Benedetta Caretta vince “Io Canto 2” e l’Italia scopre i The Priests

benedetta-caretta-vince-la-terza-puntata-di-i-L-HKHz1q.jpegSi è conclusa ieri sera la seconda edizione di Io Canto, fortunatissimo programma di piccoli talenti, condotto da Gerry Scotti, che ha visto trionfare quest’anno proprio le due favorite di quest’anno, Benedetta Caretta, già nota al grande pubblico dello show Mediaset dallo scorso anno, trionfatrice assoluta con una impeccabile interpretazione del non facile brano Insieme di Mina, e la giovane rumena Andrea Olariu, che ha vinto invece il premio giuria in abbinato, in occasione della finalissima, con il premio Bravo Bravissimo! della Fondazione Bongiorno che consentirà anche a lei, come la Caretta, di frequentare un corso dove potrà studiare canto.

Tanti gli ospiti di questa finalissima, da Nek, che insieme ai ragazzi ha interpretato i suoi successi fino all’ultimo singolo E da qui, a una emozionatissima Raffaella Carrà, passando per Renato Zero che ha presentato il suo nuovo album antologico, Segreto Amore, e lo show Zero Sessanta in onda sabato 18 Dicembre su Canale 5.

Tra le emozioni e le sorprese della serata The Priests, gruppo irlandese composto da tre sacerdoti, di cui due fratelli, Padre Eugene e Padre Martin Hogan che, insieme a David Delargy hanno fondato il trio canoro. Il primo album omonimo è stato inciso nel 2008, da allora hanno venduto oltre tre milioni e mezzo di copie ed hanno inciso altri due dischi, tra cui Noel quest’anno, una raccolta di brani della tradizione natalizia. Il secondo disco, Harmony del 2009, sulla scia del primo progetto discografico, reinterpreta brani classici religiosi e non, da Te Deum a Stabat Mater, da How great thou art a Amazing Grace per un ascolto piacevole e ieratico.

Benedetta Caretta vince la terza puntata di “Io Canto 2”

C_22_fotogallery_771_lstFoto_foto_3_upiFoto2.jpgPassato dalla scorsa settimana nel venerdì di Canale 5, Io Canto continua a mietere successi con i suoi piccoli grandi talenti. Ospiti musicali della serata Alessandra Amoroso, che ha riproposto brevemente le tappe salienti della sua carriera, da Stupida (riproposta ancora con la bravissima Sara Musella) a Estranei a partire da ieri, fino all’ultimo successo La mia storia con te, primo singolo estratto dal suo nuovo album Il mondo in un secondo, e Max Pezzali, che ha invece ripercorso i successi degli 883.

A vincere il premio giuria l’inedita coppia formata da Sara Musella e Davide Cacci, il quale senza la sua ormai storica compagna Ludmilla, ha intonato Tu sì na cosa grande insieme alla talentuosa bambina napoletana. Grande stupore ha invece riservato il pubblico da casa, che alla rumena Andrea Olariu, che ha cantato Caruso, ha preferito invece il talento di Benedetta Caretta (foto) che ha magistralmente interpretato Insieme di Mina, facendo rabbrividire aspiranti cantanti (e cantanti) molto più grandi di lei che invece Mina proprio non la sanno cantare. Momento di tenerezza e divertimento con il piccolo Nicolas Bozzato (cinque anni appena) che ha invece esatto di cantare Il Coccodrillo come fa?. Tra le new entry Benedetta Del Freo, che ha invece interpretato una Sally degna della stessa Fiorella Mannoia. Giurata d’eccezione la bellissima Lola Ponce, che non ha mancato di deliziare il pubblico di Mediaset con una bellissima interpretazione del repertorio latino americano.

Nel corso della serata è stato presentato anche l’album di questa seconda edizione, i cui proventi, grazie a Mediafriends, andranno in favore del Pakistan.

Io Canto: “Cristian Imparato e i finalisti”, il nuovo cd della trasmissione di Scotti

Io Canto CD.jpg

Il primo CD è stato un grandissimo successo, scalando la classifica italiana fino a giungere al primo posto, forte del successo che la trasmissione Io Canto ha saputo via via acquisire nel tempo.  Adesso, un po’ in sordina a causa delle trasmissioni TV che cominciano ad andar in vacanza, è uscito in tutte le edicole da qualche giorno “Cristian Imparato e i finalisti di Io Canto”, seconda raccolta tratto dal programma di piccoli talenti di Canale 5, condotto nella scorsa stagione televisiva dal mattatore Gerry Scotti.

Il disco già si preannuncia come un best-seller, con una raccolta di brani di tutti e sei finalisti che si sono contesi la vittoria dello show Mediaset.

