Paola e Chiara: le sorelle della musica italiana divise per tre progetti solisti

Paola Iezzi - xcept you cover 2012.jpg

Chiara Iezzi.jpgUn gruppo, anzi un duo, ben lontano dalla separazione, ma con due anime distinte. Paola e Chiara, le sorelline della canzone italiana, continuano felicemente ad alternare concept comuni a progetti solisti, e così se Paola Iezzi, la bruna, ha da poco duettato con con il cantautore toscano Stiv nel brano In adorazione di te, Chiara, la bionda, abbandonata per un po’ la lingua inglese, e l’influenza di Madonna (un po’ troppo evidente e, forse, poco originale), lancia adesso il singolo intimo e delicato L’altra parte di me (in vendita dal 25 Giugno su iTunes), tema portante della colonna sonora di Maledimiele di Marco Pozzi. Il film racconta della storia di Sara, una ragazza adolescente, apparentemente semplice e tranquilla, che tenta in realtà di nascondere il disagio dell’anoressia, in una terrificante escalation di rituali ed ossessioni per controllare il proprio corpo e riuscire a raggiungere il peso (spaventoso) di 38 kili. Un film che prende spunto dai siti pro-ana (vere e proprie community virtuali che incitano al dimagrimento convulsivo), che, a detta dello stesso regista, non intende né giudicare, né essere gratuitamente voyeuristico, ma mostrare semplicemente il vortice di questa terribile malattia.

Il tema, per Chiara Iezzi, non è proprio una novità: già nel 1997, in coppia con la sorella Paola, aveva cantato uno dei maggiori successi del duo, Bella, brano dedicato proprio ad una ragazza che soffriva di anoressia.

Un progetto completamente da sola però l’ha fatto anche Paola Iezzi. Proprio in queste ore infatti, la brunetta del duo ha lanciato su iTunes l’EP xcept you, brano presentato ai fan come colonna sonora della campagna primavera/estate 2012 di Enrico Coveri. Il pezzo, di cui ce ne siamo già occupati in qualche precedente post, è un brano dance, creato ad hoc per la maison di moda italiana, e si caratterizza per il sound internazionale e la facile presa del ritornello. Curatissimo l’art-work di copertina, che vede una Paola, icona della moda italiana, fotografata da Paolo Santabrogio, con solo un reggiseno arancio di Jean Paul Gaultier per LA PERLA. Nel disco, che in poche ore si è piazzato al terzo posto degli album più venduti della classifica generale di iTunes, sono presenti anche altri tre remix, e sarà di sicuro la colonna sonora ideale per i vostri party estivi sulla spiaggia e non.

 

 

Whitney Houston: on-line “Celebrate”, l’ultimo brano dell’artista scomparsa

WhitneyHoustonAlbum.jpg

A poco più di tre mesi dalla morte di Whitney Houston, spunta in rete il primo inedito. Come molti sapranno la cantante di I will always love you non stava lavorando ad un nuovo album, eppure la sua eredità ai fan l’ha tuttavia assicurata. Whitney infatti, nei mesi che hanno preceduto la sua morte, aveva completato le riprese del film musicale Sparkle, remake dell’omonimo film del 1976, che ripercorre la carriera delle Supremes. Il film, la cui uscita era già fissata per l’agosto di quest’anno (da noi a settembre), vede protagonista la vincitrice di American Idol, Jordin Sparks, di cui Whitney ne interpreta la madre, e di cui Whitney, com’era prevedibile ne ha inciso anche la colonna sonora.

Ed è il duetto Celebrate, in coppia con la Sparks, a regalarci l’ultima Whitney, molto più matura, intensa e vicina alla cantante che abbiamo (ri)conosciuto in I Look to You, il disco che ne segnò il ritorno sulle scene musicali dopo un lungo periodo di assenza nel 2009. Nessun artifizio del computer, nessun eccesso, un toccante ed emozionante duetto, che arriva a meno di ventiquattrore dall’omaggio live che la Sparks ha tributato ieri alla cantante, prematuramente scomparsa all’età di quarantotto anni, durante la cerimonia dei Billboard Music Awards 2012, intonando I will always love you. 

