Madonna: «Britney Spears è meglio di Lady Gaga»

Madonna, Britney Spears, Lady Gaga, vs, Born this way, Give me all your luvin’, M.D.N.A., contro, Guerra, The Advocate

Continua la crociata personale di Madonna contro Lady Gaga. Se negli ultimi anni Miss Germanotta ha beneficiato di un trono (apparentemente) vacante e di due eredi, Britney Spears e Christina Aguilera, non proprio al massimo della loro forma (fisica e musicale), diventando di fatto il vero nuovo mito per la generazione contemporanea, ispirando milioni di ragazzini e non nel mondo, adesso le cose sono un tantino cambiate: la regina del pop, Madonna, è ritornata per reclamare il suo legittimo posto. Reduce da quattro anni lontana dalle scene musicali, per dedicarsi alla settima arte, con la regia del film W.E., Madge ha interrotto il silenzio, quello musicale, ed è ritornata con il (non molto convincente) brano Give me all your luvin’ (che anticipa l’album M.D.N.A.), che vede il featuring di Nicki Minaj e M.I.A., proposto ai fan con una massiccia promozione: un leak sospetto, un’anteprima del video in uno dei programmi più visti degli Stati Uniti, American Idol (in cui appare come una novella “Desperate Housewives”), ed un’altra durante l’intervallo in quello che è considerato, con i suoi cento milioni di telespettatori, l’evento dell’anno, il SuperBowl.

Dopo la frecciatina di qualche settimana fa al brano “Born this way” di Gaga, che, secondo Madonna, sarebbe stato un omaggio alla sua Express Yourself, asserendo implicitamente che si tratti di un plagio, intervistata da un altro prestigioso magazine, The Advocate, la cantante, in merito all’entusiasmo dei giovani gay per la Germanotta, ha detto: «Sembra genuino, sembra naturale ed io posso capire perché lei ha tanto seguito tra i gay. Posso capire che si connettono al suo essere non convenzionale. Sì, voglio dire, non è Britney Spears. Lei non è costruita come il mattone di una casa».

Kylie Minogue contro la soap “Neighbours”

A03.jpg

L’ha resa famosa in tutto il mondo, eppure adesso sembra che proprio non voglia sentirne parlare. Kylie Minogue si scaglia contro la soap opera australiana Neighbours, Vicini, dove interpretava la bella Charlene Mitchell, che sposa il suo Scott Robinson, interpretato da Jason Donovan. Ebbene sembra che la bella cantante  australiana, proprio si vergogni di questo suo passato da attrice di soap opera, al punto di voler bloccare le repliche con gli episodi del matrimonio: «È il matrimonio che probabilmente ha avuto i voti più alti di qualunque matrimonio in Australia» ha commentato il creatore della telenovela Reg Grundy: «Lei ha continuato ad avere un grande successo ed io mi congratulo».

Ed è proprio Grundy a parlare della controversia legale, tra la Minogue e i creatori della soap al Daily Mail: «Ci ha detto che non potevamo utilizzare i nastri, perché non voleva – ha continuato il creatore della serie – ma no, i nastri sono nostri e lei ha dovuto accettarlo».

Grundy spiega anche il perché la star non voglia che siano utilizzate le vecchie registrazioni della soap che la riguardano: «Penso che sente che la sua carriera è cresciuta, e non vuole essere ricordata per aver iniziato con una soap».

Mutya Buena contro le Sugababes

Mutya Buena.jpg

Ex membro delle Sugababes, Mutya Buena, attualmente al lavoro sul suo secondo album da solista, oggi fa notizia non per la sua musica, ma per la battaglia legale contro quello che un tempo era il suo gruppo. Secondo la cantante infatti, dopo l’abbandono di Kiesha Buchanan lo scorso anno, ultimo membro originario della band, le restanti non dovrebbero più fregiarsi di tale nome. Ed effettivamente, Sugababes, più che un gruppo, sembra ormai diventato una sorta di progetto discografico, un franchising dove le componenti cambiano in continuazione, senza un reale percorso artistico, ma seguendo una linea puramente discografica e di mercato.

La Buena si sarebbe rivolta infatti all’European Trademarks Authority (ETA) nel marzo dello scorso anno per reclamare i diritti sul nome, ma la Island Records, etichetta discografica dell’attuale gruppo, ha immediatamente fatto ricorso. Heidi Range, uno degli attuali membri della band, ha detto alla BBC che i diritti del nome appartengono alla casa discografica, che può dunque continuare a farne liberamente uso. La stessa Island Record, come riporta oggi il Daily Star, ha invece risposto: «Per contratto, abbiamo il diritto di utilizzare il nome Sugababes per film e registrazioni e stiamo solo proteggendo questo nostro diritto».

Attualmente il gruppo è composto da Heidi Range, Amelle Berrabah e Jade Ewen, e secondo il tabloid britannico sarebbe già impegnato nella registrazione dell’ottavo album da studio, seguito di Sweet 7, disco dalle sonorità dance, pubblicato quest’anno.

 

L’immagine di Mutya è tratta dal suo myspace ufficiale http://www.myspace.com/mutya1