Non poteva mancare naturalmente lui, Cristian Imparato, il vincitore che da anche il nome al disco, che ritroviamo con l’inedito Bellamore ed uno dei brani più amati che ha interpretato nel corso delle puntate, New York New York. Non poteva naturalmente mancare Adagio, il brano di Lara Fabian, di cui Cristian si è fatto portavoce, facendone il suo cavallo di battaglia. Nel disco ritroviamo anche l’inedito di Benedetta Caretta, Magia sarà, sulla falsariga dei brani di Celine Dion.

 

1 CHE BELLAMORE

2 NEW YORK NEW YORK

3 ADESSO

4 ADAGIO

5 ONE MOMENT IN TIME

6 IO RINASCO IN TE

7 COME SAPREI

8 I HAVE NOTHING

9 LUCE DENTRO ME

10 E PENSO A TE

11 ANCORA

12 MAGIA SARA’

13 ALMENO TU NELL’UNIVERSO

14 CARUSO

15 QUESTO NON AMORE

Cristian Imparato vince la prima edizione di «Io Canto»

Cristian Imparato.jpgA metà strada tra lo Zecchino d’Oro e il Festival di Sanremo, la finalissima di Io Canto, di sabato 20 marzo, si è data un’allure internazionale grazie a guest star musicali d’eccezione come la bellissima Katherine Jenkins e Lara Fabian, che hanno duettato sulle note dei loro successi insieme ad alcuni dei finalisti rimasti in gara: bellissimo il duetto di Katherine Jenkins con il piccolo tenore Mattia Rossi, che hanno cantato Time to say goodbye, versione inglese di Con te partirò di Andrea Bocelli.

Durante la serata c’è stato anche spazio per l’esibizione di Irene Grandi, che quasi spariva, tra le suggestive arie liriche che hanno allietato il pubblico e i telespettatori di Canale 5; la Grandi ha cantato i brani sanremesi La tua ragazza sempre (2000) e La cometa di Halley dell’ultimo fortunatissimo Sanremo di Antonella Clerici.

I sei finalisti rimasti in gara hanno potuto esibirsi, rigorosamente dal vivo, cantanto il brano con cui si sono aggiudicati la finale più un inedito ciascuno, scritti appositamente per loro: molto belli gli inediti di Cristian Imparato e Benedetta Caretta, che hanno cantato rispettivamente Bellamore e Magia sarà, già proposti al pubblico la scorsa settimana, mentre molto orecchiabile e simpatico era la canzone originale di Sara Musella, Adesso, che ha saputo interpretarla con ironia.

Ma è quasi mezzanotte quando Gerry Scotti annuncia una sorpresa ai telespettatori: lo spettacolo infatti non accenna a finire e di Io Canto … e poi, lo speciale post-show che tradizionalmente segue le puntate, tarda ad arrivare, quando il conduttore annuncia che il programma è trasmesso non in diretta, ma con un’ora di differita, così che i piccoli talenti dello show, possano “raggirare” in modo del tutto legale, la normativa vigente secondo la quale i minori non possono salire sul palco e fare televisione oltre la mezzanotte. Fatta la legge trovato l’inganno (legale) che ha permesso allo show di prolungarsi fino a l’una di notte. I tempi diluiti della trasmissione senza dubbio tolgono ritmo e suspence alla resa finale dello show, ma offrono anche momenti goliardici e di puro spettacolo, come la parentesi Disney dello spettacolo teatrale La Bella e la Bestia – il musical, o i personaggi Disney dello spettacolo Disney on Ice.

La vittoria però era probabilmente già annunciata da settimane, da quelle otto vittorie consecutive che Cristian Imparato ha portato a casa e che ne hanno fatto nella finalissima di ieri il re indiscusso della serata: il pubblico l’aveva forse immaginato quando il tredicenne palermitano ha intonato una profetica New York New York, propiziando il premio di un soggiorno-studio negli States, ma anche quando, insieme a Lara Fabian, ha cantato la canzone con cui ha conquistato l’Italia, Adagio, sfoderando la sua poderosa voce.

Premio speciale della giuria, eccezionalmente composta anche dagli stessi ragazzi esclusi dalla gara, a Chiara Speranza e un emozionatissimo Mirco Pio Coniglio, scioltosi letteralmente in lacrime.

Il dato è tratto, è lo stesso Gerry Scotti ad annunciare: «La prima edizione di Io Canto è stata vinta da Cristian Imparato, questo è l’inizio di una storia per lui e una storia per noi». Ma Gerry Scotti anticipa anche che il neo-vincitore sarà anche il super ospite nella prima puntata della seconda edizione a Gennaio 2011.

Chiusura infine “sanremo-clerici style” con scene tratte dal backstage, inquadrando la troupe, i cameramen e tutti quei professionisti invisibili che hanno reso possibile un grande spettacolo.

