Britney Spears? «Mentalmente incapace»

britney_womanizer.jpg

Ritornata ai vertici delle classifiche mondiali con il suo ultimo album Femme Fatale, e le due hit estratte, Hold it against me e Till the world ends, Britney Spears deve fare ancora i conti con un passato turbolento, quello post-separazione dall’ormai ex marito Kevin Federline, in cui la cantante ha fatto uso e abuso di droga e alcol, che almeno per ora sembra che proprio non voglia lasciarla in pace. Secondo quanto riporta il sito americano US Magazine.com, l’ex manager della cantante, Sam Lufti, l’avrebbe citata in giudizio per diffamazione, ma stando invece a quanto riporta l’autorevole Billboard, i genitori della Spears, attuali detentori dell’amministrazione del patrimonio dell’artista, la riterrebbero “mentalmente incapace” di testimoniare al processo.

Nel frattempo qualche giorno fa è arrivata la conferma ufficiale: il terzo singolo estratto dal settimo (e fortunato) album della Spears, sarà la traccia I wanna go.

 

 

 

 

Scandalo cocaina per l’ex Velina Elisabetta Canalis

Elisabetta.jpg

L’uso di cocaina nuoce gravemente alla salute (e alla carriera), lo sa bene Morgan che ha pagato con l’alto prezzo dell’allontanamento dalla Rai e da X Factor, di cui era giudice, l’aver ammesso di aver fatto uso di cocaina, ma anche Belen Rodriguez, la showgirl argentina che dopo l’Isola dei Famosi ha stregato il cuore (e non solo quello) degli italiani con una serie di ammiccanti spot in televisione, che potrebbe veder sfumare la possibilità di condurre il Festival di Sanremo il prossimo anno, solo per essere stata testimone di quella che è stata definita la “Milano da sniffare”. Ma allo scandalo sesso e droga, che ha visto la chiusura ed il sequestro di due prestigiosissimi locali VIP di Milano, l’Hollywood e The Club, secondo il network Sky News si è aggiunto un altro nome noto, quello di Elisabetta Canalis, l’ex Velina e Vj di Total Request Live su MTV, nota nel mondo come “Clooney’s Girlfriend”, passata dal gossip sulle possibili nozze con lo scapolo d’oro di Hollywood allo “scandalo cocaina”. Secondo quanto asserisce una escort francese, la Canalis avrebbe fatto uso di cocaina e sarebbe stata legata ad un giro di prostituzione d’alto bordo: «Ho fatto uso di cocaina insieme ad altre persone – ha infatti detto la squillo francese Karima Menad – tra le quali Elisabetta Canalis». La scottante rivelazione è quanto emerge dagli atti giudiziari pubblicati questa settimana.

I due locali milanesi, scenario dei festisi a luci rosse, avrebbero permesso a clienti facoltosi di godere di favori sessuali di ragazze squillo e assumere liberamente droga.

L’inchiesta, secondo quanto si legge sul sito di informazione, ha già portato all’arresto di ben cinque persone appartenenti alle due note discoteche del capoluogo lombardo. La testimonianza di Menad farebbe riferimento al 2008, un anno prima che Elisabetta conoscesse, e si fidanzasse, con l’attore americano George Clooney.

Secondo il procuratore le squillo sarebbero state pagate in denaro e la droga serviva da incentivo per incoraggiare l’acquisto delle consumazioni e degli alcolici. Dalle indagini è emerso che si trattava delle cosiddette “ragazze immagine”, che si avvicinavano ai tavoli dei clienti inducendoli a bere, allontanandosi in un secondo momento dai locali per le prestazioni sessuali. Per farla franca le discoteche ospitavano i festini a base di droga e alcol nelle “zone vip”, lontano da occhi indiscreti. Insomma per l’estate 2010, che sia l’abito nuziale o la cocaina, il gossip per la Canalis è decisamente bianco!