Stewart parla dell’autenticità dei brani di “Michael”: «È Michael Jackson al 100%»

TrickyStewart.jpgChristina Aguilera presto di nuovo al top. Ad esserne convinto il produttore-autore Christopher “Tricky” Stewart, già al lavoro con la Aguilera su diversi brani per Bionic, ultimo album della cantante che non ha riscosso molto successo e che parla dalle pagine on-line di Entertainment Weekly: «Sembrava che non fosse il momento giusto – ha rivelato il produttore – e le cose ottenute fossero un po’ fuori sincrono per lei su quel progetto». Ma Stewart è stato anche consulente musicale esecutivo per i brani del film di debutto cinematografico della Aguilera, Burlesque, in uscita il 24 Novembre nelle sale americane: «Questo film la sta riportando proprio dove ha bisogno di essere. Quando inizierà a concentrarsi su di un nuovo progetto, penso che sarà incredibile!».

Il produttore non crede che la Aguilera abbia necessariamente bisogno di cambiare direzione per il suo prossimo progetto discografico: «Credo che Christina sia sempre stata bene musicalmente, più che altro riguarda se possa essere commercializzata in modo corretto. Quando io ascolto Bionic sono sicuramente un suo fan. Più che altro è stato sponsorizzato male».

Ma è impegnatissimo Stewart che nel frattempo ha prodotto ben due brani del primo album postumo di Michael Jackson, Michael (in uscita a metà dicembre), sul quale non ha dubbi sull’autenticità messa in discussione in questi giorni: «Non so da dove sia venuto fuori, ma nei brani che ho prodotto è Michael Jackson al 100%». Tricky è anche impegnato con l’album natalizio di Jessica Simpson, Happy Christmas, la cui uscita è invece prevista per il 22 Novembre: «Secondo me è uno dei migliori album di cui abbia fatto parte – ha rivelato dalle pagine di EW.com – sono davvero molto, molto orgoglioso di questo disco… quando sono ritornato e ho ascoltato il suo album country, mi ha davvero colpito come cantante. E sono assolutamente convinto che lei sia sottovalutata».

Mine Vaganti: la colonna sonora dell’omonimo film di Ozpetek

Mine Vaganti (poster).jpg

Mine Vaganti OST (cover).jpg

Come il film, anche l’omonima colonna sonora di Mine Vaganti sta rapidamente scalando le classifiche italiane, attirando sempre più interesse di appassionati di musica e cinofili che per passione si spingono a ricercare i titoli delle musiche e delle canzoni che hanno restituito le emozioni del film. Come ormai noto, la celebre colonna sonora del trailer ufficiale del film, quella in cui Riccardo Scamarcio, protagonista del film, si dimena allo specchio, è cantata da Nina Zilli con Giuliano Palma e si intitola 50 mila, un brano orecchiabile che ricorda il gusto retrò delle canzoni anni ‘60. Il film parla di un ragazzo interpretato da Scamarcio che fa ritorno nel proprio paesino di origine per dichiarare alla famiglia la propria omosessualità: da qui muoveranno tante rocambolesche avventure, tragico-comiche, ma che aiutano lo spettatore a riflettere e all’accettazione del diverso, o forse di ciò che semplicemente non si conosce.

Autore delle musiche originali che accompagnano il film, questa volta, Pasquale Catalano, che opera al contempo una selezione di canzoni che sono veri e propri must nell’ambiente gay, come quella del duo Baccara Sorry, I’m a Lady, ma ci fa conoscere anche voci come Marianna Delgado con la sua Mais de Mim. Scelta invece direttamente dal regista la cantante Patty Pravo, vera icona gay e di stile, che ha prestato alla colonna sonora del film l’inedito Sogno: il brano, pubblicato nella versione demo della durata di circa due minuti, richiama nello stile e nella malinconica melodia, un’altra canzone della Pravo, E io verrò un giorno là, cantata nell’edizione del 2009 del Festival di Sanremo. Lungo la tracklist troviamo anche un’altra nota canzone della cantante veneta, il sempreverde Pensiero Stupendo, vero inno al triangolo amoroso, nella versione live. Non mancano brani in turco, tanto cari al regista originario di Instanbul, ma naturalizzato italiano, che accompagnano forse i momenti cruciali della pellicola. Ecco la tracklist completa del film:

 

1.         Patty Pravo – Sogno (demo)    

2.         La linea dei ricordi       

3.         Tutti lo sanno   

4.         Nina Zilli – 50mila (versione mineVaganti)          

5.         Nessuno ad aspettare  

6.         Duetto 

7.         Pink Martini – Una notte a Napoli          

8.         Sulina Waltz     

9.         Baccara – Sorry, I’m a Lady     

10.       Cuore di sabbia           

11.       Mine vaganti    

12.       Sezen Aksu – Kutlama  

13.       Due notti         

14.       Radiodervish – Yara     

15.       La ruota pazza 

16.       Patty Pravo – Pensiero stupendo (live) 

17.       Mariana Delgado – Mais De Mim         

18.       Sezen Aksu – Kutlama (reprise)