Rihanna pubblica un album di remix: “Rated R Remixed”

Rihanna - Rated R Remixed.jpg

Sono pochi gli album di remix che funzionano come e forse più degli originali stessi, tra questi J to tha L-O! The Remixes di Jennifer Lopez, la quale nel 2002 ridiede letteralmente nuova vita alle sue canzoni, con una raccolta antologica remixata dei suoi successi, realizzando quasi un terzo disco di inediti con versioni completamente ri-arrangiate dei suoi brani e ricco di collaborazioni prestigiose. Ma, eccezioni a parte, i remix generalmente non ci entusiasmano. Ultima, solo in ordine cronologico, a lanciare un proprio disco ufficiale di remix Rihanna, che l’ha “fantasiosamente” intitolato Rated R Remixed.

Il disco è il risultato senz’anima di pochi clic al computer. La stessa copertina è una semplice variazione in blue della cover originale dell’album. Come si intuisce dal titolo, si tratta solo di un rimaneggiamento digitale di Rated R, ultima produzione discografica dell’artista che in pochi mesi ci ha regalato hit come Russian Roulette, Hard e Rude Boy. Autore dei remix Chew Fu, che riesce a produrre solo dieci canzoni forzatamente club, per gli amanti del genere. Manca all’appello Te amo, eliminata dalla tracklist così come Cold case love e The Last Song contenute invece nell’edizione originale del disco. Tra i remix più riusciti Photographs in coppia con Will.i.am dei Black Eyed Peas, ma ascoltandolo non ci si può fare a meno di chiedersi: ce n’era proprio bisogno?

Fortuna che il nuovo video, Rockstar 101 (insieme a Slash) è tratto dalla versione originale del brano: ecco la clip!