Jennifer Lopez: «Essere bellissima fa parte del mio lavoro»

Jennifer Lopez - People.jpgChi come me l’ha (ri)vista nel suo ultimo videoclip On the floor, ma l’ha conosciuta dieci anni or sono col suo brano d’esordio If you had my love, ha senza dubbio pensato che Jennifer Lopez non invecchia, ma come una preziosa opera d’arte diventa antica. Alla soglia dei quarantadue anni la cantante portoricana è più splendente e in forma che mai, incurante del tempo che passa e della gravidanza gemellare di appena tre anni fa. Ma la Lopez ammette che essere glamour per il programma di cui attualmente è giudice American Idol o per la promozione del suo ultimo album Love? è solo parte del suo lavoro, ma una volta a casa, insieme al marito-cantante Marc Anthony e i piccoli gemelli Max e Emme, è una mamma “struccata”: «È il momento in cui sono più felice – confessa una radiosa Jennifer dalla copertina di People, che l’ha eletta la donna più bella del mondo – poter toccare il mio viso e strofinarmi gli occhi, e mettere le mani tra i capelli senza dovermi preoccupare di rovinare l’acconciatura».

È una Lopez più umana e meno divina quella che parla al magazine americano, che ammette che la cura spasmodica del proprio corpo e la dieta perenne per mantenersi al massimo della forma fanno solo parte dell’essere una star: «La cosa è parte del mio lavoro – continua la cantante di Waiting for tonight – io non voglio che qualcuno pensi che sia facile, richiede molto tempo e duro lavoro. I televisori widescreen ad alta definizione non sono amici di nessuno!».