Belen Rodriguez: la storia tra Stefano De Martino e Emma era già finita

Belen Rodriguez Stefano De Martino.jpg

Scossa nel mondo della musica italiana, ed anche se a questo mondo non appartiene, ancora una volta nell’occhio del ciclone c’è sempre lei, Belen Rodriguez, la showgirl argentina più amata dagli italiani. Questa volta non si tratta della sua ormai mitica farfallina-inguinale, che maliziosamente ha mostrato su quel palco dell’Ariston, che per ben due volte l’ha vista tra i protagonisti del Festival di Sanremo, eppure la kermesse canora più prestigiosa del nostro paese c’entra, sì perché secondo il pettegolezzo che si è scatenato sul web e sulle riviste di gossip più importanti, la Rodriguez avrebbe avuto una liason con Stefano De Martino, fidanzato di Emma (Marrone), che quest’anno il Festival di Sanremo l’ha vinto. Ironia della sorte le due primedonne si erano incrociate proprio in quel teatro della città dei fiori che, per motivi diversi, le ha viste quest’anno protagoniste.

Galeotto fu il programma di Maria De Filippi, Amici, padre artistico di Emma e di De Martino, nel quale la bella argentina era ospite. Superato l’ennesimo polverone mediatico, Belen affida ad un quotidiano, e non alla solita rivista patinata, i suoi pensieri in merito alla vicenda, ma soprattutto in merito alla rottura con Fabrizio Corona: «ho combattuto per quattro anni con lui: quando era in casa con me, era il Fabrizio che amavo, fuori era un altro. A un certo punto non ce la facevo più, e quando non sto più bene io me ne vado. Ho concluso la mia storia prima di cominciarne un’altra, e non sono stata l’unica». Ma a chi allude la Rodriguez, quando parla di storie finite? Alla bella Emma Marrone e il suo Stefano De Martino? La showgirl non ne fa il nome, ma alla domanda del giornalista del Corriere, risponde così: «Veda lei, loro comunque l’avevano conclusa ancora prima».

Le coca-girl al Festival di Sanremo: è l’Italia dei due pesi e delle due misure

belen-canalis.jpg

Reduce da due edizioni del Festival di Sanremo di successo, quella di Paolo Bonolis bis nel 2009 e la straordinaria edizione di quest’anno superbamente condotta da Antonella Clerici, la RAI, incassato il no da parte di Antonella per una seconda conduzione, un po’ in ritardo rispetto alla tradizionale tempistica, pensa al da farsi per la prossima edizione, ormai vicina. Ma se l’anno scorso mamma RAI ha prontamente proibito al cantautore Morgan di gareggiare sul palco dell’Ariston per aver confessato di fare un uso “terapeutico” di cocaina in un’intervista, quest’anno invece sembra disposta a chiudere un occhio, ed è pronta ad accogliere nel progetto di Sanremo 2011, che vedrebbe al timone Gianni Morandi affiancato da Elisabetta Canalis, anche la donna del momento, la bella Belen Rodriguez, anche lei rea confessa di aver sniffato polvere bianca ad un party. Certo, affermazioni fatte in circostanze diverse: un’intervista intima e provocatoria la prima, una testimonianza come persona informata sui fatti la seconda, nell’inchiesta sui locali milanesi Hollywood e The Club, eppure il reato, se di reato vogliamo parlare, è lo stesso: provare uno sballo momentaneo attraverso una sostanza stupefacente. Ma affermare di fare un uso (personale quanto sbagliato) terapeutico di coca e affermare di averne fatto uso con la consapevolezza di essere un personaggio pubblico ed un modello per tante persone non è in fondo la stessa cosa? È un po’ come confessare di aver ammazzato per divertimento, e di affermare di averlo fatto in un’aula di tribunale per il processo di un altro per un altro reato, circostanze diverse, ma ciò non toglie che uccidere sia pur sempre un reato. E se immediata fu la replica di Morgan al clamore suscitato dalle sue rivelazioni, facendo pubblica ammenda e pagando ulteriormente il suo sbaglio con l’esclusione dal talent di RaiDue, X Factor, per Belen invece si sono moltiplicati i contratti pubblicitari, aggiungendo agli spot ammiccanti in costume da bagno per telefonare, quelli nudi da censura per un paio di jeans ed un cine-panettone a fine anno. A proposito, anche Elisabetta Canalis, l’eterna fidanzata di George Clooney e regina dei settimanali di gossip, era stata accusata di sniffare nell’ambito dell’inchiesta dei due locali milanesi.

È l’Italia dei due pesi e delle due misure, pronta a condannare un capo di governo per una presunta (e non provata) avventura con una Escort, ma ad assolvere l’incontro videoregistrato di un governatore di sinistra con un trans, e Sanremo, fedele alla legge dell’audience e del successo, è lo specchio di questa società perbenista e contradditoria.

Belen Rodriguez al Festival di Sanremo

belen_rodriguez.jpg

La RAI ha seccamente smentito le voci che volevano Morgan, escluso dalla gara in seguito alle rivelzioni shock al mensile Max, in veste di ospite sul palco dell’Ariston al prossimo Festival di Sanremo. In compenso sono stati annunciati dallo stesso direttore artistico Gianmarco Mazzi, durante una puntata “Attenti a Pupo” su Radio1, alcuni dei duetti che si terranno nella serata di venerdì 19 Febbraio: tra quelli inediti e più curiosi c’è quello di Toto Cutugno con la bella Belen Rodriguez. Quello della showgirl è un momentaneo ritorno in Rai dalla sua partecipazione all’Isola dei Famosi: Belen sta vivendo davvero un momento d’oro: dopo il programma Sarabanda, in coppia con Teo Mammuccari, dove ha già ballato e cantato, è da qualche mese protagonista della serie di spot TIM, al fianco di Christian De Sica.

Povia invece duetterà con un altro storico anticonformista sanremese, Marco Masini, mentre Fabrizio Moro porterà sul palco il cantante spagnolo Jarabe De Palo; Malika Ayane avrà con sé i primi ballerini della Scala di Milano,  mentre ad intonare Italia amore mio, brano cantato da Pupo, il Principe Filiberto e Canonici, ci sarà Marcello Lippi, CT della nazionale di calcio: «Non poteva essere ospite migliore – ha dichiarato entusiasta Mazzi – sono curioso di sentire cosa ne verrà fuori». Anche noi!