Nathalie su Vanity Fair la cantante dice: «Eliminerei Maria De Filippi»

VF06 (1).jpg

Non le manda certo a dire Nathalie, sulla copertina di Vanity Fair in edicola questa settimana. L’ultima vincitrice dell’edizione italiana di X Factor, insieme ad Emma Marrone e Giusy Ferreri, è tra le favorite del prossimo Festival di Sanremo, al quale partecipa con il brano omonimo del suo imminente album Vivo sospesa, e, a poco più di una settimana dall’inizio della kermesse canora, parla senza troppi peli sulla lingua del mondo dello spettacolo e di ciò che non le piace, a cominciare proprio dalle presentatrici del sessantunesimo festival della canzone italiana, Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez: «Fanno parte di un mondo che non mi appartiene, e da cui sono molto distante. Stanno lì perché sono belle, e basta. Saranno anche intelligenti, non lo so, ma non condivido la loro filosofia e quello che fanno. Per loro conta solo l’estetica, per me no. E mi spaventa che possano influenzare i giovani con un modello fisico da imitare e un percorso per realizzarsi nella vita non basato sulla fiducia nelle proprie capacità. Se anche ne avessi avuto le carte, non avrei mai provato a fare la loro vita».

A differenza di Marco Mengoni per lo scorso festival, quest’anno il vincitore di X Factor non entrava a far parte di diritto della rosa dei big in gara, eppure la cantautrice romana ha voluto tentare ugualmente: «Ho deciso di provarci lo stesso, e m’è andata bene. Del Festival è il contorno a essere brutto. Io spero di cavarmela con l’ironia, ma vorrei che si sapesse: non è il mio mondo».

Dopo la vittoria del talent di RaiDue Nathalie si è ritrovata catapultata in un mondo a lei ignoto e distante: «Sono entrata in un frullatore. X Factor è stata un’esperienza “strana” rispetto al mio percorso. Non amo mettermi in mostra, se non con la musica, e quello era pur sempre un reality. Là dentro, da timida, ho sofferto». Ma guai a chiederle se avesse preferito il talent di Canale 5: «Per carità. Quel programma è lontanissimo da me: detesto le polemiche. Voglio portare avanti la mia verità artistica, non spettacolarizzare la mia persona. Non mi va che l’opera d’arte sia filtrata dalla voglia di piacere a tutti i costi». Degli italiani salverebbe Roberto Saviano, Dario Fo e Franca Rame, e su quelli da “eliminare”, la cantante di In punta di piedi non ha dubbi: «Maria De Filippi. Lei è sicuramente la materializzazione di una brutta Tv che ha una ricaduta pesantissima a livello culturale. Lo verifico sui miei allievi di canto, quante false aspettative crea Amici: i ragazzi all’inizio vanno a mille, e poi?. Il problema di Amici, comunque, non sono i partecipanti ma la formula, che schiaccia e omologa tutti. I ragazzi, che hanno speranze e – a volte – anche talento, vengono messi in un tritacarne. E questo trattamento lo trovo degradante. La competizione è troppo forte. A X Factor non è mai stato così».

Valerio Scanu al cinema per San Valentino

Valerio Scanu.jpg

Non si tratta di una commedia romantica, né di un film che lo vede protagonista, ma Valerio Scanu, vincitore di Amici e del Festival di Sanremo, sarà presto in tutte le sale italiane con un suo concerto. L’occasione per farlo si intitola infatti Love Show, ed è uno speciale evento live trasmesso in diretta in oltre cento sale cinematografiche italiane per il giorno della Festa degli Innamorati. Gli spettatori che si recheranno al cinema per il loro beniamino potranno interagire con lui tramite un numero di SMS. Per scoprire quali sono le sale che aderiscono all’iniziativa è possibile consultare la lista al seguente indirizzo web: www.iovadoalcinema.it/valerioscanu

