Sanremo 2013: la deludente e noiosa prima serata di Fazio

logo-sanremo-2013.jpg

L’ultima volta che mi sono annoiato così era durante il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica. Il Festival di Fabio Fazio delude. Il sessantatreesimo festival della canzone italiana, anziché dare spazio ai cantanti, assomiglia all’appendice musicale di un tour di propaganda. Persino l’ospite comico della serata, Crozza, delude con una scadente imitazione di Berlusconi in chiave francese, fischiato dal pubblico in sala che prima incita ad evitare la solita solfa sulla satira politica e poi grida “fuori!”, subito dopo la fine del suo stacchetto musicale.

A dispetto delle due canzoni che ogni cantante aveva l’opportunità di proporre quest’anno, non è la musica a far da padrona, ma un impacciatissimo Fabio Fazio, il cui momento migliore arriva con la sua imitazione di Bruno Vespa, ed una divertita e divertente Luciana Littizzetto, vera colonna di questo Sanremo.

La qualità musicale di quest’anno è scarsa: non bastano i grandi autori musicali, come Nannini, Pacifico, Gragnaniello e tanti altri, né le voci fresche e nuove come Chiara e Simona Molinari (che sembra quasi la sosia di Ambra Angiolini sul palco). Di questa prima serata del festival resterà poco o nulla negli annali della storia RAI e sanremese: non ci sono farfalline da sfoggiare quest’anno, né vallette sexy, né super ospiti internazionali. La spending review pare abbia colpito i contenuti più che le reali risorse economiche, per un festival di sanremo di cui, almeno per ora, ce ne dimenticheremo presto. Speriamo migliori nella seconda serata.

Chi è la misteriosa cantante di “Cenerentola”?

Cenerentola, fiction, rai, ascolti, Vanessa Hessler, cantante, canzone, ballo, scena, video, YouTube

Se siete stati tra i sette milioni di italiani che in questo lungo week-end di festa hanno guardato la fiction rai Cenerentola, ne avrete senza dubbio apprezzato la colonna sonora (in parte riciclata dall’altro sceneggiato rai Chanel) di Andrea Guerra. E se avete seguito tutte e due le puntate, aspettando che la bella Aurora sposasse il suo principe, vi sarete imbattuti, e magari innamorati, del brano inglese che ha accompagnato la scena del ballo tra la bella Vanessa Hessler, protagonista della mini-serie, e il suo bel principe Sebastian, Flavio Parenti. Del brano, di cui non è dato sapere il titolo, è stato postato un videoclip ufficiale, che alterna alle scene più belle della serie, alcune riprese in noti esterni di Roma. A cantarlo Isabel Yardley, giovane cantante sconosciuta ai più, completamente avvolta nel mistero, la quale sembra non avere nemmeno un sito web ufficiale, una pagina facebook o un contatto twitter. Il pezzo in questione è una romanticissima ballad, al momento non disponibile su alcun tipo di supporto o canale di vendita telematica. Per chi l’avesse perso e per chi vuole rivivere la magia della fiction, ecco il video.

Sanremo 2011: la RAI in alto mare, è ripartito il toto-conduttore

antonella-clerici-massimo-ranieri-sanremo.jpegE dopo la pausa estiva ecco che si ritorna a parlare di Sanremo e conduzioni: archiviata la possibilità di una Antonella Clerici 2.0, che lascia al suo successore una pesante eredità, avendo superato nei numeri persino il festival di Paolo Bonolis, con i suoi oltre dodici milioni di telespettatori, la Rai è ancora in alto mare per il prossimo Sanremo 2011, ed ecco che subito riparte il toto-conduttore, che, se in un primo momento vedeva finalmente spuntare il nome di Carlo Conti in pole position, come logica conseguenza dell’edizione clericiana, si è finito invece col fare i nomi più disparati: da Ezio Greggio, da sempre volto e simbolo non soltanto di Striscia la Notizia, diretto concorrente del programma, ma di Mediaset, che ha prontamente smentito i roumors, alla coppia da spot pubblicitario Christian De SicaBelen Rodriguez, quest’ultima scartata per volontà del sindaco della città dei fiori, per aver ammesso durante un’inchiesta giudiziaria di aver fatto uso di cocaina. Insomma anche un anno dopo Sanremo non perdona, lo sa bene Morgan, che per aver dichiarato candidamente in un’intervista distorta di fare uso di droga, non solo è stato eliminato dalla gara, ma è stato bandito da X Factor. Ed è proprio in queste ore che il toto-conduttore è ripartito, proponendo i nomi più (im)probabili: dal giornalista Bruno Vespa, che ha elegantemente rifiutato l’offerta, «Lusingato, ma faccio altro mestiere – ha detto il noto conduttore di Porta a Porta dalle pagine del Corriere – non sarei in grado di gestire bene una prestigiosa macchina di spettacolo come il Festival di Sanremo», all’ultimo aggiunto alla lunga lista dei papabili, Massimo Ranieri. È proprio di queste ore infatti l’ANSA secondo la quale il popolare cantante ed attore partenopeo sarebbe sì “onorato”, ma non disdegnerebbe l’ipotesi di una conduzione del festival dove vinse nel 1988 con Perdere l’Amore, pur temendo un maggior rigore: «Ne sarei onorato, ma non sono proprio adatto – ha riportato l’agenzia – Non so quanto ti facciano sperimentare. Parlerò col direttore di Raiuno Mauro Mazza dopo le vacanze». E da qui parte oggi il nostro nuovo sondaggio: chi vorreste alla conduzione del Festival? Votate!

