Lady Gaga diventa country e canta “Born this way”

195853_10150131643839574_10376464573_6244316_3920479_n.jpg

La poliedrica Lady Gaga si sta lentamente distaccando dal filone dance che tanto l’ha resa celebre in tutto il mondo, insieme alle sue stravaganti quanto improbabili mise. Ma se anche Born this way, secondo ed attesissimo album dell’artista, cavalcherà l’onda dance, Miss Germanotta nel frattempo cerca di farsi apprezzare anche come interprete di altri genere musicali, e se lo scorso anno ci ha provato con la ballad You and I, e alcune versioni acustiche di Paparazzi e Poker face, mostrando anche delle ottime doti canore, questa volta la cantante di Bad Romance ha proposto ai suoi fan, i “little monsters”, la versione country del singolo omonimo che anticipa il suo imminente album in uscita a maggio.

Nel frattempo trapelano on-line nuove indiscrezioni sull’album dell’artista, il quale, secondo il Daily Star, sarà composto da ben quattordici brani, e oltre al singolo omonimo, già lanciato lo scorso febbraio, pare ci saranno anche i brani Hair, Edge Of Glory, Government Hooker, Marry The Night e il prossimo singolo Judas: «Ha a che fare con l’identità e il poter essere orgogliosi di dire “Sono nato così” – ha detto in merito a questo nuovo lavoro discografico la cantante – ero ossessionata dal ritornare a New York e, attraverso il mio passato, di essere in grado di capire perché ho fatto determinate scelte».

Inedita Charice: la cantante filippina interpreta “You’re still the one” della Twain

IMG_5496.jpg

È davvero un momento magico per Charice Pempengco, che ha stregato l’Italia nei programmi TV Io Canto e Ti lascio una Canzone: il singolo Pyramid, inciso in coppia con il rapper Iyaz, mentre l’album omonimo di debutto è ancora nella top ten della Billboard Chart. La cantante filippina ha fatto un regalo a Mashup Mondays, i lunedì Mashup di Billboard, e a tutti i suoi fan, eseguendo una versione acustica, solo voce e chitarra, del brano country di Shania Twain, You’re still the one: «Questa canzone mi ricorda la mia mamma – ha detto Charice – spiegando perché ha scelto di interpretare proprio questo brano – lei lo cantava per diventare una vocalist in una band, e loro la cantavano sempre».

La canzone originale è stata pubblicata nel 1997, quando Charice aveva appena cinque anni: «Amo il modo in cui Shania l’ha cantata e registrata. È semplicemente stupefacente».

La versione originale: