Concorrenti dei talent a Sanremo: talento o attitudine al televoto?

marco-mengoni-vince-sanremo-2013.jpg

Con la vittoria di Marco Mengono all’ultimo Festival di Sanremo si è riaperto il dibattito sui talent: sono tante le trasmissioni televisive e le pagine di giornale che hanno parlato infatti delle quattro vittorie sanremesi (non consecutive) degli ultimi cinque anni, aggiudicate da ex concorrenti (o vincitori) dei talent. Non solo primi posti: la stessa Emma Marrone, vincitrice dello scorso anno, si era piazzata al secondo posto insieme ai Modà, così come Marco Mengoni, vincitore in carica, aveva conquistato il gradino più basso del podio nel 2010, lo stesso che si è invece aggiudicato la sua collega di talent, Noemi, nel 2012. Vero talento o attitudine al televoto? I detrattori dicono che sono i fan, già sostenitori nei diversi talent show, li portino poi conseguentemente alla vittoria sul palco più importante della musica italiana.

I sostenitori invece dicono che sia il talento a premiare. Di certo è molto più probabile la prima ipotesi che la seconda: se nel 2012 infatti Sanremo Giovani è stato vinto da Alessandro Casilli (vincitore di “Io Canto”, Canale 5) e il primo posto se l’è aggiudicato Emma Marrone (vincitrice di “Amici”, Canale 5), quest’anno invece la scena è stata tutta per il fattore X. La trasmissione, trasmigrata ormai su Sky, ha visto infatti ben due ex concorrenti e vincitori piazzarsi ai primi posti del festival: Antonio Maggio, vincitore della categoria giovani di quest’anno, è infatti il vincitore (insieme all’allora gruppo “Aram Quartet”) della prima edizione di X Factor, quella che vide invece la consacrazione di Giusy Ferreri, vincitrice morale della stessa edizione.

Il dubbio tuttavia resta: sono tanti infatti i nomi arrivati sul palco dell’Ariston da una precedente trasmissione televisiva, senza tuttavia portare a casa alcuna statuetta: la stessa Chiara Galiazzo, vincitrice di X Factor di quest’anno, torna a casa a mani vuote, intascando però, un elogio pubblico da parte di Mina, così come Annalisa Scarrone, ex concorrente di “Amici”, nonostante una magistrale interpretazione della sua Scintille, è passata quasi inosservata. Ma anche la stessa Giusy Ferreri, Karima, Maria Pia, antesignana nell’ormai lontano 2003.

Talent o no, televoto o meno, sono ben diversi i concorrenti e i vincitori attuali, dai primi concorrenti un po’ allo sbaraglio che sfornavano i vari Operazione Trionfo e Saranno Famosi: più decisi e con una loro personalità, i ragazzi dei talent hanno saputo ritagliarsi un’ampia fetta di pubblico di ascoltatori della musica italiana. A loro il merito dunque di avercela fatta, e di dimostrare agli scettici di essere stelle e non meteore.

Alessandra Amoroso a Sanremo 2011

Alessandra Amoroso.jpg

Che la scuola di Amici stia cercando una tripletta? A quanto pare sì. Dopo le ultime due vittorie al Festival di Sanremo di Marco Carta nel 2009 e Valerio Scanu quest’anno, la prossima a salire sul palco dell’Ariston nel 2011 potrebbe essere un’altra vincitrice del talent di Maria De Filippi, Alessandra Amoroso, la quale a Sanremo c’era già stata proprio quest’anno, in veste di guest star d’eccezione, per supportare il brano del collega Scanu, duettando sulle note della canzone che ha poi sbaragliato al Festival, Per tutte le volte che. A dare la notizia il TV Sorrisi e Canzoni, che anticipa che la Amoroso, nei negozi di dischi con il suo nuovo album Il Mondo in un Secondo, concorrerà, naturalmente, nella categoria “Big”. Questa notizia lascia presagire anche una ri-pubblicazione del disco della cantante salentina con l’inserimento del nuovo brano sanremese e, speriamo, qualche altra chicca.

Secondo quanto si apprende dal settimanale diretto da Alfonso Signorini, che fino alla settimana scorsa vedeva un altro ex Amico in gara a Sanremo, il tenore Matteo Macchionni, tra i partecipanti per la sessantaduesima edizione del festival della canzone italiana potrebbe esserci anche Roberto Vecchioni, tra i quattordici big in gara. Invariato invece il meccanismo del festival, che anche per il prossimo anno vedrà un’eliminazione di quattro cantanti nelle prime due serate, due dei quali saranno ripescati attraverso il televoto nella serata del giovedì, dedicata per questa edizione ai 150 anni dell’Unità d’Italia, dove pare che tutti i big dovranno interpretare una canzone dal grande valore storico. Nella quarta serata ci saranno infine dodici cantanti rimasti in gioco, ma soltanto dieci si contenderanno la vittoria nella finale del sabato.

