Kylie Minogue contro la soap “Neighbours”

A03.jpg

L’ha resa famosa in tutto il mondo, eppure adesso sembra che proprio non voglia sentirne parlare. Kylie Minogue si scaglia contro la soap opera australiana Neighbours, Vicini, dove interpretava la bella Charlene Mitchell, che sposa il suo Scott Robinson, interpretato da Jason Donovan. Ebbene sembra che la bella cantante  australiana, proprio si vergogni di questo suo passato da attrice di soap opera, al punto di voler bloccare le repliche con gli episodi del matrimonio: «È il matrimonio che probabilmente ha avuto i voti più alti di qualunque matrimonio in Australia» ha commentato il creatore della telenovela Reg Grundy: «Lei ha continuato ad avere un grande successo ed io mi congratulo».

Ed è proprio Grundy a parlare della controversia legale, tra la Minogue e i creatori della soap al Daily Mail: «Ci ha detto che non potevamo utilizzare i nastri, perché non voleva – ha continuato il creatore della serie – ma no, i nastri sono nostri e lei ha dovuto accettarlo».

Grundy spiega anche il perché la star non voglia che siano utilizzate le vecchie registrazioni della soap che la riguardano: «Penso che sente che la sua carriera è cresciuta, e non vuole essere ricordata per aver iniziato con una soap».

La moglie segreta di Michael Jackson

michael jackson.jpg

Secondo il sito americano tmz.com una nuova protagonista entra a far parte della battaglia legale per accaparrarsi parte dell’eredità di Michael Jackson: il ricorso è stato presentato da Shellie Doreen Smith, una donna che dice di aver avuto un legame molto speciale con il re del pop. La donna avrebbe presentato dei documenti legali alquanto misteriosi e tutt’ora da verificare, reclamando così la sua parte di eredità di Michael. Raggiunta al telefono dalla redazione di tmz, la donna avrebbe detto di essere stata sposata con Michael negli anni ’70, benché non ricordi esattamente la data precisa. La donna ha detto che si sarebbe trattato di una bella cerimonia, in un hotel di New York, cui unici testimoni dell’evento sarebbero stati solo i dipendenti dell’albergo.