccolo Mattia Rossi che in coppia con un nuovo acquisto della scuderia del programma, Valeria Barbato, ha cantato la canzone-simbolo di Andrea Bocelli, Con te partirò.

Benedetta Carezza ha letteralmente stregato con la sua poderosa voce, cantando la ballad I surrender di Celine Dion, brano non facile, che non le ha impedito di trasmettere forti emozioni grazie alla sua poderosa voce a dispetto della giovane età.

A vincere i premi della giuria, Fidalma Intini, che ha cantato il brano disco Proud Mary, la quale ha generosamente regalato il suo premio a Chiara Sapienza; secondo premio giuria a Davide Caci e ad una commossa Liudmilla Loglisci.

A vincere per l’ennesima volta con il televoto da casa Cristian Imparato ( per lui sesta vittoria consecutiva), che ha cantato la canzone di Mia Martini, Almeno tu nell’Universo.

Questa sera live chat «Io Canto»

toolbar.jpg

Live chat «Io Canto»: dopo aver lanciato la pagina fan facebook, Cosmomusic, da sempre attento al le nuove tecnologie e strumenti di comunicazione online compie un altro piccolo passo, inaugurando una propria chat dove commentare in diretta i più importanti eventi musicali. Il primo appuntamento è per questa sera dalle ore 21.10 con i commenti a caldo sul programma Mediaset condotto da Gerry Scotti. Accedere alla nostra chat è davvero semplicissimo e gratuito: basterà cliccare sul tasto in basso a destra della nostra nuova barra, “Join Chat”, e decidere se registrarsi attraverso il servizio Tiny Chat, in pochi semplici passi, o connettere il proprio profilo twitter o facebook, entrando direttamente nel vivo della nostra chat in maniera semplice e veloce, ed iniziare a condividere pareri e commenti sullo show. Cosmomusic attraverso la sua nuova toolbar ha infatti aggiunto tante nuove funzionalità, oltre alla chat infatti, è possibile restare aggiornati con i nostri Feed RSS, condividere con community e social network i nostri articoli, seguire i post più recenti, fare ricerche on-line o mirate al nostro blog e persino tradurre le nostre pagine in undici lingue.

ATTENZIONE: alcuni lettori tuttavia ci hanno segnalato che la nuova toolbar può avere problemi di visualizzazione con il browser Microsoft Internet Explorer 8. È possibile tuttavia risolvere il problema installando uno dei browser alternativi della rete come FireFox 3.6 o Chrome di Google: veloci ed affidabili, ma soprattutto facili da installare, renderanno la vostra navigazione del nostro sito e di tutto il web un vero piacere, veloce e sicura.

… e dopo Sanremo ritorna «Io Canto»

Io Canto logo.jpg

Raffaella Carrà.jpgRitorna, dopo la pausa sanremese, il programma di piccoli talenti di Canale 5, Io Canto, e domani, ritroveremo tutti i piccoli protagonisti che in questa prima edizione abbiamo conosciuto ed imparato ad amare. E se all’inizio lo show condotto da Gerry Scotti stentava a decollare, qualche settimana fa ha invece addirittura battuto il competitor di Milly Carlucci su RaiUno, Ballando con le Stelle, totalizzando una media di ascolto di sei milioni di telespettatori: merito di bambini carismatici e vocalmente dotati, come Cristian Imparato, vero idolo del televoto sin dalla seconda puntata, o la simpatica Sara Musella, Zendryll Lagrana, la Charice italiana, o il piccolo tenore Mattia Rossi. Sono davvero tanti i nomi delle piccole grandi voci del programma che potrebbero qui essere elencate, e nessuno forse meriterebbe l’esclusione, poiché Roberto Cenci, regista ed autore della trasmissione, ha davvero fatto uno straordinario lavoro di scouting alla ricerca di questi piccoli talenti.

Guest star d’eccezione questa settimana, uno dei volti di RaiUno, che con i suoi programmi ha conquistato e commosso tutta l’Italia, Raffaella Carrà, cui i ragazzi del programma Mediaset hanno omaggiato interpretando ironicamente una delle canzoni simbolo della Carrà, Tanti Auguri, in una versione rivisitata più adatta agli under 14. Appuntamento dunque per domani, sabato 27 Febbraio 2010, alle ore 21.10 sempre su Canale 5.

«Io Canto», la sesta puntata

Io Canto.jpg

Gerry Scotti.jpg

Sesta serata per il programma del sabato sera di Canale 5, Io Canto, che ha visto ancora una volta protagonisti i piccoli talenti canori di Gerry Scotti. Ospite musicale della serata Claudio Baglioni, il quale, alla vigilia di San Valentino, ha cantato insieme ai bambini quei successi che hanno accompagnato intere generazioni, e che continuano a far sognare gli innamorati di tutta Italia, da sabato pomeriggio a questo piccolo grande amore in un’intensa esibizione rigorosamente dal vivo. Con grande soddisfazione Scotti ha poi parlato del successo di vendite della compilation del programma, la quale è abbinata all’associazione onlus di Mediaset, Mediafriends, che ne devolverà il ricavato all’emergenza Haiti. Bellissima l’interpretazione di Zendryll Lagrana, che ha reso giustizia al brano di Giorgia, Di sole e d’azzurro,  secondo al Festival di Sanremo del 2001.

