I record di Adele: la cantante affonda “Titanic”

Adele.jpg

La nuova donna dei record è lei, Adele: ad oltre quattordici anni di distanza, e a pochi mesi dal ritorno sul grande schermo in 3D, la cantante britannica è riuscita letteralmente ad affondare “Titanic”, colonna sonora dell’omonimo film di James Cameron, scritta da James Horner, e che conteneva il noto brano My heart will go on cantato magistralmente da Celine Dion.

La cantante di Someone like you è riuscita, con il suo secondo album, 21, a realizzare un altro record: dopo che il suo disco è stato proclamato l’album più venduto degli Stati Uniti, con oltre tre milioni di copie vendute nei soli States, le sue sedici settimane non consecutive in testa alla Billboard Chart non solo hanno tolto il primato alla colonna sonora del kolossal cinematografico del 1997, ma hanno battuto anche il record dei Planet Funk e dei Beatles, fermi a sole quindici settimane.

Paga del successo finora ottenuto, Adele, che ha recentemente ritrovato la felicità al fianco di Simon Konecki, ha detto di non avere fretta di dare un seguito al suo fortunatissimo disco: «Immagino che avrò venticinque o ventisei anni quando uscirà il mio prossimo disco – ha detto la cantante ora ventitreenne – non ho nemmeno ancora pensato al mio prossimo album» ed infine la cantante, dalle pagine del sito americano MTV, chiosa: «Scomparirò e ritornerò con un disco solo quando sarà abbastanza buono. Non ci sarà nuova musica finché non sarà abbastanza buona e fin quando io non sarò pronta».

Adele regina del 2011

Adele.jpg

In barba a Lady Gaga e al suo Born this way, che si preannunciava come il vero fenomeno del 2011, è Adele invece la cantante che ha venduto di più negli States durante l’anno appena passato. A renderlo noto SoundScan, il sistema di informazione e tracciatura delle vendite musicali, che rivela che il secondo album della talentuosa cantante britannica, 21, in testa alla classifica americana per oltre quattordici settimane, ha venduto solo oltre oceano quasi sei milioni di copie. Ma non è soltanto l’album dell’artista a detenere il prestigioso record, anche la prima traccia estratta, Rolling in the Deep, è il singolo più venduto dell’anno appena passato.

Paga di questo successo, Adele ha fatto sapere in un’intervista di non avere fretta di dare un seguito a questo suo secondo lavoro discografico: «Immagino che avrò venticinque o ventisei anni quando uscirà il mio prossimo disco – ha detto infatti Adele oggi ventitré anni dalle pagine di Mtv News – ma ancora non ho pensato al mio terzo album». Adele nel frattempo ha lanciato il suo nuovo cd/dvd live al Royal Albert Hall, e pubblicato in America il terzo singolo (per noi secondo) Set fire to the rain.

Ma Adele non ha avuto solo un successo commerciale, con le sue sei nomination ai prossimi Grammy Awards, che si disputeranno il a, la cantante di Someone like you, è infatti riuscita a conquistare anche il favore della critica, ambendo ai premi più importanti tra i quali disco dell’anno e registrazione dell’anno per “rolling”. Un bel successo ed una bella rivincita, per la cantante che candidamente aveva ammesso che il suo lavoro era frutto di una delusione amorosa.

Per I Black Eyed Peas è solo l’inizio: nuovo album alla fine dell’anno

Black Eyed Peas.jpg

Il loro singolo I gotta feeling, ho una sensazione, è entrato nel mito della musica contemporanea: con oltre sei milioni di download, è il brano più scaricato di sempre: «È un brano che è piaciuto perché positivo e solare – ha detto il leader del gruppo Will.i.am – la gente vuole credere e pensare che le cose possono sempre andare meglio». Ma i Black Eyed Peas pensano già al futuro, e se il loro ultimo album si chiamava The E.N.D., la fine, in realtà acronimo di Energy Never Die, l’energia non muore mai, il prossimo album si chiamerà invece The Beginning, l’inizio. Che sia un ritorno alle origini, una riscoperta delle proprie radici musicali di recente tradite per un sound più aggressivo ed elettronico, o un proseguimento del nuovo stile non è dato ancora saperlo, quel che certo è che la band l’ha registrato tra una tappa e l’altra di una estenuante tournée sold out, che li ha portati in giro per il mondo: «La data di uscita è prevista per la fine del 2010 – ha continuato Will.i.am all’agenzia AP – il nuovo lavoro è sicuramente l’inizio di qualcosa di nuovo con una prospettiva diversa e rappresenta sicuramente la nostra crescita umana e artistica».