Sanremo 2011: i nomi dei primi big in gara

2010072895922ariston.jpg

Messe da parte le polemiche per le vallette di turno, Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, il prossimo Festival di Sanremo, seppur in leggero ritardo rispetto alla tradizionale tempistica, comincia pian piano a prendere forma e si fanno i nomi dei primi cantanti che potrebbero, il condizionale è d’obbligo, partecipare alla kermesse canora più importante d’Italia. Archiviata Alessandra Amoroso, data quasi per certa dal magazine Sorrisi qualche settimana fa, il Festival potrebbe invece ritrovare un’altra “Amica” di Maria De Filippi, Emma Marrone, in promozione con il suo ultimo album A me piace così, la cui partecipazione alla gara, indipendentemente dal risultato finale, sarebbe un’ottima opportunità per allargare il suo target di pubblico e vedere rieditato il suo disco di debutto con qualche extra. Il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha nel frattempo annunciato i nomi degli altri cantanti che potrebbero aggiungersi al parterre vip: «Siamo a buon punto con Nina Zilli e direi che Max Pezzali è pressoché sicuro, così come Anna Oxa» sì, perché Sanremo è Sanremo e non lo è davvero se non partecipa la Oxa, che con le sue tredici partecipazioni, due vittorie e due secondi posti, è tra le cantanti più presenti al festival. Ma tra i nomi che di sicuro hanno destato maggior interesse quello di Roberto Vecchioni, che ritorna a Sanremo ad oltre quarant’anni, il quale nella serata in cui si celebreranno i 150 anni di unità d’Italia, pare intonerà il brano “O’ surdato ‘nnammurato”. Ma non è tutto, secondo quanto rivela Mazzi, di queste interpretazioni celebrative, che andranno dai brani patriottici a quelli che hanno fatto anche la storia del nostro paese, verrà realizzata una speciale compilation, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Nel frattempo continuano le trattative e smentite sulla possibile partecipazione di Lady Gaga come ospite internazionale, ma si fa anche il nome di un’altra grande cantante di origine italiana, Madonna: «Ma non ha idea quanto sia difficile inserirsi all’ultimo momento nella loro agenda di impegni».

Alessandra Amoroso ritorna con “Il mondo in un secondo”

cover_amoroso.jpg

Alessandra Amoroso cavalca l’onda del suo successo e ritorna adesso nei negozi con il suo secondo lavoro discografico, Il mondo in un secondo, attesissimo seguito dell’album d’esordio Senza Nuvole, per settimane in testa alle classifiche italiane. Tredici brani inediti con cui la Amoroso si trasforma da teen idol, figlia di un talent show, a interprete matura e raffinata. Lontana da temi puramente adolescenziali, con questo nuovo album l’ex vincitrice di Amici canta ancora con garbo l’amore e sentimenti, con una maggiore padronanza della voce, regalandoci brani (e potenziali singoli) come Dove sono i colori, Urlo e non mi senti e non ho che te, ballad intense e di grande di immediato impatto, ma la voce nera della Amoroso è evidenziata da uno dei due unici brani in inglese contenuti nel disco, I’m a woman, un pezzo grintoso che strizza l’occhio al mercato internazionale. Da segnalare anche Niente, cover italiana del brano Mientes della band Camila. E per chi acquista l’album dalla piattaforma digitale iTunes troverà la Moonlight Version di Clip his wings, secondo brano in inglese del disco, mentre per chi deciderà di acquistarlo su Dada ci sarà in regalo la versione live di Ama chi ti vuole bene. La Amoroso supera dunque brillantemente la prova del nove, con un disco di qualità destinato a dominare la classifica italiana per un bel po’.

Gli esordi di Emma Marrone? Sicuramente con “Stile”