Secondo ospite musicale di questa puntata è stato Michele Zarrillo, che, insieme ad alcuni dei piccoli interpreti dello show, ha emozionato il pubblico con la sanremese Cinque giorni e Una rosa blu, annunciando il suo nuovo lavoro discografico per il prossimo autunno, di cui però non ha svelato il titolo.

In questa sesta puntata è senza dubbio nata una stella, parliamo della napoletana tutto pepe Sara Musella, che ha incantato con una sognante Over the Rainbow, tema principale del film Il Mago di Oz.

A vincere il premio della giuria, capitanata da Federica Panicucci, insieme a Claudio Cecchetto e Katia Ricciarelli, Francesco Pugliese, il quale, nonostante la voce bassa ha dato una grande prova di professionalità e talento intonando Margherita di Riccardo Cocciante; altro premio giuria a Alessandro La cava. Annunciata ormai la vittoria di Cristian Imparato, che ha invece cantato il brano inglese New York New York, in una manifestazione ormai dove non c’è partita né suspence, ma solo un televoto, che a dispetto delle canzoni, continua a premiare un solo bambino. Ma, voce e talento a parte, le sue sono davvero le canzoni più belle o è lui ad aver conquistato un posto fisso nel cuore dei telespettatori? Lo scopriremo solo continuando a seguire lo show.

Filipino Para sa mga kaibigan na may bumisita sa aming blog (sana hindi masyadong masalanta ang iyong maganda ang wika)

Maganda ang interpretasyon ng Zendryll Lagrana song Lagrán nota ng Giorgia , «Di sole e d’azzurro» («na may araw at azure») bilang kanyang dalawahang-tinig, noong nakaraang linggo, kasama ang mga Italyano mang-aawit Alessandra Amoroso, na kasama na siya ay kilala ng mga kamakailan-lamang na tagumpay sa dalawahang-tinig «Senza Nuvole» («Walang Ulap»).

 

«Io Canto», la compilation

Io Canto - Compilation (cover).jpg

Il programma di Gerry Scotti, Io Canto, rappresentava per il conduttore e la rete, Canale 5, una doppia sfida: vincere nella gara degli ascolti del sabato sera, sul competitor di RaiUno, Ballando con le Stelle, e far dimenticare il successo di Antonella Clerici, Ti lascio una canzone, su cui il programma è basato. Nonostante le iniziali, e forse prevedibili difficoltà, lo show di piccoli talenti canori di Mediaset è riuscito nell’intento, ed ha finalmente recuperato negli ascolti e, seppure con un leggero svantaggio al programma di Milly Carlucci, la puntata di sabato 6 Febbraio è stata seguita da quasi sei milioni di telespettatori. Adesso Io Canto è diventata anche una compilation, in vendita nei migliori negozi ed in digital download, oltre alla sigla iniziale del programma, medley tra Il mondo che vorrei di Laura Pausini e Non Mollare mai di Gigi D’Alessio, ripropone diciannove canzoni-simbolo della trasmissione, raccogliendo le migliori performance dei piccoli divi dello show: da Adagio, cantato da Cristian Imparato a My heart will go on proposta da Benedetta Caretta. Non poteva mancare Sara Musella, bambina napoletana di 8 anni, che è diventata un po’ la mascotte del programma televisivo, che qui ritroviamo con Prendi una matita. Non manca un omaggio nella musica degli anni ’60 e ’70 con pezzi disco come Think, cantata da Fidalma Intini.

Un’occasione per ritrovare quasi tutti i piccoli protagonisti della trasmissione, benché un secondo volume della compilation è doveroso per far spazio nella tracklist a talenti che si sono aggiunti allo show solo recentemente, come il piccolo e promettente tenore Mattia Rossi, e la piccola Zendryll Lagrana, di origini filippine, che con la sua straordinaria voce ha letteralmente stregato l’Italia.

Il disco è distribuito da Sony, i ragazzi sono accompagnati dall’Orchestra del maestro Maurizio Pica.

Non un disco per bambini, ma fatto da bambini per adulti, un omaggio alla canzone italiana e la musica internazionale.

Questa la tracklist completa del disco:

Sigla d’apertura (Stefania Tesoro, Sara Musella, Roberta Spampinato, Francesco Pugliese, Roberto Tramutola, Virgilia Siddi, Davide Caci)

Come saprei (Cristian Imparato)

Io Canto (Simone Frulio e Chiara Sapienza)

Think (Fidalma Intini)

My heart will go on (Benedetta Caretta)

Nessuno (Simone Frulio)

La tua ragazza sempre (Ilenia Gironimo)

Adagio (Cristian Imparato)

Più bella cosa (Francesco Pugliese)

Prendi una matita (Sara Musella)

Un nuovo bacio (Liudmila Luglisci e Davide Caci)

50 Special (Shania Kathapurmall, Domiziana Scarano e Valeria Marraffa)

Non amarmi (Vito Fasano e Francesca Manetti)

Uguale a lei (Chiara Sapienza)

Sei nell’anima (Ilenia Gironimo)

A chi mi dice (Simone Frulio, Francesco Botti, Cristian Imparato, Vito Fasano, Francesco Pugliese e Roberto Tramutola)

Man in the Mirror (Francesco Pugliese, Alessandro La Cava e Roberto Tramutola)

Billie Jean (Francesco Pugliese)

Will you be there (Roberto Tramutola, Francesco Pugliese e Alessandro La Cava)

Heal the World (Roberto Tramutola, Cristian Imparato e Alessandro La Cava)