Adele diventa “bond girl” e intanto sogna Beyoncé

adele.png

Forse per i prossimi due anni Adele non pubblicherà alcun nuovo album, ma i fan possono tirare un sospiro di sollievo. Secondo un’intervista, rilasciata dall’artista britannica alla radio francese NRJ, Adele pubblicherà un nuovo brano inedito entro la fine dell’anno: «Un nuovo brano sarà pubblicato probabilmente entro la fine dell’anno» ha detto la cantante di Someone like you.

Secondo alcune indiscrezioni che continuano a rincorrersi sul web, il brano in questione potrebbe essere il nuovo tema portante della colonna sonora del prossimo 007, Skyfall, la cui uscita è fissata per il prossimo novembre, e che vedrà ancora una volta nei panni dell’agente segreto James Bond il bel Daniel Craig.

Paga dei venti milioni di copie vendute in tutto il mondo del suo secondo album, 21, il cui nuovo singolo è Adele si sbilancia sul sogno di una collaborazione: «Adoro Beyoncé, l’ascolto da quando avevo undici anni – ha detto l’artista – credo che il suo lavoro di artista e cantante sia davvero invidiabile, sia in termini di durata della sua carriera sia per come si è evoluta nel tempo».

Paola Iezzi presenta “Xcept You” brano inedito per la nuova campagna di Enrico Coveri

Paola Iezzi.jpg

In poco più di una decade, Paola&Chiara si sono trasformate da duo emergente italiano a vere icone della moda e dello stile, e non solo. Le due sorelline della musica italiana, infatti, hanno spesso lottato per i diritti degli omosessuali, affermandosi tra le poche icone gay italiane.

A quindici anni dal loro debutto sul palco dell’Ariston tra le “nuove proposte”, le sorelle Iezzi hanno ormai raggiunto una maturità artistica che le ha portate a distaccarsi dalle major, per potersi esprimere con una maggiore libertà, scevra delle costruzioni e costrizioni che invece una grande casa discografica impone. Fondata una propria etichetta, la Trepertre S.r.l., Paola&Chiara hanno così iniziato a sperimentare, proponendo, un po’ in ombra forse e non con la giusta luce, lavori discografici sempre più azzardati e di grande qualità, da Win the Life all’ultimo, Milleluci, con un sound che va dalla dance all’elettronica, dal jazz al pop melodico, portando avanti, al contempo, progetti solisti che ne hanno evidenziato le diverse qualità canore e musicali, che, insieme, ne fanno uno dei gruppi italiani più amati di sempre.

Oggi Paola Iezzi dalla sua pagina facebook ufficiale ha presentato il suo nuovo lavoro solista, Xcept You, brano, scritto e interpretato dalla stessa cantante, su produzione di MarcoBastianon&Stefano Tiron, che la brunetta del duo ha curato per la nuova campagna Primavera/Estate 2012 di Enrico Coveri. Non è ancora dato sapere se il pezzo sarà in vendita su iTunes, la prediletta piattaforma digitale attraverso la quale Paola ha promosso alcuni dei suoi pezzi più interessanti, ma il sound internazionale, il forte messaggio di autoaffermazione del testo, lasciano ben sperare che presto i fan dell’artista potranno scaricare il brano dalla “grande mela” della musica.

I record di Adele: la cantante affonda “Titanic”

Adele.jpg

La nuova donna dei record è lei, Adele: ad oltre quattordici anni di distanza, e a pochi mesi dal ritorno sul grande schermo in 3D, la cantante britannica è riuscita letteralmente ad affondare “Titanic”, colonna sonora dell’omonimo film di James Cameron, scritta da James Horner, e che conteneva il noto brano My heart will go on cantato magistralmente da Celine Dion.