Kassandra, la nuova rivelazione di X Factor Italia

1285109034100kassandra.jpg

Iniziato ormai da qualche settimana, X Factor Italia vede in netto svantaggio la squadra femminile under 24 capitanata dal giudice Anna Tatangelo, che nel corso delle due puntate ha già perso ben due dei suoi tre membri originali. Ma ad X Factor, si sa, ai tempi di eliminazione seguono quelli di new entry, e per due Borghi Bros che vanno, c’è una Cassandra (in arte Kassandra) che viene. È lei infatti la nuova rivelazione del programma, che sin dalle prime note di Città vuota, canzone con cui ha sfidato gli altri concorrenti della serata, ha conquistato il pubblico con i suoi vocalizzi e la particolare timbrica vocale, aggiudicandosi il televoto che le permesso di entrare a far parte della già nutrita squadra di Elio. Classe 1975, Cassandra è nata a Vittoria in provincia di Ragusa ed è laureata in Tecniche Neurofisiologiche. Dal sito ufficiale del programma, apprendiamo che quando non scrive canzoni, Cassandra monta e smonta basi con i suoi programmi audio. Insomma, una vera forza della natura, che ci ha subito conquistati. Se ve la siete persa, eccovi il video.

Sabato 27 ritorna “Ti lascio una canzone”

Ti lascio una canzone.jpg

Antonella Clerici.jpg

È proprio il caso di dire “morto un papa se ne fa un altro”: conclusa solo da qualche giorno la finalissima di Io Canto, il programma Mediaset che ha visto trionfare il palermitano Cristian Imparato, gli appassionati del genere, orfani di Gerry Scotti che ritonerà il prossimo anno, potranno ora rifarsi con Ti lascio una canzone, format originale di RaiUno, da cui ha avuto origine l’omologo di Canale 5, che sarà condotto anche per questa seconda edizione da Antonella Clerici in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli e che ritornerà da sabato 27 marzo per otto puntate sulla rete ammiraglia RAI.

Protagonisti trentacinque nuovi giovanissimi di età compresa tra i sette e i quindici anni, che si contenderanno la vittoria finale, che provengono dalle scuole ed accademie di canto di tutta Italia. I piccoli talenti di Antonella Clerici, che avranno il doppio compito di sostituire i beniamini della prima edizione e i simpatici talenti di Gerry Scotti, saranno accompagnati ogni settimana da un’orchestra di trenta elementi, che sarà diretta dal maestro Leonardo De Amicis.

Invariato il meccanismo del programma, identico tra l’altro a quello di Cologno Monzese, che vedrà una giuria in studio esprimere opinioni e consegnare premi di qualità, ed il pubblico da casa televotare decretando la vittoria finale dei concorrenti e delle loro canzoni in gara.

Siederanno tra i giurati l’attrice Barbara De Rossi, che messe da parte le scarpette da ballo, avrà il non facile compito di valutare i ragazzi in gara insieme all’ex Pooh Stefano D’Orazio, compositore e produttore musicale. Guest-star della serata, in veste di giurata d’eccezione, l’attrice Claudia Gerini. Molto ricco invece il parterre vip degli ospiti musicali che si esibiranno e duetteranno con i ragazzi: da Claudio Baglioni, recentemente visto nel programma di Gigi D’Alessio “Questo sono io”, ma anche ad Io Canto, a Valerio Scanu vincitore di Amici e dello scorso Festival di Sanremo condotto proprio da Antonella Clerici. Ma ci sarà spazio anche per la cantante Sylvie Vartan, e i tre piccoli Gianluca, Ignazio e Piero, concorrenti della prima edizione dello show, che tanto successo hanno riscosso anche dopo la fine del programma, vantando anche una presenza come ospiti sul palco dell’Ariston.

 

Zendryll Lagrana: a «Io Canto» la risposta italiana a Charice

Zende La grana.jpg

Si chiama Zendryll Lagrana il nuovo acquisto della scuderia di piccoli talenti di Io Canto, il noto programma condotto da Gerry Scotti nel sabato sera di Canale 5, ed è immediato è stato l’accostamento a Charice, piccola grande interprete che l’Italia ha potuto (ri)vedere la scorsa settimana ospite del programma mediaset. Anche Zendryll infatti, come Charice, è di origine filippina, a spingerla a candidarsi e a desiderare fortemente di voler cantare sul palco dello show televisivo proprio l’esibizione della sua connazionale, che la scorsa settimana ha egregiamente cantato il non facile brano Listen di Beyoncé Knowles. Ed è proprio con un brano del gruppo Destiny’s Child, di cui la Knowles era leader e voce principale, che Zendryll debutta sul palco dello show diretto da Roberto Cenci. Lagrana ha infatti cantato Stand up for love, brano d’addio del celebre gruppo americano, mostrando da subito una potente estensione vocale, ed un talento che potrebbe portarla a ripercorrere le orme della sua più nota connazionale. La sua interpretazione era meritevole di rientrare quantomeno nella rosa dei vincitori della quarta puntata, ma il televoto, ancora una volta, ha preferito Christian Imparato, che ha cantato E penso a te (forse strafacendo un po’), mentre la giuria in studio, capitanata da Ron, ha invece preferito la piccola Sara Musella, la quale, nonostante inizialmente avesse dimenticato le parole, ha regalato al pubblico una bellissima interpretazione de La voce del silenzio di Mina, e l’altro debuttante della serata, Mattia Rossi, che ha invece emozionato con una straordinaria voce tenorile, interpretando Il mare calmo della sera.