Questa sera la finalissima di “Io Canto”

Io Canto gruppo bambini.jpg

Io Canto, programma del prime time di Canale 5 giunge all’ultima puntata. A dispetto delle puntate iniziali che stentavano a decollare, lo show  Mediaset, condotto dal mattatore Gerry Scotti, ha saputo invece, puntata dopo puntata, conquistare una vasta fetta di pubblico, combattendo e a volte vincendo egregiamente contro Milly Carlucci e la carrellata di stelle ballerine di Ballando con le Stelle su RaiUno. Ma, come direbbe un crupier al Casinò, les jeux sont faits, e i contenuti di questa attesa finalissima che andrà in onda questa sera sono per lo più stati già annunciati, come spiega lo stesso Scotti ai microfoni di Qui Mediaset: «Ci sono i nostri ragazzi finalisti, ci sono grandi ospiti musicali, e c’è la tensione della gara poiché la puntata finale un po’ di tensione ce l’ha».

Gioco a parte, i bambini sentono dunque il peso e la responsabilità di una puntata finale di successo, e l’adrenalina per il premio finale. Il vincitore infatti tra i sei finalisti (Cristian Imparato, Benedetta Caretta, Sara Musella, Dalia Di Palma e Michele Ferrauto, Francesco Pugliese e Mattia Rossi), avrà la possibilità di un soggiorno-studio negli States: «Abbiamo cercato – dice Gerry Scotti in merito alla tensione dei suoi piccoli talenti – di stemperarla, di farla vivere come una gara che si fa d’estate alle Olimpiadi al campeggio, abbiamo già spiegato loro, ma già lo sanno, che non è detto che chi non è arrivato qui, non diventerà tra dieci anni un cantante affermato».

I piccoli cantanti questa sera, proprio come un mini-festival di Sanremo, questa sera interpreteranno un brano inedito ed il brano con cui ognuno ha conquistato la finale.

Per i lettori del nostro blog vincitore assoluto di questa prima edizione del programma Mediaset, di cui già sono stati annunciati da TV Sorrisi e Canzoni i casting per la seconda edizione, è dunque Cristian Imparato, il tredicenne palermitano che sin dalla seconda puntata ha conquistato il pubblico, e che anche qui conquista il 58% dei voti; al secondo posto, forse un po’ a sorpresa, la simpaticissima Sara Musella, la mascotte napoletana dello show, che resta sul podio con il 15% dei voti, mentre solo terza l’angelica voce di Benedetta Caretta con il 13%. Probabilmente la finale di questa sera non differirà troppo dal nostro sondaggio, che vede ancora una volta Cristian Imparato superfavorito, ma non è detto che non possa riservare qualche sorpresa, tra cui un inedito Gerry Scotti che anticipa: «Se non finisco troppo tardi, magari canto anch’io!».

La semifinale di Io Canto: proclamati i finalisti del programma Mediaset

Sara Musella.jpgSemifinale amara quella del programma Io Canto che, giunto alla nona puntata, è entrato finalmente nel vivo della gara proclamando i finalisti della serata. E sono purtroppo tanti i piccoli talenti che non sono entrati nella rosa dei vincitori, ma saranno comunque presenti nella finalissima di sabato 20 marzo, dalla filippina Zendryll Lagrana a Francesca Manetti. All’osannato Cristian Imparato, che sin dalla seconda puntata, e per sette vittorie consecutive, attraverso il televoto, si era già assicurato il suo posto in finale, e l’angelica voce di Benedetta Caretta, vanno ora ad aggiungersi quelli del piccolo tenore Mattia Rossi, Francesco Pugliese, Dalia Di Prima in coppia con Michele Ferrauto e la simpaticissima e talentuosa Sara Musella che ha riproposto il brano con cui ha conquistato l’Italia, La voce del silenzio.

Benedetta Caretta e Cristian Imparato, fuori gara, si sono comunque esibiti nell’interpretazione di due inediti che porteranno nella serata di sabato prossimo, cantanto rispettivamente Magia sarà, una ballad italiana molto intensa, quasi una traduzione di uno dei successi della Dion, di cui spesso la Caretta ne ha interpretato le canzoni, e la cui intro ricorda vagamente il tema principale di Forrest Gump, e Bellamore, secondo inedito, quello di Imparato, non originalissimo con un retrogusto di Deja vù.

Ospiti della puntata le gemelle Alice ed Ellen Kessler che, a dispetto dei settantaquattro anni, hanno cantato (e ballato) i loro grandi successi, unendosi al parterre vip della giuria, Claudio Cecchetto e Katia Ricciarelli, contribuendo a “ripescare” alcuni dei piccoli concorrenti.

Tra gli ospiti musicali invece Arisa, che ha cantato Sincerità e il suo ultimo successo sanremese Malamorenò, e Irene Fornaciari che, insieme ai Nomadi, ha riproposto la canzone Il mondo piange.

La prossima settimana il programma avrà il sapore di una vera e propria kermesse canora: i sei finalisti infatti dovranno portare, oltre alle canzoni con le quali hanno vinto le precedenti puntate, anche un brano inedito.