La cantante di Someone like you è riuscita, con il suo secondo album, 21, a realizzare un altro record: dopo che il suo disco è stato proclamato l’album più venduto degli Stati Uniti, con oltre tre milioni di copie vendute nei soli States, le sue sedici settimane non consecutive in testa alla Billboard Chart non solo hanno tolto il primato alla colonna sonora del kolossal cinematografico del 1997, ma hanno battuto anche il record dei Planet Funk e dei Beatles, fermi a sole quindici settimane.

Paga del successo finora ottenuto, Adele, che ha recentemente ritrovato la felicità al fianco di Simon Konecki, ha detto di non avere fretta di dare un seguito al suo fortunatissimo disco: «Immagino che avrò venticinque o ventisei anni quando uscirà il mio prossimo disco – ha detto la cantante ora ventitreenne – non ho nemmeno ancora pensato al mio prossimo album» ed infine la cantante, dalle pagine del sito americano MTV, chiosa: «Scomparirò e ritornerò con un disco solo quando sarà abbastanza buono. Non ci sarà nuova musica finché non sarà abbastanza buona e fin quando io non sarò pronta».

Christina Aguilera: il momento migliore e il momento peggiore

Christina Aguilera before-after.jpg

Se ci trovassimo in un episodio di Sex and the City lo potremmo intitolare “Il momento migliore, il momento peggiore”, sì perché Christina Aguilera sta vivendo proprio quello che potrebbe essere uno dei momenti più felici ed infelici della sua carriera artistica e la sua vita personale, e proprio come Samantha Jones in un episodio del noto serial della HBO, che mescola moda e sesso, la cantante di Not myself tonight ha recentemente scandalizzato gli inglesi con una performance bollente alla finalissima di X Factor a limite della censura. Chiuso definitivamente il capitolo “flop” Bionic, l’ultimo disco della cantante che ha venduto poco più di duecentomila copie, ed il divorzio dall’ormai ex marito Jordan Bratman, la Aguilera va avanti e, guardata con favore dalla stampa per il suo debutto cinematografico in Burlesque, si gode al contempo la sua nuova relazione con l’attore Matthew Rutler conosciuto proprio sul set della pellicola che la vede protagonista in questi giorni. Eppure il momento peggiore sembra proprio non voler passare e, osservando gli ultimi scatti dai red carpet mondiali per la presentazione del film, ci si domanda che fine abbia fatto la figura filiforme che la cantante sfoggiava qualche mese fa, quando all’inizio dell’anno prese parte al concerto benefico Hope for Haiti Now. Oggi infatti Christina sfoggia forme decisamente più generose e morbide, lontana anni luce dall’esile figura degli inizi del 2010 e dalla ragazza che si muove con disinvoltura sul grande schermo interpretando la nobile arte dell’ironico spogliarello nato a metà dell’Ottocento nell’Inghilterra vittoriana, il burlesque. Ma il momento migliore è la probabile nomination agli Oscar 2011: Bound to You, la straordinaria ballad che fa da colonna sonora al film interpretato proprio da Christina, e scritto da lei stessa in collaborazione con Samuel Dixon e Sia Furler, è infatti rientrato nella rosa dei papabili top five ai prossimi Academy Awards, ma prima di cantare vittoria bisognerà tuttavia aspettare il prossimo 11 Gennaio, quando saranno ufficializzate le nomination dei prestigiosi premi cinematografici americani. E sicuramente questo è dunque per Christina il momento migliore e il momento peggiore.