Lucky Star - Stile (cover).jpg

Gli esordi di Emma Marrone? Sicuramente con “Stile”. È questo infatti il primo singolo inciso dalla cantante nell’ormai lontano 2003, dopo aver preso parte ad un programma itinerante sulla falsariga di Popstar, show di Italia1 diventato subito un cult e che diede vita alla band Lollipop, chiamato Super Star Tour ed inizialmente presentato da Michelle Hunziker. Gli scarsi ascolti costrinsero la produzione a trasformare il reality-talent e ridimensionarlo alla sola striscia pomeridiana e condotto dal sempreverde Daniele Bossari che alla fine riuscì nell’impresa trovando le tre ragazze che avrebbero costituito le Lucky Star, seconda band italiana nata da un reality show dopo le più note Lollipop. La vita della band a quanto pare ha avuto vita corta e Laura, Emma e Colomba, questi i nomi delle tre fortunate che hanno superato la selezione, hanno poi preso strade separate. Qualche anno dopo Emma, sarebbe poi diventata famosa per la partecipazione (e la straordinaria vittoria) alla nona edizione di Amici, il più noto, e di gran lunga più fortunato, talent della televisione italiana. Il look certo era diverso, capelli corti spettinati castani, ed un visetto indisponente, diedero vita ad una clip che accompagnò una canzone durata una sola estate. Di quella ragazzina un po’ impacciata forse non resta nulla, al suo posto una ragazza determinata, che si è messa in gioco ed alla fine ce l’ha fatta. Cosmomusic vi mostra la clip di Italia1, caricata su YouTube, e la cover del singolo.

Amici: la superfavorita Emma vince la nona edizione del talent. E intanto Marco Carta annuncia l’uscita del nuovo album

Emma Marrone.jpg

Matteo Macchioni - La promessa.jpgEqua scissione per la finale di Amici, che nella prima parte ha visto sfidarsi a suon di canzoni e musical i due uomini rimasti in gara, Matteo Macchioni e Pierdavide Carone, e che nella seconda parte si è inevitabilmente tinta di rosa con le due favorite dello show di Canale 5, Emma Marrone e Loredana Errore, interpreti sopraffine, lodate dal pubblico ed apprezzate dalla critica in studio.

Ultimo nella classifica di gradimento che ha aperto la serata, Carone che con coraggio ha sfidato uno dei concorrenti più temibili del talent, il tenore Matteo che ha risposto al guanto di sfida con la sua voce versatile, misurandosi con arie classiche della lirica italiana, ma anche con brani leggeri più propriamente POP. Unico a non aver pubblicato un proprio EP, Matteo Macchioni è stato in realtà lanciato a sorpresa su iTunes e nei negozi tradizionali con il primo extended play, intitolato La Promessa (nella foto), che contiene tra l’altro un duetto insieme a Francesco Tricarico.

Pierdavide Carone ha invece eseguito, oltre che canzoni della musica italiana, misurandosi con autori impegnati come Rino Gaetano, cui molti l’hanno già paragonato, e Ligabue, anche brani contenuti nel suo EP Una canzone Pop, di cui Carone è anche autore.

Ma se Pierdavide è riuscito, un po’ a sorpresa, a vincere la sfida con Matteo, non ce l’ha fatta con una delle superfavorite, Loredana, che, come forse prevedibile ha battuto l’avversario che l’aveva scelta, nonostante i risultati parziali mostrati durante le sfide dessero Carone come favorito.

Fase finale tutta femminile, che ha visto le due prime donne del talent di Maria De Filippi sfidarsi a colpi di cavalli di battaglia ed interpretazioni d’autore. E se i risultati parziali hanno dato per favorita Loredana, Emma, forte del suo EP, Oltre, in testa alle classifiche da due settimane, e del grande successo di Calore, che ha magistralmente interpretato, alla fine l’ha spuntata, e così, come pronosticato polemicamente da Gabriele Paolini, a raccogliere lo scettro di Alessandra Amoroso e vincere la nona edizione di Amici un’altra donna, Emma Marrone, che tra le lacrime ed una grande commozione ha dedicato il premio, la vittoria del talent, alla sua famiglia.

Tra il parterre vip, alcuni dei protagonisti delle passate edizioni, dalla stessa Amoroso,emozionatissima, balzata in meno di un anno a vera regina delle classifiche, a Valerio Scanu, fresco vincitore del Festival di Sanremo, ma anche Marco Carta, che latitava dalla TV da qualche tempo e che ha anticipato che tra il prossimo 21 e 28 maggio, uscirà il seguito de La Forza Mia, il suo album di debutto.

