Rivincita per Susan Boyle: “Perfect Day” anticipa l’album “The Gift”

Susan Boyle.jpg

Lo scorso anno Susan Boyle, l’attempata signora del talent Britain’s got Talent, si è trasformata da comune casalinga scozzese a star internazionale della musica. In poco più di un anno, il suo album di debutto infatti, I Dreamed a Dream, composto per lo più di cover, ha venduto oltre otto milioni di copie nel mondo e recentemente la cantante ha realizzato il sogno di esibirsi per il papa.

Adesso Susan è pronta per la prova del nove, a breve infatti la cantante pubblicherà il suo secondo album, The Gift, il quale, secondo le prime indiscrezioni trapelate in rete, conterrà un duetto con un cantante selezionato attraverso internet, e la cover del ’72 dei Reed Perfect Day, brano che ha il sapore di una rivincita per la cantante, alla quale le era stato vietato di poterlo liberamente interpretare durante lo show America’s got Talent, e che sarà invece il primo singolo estratto da questo suo secondo disco. E già si appresta a diventare un nuovo caso discografico, il lavoro della Boyle, che a più di un mese dalla sua pubblicazione, uscirà il prossimo 9 Novembre, è già tra gli album più richiesti del sito amazon.com. Craig Page, direttore della musica del sito di vendite on-line, ha detto a Billboard.com: «Questo è il momento di Susan Boyle, ed è un numero uno piuttosto significativo. The Gift ha superato gli sforzi dell’ultimo quadrimestre di Taylor Swift, Eric Clapton e Neil Young sulle vendite dei best-sellers, solo le prevendite di The Witmark Demos di Bob Dylan si sono avvicinate alle vendite della Boyle».

Anche Miley Cyrus sull’isola di lesbo

kiss.JPG

Miley Cyrus.jpgL’ex Hanna Montana, Miley Cyrus, sulle orme della colleghe Britney Spears e Hilary Duff, che da volti della Disney si sono presto trasformate in sexy bad girl: la cantante, ancora diciassettenne, è stata ospite ieri del programma Britain’s got Talent, dove si è esibita, cantando la sua ultima hit Can’t be tamed. Durante la performance live, Miley, sulla scia del bacio saffico di Madonna e Britney Spears ai Video Music Awards del 2003, si è scambiata un tenero bacio con una ballerina del corpo di ballo che la stava accompagnando. Nonostante si trattasse solo di finzione scenica, di un morigerato bacio-stampo, la cosa non poteva comunque non suscitare scalpore, soprattutto se a farla è stata una delle fidanzatine d’America del momento. Per la sua esibizione, Miley ha attinto dunque dalle migliori cantanti del momento, indossando anche un body nero borchiato in stile Lady Gaga.

Forse Miley ha deciso di puntare sul sesso per convincere i produttori ad affidarle il ruolo della giovane Carrie Bradshaw: sembra infatti che la cantante, ai microfoni di Fearne Cotton’s Radio 1 si sia apertamente candidata per il ruolo della giornalista più glamour della tv e del grande schermo, interpretata finora da Sarah Jessica Parker. Sembra infatti che dopo il flop di Sex and the City 2, attualmente nei cinema di tutto il mondo, la produzione stia pensando ad un terzo capitolo, forse anch’esso cinematografico, inteso però come prequel, e non come seguito, ispirato ad un nuovo libro di Candace Bushnell, già autrice di Sex and the City che ha ispirato la serie e i film, la quale ha scritto una serie di romanzi intitolati I Diari di Carrie, che vedono protagonista una giovanissima Carrie Bradshaw prima che incontrasse le sue inseparabili amiche del cuore.

Dopo la performance ed il “bacio”, Miley ha detto ai due presentatori: «Ero un po’ nervosa c’è ci sono così tante persone di talento questa sera».