Cher e Christina, spettacolari in “Burlesque”

BurlesqueOST.jpg

Oggi ritorniamo a parlare di Burlesque. Dopo aver radunato tutte le clip del film finora presentate ufficialmente sul web, è ora di passare alla colonna sonora del film che vede il ritorno sul grande schermo di Cher, a oltre dieci anni dal suo ultimo ruolo da protagonista, e il debutto cinematografico di Christina Aguilera. Le due dive della musica hanno confezionato un album armonico, che alle atmosfere vagamente retrò miscela sapientemente un sound moderno. Sexy e grintosa la Aguilera nei suoi brani, che con Express e I’m a good girl illumina letteralmente il disco, ritornando ai fasti del suo fortunato album Back to Basics. Ma Christina non poteva non regalare ai suoi fan, e al pubblico della pellicola, l’ennesima ballad, Bound to you, in cui la sua voce vibra emozionando al primo ascolto.

Più introspettiva Cher, che abbandona la dance che ha caratterizzato le sue ultime produzioni musicali, per interpretare due brani che ben si sposano con la sua voce scura ed intensa: il primo è probabilmente quello di apertura del film, Welcome to Burlesque, pezzo soft vagamente sensuale, il secondo invece, You haven’t seen the last of me, è una bellissima ballad scritta da Diane Warren.

La storia di Burlesque forse sarà un po’ convenzionale, presentando in effetti l’ennesima variazione sul tema della favola di Cenerentola, in cui una ragazza di talento, ma povera (la Aguilera), cerca il riscatto e le luci della ribalta, ma gli interpreti, i costumi, le coreografie e le scenografie, e soprattutto la buona musica di qualità, ne fanno senza dubbio una delle poche pellicole (in uscita il 18 Febbraio in Italia) per scappare dalla spasmodica asfissia del cinema in tre dimensioni.

Christina Aguilera sulla “Walk of Fame”: «Ho lavorato molto per questo momento»

christina1.jpg

Christina Aguilera sta forse vivendo il momento più brutto e più bello della sua carriera: dopo il flop del suo ultimo album Bionic e il divorzio dal marito Jordan Bratman, c’è finalmente un po’ di luce in fondo al tunnel per la cantante che presto debutterà al cinema con il film Burlesque, in uscita a fine mese negli States, e che ha finalmente ottenuto la sua stella sulla Walk of fame di Hollywood: «Oh, mio Dio! – ha subito esclamato la cantante – posso dirvi quanto è straordinario guardarsi intorno e vedere tutte le vostre favolose facce qui oggi» ha commentato la cantante: «Grazie mille per essere venuti qui a sostenermi  e sostenere questa straordinaria giornata incredibile nella mia vita» ha poi detto la Aguilera durante il discorso di ringraziamento.

Christina ha poi raccontato un aneddoto della sua infanzia, quando da bambina andava in un negozio di dischi con sua madre e sua nonna per ascoltare i grandi della musica, molti dei quali già cementati nella Walk of Fame. In contraddizione ai suoi recenti insuccessi, questa stella vuole riconoscere quanto invece di buono la Aguilera ha fatto. Ieri sera alle 21 (ora locale) c’è stata la premiere del film, i nottambuli italiani avranno senza dubbio seguito la diretta streaming su YouTube alle tre del mattino, il prossimo appuntamento per vedere la Aguilera è il palco degli American Music Awards dove la cantante interpreterà un brano della colonna sonora del film: «Sognate in grande – ha infine detto Christina ai suoi fan – perché ho lavorato molto duramente per questo momento e voglio ringraziarvi tutti per avermi dato l’opportunità di condividerlo con tutti voi. Vi amo!».

 

E per chi vuole ascoltare tutto il CD della colonna sonora del film, ecco il link con lo streaming completo di “Burlesque”:

http://music.aol.com/new-releases-full-cds/#/4

Christina Aguilera dopo il flop di “Bionic”, un nuovo album in uscita a novembre

Christina Aguilera.jpg

Burlesque.jpgForse Bionic sarà stato un flop, o di sicuro l’album che ha venduto di meno nella sua carriera, ma Christina Aguilera non demorde e, archiviato anche il divorzio dall’ormai ex marito Jordan Bratman, si è buttata a capofitto nel suo lavoro. Smesse tute in lattice e trucco sado, Christina ripesca un look glamour vagamente retrò come ai tempi del fortunatissimo album Back to Basics, in cui la Aguilera ha indagato sonorità dagli anni ’20 ai ’40, e pensa al (ri)lancio della sua seconda fragranza Christina Aguilera by Night, di cui ha riproposto la campagna promozionale sui suoi profili ufficiali, e al suo “nuovo album” in uscita a fine anno, la colonna sonora del film Burlesque, nelle sale americane a novembre, di cui è protagonista insieme a Cher. La cantante, come infatti già annunciato in qualche post fa, ha inciso diversi brani per il film che interpreta, tra cui le cover di Etta James Something’s Got A Hold On Me, proposta in un teaser sul web e Tough Lover. Otto i brani incisi dalla cantante per la soundtrack in uscita nei negozi il prossimo 24 Novembre, di cui Christina ha ufficialmente annunciato la trakclist finale del disco. I brani originali sono stati scritti dalla stessa Christina con la collaborazione di Tricky Stewart, Linda Perry (già autrice per la cantante dell’intensa ballad Beautiful e Lift me up), Ron Fair, e vedono tra gli autori Claude Kelly, Tricky Stewart e Sia, collaboratrice, quest’ultima, al non fortunato ultimo album della cantante.

Tra i pezzi cantati dall’attrice premio Oscar e vincitrice di Grammy Cher, You haven’t seen the last of me, una potente ballad scritta da Diane Warren e prodotta da Matt Serletic.

Burlesque rappresenta l’occasione per un rilancio della sua carriera e una importante prova d’attrice, per dimostrare d’essere un’artista completa e poliedrica.

 

01 Something’s Got A Hold On Me Christina Aguilera

02 Welcome To Burlesque Cher

03 Tough Lover Christina Aguilera

04 But I Am A Good Girl Christina Aguilera

05 Guy What Takes His Time Christina Aguilera

06 Express Christina Aguilera

07 You Haven’t Seen The Last Of Me Cher

08 Bound To You Christina Aguilera

09 Show Me How You Burlesque Christina Aguilera

10 The Beautiful People (from Burlesque) Christina Aguilera

Prime indiscrezioni sulla colonna sonora di “Burlesque” in uscita nel 2011

BurlesqueCDCover.flat.RGB.medium.jpg

Se il suo ultimo album, Bionic, è stato un flop, Christina Aguiera potrà provare adesso a rifarsi con la colonna sonora del film Burlesque, di cui è protagonista, in uscita nelle sale a fine anno. Oltre che interprete della pellicola, la cantante infatti, trattandosi fondamentalmente di un musical, ha naturalmente partecipato anche alla registrazione di alcuni brani, come la cover di Etta James, Something’s Got a Hold On Me, di cui Christina ha pubblicato una clip del film in anteprima sul web. La colonna sonora sarà pubblicata il 16 Novembre, e secondo le prime indiscrezioni riportate da alcuni blog, tra le tracce già confermate, oltre al già citato brano della Aguilera, ci sarebbero anche Welcome to Burlesque, titoli iniziali del film, e la ballad You Haven’t Seen the Last of Me, scritta da Diane Warren, entrambe cantate entrambe da Cher, che nel musical interpreta la proprietaria del Burlesque, locale in cui ci si esibisce in spogliarelli eleganti sulla scia di Dita Von Teese. Tra i brani per la Aguilera invece, che nel film è l’aspirante ballerina Ali Rose, Spotlight e Express. A scrivere le dodici canzoni principali del film autori quali Sia Furler, che ha collaborato alla scrittura delle canzoni per Christina, mentre tra i produttori spicca Danja, il quale ha già lavorato a due canzoni per il film, e Tricky Stewart. Per vedere il musical finalmente al cinema bisognerà aspettare la fine dell’anno negli Stati Uniti, uscirà infatti il 24 Novembre, mentre in Italia l’uscita è prevista solo per l’11 Febbraio del 2011.