Pierdavide Carone: Una canzone Pop

Pierdavide Carone - Una canzone pop.jpg

La sua vittoria personale l’ha già avuta Pierdavide Carone, concorrente della nona edizione del talent di Canale 5, Amici, che ha firmato la canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2010, Per tutte le volte che…, portata felicemente al successo dal suo predecessore Valerio Scanu, e battendo mostri sacri della musica italiana come Enrico Ruggieri e Irene Grandi. Da domani sarà in tutti i negozi e sulle piattaforme digitali on-line con il suo primo EP, Una canzone Pop, disco composto da soli inediti, canzoni scritte dallo stesso Carone che sin dalle prime puntate si è distinto nella scuola di Cinecittà per il suo talento, per la sua interpretazione dei testi, ma anche per la capacità di rendere in musica emozioni e storie talvolta con un pizzico di ironia, ne è l’esempio il brano La ballata dell’Ospedale, in cui come un novello Cristicchi canta l’ospedale ed i suoi pazienti come metafora della vita. Nel brano Jenny e nella traccia Di Notte, diventata subito un cult in rete e tra gli appassionati del talent condotto da Maria De Filippi, Pierdavide ricorda forse un po’ Eduardo Bennato nelle prime battute, con un ritornello orecchiabile e di grande impatto, caratterizzato dalla sua particolare timbrica, che ne ha fatto dal primo ascolto uno dei successi di questa edizione. Ma sono tante le canzoni di grande fattura lungo la tracklist che faranno anche di questo EP, come quello della collega-concorrente Emma Marrone, un best-seller delle prossime settimane di classifica digitale e non.

Questa sera ci sarà la finale del talent di Canale 5, e poco importa dunque quale sarà l’esito, Carone è senza dubbio destinato a diventare uno dei protagonisti prossimi del panorama musicale italiano, insidiando emergenti ed autori e interpreti già affermati. E nonostante siano indubbie le capacità vocali di Emma e Loredana, superfavorite di questa edizione, che anche quest’anno, come l’anno precedente, è forse destinata a tingersi di rosa, Cosmomusic, in controtendenza, fa invece il tifo per Pierdavide.

 

1.         Una Canzone Pop        

2.         Mi Piace… Ma Non Troppo      

3.         La Ballata Dell’Ospedale          

4.         Di Notte          

5.         Jenny  

6.         Superstar        

7.         Ciò Che Non Sai          

8.         Trullallero Rullalà          

9.         Guarda Caso   

10.       Il Ballo Dell’Estate

Amici: vittoria truccata? Gabriele Paolini denuncia: «Vincerà Emma»

Gabriele Paolini.jpgNoto ai più come il vero incubo degli inviati dei TG nazionali, Gabriele Paolini, il profeta del condom come si definisce sul suo sito ufficiale, balza adesso alle cronache per essersi costituito parte civile contro Mediaset, e per aver chiesto un risarcimento danni pari a 5 milioni di euro. Il motivo, se confermato, e di quelli che scuoterà parecchio il mondo della televisione e quello dei talent show in particolare: la vittoria della nona edizione di “Amici”, il noto programma quotidiano e serale condotto da Maria De Filippi sulla rete ammiraglia del colosso di Cologno Monzese, Canale 5. Secondo infatti quanto si legge in un articolo del sito Quotidiano.net, Paolini per puro caso avrebbe carpito in un bar una conversazione tra il consulente discografico Charlie Rapino e Alessandro Massara, responsabile discografico della Universal Music Italia. Paolini, noto per la sua presenza piuttosto ingombrante nei TG, questa volta si sarebbe invece mimetizzato, sorseggiando un sanbitter rosso, vicino ai due, ma di spalle, così che non si accorgessero della sua presenza e che altri ascoltassero la conversazione. Il disturbatore della TV tiene a precisare che con lui, c’era la madre, intenta anch’essa a bere un sanbitter rosso, e che dietro al bancone del bar non vi fosse nessuno, in quanto il barman che l’aveva servito poc’anzi, era poi andato alla cassa per incassare il denaro. Le battute “scomode” della conversazione sarebbero le seguenti, ed avrebbero avuto inizio con una domanda di Rapino a Massara: «È un vero colpaccio la vittoria di Emma! È tutto già deciso, non è vero?». Al che, Massara avrebbe risposto: «Certo che sì! Emma [Marrone, foto ndr] vincerà. L’abbiamo imposta bene, siamo stati bravi, non è vero?» scoppiando in una fragorosa risata.