Sanremo 2010: boom di ascolti per Antonella Clerici. E ora la seconda serata!

Antonella Clerici sanremo 2010.jpg

È partito decisamente col botto il Festival di Sanremo di Antonella Clerici, che ha superato i dieci milioni di telespettatori (10.718.000): tante erano le aspettative per questa edizione celebrativa della kermesse e le promesse sono state decisamente mantenute, con un orario di chiusura dello spettacolo decisamente permissibile ed una conduzione sobria che non si è fatta infettare da smanie di protagonismo con gag lunghe e prolisse o interviste a ospiti stranieri noiose quanto inutili. Antonella Clerici ha adottato una conduzione asciutta, ha saputo mettersi da parte pur facendo sentire la sua emozionata ed emozionante presenza sul palco dell’Ariston. Non era facile raccogliere il testimone lasciatole da Paolo Bonolis, che ha aperto la serata di ieri sera insieme all’amico-compagno di avventure Luca Laurenti, ma la Clerici ce l’ha fatta, ed il suo è uno dei migliori risultati della storia recente del Festival. Unica pecca forse la presenza un po’ ingombrante di Antonio Cassano a “mo’ di valletto d’eccezione”, che ha raccontato stralci forse inutili della sua vita privata e calcistica.

La seconda serata è all’insegna dei giovani, ieri solo presentati con alcune clip dei ritornelli delle canzoni in gara quest’anno, ma anche dei restanti dodici vip, tre dei quali, come ieri sera, abbandoneranno la gara sperando tuttavia nel ripescaggio di giovedì, durante la serata dei duetti.

Tra gli ospiti di questa seconda e ricca serata ci sarà la principessa Rania di Giordania, ma anche Michelle Rodriguez, protagonista in questi giorni del film campione d’incassi Avatar.

Sarà poi la volta delle prime cinque canzoni della “nuova generazioni”, che verranno votate attraverso un sistema misto di giuria tecnica e televoto da casa, e le due meno votate dovranno abbandonare la gara.

E se ieri sera sul tardi, a scaldare gli animi ci ha pensato la regina del Burlesque Dita Von Teese, questa sera si esibiranno invece le ballerine del Moulin Rouge, per uno spettacolo assolutamente da non perdere!

Listen, il duetto di Charice e Christian Imparato a “Io Canto”

Io Canto logo.jpg

Come ormai noto, Io Canto, baby talent di Canale 5 condotto da Gerry Scotti, è uno dei tanti programmi-fotocopia delle reti televisive italiane, al quale, alla stessa regia e il medesimo studio (o giù di lì), è stato cambiato solo il titolo, restando tuttavia uguale nella sostanza, per la stessa ammissione del conduttore, al format di Ti lascio una canzone, programma condotto durante la scorsa stagione da Antonella Clerici su RaiUno. Il programma vede protagonisti un nutrito gruppo di bambini, che reinterpretano (talvolta storpiando) grandi successi senza tempo del patrimonio musicale mondiale: da testi impegnati, come Perdere l’Amore di Massimo Ranieri a Viva la Mamma di Edoardo Bennato. Alcuni sono spontanei, altri invece visibilmente costruiti: comunque sia il programma di Gerry Scotti, seppur con una partenza in sordina, con quasi cinque milioni di telespettatori ed il 21,27% di share, ha pian piano guadagnato piccoli punti percentuali che, puntata dopo puntata, vanno ad insidiare il competitor di RaiUno di Milly Carlucci, Ballando con le Stelle.

Vinta l’asfittica presenza del prodigio-bambino Christian Imparato, il quale, seppur meritevole, ha forse ingiustamente monopolizzato il programma, prendendo spazio e merito ad altri ed ugualmente validi concorrenti, la novità più piacevole è stata la presenza di Charice, cantante filippina, nota in tutto il mondo per la poderosa estensione vocale sin da giovanissima, che ha duettato tre volte proprio con Imparato, neo-fenomeno di Io Canto e già popolarissimo in rete su YouTube proprio come la sua più illustre collega, della quale Imparato dice di essere un grande fan, in un intenso duetto di Listen dell’ex Destiny’s Child Beyoncé. La puntata di ieri, sabato 23 Gennaio, è stata seguita da 5.349.000 di telespettatori, e benché la gara degli ascolti sia stata ancora una volta vinta da Ballando con le Stelle, questa volta lo stacco era davvero minimo, per una manciata di migliaia di telespettatori, che pian piano stanno preferendo il programma scanzonato di Gerry Scotti ai balletti stellari di Milly Carlucci.