Nell’articolo però Paolini parla anche di un altro fatto “anomalo” o quantomeno sospetto: nella serata di lunedì 22 Marzo, la prefinale del programma, avrebbe tentato di votare il ballerino Stefano De Martino, ma di non esservi riuscito per un problema tecnico. Durante la serata, come ormai noto, Stefano De Martino non si aggiudica la finale, i quattro finalisti saranno Emma Marrone, Loredana Errore, Matteo Macchioni e Pierdavide Carone. Come risponderà Mediaset e lo staff del programma a questa pesante accusa?

Emma Marrone.jpg

Emma Marrone: su iTunes il duetto con Craig David

Emma Marrone - Amici 9.jpg

Emma - Oltre.jpg

Anche la nona edizione di Amici è giunta alle battute finali. Si è disputata ieri infatti la semifinale del programma condotto da Maria De Filippi. Sciolte le squadre blu e bianca, i ragazzi della scuola di Canale 5 hanno indossato una neutrale maglia rossa, per un avvincente serale all’insegna di tutti contro tutti. Super favorite di questa edizione sono soprattutto le donne: Emma Marrone e Loredana Errore sono infatti i nomi più papabili per diventare le vere eredi di Alessandra Amoroso, vincitrice della passata edizione e da settimane in testa alle classifiche italiane.  

Particolarmente attesa è stata l’esibizione di Emma Marrone che, dopo aver duettato lo scorso lunedì con Anna Oxa, questa settimana ha invece cantato insieme ad una delle star internazionali più affermate ed amate, Craig David, con il quale ha cantato Sittin’ on the dock of the bay. Benché la Marrone abbia cantato con nonchalance in lingua inglese, padroneggiando il palco come una star già affermata, il duetto non è particolarmente riuscito, le voci dei due interpreti sembrano non amalgamarsi alla perfezione, ma nonostante tutto, alla fine dell’esibizione, giunge una gradevole sorpresa per i supporter e fan e per la stessa Marrone: il live con Craig David di ieri sera, diventerà infatti un’extra track su iTunes dell’EP della Marrone, Oltre, pubblicato proprio in questi giorni e già in testa alle classifiche di download digitale.

Miotto: da “Amici” alle sbarre. L’ex ballerino in prigione per stupro

Catello Miotto.jpgLa voce fuori campo dell’attuale promo di Amici di Maria De Filippi dice testualmente “qui nascono talenti”, ma l’accademia di Canale 5 è stata purtroppo anche culla di un crimine. Uno dei suoi ex concorrenti, il napoletano Catello Miotto, diventato famoso nell’edizione del 2003, è finito in prigione con l’accusa di violenza sessuale. Secondo quanto riporta ilgiornale.it l’ex ballerino, residente a Viterbo, avrebbe infatti stuprato la moglie del suo migliore amico. A rendere più raccapricciante l’episodio, il fatto che la violenza sia stata consumata nella cameretta della figlia della donna.

Miotto avrebbe bevuto una grande quantità di alcolici, allontanato da una discoteca, che gli avrebbe negato l’ingresso, si sarebbe ritirato a casa, ma, anziché salire verso il suo appartamento, sarebbe andato invece al piano sottostante, dove c’era la donna. Suonata la porta ha parlato a voce molto alta, e per non disturbare gli altri vicini la donna l’ha invitato ad entrare. Dopo alcune avance più o meno velate, ha tentato di baciare la moglie del suo migliore amico e, al suo rifiuto, è scattata la violenza. Pur dimenandosi e ferendolo, la donna però non è riuscita a fermare la furia di Catello, che l’ha spogliata e violentata. Mentre si consumava lo stupro è poi rientrato l’amico, che l’ha picchiato e fermato, e chiamato subito il 112.